giovedì 24 luglio 2008

LE NOSTRE VITE DIFFICILI. VISIONATE IL VIDEOCLIP



Cari colleghi,
il nostro/vostro blog non è morto. Anzi. E' un vostro punto di riferimento per raccogliere informazioni, redigere inchieste, denunciare vessazioni di ogni tipo.
Noi non siamo i cortigiani di nessuno! Anche se quotidianamente le nostre "vite sono difficili". Non dobbiamo perdere la nostra identità.
Vi regaliamo un video clip tratto dal film "Una Vita Difficile" per visionarlo clicca qui
Noi ci identifichiamo nel gesto finale di Alberto Sordi...
Il film narra di un ex partigiano, comunista, militante di nome Silvio Magnozzi interpretato da Alberto Sordi. Il ruolo è piuttosto atipico per Sordi che non interpreta il solito personaggio vigliacco, qualunquista e ignavo ma quello di un uomo che ha combattuto per un mondo nuovo e che ripone fiducia nei valori che lo hanno animato.
Dalla resistenza al boom economico Risi racconta la storia dell'Italia e degli italiani di un mondo nuovo e pulsante che però premia arrivisti e gente senza scrupoli. In quel mondo Magnozzi avverte di essere un perdente e dopo un lungo travaglio si arrende negando la propria identità.
Il riscatto finale è segno di ottimismo: la dignità non ha prezzo.

150 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi chiedo se sia legale.

"Con la presente siamo a richiedere ai colleghi dotati di cellulare aziendale, per ragioni di servizio, la disponibilità ad essere rintracciabili durante le assenze per la riduzione dell’orario di lavoro prevista dal contratto di solidarietà.
I motivi di tale richiesta sono riconducibili alla necessità di contattare i colleghi in solidarietà per poter concordare una riformulazione della programmazione, in caso di comprovate esigenze aziendali di carattere tecnico-organizzative non risolvibili con il personale presente.
Riteniamo che tale esigenza possa essere condivisa da tutti vista la complessità del momento aziendale, che richiede senso di responsabilità e partecipazione
human resource & organization"

Anonimo ha detto...

Eutelia riparte con successo nel mercato dell’ICT

Eutelia prosegue con successo sulla strada dello sviluppo, tracciata nel Piano Industriale 2008-2010, attraverso l’acquisizione di nuovi contratti e il rinnovo di quelli in scadenza, grazie alla fiducia che i propri Clienti ripongono nelle sue capacità e qualità dei servizi erogati.
Eutelia ha vinto, infatti, la gara per la realizzazione di un sistema di Terilevamento Ambientale per il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, grazie alla sua comprovata esperienza nella realizzazione di reti per l’interscambio di informazioni geografiche.
Altro importante successo se lo è aggiudicato con il rinnovo del contratto di manutenzione, assistenza e aggiornamento tecnico dei Sistemi Centrali Bull di INPDAP, essendo Eutelia fornitore globale esclusivo dei prodotti Bull in Italia e l’unica Azienda con le competenze e l'esperienza necessarie per intervenire su tali sistemi.
Anche Banca d’Italia ha scelto nuovamente Eutelia per la fornitura dei servizi professionali nell’ambito della sicurezza e dell’assistenza, come unico referente per tutte le tematiche critiche di sicurezza, potendo contare su un team di specialisti altamente qualificati in grado di gestire sistemi complessi e in continua evoluzioni.
WebKorner S.r.l, per i suoi clienti direzionali, ha scelto Net Gate su HDSL, il servizio di Eutelia che offre al cliente un collegamento ad Internet dedicato, flessibile, a velocità e prestazioni elevate, con livelli di serviziogarantiti.

Prof.Spugna ha detto...

Medjugorie
Messaggio del 25 luglio 2008

"Cari figli,
in questo tempo in cui pensate al riposo del corpo, io vi invito alla conversione.
Pregate e lavorate in modo che il vostro cuore aneli al Dio creatore che è il vero riposo della vostra anima e del vostro corpo.
Che Egli vi riveli il suo volto e vi doni la sua pace. Io sono con voi e intercedo davanti a Dio per ciascuno di voi.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Anonimo ha detto...

E puntuale come una cambiale ecco la mail dello spugna ( perchè assorbe tutto ? ) che non c'entra un'accidente con tutto quello che si è scritto/detto.
Vediamola di farla finita, spugna, parli, parli, parli e non concludi mai nulla, nulla, NULLA.
Grazie.

Anonimo ha detto...

ma esiste ancora la censura visto che molti post miei non vengono passati. Sopratutto quando si parla dell'argomento.....

Anonimo ha detto...

L'Ayatollah è tornato.

In aziendaa si mormora che abbia dato le dimissioni.

Chiediamo conferme o smentite

C'è in ballo il futuro dell'azienda con la virtualizzazione.

Chiedo alla redazione una risposta chiara e precisa.

Vediamo la sincerità

Anonimo ha detto...

Seee... le dimissioni...
e dove lo trova un'altro posto di lavoro come quello che ha occupato fino ad ora e che gli ha permesso di usufruire di innumerevoli benefit ( mai confessati ) ed il lauto stipendio ( anche quello mai presentato ) perchè lui " era dal cliente " e tentava di fidelizzarlo?
VANA ILLUSION...

Grazie.

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e Colleghi,
ma quante domande:

"In aziendaa si mormora che abbia dato le dimissioni."

E' la speranza che molti poveri diavoli (e diavole ;-) si augurano...ma fintanto che qualcuno non metterà la parola fine sul nostro nuovo libro "Eutelia"....tutto ciò non si realizzerà ;-)

Ovviamente sempre che nostro Signore non abbia altri piani per me ;-) ed io in qualche modo questi due giorni alla settimana che ho di CDS in quanche modo li devo pur passare visto che non posso lavorare: studio !!

"che non c'entra un'accidente con tutto quello che si è scritto/detto"

Sono anni che dici e pensi la stessa cosa: non è che forse ti sbagli !?

C'è in ballo il futuro dell'azienda con la virtualizzazione.

Non ho capito se la tua è una domanda o un'affermazione?

Comunque adesso molti vogliono cavalcare l'innovazione...ma ahimé sono troppo lenti questi: ma soprattutto sono troppo lontani dai clienti (parlo di loro: quelli che mi vorrebbero fuori!)

In ogni modo ci sono molte altre cose più importati: certo il mercato cambia in fretta....la nostra è un'azienda ancora piena di problemi...sempre più "vecchia" e sempre più "stanca" (come il nostro paese).

Come avete visto, l'azienda (il nostro Vascello) continua a navigare: giorno per giorno.

I Landi sono tutti al loro posto nonostante le intercettazioni, le false truffe, le visite ispettive della gardia di finanza e della forestale ;-)

C'è chi sta sfruttando questo momento di "paura" generale per cercare di rinchiudersi nella propria BU (scialuppa): ma sbagliano...già perché o l'azienda si salva tutta o non si salva nessuno. I metodi che sto vedendo in questi giorni applicare all'organizzazione è "aria-fritta" figlio dei disastri che hanno portato la Getronics e BULL al tracollo: mi chiedo perché ancora oggi Vi siano persone (dirigenti per lo più..anche se sono in via di estinzione) che riescono ancora ad attuare queste "manovrine" che altro non sono che una grossa perdita di tempo per tutti.

In ogni modo, come sempre, il futuro dell'azienda prima di tutto passa da quello che facciamo tutti i santi giorni ;-)

Grazie,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Scusami tanto Salpietro ma ci devi togliere una curiosità molto seria:
ma quando eravamo con Schisano e soci perchè non ti sei mai fatto nè sentire nè vedere?
Alle assemblee eravamo sempre presenti ( prima Franzetti e poi Di Toma ) ma di te ...
Grazie.

" Chiedere è lecito, rispondere è cortesia. "

Tecnici STAC Milano.

Anonimo ha detto...

DAL SALPIETRO SECONDO SAMUELE:

"E' la speranza che molti poveri diavoli (e diavole ;-) si augurano...ma fintanto che qualcuno non metterà la parola fine sul nostro nuovo libro "Eutelia"....tutto ciò non si realizzerà ;-)"

Spero per te ed il samuele che nulla ha da spartire il "TUO NUOVO LIBRO" col metodo ANTISTRONZI ...... che cosa ridicola, quasi una vigliaccata

Anonimo ha detto...

Non lavoro più da un pezzo in Eutelia/Eunics. Non lavoro più perchè il Samuele, il grande capitano mi ha costretto alle dimissioni utilizzando pretesti assurdi architettati dai suoi collaboratori che continuano a fare del male ma non troveranno mai l'amore. Saranno sempre tormentati dall'ansia di non perdere il potere. Ma non conosceranno mai l'amore.
Non porto rancore. Non medito vendetta.
Credo in Dio. La giustizia divina prima o poi arriverà.
E chi ha fatto del male o si è costruito una carriera sulla pelle dei collehi, pagherà, certo che paghera!!


NB - Cari amici della redazione, sono certo che siete delle brave e oneste persone.
Non censurate questo mio commento

Anonimo ha detto...

C'è in ballo il futuro dell'azienda con la virtualizzazione.

E' una affermazione

Nota Bene:
non bisogna mai augurare la CIGS agli alri....

Anonimo ha detto...

Non lavoro più da un pezzo in Eutelia/Eunics. Non lavoro più perchè il Samuele, il grande capitano mi ha costretto alle dimissioni utilizzando pretesti assurdi architettati dai suoi collaboratori che continuano a fare del male ma non troveranno mai l'amore. Saranno sempre tormentati dall'ansia di non perdere il potere. Ma non conosceranno mai l'amore.
....-)Certamente toccante.
Proviamo un pò ad immaginare una società dove:
tutto è permesso: nessun tipo di controllo sull'operato, nessun approccio o accenno alla meritocrazia, nessun controllo sulle timbrature , nessun controllo sui FORNITORI, nessun controllo sulle consulenze, nessun controllo su responsabili messi li perchè non sappiamo dove "impegnarli", nessun controllo sui costi( trasferte, ancora in essere, motorizzazioni , chilometri,straordinari....)
Cos'è il frate bene fratelli o il dicastero dei balocchi ?
Ovviamente e sicuramente non è il caso dell'anonimo che ha scritto quanto sopra , ma spesso facciamo una gran confusione dimenticando che le cosiddette purghe servono per rigenerare , eliminare il marcio, rilanciare(attendiamo con fede) , riconvertire il personale, purificare l'ambiente, crescere.
Analizzate l'effetto "terroristico" del ministro Brunetta, la legge non è stata nemmeno approvata ma ha già esortito effetti positivi Non solo sanzioni severe per i fannulloni, premi per i più meritevoli.
Addio , fannulloni, assenteisti, duplications of effort....malati immaginari ...
Siamo capaci tutti a commentare , ma siamo dipendenti o imprenditori?
Se non manifestiamo fiducia per chi ci paga, possiamo sempre( se siamo capaci xchè è quello il grosso dramma) cambiare aria; come il collega sopra , che ha tutto il mio rispetto.
Critichiamo l'azienda che voleva mettere fuori 700 persone salvaguardandone più di 1700 senza dimenticare la salvaguardia dei progetti in essere. Invece no, tutti dobbiamo morire grazie a scelte sidacali avallate da tutti quei "lavoratori" che al 99% erano sulla soglia della porta; affondano anche quei progetti che portano margine.
Qualcuno sostiene che è l'azienda a non fregarsene dei progetti poichè il 37,50 su 2100 rappresenta già un buon margine. Complimenti a costoro per l'analisi puntale....Seguite al più presto il collega dimesso..scommetto che fai il responsabile di qualche BU.
Critichiamo human resource & organization per l'invito ad assumere senso di responsabilità e partecipazione.Bhe'!! vi assicuro che c'e' chi si impegna affinchè tutto il processo vada male nella speranza di una proprietà migliore..piu' ceca e soprattutto con casse aperte verso i fornitori.(illusi)
Rimbocchiamoci le maniche, rispettiamo i ruoli e vedrete che passerà anche questo brutto e particolare momento.
Ma non giriamo il dito nella piaga perché a pagare saremmo solo e sempre noi.
Per fortuna c'e' stata una epurazione ma non tutto è stato completato.Fortunamente esiste una classe lavoratrice onesta, preparata volenterosa ... i fannulloni?( non per ca..i propri) sono tutti o quasi stati individuati, ma c'e' ancora molto da fare.Abbiate fede.

Anonimo ha detto...

Sono veramente amareggiato per quello che sta succedendo, ma credo che fin quando rimarranno in azienda colleghi come quello che a scritto l'ultimo prolisso commento, non ci sia più nulla da fare.
Al punto in cui siamo arrivati è veramente difficile far finta di non avere capito cosa ci è successo.
Dimettiti perchè con i tuoi ragionamenti travisi la realtà.
Lascia il posto a chi vuole lavorare veramente.

Anonimo ha detto...

Allora spugna/salpietro, visto che sei così ZELANTE nello scrivere, vedi di rispondere ai colleghi stac e ai sindacalisti.
Un grazie da tutti noi.

Anonimo ha detto...

auguri a tutti , chissa' che non
riparta un po' tutto questo nostro paese.
Un saluto ai carissimmi tecnici STAC e al caro Franzetti ricordo
di non chinarsi a raccogliere il sapone nella doccia :))

Anonimo ha detto...

Seee...il sapone...
Ma vi ricordate come era "ammanicato" con i vari capi e capozona?
Meditate gente, meditate...

Anonimo ha detto...

Radiocor (sole24ore)
30/07/2008 ore 15:46
Eiutelia si dimette Consigliere, il Presidende del Collegio Sindacale, un Sindaco effettivo e due supplenti.

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e colleghi,

rispondo alle Vs. domande:

Scusami tanto Salpietro ma ci devi togliere una curiosità molto seria:
ma quando eravamo con Schisano e soci perchè non ti sei mai fatto nè sentire nè vedere?
Alle assemblee eravamo sempre presenti ( prima Franzetti e poi Di Toma ) ma di te ...
Grazie.


Nessuno mi ha mai visto ad un assemble: ne ieri ne oggi. Le RSU o fanno quello che gli fa comodo, o fanno quello che fa comodo al datore di lavoro o all'azienda o fanno quello che gli cala dall'alto: con tutto questo gran da fare come rimproverare loro che non hanno tempo per NOI lavoratori!?

In passato ho già più volte espresso quanto le RSU, e le sigle Sindacali, di oggi siano lontane dai problemi dei lavoratori: il fatto stesso che il nostro paese non ha più un partito (come la Sinistra) che rappresenta i lavoratori (o meglio i problemi dei lavoratori) ne è la conferma lampate che solo uno cieco cronico non vede. Ma visto che ho parlato della Sinistra, sappi che anche la Destra non sa bene che farsene dei problemi dei lavoratori...anzi non sa neppure "chi è oggi" ne "chi sarà domani".

E mentre la "babele" dei nostri politici (e sindacalisti) cercano di riorganizzarsi....il nostro bel paese naviga a vista e diventa sempre più povero e preda dei saccheggiatori stranieri: e noi ci preoccupiamo solo della nostra azienda e di qualche giorno di CDS: mentre il paese lentamente affonda ed invecchia.

Ma tu sapresti dirmi quante volte negli ultimi 10 anni (3650 giorni) le RSU si sono recate a parlare con i nostri sistemisti-sperduti dai clienti per discutere con loro dei loro problemi? Il mondo è cambiato, le RSU no....e questo è un problema per tutti: per i lavoratori, per le aziende, per il nostro paese.

Tornando alla tua domanda: la prossima volta che ci sarà un'argomento importante per tutti e farete sapere a tutti dell'assemblea in tempo utile a ( e non solo a chi passa davanti alla macchinetta del caffe) forse ci vedremo ;-)

interessante intervento:

[..]Non porto rancore. Non medito vendetta.
Credo in Dio. La giustizia divina prima o poi arriverà.


Caro Amico, permettimi di aggiungere solo che per tutti coloro che avranno deciso di non seguire la retta Via, la Verità: riceveranno in questa vita già gli interessi del Capitale sul quale hanno investito dalle mani del loro tesoriere.
Ma ricordiamoci sempre che sta a noi cercare di aiutare, quanti più possibile, a riconoscere ciò che a noi è stato donato per Grazia Divina ;-) perché sta scritto:

C'è più gioia in cielo per un peccatore convertito che per novantanove giusti che non hanno bisogno di conversione" (15,7).

Grazie,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia ;-)
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Possiamo parlare di cose serie o disturbo la goliardia di questo blog, nato per denunciare le vassazzioni e i soprusi dei kapetti ai tempi della getronics.
Vogliamo capire che fine faremo restando in eutelia? ormai il vascello è una zattera in un mare in tempesta. Del capitano non ricordiamo nemmeno piu' il nome (ma è esistito o è stato frutto della nostra immaginazione?!!?!)
Poveri noi
Auguri ai tanti dimissionari di questi periodi, incredibile qui a Roma c'è un fuggi fuggi mai visto nemmeno ai tempi di Schisano (inredibile lo RIMPIANGIAMO)

Anonimo ha detto...

Perchè non è stata accettata l'offerta di Wind e poi di Mediaset???

Prof.Spugna ha detto...

Caro Amico,

C'è in ballo il futuro dell'azienda con la virtualizzazione.

E' una affermazione


Il rinnovamento tecnologico che porteranno queste nuove tecnolgie è immenso. In un mercato IT dove la crescita sui servizi ICT vede un -5%...tutte le aziende che da 5 anni ad oggi hanno investito in questo settore hanno crescite sui bilanci del 100%-300%: e siamo solo all'inizio di una nuova era. Ma noi abbiamo il nostro passato: e per portare quest'innovazione sul mercato serve una nuova generazione di Eutelia Workers da affiancare 1:1 a tutti gli Eutelia Workers con i capelli bianchi ;-)

Eravamo partiti bene, eravamo anche riusciti a stare davanti ai più grandi: ma poi...una volta lanciato il treno a gran velocità sul nostro mercato abbiamo decisono di scendere. Stare su questo mercato (IT) sarà sempre più difficile...senza specializzazione: praticamente impossibile. Non basta saper prendere delle decisini in tempi rapidissimi....ci manca riuscire anche a sostenerle e proteggerle. Noi stiamo perdendo tutte le competenze chiave nei settori più innovativi: questo non sarà facile ricostruirlo...ma neppure impossibile: basta crederci davvero.

Io ed il gruppo di colleghi "appassionati" di innovazione e di tecnologia portiamo ogni giorno la nostra competenza, esperienza e professionalità sui nostri grandi clienti: con molta fatica perché siamo in pochi....se vuoi unitri al questo gruppo non hai che da chiederlo ;-)

Nota Bene:
non bisogna mai augurare la CIGS agli alri....


Neppure il licenziamento!

Grazie,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia ;-)
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

perchè mi è stato bloccato il post su Mobiland?

Anonimo ha detto...

L'Ayatollah ha cambiato posizione nell'organigramma.

Sembra che gli ex Bull stiano prendendo le posizioni di prestigio.

Eutelia si dimette Consigliere, il Presidende del Collegio Sindacale, un Sindaco effettivo e due supplenti.

Poniamo la domanda ad un banchiere

Anonimo ha detto...

Sul caso Enasarco tutto chiaro?

Daniele non si pronuncia?

Anonimo ha detto...

...
"e dove lo trova un'altro posto di lavoro come quello che ha occupato fino ad ora e che gli ha permesso di usufruire di innumerevoli benefit ( mai confessati ) ed il lauto stipendio ( anche quello mai presentato ) perchè lui " era dal cliente " e tentava di fidelizzarlo?"...

Caro salpietro perchè rispondi a tono a tutto quello che i colleghi scrivono di te e non rispondi alle affermazioni fatte e riportate nel cappello di questa mail?
Sii coraggioso e rispondi a tono anche a questo.
Un saluto a pugno chiuso.

Anonimo ha detto...

Salpy
"non bisogna mai augurare la CIGS agli alri...."

lo hai fatto......

Prof.Spugna ha detto...

Caro Anonimo,

"Salpy
"non bisogna mai augurare la CIGS agli alri...."

lo hai fatto......


Davvero? e quando avrei detto una cosa così stupida?

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici,

ancora....

"L'Ayatollah ha cambiato posizione nell'organigramma.

E' vero: la riorganizzazione in atto(necessaria vista la crisi) vedrà molti cambiamenti: fra questi anche quello che hai visto tu.

Sembra che gli ex Bull stiano prendendo le posizioni di prestigio.

Questo perché nei momenti di crisi, c'è chi scappa e c'è invece chi attacca: la scuola BULL in questo momento è molto più forte di ciò che è rimasto della scuola Olivetti/Getronics. Chi arriva da BULL sa far squadra molto meglio di chi lavora in Eutelia e da chi proviene da Getronics.....per questo oggi (nei mometi difficili) hanno un forza maggiore: ma non è detto che ciò salverà l'azienda....solitamente i più forti tendono anche ad isolarsi e ad isolare (sacrificare) i più debboli ;-)

Eutelia si dimette Consigliere, il Presidende del Collegio Sindacale, un Sindaco effettivo e due supplenti.
Un'altro pezzo d'azienda che perdiamo....non solo nella delivery.

Enasarco...Daniele non si pronuncia?
Non so esattamente a cosa ti riferisci: puoi spiegarti meglio?


Auguri ai tanti dimissionari di questi periodi, incredibile qui a Roma c'è un fuggi fuggi mai visto nemmeno ai tempi di Schisano (inredibile lo RIMPIANGIAMO)

Un'altro che gli piace stare a guardare è giudicare ;-) invece che agire: dev'essere un collega ex-Olivetti/Getronics ?

Grazie,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia ;-)
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Il nostro collega che tutto sa e tutto capisce dice: "la scuola BULL in questo momento è molto più forte di ciò che è rimasto della scuola Olivetti/Getronics.".....e se la chiave di lettura fosse che invece gli ex Olivetti,essendo molto più capaci e skillati a certi livelli, sono appetibili sul mercato e quindi se ne vanno?

Anonimo ha detto...

Qualcuno mi sa dire che fine ha fatto l'ex premio produttività?

Anonimo ha detto...

Caro Daniele Salpietro
Navigante Eutelia ;-)
Servo della Giustizia
ma quand'è che imparerai a rispondere a tutto quello che ti si chiede invece che tralasciare alcune informazioni?
Sono in azienda da più di 30anni, sono di seso livello, percepisco circa 1485 euro netti al mese e non ho nessun problema a farlo sapere ai colleghi, invece a te sembra di scoperchiare quale sacro segreto carismatico che la Chiesa o il Papa o la Madonna deve celare a tutti gli uomini di buona volontà...
E dai spugna, dai un suggerimento a salpietro, digli di "umiliarsi" e di "inchinarsi" di fronte al volere di conoscenza di noi tutti...
Grazie.

Prof.Spugna ha detto...


.....e se la chiave di lettura fosse che invece gli ex Olivetti,essendo molto più capaci e skillati a certi livelli, sono appetibili sul mercato e quindi se ne vanno?"


Le due cose non sono in contrasto: la scuola BULL a cui mi riferisco è quella del Castello (vecchia scuola)....dove si lavora di più all'interno dell'organizzazione (per la sopravvivenza).

La scuola Olivetti/Getronics, da sempre ha sfornato molte menti: l'italia e le aziende (italiane ed estere) sono piene di ex-Olivetti ;-)

Ma oggi siamo Eutelia.

Anonimo ha detto...

dove e' finito l'ex premio di produzione olivetti?
ma come si fa a togliere dei soldi
dalla busta paga dei dipendenti senza almeno un minimo di spiegazione?
questa e' la ricompensa per noi che diamo la disponibilita' responsabilmente a lavorare anche il sabato e la domenica quasi praticamente gratis, e voi sindacati di che cosa avete discusso all'ultima riunione?
dovreste vergognarvi tutti!!!

Anonimo ha detto...

Perchè non è stata accettata l'offerta di Wind e poi di Mediaset???

La situazione in Wind non è così rosea com appare dall'esterno.

Con la Mediaset si è perso un'occasione. Per tutti. Peccato.

Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Ho letto la busta paga di Luglio 2008.
Come temevo, manca quello che una volta si chiamava Premio Ferie.

Qualcuno può dare una spiegazione?

Grazie.

Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

nel cedolino di luglio non c'è traccia della voce "EX IST PREMIO PRODUZIONE". Ci è stato scippato pure questo senza nessuna comunicazione?

Chi ha notizie in merito?

I colleghi ex Bull, che hanno un premio simile, lo hanno avuto il mese scorso e noi ex Getronics?

Anonimo ha detto...

nell'ultimo posto lo yesch-allà ha omesso la solita firma

Grazie,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia ;-)
Servo della Giustizia

Bravo, così i tuoi post sono meno vomitevoli

Anonimo ha detto...

Questi signori non ci hanno pagato il premio di produzione,è palesemente illegale perchè in assenza di armonizzazione nel passaggio di contratto non si possono perdere i diritti acquisiti, vedremo lunedi che spiegazione verrà data, in caso di rottura invito fin da ora i nostri rappresentanti sindacali a promuovere cause collettive.

Anonimo ha detto...

spero che al mancato pagamento dell'ex-premio di produzione venga posto rimedio da subito.
ci vuole un bel coraggio a chiederci di lavorare alla domenica praticamente gratis.
ci trattano peggio degli extra-comunitari con tutto il rispetto per loro.
ragazzi, se continuiamo a subire, ci schiacceranno.
svegliamoci !!!

Anonimo ha detto...

andiamo a lavorare alla domenica, al sabato, di notte, perchè temiamo di perdere clienti e l'azienda domani incolperà noi se non ci sarà più lavoro e ci lascerà a casa.
purtroppo l'azienda sta dimostrando di voler far soldi solo sulla pelle di noi lavoratori.
non abbiamo preso l'aumento contrattuale dei metalmeccanici, ora non ci hanno pagato l'ex premio di produzione, ci fanno fare migliaia di km. mensili pagandoci 10 euro per un pasto, la motorizzazione mai aggiornata, rimborsi spese pagati sempre più in ritardo e ci viene chiesto di lavorare alla domenica praticamente gratis e per di più in regime di Cds.
questa è solo una parte delle cose che non funzionano.
e qualcuno viene pure a dirci che non siamo obbligati a stare in questa azienda.
splendida risposta.

Anonimo ha detto...

Hei colleghi,
ma avete fatto un giro sul sito dello spugna/salpietro ???
Ancora noooo ???
Andateci, ciò vi dimostrerà cos'è.
Saluti.

Anonimo ha detto...

Il premio di produzione? ragazzi ma lo vogliamo pagare un nuovo aereo alla povera famigliola Landi??? Siete dgeli egoisti !!!

Anonimo ha detto...

Ladri, farabutti, vi siete rubati i soldi del premio produzione. Adesso andiamo tutti ad Arezzo sotto il castello del buffone Samuele e penso che ricorderà quel giorno per tutta la vita!!
SVEGLIA SINDACATO DEI MIEI STIVALI adesso se non vi attivate ve la faremo vedere anche a VOI, capito BELLISAI POTETTIE E COMPANY?
Adesso sono mazzate per tutti !!!
Avete rotto il cazzo
Scusami redazione ma rubare dei soldi a chi ne ha già pochi porta a queste reazioni ma ci sara' di peggio

Anonimo ha detto...

Adesso uniamoci e facciamo una causa comune. Un solo avvocato che difende tutti noi, gli sfondiamo le pacche a Samy

Anonimo ha detto...

Famiglia di ebrei=famiglia di ladri
ma cosa volevamo aspettarci?
il premio produzione? si loro al mare noi nel cesso!
Uniti per la lotta
A settembre sarà guerra

Anonimo ha detto...

CAUSA COLLETTIVA!! UNIAMOCI E FACCIO DARCI I NOSTRI SOLDI

Anonimo ha detto...

Samuele ti consiglio di andartene in esilio perchè adesso sono cazzi amari.
I nostri soldi non li dovevi toccare

Anonimo ha detto...

Adesso il sindacato ha il dovere di promuovere una causa collettiva contro l'azienda per recuperare una parte del nostro stipendio
Staremo a vedere!!

Anonimo ha detto...

... più leggo i vostri commenti e più mi fate ridere ...

Anonimo ha detto...

il mancato pagamento del premio di produzione è la goccia che fa traboccare il vaso.
urge una reazione da parte di tutti.

Anonimo ha detto...

quanto sono le percentuali di paracadutisti che si sono schiantati al suolo per mancata apertura dello strumento principale ?

Anonimo ha detto...

Ragazzi, non basta sfogarci.
Utilizziamo il blog diffondendo inchieste e informazioni su questa azienda di merda!!
Hanno firmato l'accordo sui contratti di solidarietà per avere il tempo a disposizione. Sapete perchè? Per vendere!

Anonimo ha detto...

Non pagano ex premio di produzione e non ci avvertono.
Sono due le ipotesi:
1) sono allo sbando
2) vogliono esasperarci

la seconda è la più plausibile.
Vogliono allontanarci dall'azienda, vogliono che parliamo male dell'azienda ai clienti, ci vogliono incazzati ed esasperati. Vogliono che lavoriamo male.
Tutto il loro comportamneto può essere letto così: facciamo incazzare i lavoratori, rendiamoci non affidabili agli occhi dei clienti.
A che pro? qs non lo riesco ad immaginare, avete qualche idea?

Anonimo ha detto...

Caro Samuele, mai togliere soldi ai dipendenti, soprattutto A DIPENDENTI NAPOLETANI.

Anonimo ha detto...

PROBLEMA PAGAMENTO EX PREMIO DI PRODUZIONE.

L'azienda ha inviato una email dal contenuto molto grave e preoccupante.

Afferma in modio esplicito di non avere i soldi per pagare quanto dovuto. Se ne parla a fine settembre (forse aggiungo io).

Dal comunicato, inoltre si parla di 1500 lavoratori interessati:ma noi non siamo più di 2000?

Oppure agli ex bull è già stato pagato e a noi ex Getronics ce lo siamo presi in quel posto?

Ciao, Anonimo Moderno.

Anonimo ha detto...

in seguito alla comunicazione dell'azienda riguardante lo slittamento a settembre del ex premio produzione vorrei esprimere tutta la mia disapprovazione.Ma come dobbiamo rimetterci sempre noi
possibile che questa azienda non si possa accollare neanche per un paio di mesi una perdita che poi recuperera'?
che tristezza!

Anonimo ha detto...

ragazzi, contattiamo subito un buon avvocato del lavoro. Prepariamo immediatamente un ricorso collettivo utilizzando le procedure d'urgenza previste dall'articolo 700 del codice civile.
Lo si può presentare anche nel mese di agosto.
Inoltre, facciamo venire fuori tutta la merda!!
Basta lagnarci o sfogarci. Non serve a un c...o.
Dobbiamo essere più incisivi.

Anonimo ha detto...

Sono proprio di sapere il commente del grande (???) Salpietro Prof. Spugna.

Chissà se lui ha avuto il premo di produzione.


Ciao. Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Ragazzi, ma qui parliamo del premio produzione ed io ancora devo avere lo stipendio accreditato!! VERGOGNA !! VERGOGNA !!

Anonimo ha detto...

Una laurea buttata al cesso.. ma come sono andato a finire in questa cloaca.
Basta, ora mi hanno rotto, gli faccio causa.

Anonimo ha detto...

Dopo aver subito l'umiliazione del Contratto di Solidarietà, dopo aver assistito all'annientamento della ex Olivetti da parte dell'attuale Management, oltre al danno la beffa ..non è stato corrisposto ai Lavoratori il premio relativo al contratto integrativo ex-olivetti
Tale omissione è palesemente illegale perchè in assenza di armonizzazione nel passaggio di contratto non si possono perdere i diritti acquisiti e questo dimostra ancora una volta la superficialità della direzione Aziendale.
Noi siamo schiacciati , andiamo a lavorare alla domenica, al sabato, di notte, perchè temiamo di perdere clienti e l'azienda domani incolperà noi se non ci sarà più lavoro e ci lascerà a casa.
Ci costringono a fare migliaia di km. mensili pagandoci 10 euro per un pasto, la motorizzazione mai aggiornata, rimborsi spese pagati sempre più in ritardo e ci viene chiesto di lavorare alla domenica praticamente gratis e per di più in regime di Cds.
questa è solo una parte delle cose che non funzionano.
Gli stipendi pagati con sempre maggiore ritardo non ci permettono di pianificare alcuna attività
Dopo la lotta dei lavoratori di napoli, con varie offerte molto vantaggiose messe sul piatto dalla Regione Campania per la sede di Napoli, ancora nulla si è deciso ed il timore è molto forte riguardo un nuovo tentativo dell'Azienda di spostare la sede in uno sperduto paese in provincia di Avellino.
Dopo aver ricevuto ed incassato 45 Mln di € dal Ministero del Welfare per il Contratto di Solidarietà Aziendale ( dove ovviamente gli unici a perdere soldi sono i Lavoratori) , dopo aver intascato i 55 Mld di € del TFR dei lavoratori una nuova azione che mortifica ancora una volta i lavoratori e che dimostra ancora una volta il vero volto dell'Azienda.
Si sta già organizzando azioni di lotta volte a promuovere una azione legale collettiva.


ORA BASTA !

I Lavoratori Ex Olivetti EUTELIA

Anonimo ha detto...

Invito i colleghi di Napoli ad attivarsi per produrre un nuovo video in modo da pubblicarlo su youtube.
Invito la spett.le redazione a pubblicare il video sul blog.

PS/facciamo circolare subito la notizia.

Anonimo ha detto...

gli ex bull lo hanno avuto il mese scorso con un pò di ritardo ma lo hanno avuto.

VERGOGNA STIPENDIO ancora non accreditato.

VERGOGNA premio produzione, faccio causa singolarmente.

VERGOGNA salpietro, se ti becco a roma ti gonfio di botte, poi tocca ai landi

Anonimo ha detto...

Napuleee mille colori..

Anonimo ha detto...

Provate a vedere i compensi della Banda Eutelia nel 2006
http://www.milanofinanza.it/new/pdf/Compensi_Top1.pdf.
E questi sono solo quelli ufficiali poi ci sono i soldi messi al sicuro nelle societa' dei paradisi fiscali (Svizzera, San arino, etc..)
E intanto, per ragioni non imputabili all'azianda, non sono in grado di pagare una parte del nostro stipendio (globalmente meno di 900.000 Euro).
Ma quali imprenditori sono solo dei MERCENARI!!! (arrichiti).

VERGOGNA!!!

Anonimo ha detto...

... più leggo i vostri commenti e più mi fate ridere ...

domenica, 03 agosto, 2008

Ride bene chi ride ultimo coglione!!

Anonimo ha detto...

... più leggo i vostri commenti e più mi fate ridere ...

domenica, 03 agosto, 2008

Conviene che ride ora perchè fra poco ti faremo piangere

Anonimo ha detto...

L'azienda e' senza soldi? certo che è vero, i Landi hanno lavorato 2 anni duramente per fare in modo che i conti di eutelia andassero in passivo! Non è stato facile, ma da buoni contandini quali sono i conti li sanno fare bene. Hanno inglobato in eutelia società piene di debiti ed il gioco è fatto!! penso che un pò tutti abbiamo seguito almeno una puntata di report
Quindi l'azienda è in crisi, ma i PADRONI NO
54 Milioni da Getronics + 30 Milioni dalla Bull + gli immobili della Bull + 41 Milioni dal governo italiano + i soldi della regione Puglia
Risultato?? Aerei, castello, Hammer, 2 mogli qualche figlio: soldi a San Marino e chissà dove
I contadini ricchi con il nostro culo e noi piu' pezzenti di prima e meno ricchi di sapere
Quest'uomo (per modo di dire, per me è solo un vile coniglio) ci ha semplicemente rovinato!

Anonimo ha detto...

Scusate se dico sempre la stessa cosa ma per me resta l'unica vera arma:
A settembre portiamo la merda ad Arezzo, andiamo a beccarlo fino li come quando siamo andati ad Amestardam. Forza compagni ricordiamoci le lotte fatte in Getronics ed occupiamo la sede di Arezzo

Anonimo ha detto...

L'azienda non ha i soldi? E a me che me ne fotte, ma perchè noi li abbiamo??

Anonimo ha detto...

Che delusione, mai visto un tale imbonitore delle masse. Una persona di una falsità unica, spietato ed infantile, senza morale, che gioca con le famiglie ed i nostri figli.
Spero che quello che stiamo provando ognuno di noi si possa sommare e capiti a te alla tua famiglia, ai tuoi cugini, fratelli, nipoti e tutta la razza Landi

Anonimo ha detto...

Già, ma i soldi dei tfr ex-olivetti dove sono andati a finire?
Nello stesso calderone degli altri o in qualche paradiso fiscale?
Ma siamo sicuri, almeno, di quelli versati in COMETA? E all'INPS risultano i versamenti fatti?

Hasta la vista.

Anonimo ha detto...

Mi sembra un film già visto...
visto due anni e mezzo fa, circa.
Gli interpreti erano: Alchera, Innotech, Getronics, Corba Colombo, Schisano...


Tecnici STAC Milano.

Anonimo ha detto...

COMUNICATO SINDACALE

“Mancata erogazione ex Premio Produzione Getronics.”

L'Azienda comunica solo il 4 agosto 2008 che dal cedolino stipendio del mese di luglio, disponibile fin dal 1 agosto, l'ex Premio di Produzione contrattualmente previsto per i Lavoratori ex Getronics nella retribuzione di luglio, sarà corrisposto con un ritardo di due mesi ovvero con lo stipendio di settembre 08.

Prendiamo atto della decisione aziendale e delle motivazioni addotte, riguardo la situazione di crisi, evidenziando che tale crisi, è già ampiamente sostenuta dai Lavoratori con la decurtazione di una quota significativa del proprio stipendio
Pertanto, pur nella consapevolezza delle difficoltà aziendali, non possiamo condividere la decisione della Direzione nel metodo e nel merito.

Nel metodo perché la decisione non è stata preventivamente discussa con le Rappresentanze Sindacali e la comunicazione è stata divulgata il 4 agosto 08, ovvero nel mese afferente l'erogazione della spettanza contrattuale a stipendio già formalmente erogato.
Nel merito perché, come già precisato, riteniamo che le Parti si siano già date atto che la dimensione della crisi e dei sacrifici conseguenti debbano essere circoscritti con l'utilizzo dello strumento Contratto di Solidarietà Difensivo.
Altre misure, aventi un ulteriore impatto economico sul sacrificio, già alto dei Lavoratori, non rientrano nelle logiche dell'accordo siglato a Giugno presso il Ministero del Lavoro e quantomeno devono essere esaminate congiuntamente dalle parti.

Invitiamo, quindi, l'Azienda a mantenere fede agli obblighi di legge contrattualmente previsti riguardo la retribuzione ed a provvedere all'erogazione del Premio di Produzione con la decorrenza prevista

La valuta dello stipendio del mese di luglio.

Ogni ritardo nell'erogazione di quanto spettante nel salario, dovuto ad atti unilaterali e non concordati, oltre alla mancanza di alcun preavviso, possono causare seri danni economici ai Lavoratori, che l'Azienda, in aggiunta agli obblighi di legge non rispettati, dovrà farsi carico di sostenere anche in ragione all'onere degli interessi legali maturati,

In attesa di urgente riscontro inviamo i nostri Distinti Saluti

5 agosto 2008

Coordinamento Sindacale Nazionale
RSU Eutelia SpA

Anonimo ha detto...

Mi risulta che l’azienda stia rinnovando/prolungando moltissimi, o almeno alcuni contratti NON a tempo indeterminato.
E noi paghiamo..... C O M P L I M E N T I Landi ! ! !

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e Colleghi,
l'azienda sta attraversando un forte crisi: e di questo dovremmo esserne tutti consapevoli....ma a quanto pare NO.

Questa crisi si sta sviluppando in modo molto di verso dal passato: non esistono isole felici, è l'amara scoperta di molti, che si è visto ridurre la CDS da 37% al 4% è comunque toccato da ridarti sui rimborsi e si è visto slittare il premio produzione di 2 mesi. E' questo li ha risvegliati dal dormire sogni tranquilli.

L'unità di crisi (se così si può chiamare) sta già operando la tanto richiesta riorganizzazione, qualcuno pensa si concluderà a settembre, altri a dicembre: personalmente penso che non finirà molto presto.

Le scelte che l'azienda dovrà fare (e farà) quasi sicuramente al rientro dalle ferie (per i più fortunati)....saranno necessarie proprio per ripotare un minimo di stabilità al Vascello. Devo constatare ancora una volta che tutte le decisioni prese a livello della direzione generale si stanno attuando attraverso i vari capi e capetti in una versione molto "personale" di come invece speravo: in un'azione più responsabile verso un bene comune che è la spravvivenza dell'azienda.

Ma così facendo, si renderanno vani gli sforzi e i sacrifici di molti: e di questo ne risponderanno in prima persona propri tutti i responsabili che non hanno saputo "proteggere" l'azienda.
Naturalmente fra questi mi ci metto anch'io per ruolo.

Quando vi dicevo qualche mese fa che l'azienda, noi tutti, eravamo davanti ad un bivio: era vero. Una parte (la minoranza) ha preso la strada giusta...l'altra invece (la maggioranza) ha pensato egoisticamente di "nascodersi" e di "non voler" vedere i problemi degli altri (che poi sono anche i suoi fintanto che lo stipendio lo prende da quest'azienda).

Settembre saranno 3 mesi dalla CDS (più o meno)....e i conti saranno fatti. Le somme tirate....e sinceramente, a parte un miracole estivo (in cui spero sempre) i sacrifici che dovremo affrontare saranno ancora maggiori.

La responsabilità non è ma in una persona sola (neppure in due), ma in tutte quelle persone che NON hanno saputo agire nell'interesse di tutti.

Eppure i molti messaggi che Vi sono stati rivolti, avevano ed hanno, proprio questa richiesta: di cambiare. Richiesta difficile....più di quanto pensassi.

In questo caso le scelte saranno comunque fatte dagli altri: a costoro non resterà quindi che subirle. Questo è quello che avviene quando davanti alle scelte importanti si esita troppo.

Eutelia continuerà il suo viaggio: a noi scegliere se partecipare a questo viaggio e come (è bene farsi questa domanda prima che gli eventi ci mettano davanti ai fatti compiuti da altri per la nostra vita).

Grazie,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia ;-)
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Landi,siete una famiglia senza scrupoli vi fate ricchi alle nostre spalle ma state attenti perchè stavolta non la passate liscia siamo veramente incazzati noi siamo andati ad amsterdam figuratevi se non veniamo ad arezzo a farvi un culo così finitela di comportarvi così se non potete pagarci vendete un aereo
siamo stufi noi viviamo con 1.200 euro al mese facciamo fatica a tirare avanti ma vi rendete conto di quello che state facendo,stavolta però non la passerete liscia.

Anonimo ha detto...

Propongo di comunicare ai media (stampa/TV/Radio/Web) sia a livello nazionale, sia a carattere locale, quanto sta succedendo in azienda.

Per prima cosa coinvolgerei i media della Toscana, e via via quelli di tutte le regioni in cui è presente Eutelia.

Ciao da Anonimo Moderno

PS: Ma qualcuno sa come procede l'indagine per frode/evasione fiscale della GdF nei confronti dei Landi?

Anonimo ha detto...

Caro Prof. Spugna, hai detto:

Settembre saranno 3 mesi dalla CDS (più o meno)....e i conti saranno fatti. Le somme tirate....e sinceramente, a parte un miracole estivo (in cui spero sempre) i sacrifici che dovremo affrontare saranno ancora maggiori.

Quali sarebbero,secondo te, i sacrifici ancora maggiori che dovremo affrontare?

Ciao, Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Salpietro,parli sempre come se la colpa fossedi noi, o di una parte di noi che non sono riusciti a sintonizzarsi sulle frequenze del nuovo management.
Non sono affatto d'accordo per vari e buoni motivi.
Fino a 5 mesi, dal suo fantomatico vascello, il capitano (con la c minuscola e senza più nè onore nè ciurma ) dichiarava che l'Azienda ( con la A maiuscola perchè formata da persone come me e te) andava bene, che tutto filava a gonfie vele.
EUTELIA nel frattempo ha effettuato un tentativo di abbandonare il mercato della PA, ha rifiutato aiuti regionali importanti in termini economici ( vedi la proposta della Campania), si è rintanata in un regionalismo ed un localismo toscano che porterà sicuramente a ridimensionarci.
E'stato fatto il passo più lungo della gamba ed a questo punto o per incompetenza o per calcolo ( 80 Mln di € di TFR e vari MLN per gli immobili fanno comodo) e dopo aver munto la povera bestia si è ritornati (più poveri di prima) allo stesso bivio di 2 anni fa con l'era Getronics.7
Anche la campagna di Polonia pare miseramente fallita, tutto va alla deriva.
Di chi è la colpa? Ovviamente non solo dei Landi ma soprattutto loro. Gli scandali, le inchieste i cambi societari continui (povero Felice Marano..sbranato dai suoi stessi compari) ed inutili gettano nello sconforto i lavoratori e gli azionisti. Ma non la proprietà..pare.

Tanto fin che la barca va..a pagare siamo noi lavoratori. Non certo loro.
Mi sbaglio..vecchio Salpietro?
Ma hanno fatto i conti senza l'oste.
NOI SIAMO UN OSSO DURO,MOLTO DURO



Tashinka Witko (Cavallo Pazzo)

Anonimo ha detto...

Anche salpietro sta perdendo la fede.. I nostri curriculum vitae sono sparsi per tutto internet.
Le azioni sono a 0.7 quando 5 anni fà erano a 10.

Lavoro a stretto contatto con EDISON il nostro cliente più prestigioso e vi assicuro che stanno valutando le contromosse ad una eventuale cessazione di rapporti con eutelia.

La polonia è andata in merda perchè gestita di merda. L'arabia idem. Forza Napoletano siamo noi il motore di questa guerra! Iamme ah

Anonimo ha detto...

Anonimo Moderno ha detto:
Quali sarebbero,secondo te, i sacrifici ancora maggiori che dovremo affrontare?

Il fallimento. Per settembre saremo buttati fuori da quasi tutti i contratti che ancora abbiamo. Perderemo i principali clienti, che ci sono rimasti.
Si faranno dare soldi dallo stato, e scapperanno con la cassa.

Una nota sul comunicato sindacale.
Mancano le scuse per aver disturbato i landi. Qualche minaccia di azioni legali, di far sapere ai media la situazione in cui siano, disturbava troppo le vancaze dell'allegra famiglia?

Anonimo ha detto...

La responsabilità non è ma in una persona sola (neppure in due), ma in tutte quelle persone che NON hanno saputo agire nell'interesse di tutti.

Eppure i molti messaggi che Vi sono stati rivolti, avevano ed hanno, proprio questa richiesta: di cambiare. Richiesta difficile....più di quanto pensassi.

SCRIVE SPUGNA


O spugna, ma te bevi davvero!!!
Spiegami cosa significa "non hanno saputo agire nell'interesse di tutti".
Fammi un'esempio xche dal mio posto di lavoro oltre che lavorare 9 / 10 ore al giorno ( nada straordinario ) non so cos'altro fare, e quindi la tua generica affermazione rimbalza!
Esempi non preghiere! Smetti di parlare di vascello è roba che affonda.Leggi e leggete i post precedenti, te preghi la Madonna e i napoletani pregavano il samuele ( minuscolo ).Entrambi avevano altro a cui pensare.
Fammi sti esempi di comportamenti che hanno portato l'azienda, che 12 mesi fa ( a tuo dire ) era florida, ad un bivio cosi tragico.
Dimmi anche in cosa dovrei o dovremmo cambiare! Quali sono i comportamenti miei, della base dei lavoratori che non dovremmo + attuare. Spiegalo in parole comprensibili, chiare.
Infine renditi conto che non possiedi la verita, non la conosci, propini in questo blog TUE supposizioni dettate solo dalla fede in una persona che ce lo ha messo nel baugigi a tutti te compreso ( ma forse a te piace).

Anonimo ha detto...

Lo spugna ( giano bifronte ) salpietro non ha perso la speranza come qualche collega ha scritto, lui se ne infischia di noi poveri tecnici; ha mai fatto sapere a qualcuno di quanto ammonta il suo stipendio, rimborsi, benefits, ecc. ecc.?
NO! E ci credo bene!
Lui che si erge come rocca granitica contro l'avanzare delle truppe cammellate ( noi tecnici ) che chiediamo quello che ci è dovuto, spargendo a destra e a manca il suo perbenismo e buonismo da responsabile(?) di BU. E adesso che forse gli cambiano mansione? Ma certo che va bene, tanto mica vive con 1200 euro al mese come noi. Lui ha il c..o parato.
Ma vedi di smetterla e ritirati in un monastero e allacciati il cilicio e stringi, stringi... oppure tornatene nell'ombra da dove sei venuto ai tempi di schisano & c. che tanto nessuno rimpiangerà la tua mancanza.

Grazie, mercì, danke, thanks, dank, gracias,σας ευχαριστούμε, ありがとう, 감사합니다 당신, agradecimentos, спасибо вы, 感谢您,

Pessimista ha detto...

Caro Salpietro, se hai un minimo di onestà intellettuale devi smetterla di scrivere che le colpe sono dei lavoratori che non capiscono o non si adeguano(o dei poveri diavoli,dei sindacati,della congiuntura astrale sfavorevole,di un destino cinico e baro, di Al Queda, di Donadoni che ha sbagliato la formazione, del maligno che parteggia per un'altra azienda,etc) ed ammettere che,in tanti decenni di aziende varie, mai abbiamo avuto un management così incapace ed incompetente; anche quando erano truffaldini (es. ultimo periodo di Getronics) erano comunque professionali e competenti; il top management attuale (che poi si identifica in larga parte con la proprietà) è invece palesemente inadeguato a capire e gestire qualcosa che sia leggermente più complicato di un wifi o una numerazione per linee erotiche.
Si sono calati sulle nostre aziende con ridicoli atteggiamenti da "sciur padrun", hanno imposto una visione del lavoro paternalistica e nello stesso tempo impositiva ed inadeguata per professionisti che dovrebbero essere giudicati sui risultati e non sulle inezie burocratiche, con ottusità hanno emarginato risorse con enormi competenze ed esperienze, infine hanno completamente fallito l'approccio ad un mercato lontano anni luce dalle loro esperienze pregresse.
Quello che avrebbe potuto salvarci (mesi fa,forse ora è comunque troppo tardi) era una presa di coscienza di questa incapacità, ed il conseguente affidarsi a manager veri da cercare sul mercato.....ma forse anche la supina acquiescenza di "servi sciocchi" come te ha fatto in modo che ciò non accadesse!

Anonimo ha detto...

Anonimo Said ha detto:

Il fallimento. Per settembre saremo buttati fuori da quasi tutti i contratti che ancora abbiamo. Perderemo i principali clienti, che ci sono rimasti.
Si faranno dare soldi dallo stato, e scapperanno con la cassa.


C'è già qualche "rumors" a proposito?

Ciao, Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

C'è già qualche "rumors" a proposito?
Nessun rumors, se non quello del cliente per cui lavoro. Non vede l'ora di farci fuori e i cds, gli danno un valido motivo.
Immagino solo che anche da altre parti, sia così.

Anonimo ha detto...

scusate oltre Ts.. che non sappiamo se è vera ( la voce) ce ne sono altre?... Sono appena rotornata dalle ferie ....-:(

Anonimo ha detto...

Arabia fallita...Polonia fallita...gestita di merda? Guardate bene chi è che gestisce la Polonia....un pupazzo di gomma senza palle col compare nanetto...parlano parlano divulgano informazioni...un continuo tam tam...alla faccia della riservatezza..e con stipendi d'oro..ma si sa i dirigenti di eutelia, ah scusate di edisontel, sono er meglio! oh mio capitano ora c'hai da fà nà bella vendita...statte attento che questi te la fanno scappà!

Anonimo ha detto...

Il nanetto dirigente? Un tipo tosto, lui non previene gli incindenti di percorso lui fa il salvatore della rete! Un saccente presuntuoso del c...o! Che vergogna, un'azienda allo sbaraglio in mano a gente come questa. E quell'altro? Quello lungo? Andasse a giocare a pallacanestro almeno potrebbe portare vittoria a qualche squadra, perché in azienda lui non porta mai nulla è un codardo pagato profumatamente per nascondere la testa nella sabbia, sì sì si caca sotto, non si è mai assunto una sola responsabilità nella sua vita lavorativa e poi è un tipo pericoloso, non si fida dei Landi e non lo nasconde nemmeno! Sig.ri Landi perché permettete tutto questo? Lo sappiamo che ormai siamo stati venduti, ma almeno abbiate la decenza di chiudere con onore fino alla fine.

Anonimo ha detto...

Credo che sarà un'estate molto calda, chissà cosa faranno in questo mese di agosto mentre noi siamo stati messi in ferie e solidarietà, cari sindacalisti e cari padroni purtroppo avete tirato troppo la corda, state attenti che quelli incazzati stanno spargendo notizie e creando dossier e non ci sarà più nessuno a difendervi. attenti attenti.

Anonimo ha detto...

Felice Marano ci ha venduto alla concorrenza ed il capitano ha tradito tutti i suoi fidati avallando il suo comportamento. Cosa crede il capitano che vendendoci ha risolto? si sbaglia e tanto.

Anonimo ha detto...

Mistero della Fede...
Con tutto quello che la proprietà ha fatto ai lavoratori, esiste ancora qualcuno (anzi UNO!) che continua a ripetere la stessa nenia: colpa degli altri!!!
Eppoi, frasi come:"Ma così facendo, si renderanno vani gli sforzi e i sacrifici di molti: e di questo ne risponderanno in prima persona propri tutti i responsabili che non hanno saputo "proteggere" l'azienda."
Per caso, in uno stato di grazia e veggenza, ci stai dicendo che altri lavoratori verranno "invitati" a prendersi "colpe"???

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto:

Felice Marano ci ha venduto alla concorrenza ed il capitano ha tradito tutti i suoi fidati avallando il suo comportamento. Cosa crede il capitano che vendendoci ha risolto? si sbaglia e tanto.

Ma chi sarebbe l'azienda concorrente che ci avrebbe comprati?

Ciao. Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Già,
siamo moooooolto curiosi di sapere qual'è questa azienda che ci avrebbe comprato; e poi comprato cosa? Tutti noi, un ramo, un palazzo o forse due o cos'altro?
DAI, chi sa lo dica senza reticenze che ormai il "mercato" è chiuso e si appresta la settimana di ferragosto dove non si muove foglia e non si sposta azione.
P.S.
Ma ci avrebbero comprato PERCHE'???
Cosa ci è rimasto di "appetibile"???

Anonimo ha detto...

Datemi retta se ci hanno venduto
sarà un'altra alchera.
Una scatola vuota ti danno lo stipendio per 3 mesi (se te li danno)senza rimborsi senza fondo,
senza motorizzazione e poi track si chiude poi hai voglia di andare dagli avvocati intanto ci ritroviamo per strada,stavolta però andiamo a rompergli il culo ad arezzo.

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e Colleghi,

Salpietro,parli sempre come se la colpa fossedi noi, o di una parte di noi che non sono riusciti a sintonizzarsi sulle frequenze del nuovo management.

La ns. organizzazione è molto snella: sotto al direttore generale ci sono i "responsabili" di ciascuna divisione; sopra al direttore generale la proprietà: la Famiglia Landi.

Siamo tutti lavoratori, certamente, ma la resposabilità maggiore è prima di tutto nelle persone che dovevano gestire l'azienda: eppure qualcosa negli ultimi 12 mesi non ha funzionato bene. Piccoli errori di durante la crescita ;-) passare da 500 persone a 2700 non è mica un gioco da ragazzi.


Quali sarebbero,secondo te, i sacrifici ancora maggiori che dovremo affrontare?

Dobbiamo riportare l'azienda ad essere una realtà ICT Italiana: le qualità non ci mancano ;-)


..Fino a 5 mesi, dal suo fantomatico vascello,

Del suo??? del nostro volevi dire ;-) sempre che tu sia uno di noi?


L'azienda e' senza soldi? certo che è vero, i Landi hanno lavorato 2 anni duramente per fare in modo che i conti di eutelia andassero in passivo!

Non è che Eutelia quando ha acquistato Getronics e BULL avesse trovato il forziere pieno. forse dimentichi troppo in fretta che da sempre siamo in "rosso" e che per ripotrare la "cassa" in nero....chi lo sta facendo giorno e notte sono i Landi. Gli unici che ci credono ancora oggi più di molti lavoratori. Ma forse è giusto così: i lavoratori non hanno mai colpa di nulla...quindi neppure resposanbilità (secondo qualcuno !?)

O spugna, ma te bevi davvero!!! Solitamente quando scrivo o quando sono in compagnia degli amici ;-)

Arabia fallita...Polonia fallita...gestita di merda?
La tua è una domanda, vero? perché non ci spieghi quali errori sono stati fatti e cosa avresti fatto tu di meglio? Sei forse uno dei soci che hanno perso qualche soldo in queste operazioni?

E' inutile "fantasticare" su fantomatiche vendite o chiusura premature. L'azienda sta lavorando per salvare il salvabile. Come molti di voi hanno più volte detto: abbiamo ancora molti clienti, su questi abbiamo seri professionisti (i lavoratori) ed una direzione generale che cliente per cliente sta vagliando ogni contratto. Tutti i contratti in positivo verranno salvati, quelli che producono grandi perdite saranno rivalutati. I responsabili delle perdite (dal commerciale, al responsabile delle BU, la Project Manager) saranno passati ad aree dove potranno fare meno danni. I lavoratori: tutti salvi....saranno immediatamente inseriti sui progetti/servizi a rafforzare le "falle" prodotte dalla CDS. Le azienda si gestiscono sul campo...non dietro le scrivanie ;-)

Uno dei punti dobboli sono le direzioni commerciali? qualcuno ci sta già lavorando per consolidare i risultati che ci servono per il 2008 e per iniziare a impostare il budget per il 2009-2011.

Come vedi il Vascello non va in vacanza. Pertanto ti consiglio di goderti queste vacanze (holiday ;-) estive....perché al rientro ci saranno un po di scossoni di assestamento...perché il Vascello non sta mai fermo.

Grazie,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Preoccupazione atroce.

Ma se caso mai si va al fallimento, che ne sarà dei nostri TFR, quelli che abbiamo lasciato all'azienda?

Ciao. Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Ancora dubbi sulla vendita.

L'azienda acquirente è concorrente al settore TLC, a settore ITC o entrambi?

Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Si è ufficiale hanno diviso l'azienda in 3 o 4 parti e ci hanno ceduto. Daranno l'annuncio dopo ferragosto. Sindacalisti del cazzo alzate le pacche dall'acqua e informatevi su quello che sarà il nostro futuro

Anonimo ha detto...

meglio venduti che con i Landi

Anonimo ha detto...

Avete visto il link della solidarietà sulla intra? SPARITO!
bho

Anonimo ha detto...

Perchè l'azienda sta rinnovando i contratti scaduti di alcuni dipendenti. Non lo può fare è illegale. Sindacato dove sei? a prendere il sole, non vi basta la ricotta che già fate durante tutto l'anno?

Anonimo ha detto...

Il mieloso spugna ha colpito ancora; ma si è ben guardato dal comunicarci, oltre a parare il c..o ai capi, capetti e proprietà di farci partecipi del sapere di quanto porta a casa.
UHE' spugna salpietro paragnosta vedi di esser coerente e sincero con i tuoi colleghi. TI VERGOGNI nel dirci quant'è il tuo stipendio???
Pensi che venendolo a sapere si possa pensare ad intrighi tra te e ...
ORSU' diamoci un taglio e facci un bel regalo per il giorno dell'Assunzione della Beata Vergine:
dicci l'importo della tua busta paga.
Oppure tornatene nel limbo e nella nebbia dove ti sei celato fino alla venuta dei Landi.
Grazie.

Anonimo ha detto...

O spugna, ma te bevi davvero!!! Solitamente quando scrivo o quando sono in compagnia degli amici ;-)



Si vede!!

scrivi da sobrio è meglio!!

Anonimo ha detto...

Il Prof. Spugna afferma

E' inutile "fantasticare" su fantomatiche vendite o chiusura premature. L'azienda sta lavorando per salvare il salvabile...

Cosa propone l'azienda per quello che "non è salvabile"?

Ma perchè si danno le notizie
in modo parziale: se si sa tutto, che si dica tutto,brutto o bello che sia.

FUORI LA VERITA'!!!

Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Scusate,
ma quando una società è quotata in borsa non si possono mica fare questi giochetti di cui state parlando!
Già la finanza li tiene d'occhio.
Gli manca solo l'accusa di aggiotaggio.
State "tranquilli" se vendo lo sapremo anche noi,ci sono degli azionisti da salvaguardare non è così semplice in una notte fare
tutto bisogna convocare il CDA e chiedere se sono disposti a vendere,magari lo faranno ma statene sicuri che avvisano,non diamo retta alle solite voci di corridoio,altrimenti diventa un gioco al massacro tra di noi.

BUONE VACANZE A TUTTI I COLLEGHI.

Anonimo ha detto...

Si è ufficiale hanno diviso l'azienda in 3 o 4 parti e ci hanno ceduto. Daranno l'annuncio dopo ferragosto.
Rivela la tua fonte d'informazione, ..e per cortesia, non giochiamo a fare i manager.

Anonimo ha detto...

Giuro che degli accattoni incompetenti come gli attuali era difficile trovarli..

Ah.. Purtroppo volevo comunicare che la percentuale di mancata apertura dei paracadute per lancio è solo dello 0,01 %. Dovremo sperare quindi solo in un fulmine o altre amenità.

BOATRADE ha detto...

Grazie Salpietro con l'ultimo Tuo POST hai ravvicinato un Fedele, perchè hai dimostrato di aver capacità visiva e di saper esercitare poteri Temporali e di trasparenza sull'Azienda Eutelia, solo così si possono scacciare le nubi e riconquistare lo spirito d'equipaggio, bisogna ricucire gli strappi nel Sociale Eutelia, nell'organizzazione del lavoro che sono le VELE di qsto Vascello. I Poteri Spirituali in qsto momento, consiglio di accantonarli, la Tua missione e salvare Eutelia, non redimere anime, l'esercizio ha il solo effetto di allontanare quei fedeli che non possono permettersi di nutrirsi di sola Fede, hanno bisogno di un Ammiragliato Generale Competente e Motivante .
con Stima un Tuo Datore di Lavoro .....
Boatrade

Anonimo ha detto...

Scusate,
ma quando una società è quotata in borsa non si possono mica fare questi giochetti di cui state parlando!
Già la finanza li tiene d'occhio.
Gli manca solo l'accusa di aggiotaggio.
State "tranquilli" se vendo lo sapremo anche noi,ci sono degli azionisti da salvaguardare non è così semplice in una notte fare
tutto bisogna convocare il CDA e chiedere se sono disposti a vendere,magari lo faranno ma statene sicuri che avvisano,non diamo retta alle solite voci di corridoio,altrimenti diventa un gioco al massacro tra di noi.


Azionisti da salvaguardare? Ma se il titolo vale 0,7 euro, cosa vuoi salvaguardare!!

Piuttosto diteci chi è o chi sono gli acquirenti (ammesso che ci sono).

Credo che le voci di vendita certa, siano solo messe ad arte per cercare di alzare il titolo in borsa.

Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

boatrade, se questi sono gli argomenti e fino a quando non porterai notizie diverse mi viene da pensare ce hai sbagliato ambiente e discussione.

tu sei un azionista che vuole i dividendi (anche sulla nostra pelle) e noi siamo quelli che ci stanno rimettendo l'ennesima fetta di culo.

ma quando il nostro culo è terminato stai certo che lo faremo NOI agli altri

Anonimo ha detto...

......voci di corridoio....http://www.t-systems.it/tsi/it/62780/Homepage

Ibra....cadabra ha detto...

Ma a noi cosa interessa dello stipendio di Salpietro?

Ognuno in diverse misure ha qualche scheletro nell'armadio, quindi lasciamo perdere.

Le cose importanti da verificare sono altre.

Da voci insistenti e che arrivano da piu' parti dicono che l'azienda ha effettivamente spacchettato in 4 parti l'organico, I beneficiari dovrebbero essere: Bassilichi, T-System, una societa' in via di definizione con a capo Felice Marano e il resto dovrebbe continuare ad essere Eutelia, e fra questi c'e' Salpietro.

Lo spezzatino almeno per 3/4 non sembra male, anche perche' peggio di come siamo messi..........ai posteri l'ardua sentenza...

Anonimo ha detto...

sbaglio o t-systems è interessata solo a parte della delivery

Anonimo ha detto...

"e il resto dovrebbe continuare ad essere Eutelia, e fra questi c'e' Salpietro."
Ecco svelato l'arcano sul come e perchè lo spugna-salpietro-giano bifronte nicchia sempre sulle nostre domande ...
Come sempre cade in piedi e lo cela attraverso le frasi mistiche scopiazzate dalle sacre scriture.
Un grosso augurio ai poveri colleghi che rimarranno con lo sfaccendato e nebuloso spugna.

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e Colleghi,

NON DI SOLO PANE...

Grazie Salpietro con l'ultimo Tuo POST hai ravvicinato un Fedele,

Speriamo ;-)


perchè hai dimostrato di aver capacità visiva e di saper esercitare poteri Temporali e di trasparenza sull'Azienda Eutelia, solo così si possono scacciare le nubi e riconquistare lo spirito d'equipaggio, bisogna ricucire gli strappi nel Sociale Eutelia, nell'organizzazione del lavoro che sono le VELE di qsto Vascello.

E' vero ;-) ma bisogna anche imparare che le organizzazioni funzionano meglio quando c'è il lavoro da organizzare. Quando quest'ultimo manca le organizzazioni falliscono sempre per autogiustificarsi.

I Poteri Spirituali in qsto momento, consiglio di accantonarli,

Non ho alcun poter Spirituale: pertanto non ho alcun problema ad accantonare quello che non possiedo.

la Tua missione e salvare Eutelia, non redimere anime,

Si può fare l'una e l'altra cosa allo stesso tempo. Anzi penso che la seconda aiuti la prima ;-)

l'esercizio ha il solo effetto di allontanare quei fedeli che non possono permettersi di nutrirsi di sola Fede,

Allontanare i fedeli da cosa? Non di solo pane vivrà l'uomo....non dimenticarlo troppo in fretta anche tu ;-)

hanno bisogno di un Ammiragliato Generale Competente e Motivante .

Gli ammiragli vanno e vengono: però concordo che serve una guida....nelle aziende Ammiraglio Generale si chiama Direttore Generale, che sappia trasmettere quel sogno che ho condiviso con molti di voi a Gargonza. Ma è importante fare quei cambiamenti che possano sostenere lo sviluppo del business anche oltre la visione che superi la barriera dei 2-3 mesi (utile certo per controllare la cassa nel breve-medio termine) ma non sufficiente per sostenere gli sviluppi a lungo termine. Certo che il secondo non è sostenibile se il primo non funziona : ed il primo senza il secondo ....porta le azienda a sprofondare lentamente.

con Stima un Tuo Datore di Lavoro .....

Davvero?

Le frasi mistiche scopiazzate dalle sacre scriture.
Non dimenticare che la Sacra Scrittura è ispirata direttamente da Dio, indi percui a nessuno è permesso di modificarne il contenuto: neppure a me.

Il 15 agosto (holiday) si avvicina per tutti...non facciamoci trovare impreparati ;-)

Grazie,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia ;-)
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Io non voglio assolutamente rimanere con Eutelia... che almeno ci facciano scegliere !!!!!

Anonimo ha detto...

salpietro da voltastomaco....

..... il 15 agosto si avvicina, ma pure il primo settembre, in campana!!!!!

Anonimo ha detto...

Salpietro, ma ci fai o ci sei?
Hai forse bisogno di una visita oculistica?
Oppure il tuo cervello aborra certe frasi e certe richieste?
Secondo me è buona la seconda, in questo caso vai da un bravo psichiatra oppure torna nell'ombra e lasciaci morire in pace. ( Morire nel senso lavorativo aziendale, viste le ultime vicissitudini... )
Grazie.

Anonimo ha detto...

devo dire che in tanti anni non ho mai visto un tal leccapiedi come salpietro, la sua scarsa intelligenza gli fa veramente onore.
Esiliato

Anonimo ha detto...

Sono bastate le voci di spettazino aziendale et voilà il titolo Eutelia oggi ha segnato +7,2%.E' un caso???
ciao 'ne

Anonimo ha detto...

Scusate ma qualcuno sa perchè da qualche giorno le mansioni di noi tecnici della delivery sono diventate per tutti credo "tecnico installatore skyfo(a voi la pronuncia)ma non nell'anagrafica personale ma in quella generale della BU.
Che ci stanno preparando??? che vor dì?? sento puzza de na sola.
Bye

Anonimo ha detto...

Occhio alle inchieste di inside trading che potrebbero scaturire da un'innalzamento così repentino del titolo.
Per quanto riguarda Salpietro, se fossi lui ( Dio me ne guardi ), già non avrei iniziato firmandomi " servo ", ma normalmente, perchè così dai nell'occhio e ti credi chissà chi e adesso che rimani nel carrozzone Eutelia il tuo io chissà cosa penserà di esser diventato ...

Anonimo ha detto...

da trend-online.com:

Facendo seguito ad una richiesta pervenuta da parte della Consob, Eutelia informa che la Guardia di Finanza ha notificato un processo verbale di constatazione riguardante i periodi d’imposta 2004, 2005 e 2006 nell’ambito del quale sono stati proposti all’Agenzia delle Entrate per l’eventuale accertamento tributario taluni recuperi riguardanti l’imposizione diretta, l’Iva e l’imposta di registro.
In particolare, per ciò che concerne l’imposizione diretta, l’imposta che emergerebbe dai rilievi contenuti nel processo verbale di constatazione sarebbe pari a 4,1 milioni di euro per ricavi non contabilizzati e a circa 3,4 milioni per componenti negativi di reddito considerati indeducibili.
E’ stata altresì segnalata l’omessa tassazione di un’operazione qualificata come cessione di ramo d’azienda che determinerebbe una maggiore imposta pari a circa 22,6 milioni di euro.
Con riferimento all’Iva sono state proposte a tassazione operazioni imponibili non fatturate, nonché è stato contestato il regime di esenzione applicato a talune operazioni di cessione del traffico prepagato per un’imposta complessiva pari a circa 11,3 milioni di euro.
La società, a seguito dei primi approfondimenti compiuti, ritiene che i rilievi proposti siano infondati.
A tale riguardo, sono state intraprese tutte le iniziative previste dalla legislazione vigente al fine di chiarire l’inconsistenza delle ricostruzioni operate; in questi termini, la società domanderà l’annullamento dei rilievi mossi nelle sedi competenti. Allo stato attuale non si stima alcun impatto sulla relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2008.

Anonimo ha detto...

da politicamentecorretto.com:


ENASARCO, SITUAZIONE ESPLOSIVA, INTERVENGA IL MINISTRO DEL LAVORO
On. Antonio Mazzocchi on 29 Luglio, 2008 18:09:51


Siamo fortemente preoccupati dal destino dell'Ente Enasarco che solo nel territorio del Comune di Roma conta circa 16.000 abitazioni. Restiamo perplessi ad esempio di come, nonostante il ciclone giudiziario e le forti critiche alla gestione degli appalti e al rendimento del patrimonio da parte del commissario straordinario, resti assolutamente inalterato tutto il vertice dirigenziale nominato dal vecchio Consiglio D'Amministrazione. Da notare come gli stessi dirigenti siano stati riconfermati prima ancora della scadenza del loro mandato, con aumenti, talvolta considerevoli, del loro stipendio. Ma allora ci domandiamo è questa la politica che dovrà risanare l'Enasarco?

Con queste parole, l'On.Erder Mazzocchi, consigliere Regionale di Alleanza Nazionale, ha annunciato una mozione al Presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo sulla situazione dell'Enasarco.

Pensiamo proprio di no ed anche per questo esprimeremo tutte le nostre perplessità in una mozione al Presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, per chiedere un intervento presso il Ministero del Lavoro e gli organi parlamentari preposti alla vigilanza, affinché un ente, privo della stabilità trentennale prevista per legge, venga assorbito dall'Inps con tutto il suo patrimonio. Siamo preoccupati per il futuro degli iscritti alla Fondazione e per il destino delle alienazioni immobiliari e della manutenzione stessa degli edifici, visto che gli attuali dirigenti stanno trascurando buona parte questi aspetti fondamentali per destinare ad esempio fondi ad un contact center, affidato ad Eutelia spa, che costerà alla fondazione diversi milioni di euro.

Anonimo ha detto...

AREZZO (MF-DJ)--Facendo seguito alla richiesta della Consob Eutelia comunica in una nota che la Guardia di Finanza ha notificato un processo verbale di constatazione riguardante i periodi d'imposta 2004, 2005 e 2006 nell'ambito del quale sono stati proposti all'Agenzia delle Entrate per l'eventuale accertamento tributario alcuni recuperi riguardanti l'imposizione diretta, l'Iva e l'imposta di registro. La societa', a seguito dei primi approfondimenti compiuti, ritiene che i rilievi proposti siano infondati.

In particolare, per cio' che concerne l'imposizione diretta l'imposta che emergerebbe dai rilievi contenuti nel processo verbale di constatazione sarebbe pari a circa 4,1 mln euro per ricavi non contabilizzati e circa 3,4 mln per componenti negativi di reddito considerati indeducibili.

E' stata inoltre segnalata l'omessa tassazione di un'operazione qualificata come cessione di ramo d'azienda che determinerebbe una maggiore imposta pari a circa 22,6 mln euro. Con riferimento all'Iva sono state proposte a tassazione operazioni imponibili non fatturate ed e' stato contestato il regime di esenzione applicato a talune operazioni di cessione del traffico prepagato per un'imposta complessiva pari a circa 11,3 mln.

A tale riguardo, precisa la nota, sono state intraprese tutte le iniziative previste dalla legislazione vigente al fine di chiarire l'inconsistenza delle ricostruzioni operate; in questi termini, la societa' domandera' l'annullamento dei rilievi mossi nelle sedi competenti. Allo stato attuale non si stima alcun impatto sulla relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2008. com/pl


(END) Dow Jones Newswires

August 11, 2008 12:26 ET (16:26 GMT)

Anonimo ha detto...

Salpietro, io sono con te.Non dar retta alle voci provocatrici.Ripuliamo Eutel..

Anonimo ha detto...

e pensare che ci avevo creduto.
sono profondamente deluso.
invito i dirigenti di eutelia a dire qualcosa ai propri dipendenti.
un minimo di dignita' dovete averlo!
non siamo carne da macello.
chi di noi ha dato poco ha dato tutto.
non guardate le eccezzioni, se ci sono.
se non parlate vuol dire che siete in malafede.

Anonimo ha detto...

"... invito i dirigenti di eutelia a dire qualcosa ai propri dipendenti.
un minimo di dignita' dovete averlo! non siamo carne da macello.
chi di noi ha dato poco ha dato tutto. non guardate le eccezzioni, se ci sono. se non parlate vuol dire che siete in malafede".

Putroppo devo constatare che tutti i dirigenti eutelia, sarà per i trattamenti subiti in passato, al lassismo, al menefreghismo, al IO SO IO e voi siete cacca, mai e poi mai assumeranno una posizione diversa. Gente assolutamente non riciclabile sul mercato ..... chi gli da 100/120 o 140mila euri l'anno? NESSUNO e allora giù la testa e giù a buttar merda sugli altri.

Addavenì

Anonimo ha detto...

___________________________________
"Salpietro, io sono con te.Non dar retta alle voci provocatrici.Ripuliamo Eutel..

martedì, 12 agosto, 2008"
___________________________________

Ma che bravo che sei ad affiancarti al misconosciuto salpietro che trama nell'ombra; sei anche tu un lecchino che fin'ora si è nascosto dietro alla famosa frase " ma io sono dal cliente ... " e non ha mai partecipato a scioperi, agitazioni, assemblee perchè come lui eri dal cliente per "fidelizzarlo"?
Ma fammi il piacere, sei un p......o che tiene solo al proprio orticello e non guarda al di là della staccionata per non vedere quello che ci hanno portato le persone come lui nell'era schisano & soci.

Ex-alchera.

Anonimo ha detto...

Vi invito a leggere l'articolo di Gianni Brunacci al link
www.arezzonotizie.it/index.php?option=
com_content&task=
view&id=59277&Itemid=2

E' di una drammaticità estrema...

Che almeno sia un buon ferragosto per tutti.

Ciao, Anonimo Moderno.

Anonimo ha detto...

Ecco quello che scrive Brunacci.




La società Eutelia di telecomunicazioni, che ha sede ad Arezzo, da qualche tempo si trova ad essere, suo malgrado, protagonista di eventi negativi a catena. Dapprima un bilancio 2007 dal risultato negativo, poi una trimestrale da paura, la discesa precipitosa in borsa, la richiesta della cassa integrazione per molti dipendenti, le indagini della Guardia di Finanza (concentrate su decine di milioni di evasione fiscale presunta), le dimissioni dei sindaci revisori in blocco negli ultimi giorni (un solo superstite tra effettivi e supplenti).
Sono tutti segnali di difficoltà che l’azienda minimizza comprensibilmente, ma che da osservatori esterni non possiamo non notare.
Questo trend negativo è preoccupante, in particolare lo sono le dimissioni dei sindaci revisori. Chi è stato amministratore di società sa quanto siano significative quelle defezioni. I sindaci revisori sono i “controllori” garanti della veridicità e della sostenibilità dei conti aziendali e quando alzano bandiera bianca, a meno di eccezioni, intendono dissociarsi proprio da quelli e da eventuali conseguenze. Il fatto che qualche giorno dopo le loro dimissioni, Eutelia riceva contestazioni pesantissime da parte della Guardia di Finanza, può solo rafforzare una sensazione negativa.
Questa situazione di una delle maggiori aziende aretine, che sembra andare di pari passo con la crisi dell’oreficeria (Uno A Erre, ma anche le piccole arrancano), dell’edilizia (dopo il boom “drogato” degli anni di Lucherini sindaco) e del tessile, accompagna, sia pure con caratteristiche diverse, i periodi almeno “poco brillanti” vissuti da Ciet e Buitoni.
Nel caso di Eutelia siamo anche costretti a notare che l’azienda non fa parte dei classici distretti, ma rappresenta, o almeno rappresentava fino a ieri, il nuovo fronte dell’economia, la punta di diamante del terziario che avanza.
L’orizzonte dell’economia e della finanza aretina non sembra sereno, men che meno se si prendono in considerazione gli ultimi eventi significativi in casa Banca Etruria, che non parlano esattamente di un istituto in piena salute. All’aumento di capitale sociale, proposto in un periodo senz’altro difficile e sottoscritto dai soci solo parzialmente (molto parzialmente), ha fatto seguito la cessione di un significativo sette - nove per cento di quote azionarie a istituti esterni. Per comprendere appieno l’attuale stato di salute della “nostra” banca, occorrerebbe conoscere nel dettaglio la natura dei crediti verso la clientela, che nel caso di Banca Etruria superano per entità i depositi diretti.
Vogliamo chiudere queste brevi note con una riflessione amara, ma anche di speranza: Arezzo vive indubbiamente un momento di bassa economico finanziaria, addirittura più di quanto non accada a livello nazionale. Chissà che questo non si possa trasformare nel trampolino di lancio per la riscoperta del valore storico – culturale del suo patrimonio e la possibile vocazione turistica del suo centro storico.

Gianni Brunacci

Anonimo ha detto...

da http://www.arezzonotizie.it:

(articolo di Gianni Brunacci)

Eutelia - Una serie di eventi negativi in un quadro preoccupanteLa società di telecomunicazioni, che ha sede ad Arezzo, da qualche tempo si trova ad essere, suo malgrado, protagonista di eventi negativi a catena. Dapprima un bilancio 2007 dal risultato negativo, poi una trimestrale da paura, la discesa precipitosa in borsa, la richiesta della cassa integrazione per molti dipendenti, le indagini della Guardia di Finanza (concentrate su decine di milioni di evasione fiscale presunta), le dimissioni dei sindaci revisori in blocco negli ultimi giorni (un solo superstite tra effettivi e supplenti).
Sono tutti segnali di difficoltà che l’azienda minimizza comprensibilmente, ma che da osservatori esterni non possiamo non notare.
Questo trend negativo è preoccupante, in particolare lo sono le dimissioni dei sindaci revisori. Chi è stato amministratore di società sa quanto siano significative quelle defezioni. I sindaci revisori sono i “controllori” garanti della veridicità e della sostenibilità dei conti aziendali e quando alzano bandiera bianca, a meno di eccezioni, intendono dissociarsi proprio da quelli e da eventuali conseguenze. Il fatto che qualche giorno dopo le loro dimissioni, Eutelia riceva contestazioni pesantissime da parte della Guardia di Finanza, può solo rafforzare una sensazione negativa.
Questa situazione di una delle maggiori aziende aretine, che sembra andare di pari passo con la crisi dell’oreficeria (Uno A Erre, ma anche le piccole arrancano), dell’edilizia (dopo il boom “drogato” degli anni di Lucherini sindaco) e del tessile, accompagna, sia pure con caratteristiche diverse, i periodi almeno “poco brillanti” vissuti da Ciet e Buitoni.
Nel caso di Eutelia siamo anche costretti a notare che l’azienda non fa parte dei classici distretti, ma rappresenta, o almeno rappresentava fino a ieri, il nuovo fronte dell’economia, la punta di diamante del terziario che avanza.
L’orizzonte dell’economia e della finanza aretina non sembra sereno, men che meno se si prendono in considerazione gli ultimi eventi significativi in casa Banca Etruria, che non parlano esattamente di un istituto in piena salute. All’aumento di capitale sociale, proposto in un periodo senz’altro difficile e sottoscritto dai soci solo parzialmente (molto parzialmente), ha fatto seguito la cessione di un significativo sette - nove per cento di quote azionarie a istituti esterni. Per comprendere appieno l’attuale stato di salute della “nostra” banca, occorrerebbe conoscere nel dettaglio la natura dei crediti verso la clientela, che nel caso di Banca Etruria superano per entità i depositi diretti.

...

Anonimo ha detto...

Ma allora chi ci compra: i tedeschi di T-Mobile, gli americani o Bassilichi???
Se qualcuno lo sa, che lo dica, PER DIANA !!!!!!!!!!!
Grazie.

Anonimo ha detto...

Ma allora chi ci compra: i tedeschi di T-Mobile, gli americani o Bassilichi???

Ma chi sarebbereo gli americani?

Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Se l'ultima volta hanno comprato la getronics italia per 1 Euro questa volta temo che il tutto valga una "pizza de fango". Fuor di metafora non credo che ci sia qualche squilibrato che voglia comprare questo rottame.
Saluti a spugna; come analista economico è un grande! Ha previsto tutto, adesso siamo in un transatlantico, e chi c'ammazza !

Anonimo ha detto...

Si gli americani , una grande società. Sarà interessata alla rete? Oggi faremo una grande performance. (h 9:00:00)

Anonimo ha detto...

Tra i tedeschi di T-Mobile, gli americani o Bassilichi, la soluzione migliore è Bassilichi.

Che ne dite?

Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

ore 14.50 performance -0.81%...
Miiiii che grande performance.

Anonimo ha detto...

Scusate colleghi e compagni,
ma non dovevano comunicare qualcosa oggi i dirigenti della ns. società ???
O bisogna chiedere lumi ed indicazioni al sommo oracolo spugna ed al suo alter ego salpietro ???

Grazie.

Anonimo ha detto...

Ma chi mette in giro questi voci di cessione, nella nostra vita lavorativa non abbiamo mai visto una vendita con una CIGS in atto.
E poi questi PADRONI sono dei veri strozzini, farebbero affondare tutta la barca se non riescono ad incassare la somma stabilita.

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e Colleghi,

c'erto è che se passate tutte i vostri "holiday" a discutere di questo e quel messaggio a vuoto, a settembre sarete più stanchi di prima ;-)

Saluti a spugna; come analista economico è un grande! Ha previsto tutto, adesso siamo in un transatlantico, e chi c'ammazza !

eheh ;-)

Scusate colleghi e compagni,
ma non dovevano comunicare qualcosa oggi i dirigenti della ns. società ???
O bisogna chiedere lumi ed indicazioni al sommo oracolo spugna ed al suo alter ego salpietro ???


Il 25 (come sempre!) è l'unica comunicazione che tengo seriamente in considerazione: tutto il resto passerà....come sempre.

...nella nostra vita lavorativa non abbiamo mai visto una vendita con una CIGS in atto.

Siamo precisi: ma noi oggi siamo in CDS...un'altra cosa rispetto alla CIGS.

Godetevi questi ultimi giorni d'estate e di vacanze: poi si riparte con il lavoro quotidiano ;-)

Saluti,
Daniele Salpietro
Navigante Eutelia ;-)
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Salpy stai farneticando?

Hai fatto un discorso senza senso.

Ti hanno pagato il premio di produzione?

Oggi serve per pagrae la rata del mutuo di giugno leggermete più alta

Anonimo ha detto...

--"Salpy stai farneticando?
Hai fatto un discorso senza senso.
Ti hanno pagato il premio di produzione?
Oggi serve per pagare la rata del mutuo di giugno leggermete più alta"--
Caro collega, che domande fai, cosa pensi che ad uno di quel livello interessi il p.d.p.?
Lui ha altro stipendio, mica il nostro che si aggira sui 1200/1300 euro; perchè pensi che lo spugna/salpietro non ha mai scritto o fatto sapere quanto prende? Lui predica l'onestà, la trasparenza ed il lavoro solo degli altri; lui è al di sopra, non gli riguarda...
Alla prossima, collega tecnico.

Anonimo ha detto...

Se non dicono niente, vuol dire che la vendita a bassilichi, t-systems o quant'altro, non è altro che una bufala.

Anonimo Moderno

Anonimo ha detto...

Ma è normale che è una bufala (Vedi azioni in rialzo) secondo voi in una notte possono vendere l'azienda a spezzatini senza convocare il CDA e gli azionisti ma è assurdo già sono sotto il tiro della GDF figuriamoci se si prendono la bega di fare una cosa del genere questo vuol dire agiotaggio,vanno in galera.

Anonimo ha detto...

hai ragione, le azioni sono ormai alle stelle!

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)