venerdì 26 dicembre 2008

NON PAGHEREMO NOI LA VOSTRA CRISI!!


Eutelia sta implodendo. Circolano con insistenza tante voci: fallimento, amministrazione controllata, trasformazione in una piccola compagnia telefonica regionale. L'azienda ha avviato la procedura per la cessione dei rami aziendali fissando una riunione clicca qui ovvero "l'esame congiunto" previsto dall'articolo 47 della legge 428/90 clicca qui . Le organizzazioni sindacali erano al corrente da mesi. Tra l'altro, nel verbale firmato nello scorso mese di Giugno clicca qui c/o il Ministero del Lavoro, al punto sette, si accennava alla possibilità di attivare le procedure per la cessione dei rami aziendali. Il 10 Dicembre, si è "giocato di rimessa" aggiornando la riunione al 12 Gennaio 2009 leggi qui verbale incontro di Roma mentre tutti sapevano che l'azienda aveva già attivato le procedure per la cessione dei rami aziendali, i trasferimenti e la chiusura di alcune sedi. Scelte aziendali che saranno esplicitate nella riunione del 7/1. Ovviamente le 'parti' reciteranno il 'copione', ci saranno le solite scaramucce. "L'esame congiunto" sarà rinviato per sancire l'accordo al Ministero il giorno 12/1. Infatti la legge 428, prevede che la 'consultazione' si deve esaurire entro dieci giorni. Le date...coincidono!!
Che fare?
Intanto, è positivo che alcune Rsu abbiano esplicitato il loro dissenso. E' opportuno contattare avvocati del lavoro indipendenti (presenti soprattutto c/o i Cobas e Rdb).
Di recente la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione è intervenuta puntualmente per chiarire l'efficacia del consenso del lavoratore ceduto in caso di trasferimento di ramo d'azienda precisando che: "Con riferimento alla posizione del lavoratore, il trasferimento d'azienda può configurarsi come successione legale di contratto che, per non richiedere il consenso del contraente ceduto (il lavoratore trasferito), non può essere assimilato alla cessione negoziale per la quale il suddetto consenso opera come elemento costitutivo della fattispecie negoziale. Al riguardo è agevole la considerazione che la causa, e più precisamente la funzione socio-economica cui deve assolvere il trasferimento d'azienda, osta a che a detto trasferimento possa applicarsi la disciplina dettata dall'art. 1406 c.c., risultando di palmare evidenza come gli adempimenti richiesti da tale disciplina e la necessità del consenso del contraente ceduto concretizzano un complesso di disposizioni che, per la propria articolazione e la propria rigidità, si presentano come poco permeabili alle esigenze dei processi di ristrutturazione aziendale, di riconversione industriale e di delocalizzazione delle imprese".
E' necessario bloccare tutte le attività il 7 Gennaio prossimo. Proclamare assemblee e occupazione delle sedi.
Utilizziamo questo blog, non per lamentarci o lagnarci. E' necessario che dalle varie sedi arrivino analisi e inchieste precise....
E' necessaria l'unità dei lavoratori. Non dobbiamo dividerci in base alle tessere sindacali che abbiamo in tasca. E' una divisione che fa il gioco dei vertici sindacali....
USIAMO COME PAROLA D'ORDINE, LO SLOGAN DI SUCCESSO DELL'ONDA STUDENTESCA: NON PAGHEREMO NOI LA VOSTRA CRISI!!!

77 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande redazione, grazie non ci abbandonare. Mai come adesso abbiamo bisogno di queste pagine e dei tuoi incoraggiamente e delle tue denuncie.
IL 7 GENNAIO OCCUPAZIONE DI TUTTE LE SEDI!
VIVA I COBAS CI SALVERANNO

Anonimo ha detto...

E intanto queste merde non ci hanno pagato neanche la 13ma.. PEZZENTI...

collettivo redazionale Eutelia Workers ha detto...

Caro anonimo del 27 Dicembre, il collettivo redazionale di "Eutelia Workers" non intende mollare, continuerà a stare vicino alle colleghe ed ai colleghi. Non tradiremo mai la vostra fiducia. I sani principi, la tensione etica non potranno mai essere cancellati.
E poi...gli amici ed i compagni veri ed autentici si valutano nei momenti difficili...

Anonimo ha detto...

... e allora muoviamoci !!!!
Non gestiranno per voi il consenso che gli date con la tessera. Percio':

1) bisogna disdire l'iscrizione al sindacato: devono rimanere solo loro ...
Io sono gia' fuggito a gambe levate dalla fiom.

2) La redazione pubblica:
- modalita' di dimissioni;
- modalita' di iscrizione ai cobas e relativi indirizzi/contatti per ciascuna delle 10-12 grandi citta'/sedi.

Poi voglio vedere che succede.

Redazione, se non vi fate aggregatori verso un diverso soggetto sindacale, e' inutile che noi paliamo e voi pubblicate.

PROTESTARE SENZA COLPIRE QUESTI SOGGETTI NELL'UNICA COSA CHE GLI INTERESSA, CIOE' IL CONSENSO, NON SERVE A NIENTE !!!
(scusate il maiuscolo, ma quando ce vo', ce vo' !!)

Anonimo ha detto...

La cessione/vendita rami d'azienda a società di comodo o a prestanomi?

Anonimo ha detto...

Il giochetto che hanno concordato è semplice e machiavellico al tempo stesso. Sono state costituite nuove società poi divise a loro volta in settori. Nel breve periodo le nuove attività diventano "obsolete" o troppo costose, soprattutto perché dovrebbero impiegare i lavoratori ceduti...E si arriverà al licenziamento!!!
Consegniamo le tessere sindacali di Cgil, Cisl, Uil. Dobbiamo togliere ai sindacati la rappresentatività a trattare con l'azienda. Altrimenti è finita.
Prendiamo contatto con i Cobas Telecomunicazioni. SUBITO o è troppo tardi.

Anonimo ha detto...

Sono interessati allo 'spezzatino' anche alcuni dirigenti Eutelia e commercialisti che hanno costituito 'nuove società' per acquisire i rami aziendali.

Anonimo ha detto...

...Prendiamo contatto con i Cobas Telecomunicazioni...

E per la 13ma?

Forse è meglio informare anche tutti gli organi di stampa, nazionali e locali (nelle regioni dove è presente Eutelia)

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

Sono interessati allo 'spezzatino' anche alcuni dirigenti Eutelia e commercialisti che hanno costituito 'nuove società' per acquisire i rami aziendali.

Siamo tutti interessati allo spezzatino, oppure c'è chi viene licenziato subito?

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

Caro anonimo moderno,
i dirigenti Eutelia ed alcuni commercialisti 'interessati allo spezzatino' sono in procinto di costituire neosocietà per acquisire rami aziendali...
CHE SCHIFO.
Anche i sindacati sono pronti con le loro società.

Anonimo ha detto...

Tredicesima.

Dalla comunicazione di Bani del 27 novembre 2008 si legge che

Si conferma che la 13ma mensilità verrà erogata con valuta 24/12/08.

E' indicata la data di valuta, e non quella di accredito sul conto corrente.

Poveri noi....


LANDI SGANCIA I SOLDI!!!!!

VENDI GLI AEREI VENDI TUTTO, MA SGAANCIAAAAA!!!


ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

COMUNQUE, se volete sapere come e con chi andrà a finire, chiedetelo allo spugna/salpietro/giano bifronte; tanto lui una risposta ce l'ha sempre.
" Sia fatta la volontà del Signore ..."
Infatti, come si denota, lui non ha ancora espresso nessuna idea sullo spezzatino aziendale e tantomeno lo farà, non lo farà per non inimicarsi qualche nuovo acquirente della moribonda Eunics.

Saluti e buon anno ( speriamo ) a tutti i colleghi!

Anonimo ha detto...

GRANDE LA COMMEDIA CHE SI E' RECITATA IL DIECI DICEMBRE SCORSO AL MINISTERO PER LO SVILUPPO...IL 'MALORE' DEL DIRETTORE DI IORIO, LE RASSICURAZIONI DEI NOSTRI SINDACALI E QUEL 'FINALE' SCRITTO NEL VERBALE: "Si registra anche che l’Azienda ha dichiarato che non sono previste chiusure di sedi e cessioni di rami d’azienda da qui alla data del prossimo incontro presso il MSE....."
iNVECE, IL 7 GENNAIO SI SVOLGERA' L'ESAME CONGIUNTO PER LA CHIUSURA DELLE SEDI E LA CESSIONE DI RAMI AZIENDALI!!!ED I SINDACATI ANDRANNO ALLA RIUNIONE...CERTO CHE CI ANDRANNO!!!!HANNO CONDIVISO IL PERCORSO DA MESI.
BUFFONI!!
VIVA I COBAS!!!

Anonimo ha detto...

purtroppo sono situazioni che alcuni di noi hanno gia' vissuto
con l'esperienza fallimentare di alchera.

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e Colleghi,

"Infatti, come si denota, lui non ha ancora espresso nessuna idea "

L'ho fatto, come sempre...ma questa volta la redazione ha ritenuto non degni d'essere pubblicati.

Si vede che l'idea di salvarsi da soli è più forte delle Sue parole.

"Sia fatta la volontà del Signore ...", credimi è vero il contrario in questo caso: se siamo qui adesso in questo contesto...e perché invece di vivere, molti (non tutti) si sono ripiegati a voler sopravvivere.

Ma Eutelia continuerà ad essistere, dopo un piccolo riassetto organizzativo necessario a far ripartire il Vascello.

A voi ora, dimostrare chi si sbaglia.

Sapete come la penso, ma se ci fossero dei dubbio o domande: sono qui.

Grazie,
Daniele Salpietro
Dipendente Eutelia ;-)
Servo della Giustizia.

Anonimo ha detto...

Articolo pubblicato dal quotidiano "La Nazione" di Firenze del 29 Dicembre 2009
---------------------

Eutelia, inchiesta quasi chiusa
Dopo le feste l'avviso di conclusione
Mesi e mesi di indagini della guardia di finanza sono sfociati nella clamorosa operazione del 21 maggio. La società Eutelia nega tutto ma il Pm Roberto Rossi contesta l'associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale e al falso in bilancio
Home - Notizie Arezzo
prec succ
Arezzo, 29 dicembre 2008 - E’ la prima delle grandi inchieste del 2008 che taglia il traguardo della chiusura. Per Eutelia l’avviso di conclusione delle indagini, in gergo '415 bis' come l’articolo del codice di procedura penale che lo regola, dovrebbe arrivare già ai primi di gennaio, non appena la macchina del Palazzo di giustizia riprenderà a girare a pieno ritmo, subito dopo la Befana. D’altronde, secondo le indiscrezioni, è già tutto pronto, fatta eccezione per qualche adempimento formale di scarsa importanza rimandato perchè incombevano le feste di Natale.



I reati contestati restano quelli ipotizzati fin dal clamoroso blitz del 21 maggio che diede sostanza a mesi e mesi di paziente lavoro della Guardia di Finanza: associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale (cioè all’evasione) e al falso in bilancio. In sostanza, il meccanismo che il Pm Roberto Rossi e le Fiamme Gialle sono convinti di aver ricostruito è quello relativo a un colossale giro di denaro attraverso società fittizie costituite ad hoc che avrebbero consentito di stornare 50 milioni di euro dai bilanci ufficiali per dirottarli all’estero. E questo appunto è il falso in bilancio. Visto poi che su questa cifra nessuno avrebbe pagato le tasse, è scattata anche l’accusa di evasione.
Inutile dire che Eutelia, compagnia telefonica fra le più importanti d’Italia, nata dalla fusione fra Plug-it ed Edison-tel e ben presto ascesa al gradino di quarta società nazionale del settore, nega tutto o al massimo è disposta a concedere qualche irregolarità di poco conto. Ma la difesa del gruppo di via Calamandrei non ha affatto convinto il Pm Rossi, protagonista di un altro anno, il 2008, a tutto gas, dalla vittoria nel processo di Variantopoli all’inchiesta sul presunto inquinamento alla Chimet. Lo dice lo stesso avviso di chiusura delle indagini, che viene inviato solo nel caso il magistrato preveda di chiedere successivamente il rinvio a giudizio. Altrimenti si procede con la richiesta di archiviazione. Teoricamente le ulteriori mosse difensive di Eutelia potrebbero spingere l’accusa a proporre l’archiviazione dopo i venti giorni previsti dal 415 bis, ma non sembra questo il caso.
Nel mirino della procura c’è quasi tutta la famiglia Landi, che controlla il pacchetto di maggioranza. Innanzitutto Samuele Landi, amministratore delegato e uomo forte di via Calamandrei. Con lui il fratello Raimondo e i figli di questi Sauro ed Eva. Indagati anche un altro cugino, Alessandro, figlio di Angelo, il presidente di Eutelia, Pasquale Pallini e Daniele Bonarini. Due gli avvocati difensori: Alessandra Cacioli e, soprattutto, Ennio Amodio, principe del foro milanese che in passato ha avuto a lungo per cliente Silvio Berlusconi. Come a dire che i Landi (formalmente la nomina di Amodio è stata effettuata solo da Samuele, ma inevitabilmente si trascina dietro anche le altre posizioni) sono intenzionati a difendersi al meglio. Costi quel che costi.

Anonimo ha detto...

Scusate.. ma della 13ma si sa qualcosa? Qui stiamo con le pezze al culo...

Anonimo ha detto...

Secondo Spugna...
"Ma Eutelia continuerà ad essistere, dopo un piccolo riassetto organizzativo necessario a far ripartire il Vascello"
SALPIETRO... VAI A CAGARE!!!

Anonimo ha detto...

A Salpietro, ma che cazzarola ci stai a fare in sto blog??
Ma vedi di rinchiuderti in un eremo sperduto sulle montagne con un cilicio bello stretto e pentiti, pentiti, PENTITI di quello che hai sempre fatto: seguire il VENTO del padrone di turno!!!

Anonimo ha detto...

praticamente il giornalista ha suggeriti ai Landi di fuggire prima che sia troppo tardi

Anonimo ha detto...

18/12/2008 15.41
Eutelia: il nostro portafoglio ordini è stabile


FTA Online News

Il portafoglio ordini del gruppo Eutelia ammonta al 30 settembre 2008 a 174 milioni di euro e si dimostra dunque stabile rispetto ai 175 milioni del giugno precedente. Lo precisa in una nota la stessa società che aggiunge che negli ultimi mesi sono stati acquisiti o rinnovati alcuni contratti con diversi clienti fra i quali Poste Italiane, Inail, Regione Campania, INPDAP, Banca d'Italia, Pininifarina e Ministero dell'Ambiente. Il comunicato è stato diramato su specifica richiesta della Consob a seguito di alcune notizie apparse sulla stampa.

.....BENE ALLORA ONORIAMO LE CORRESPONSIONI DOVUTE...ALTRIMENTI SARA' RIVOLUZIONE.

Anonimo ha detto...

Compagni le chiacchere stanno a zero. Iniziamo la lotta con al nostro fianco i COBAS.
Il 12 tutti a Roma a denunciare all'opinione pubbica le indagini del Pm Roberto Rossi, che il sindacato vuole la "pastetta", che Eutelia si è fottuta i soldi delle nostri liquidazioni.
Facciamo in modo che il 12 al ministero non si firmi nulla se non il nostro rilancio. Non esisterà mai una piccola Eutelia buttando in mare dei poveri lavoratori con rispettive famiglie solo per ingrassare il cc dei Landi.
A fanculo tutto adesso è guerra e la si combatte a mado nostro.
Capito sindacato corrotto

Anonimo ha detto...

Cona la nostra tredicesima si pagano gli avvocati.

NOI VOGLIAMO I NOSTRI SOLDI!

Ci sono i requisiti per fare una causa collettiva?

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

VERGOGNOSO

Oggi 29 dicembre e la 13a mensilità ancora nulla.

Lestofanti pagherete amaramente tutto quello che state facendo patire ai nostri figli, il Natale per loro non è esistito.

VIGLIACCHI

...e poi una sola piccola considerazione per il Carmelo Daniele Salpietro: VAI A FARE IN CULO dall'alto dei tuoi 45mila euri anno (dato 2004) e dei tuoi 10mila variabili (dato 2004) - VERGOGNATI

Anonimo ha detto...

anche gli "stronzi" hanno un lato debole: alla lunga si decompongono.
basta lasciarli esposti. la chimica è una grande alleata: sporca ma anche ripulisce il mondo.
tutte le chimiche,anche quelle artificiali delle organizzazioni.
alla fine c'è sempre un deus ex machina che sbroglia la matassa.nel nostro caso la natura farà il suo corso.

(tratto dalla prefazione de " il metodo antistronzi".)

Anonimo ha detto...

COMUNICATO DEI LAVORATORI EUTELIA SEDE DI NAPOLI



ALLE OO.SS.
Segreterie Nazionali

FIOM – CGIL
Fax. 0685303079

FIM – CISL
Fax. 0685262464

UILM – UIL
Fax. 0685262203

SLC – CGIL
Fax. 064824325

FISTEL – CISL
Fax. 064457330

UILCOM –UIL
Fax. 0686326875




I lavoratori Eutelia della sede di Napoli esprimono una fortissima preoccupazione per l’incontro al Ministero dello Sviluppo del 12 Gennaio e dei successivi sviluppi.

In data 18 Dicembre è stato emesso il Comunicato Sindacale Unitario dal quale si evince che per il 12 Gennaio 2009, sarà organizzata una giornata di mobilitazione (senza sciopero) con presidio sotto il Ministero dello Sviluppo, tra tutti i lavoratori che in quella data saranno in CDS.

Sottolineando che tutti i lavoratori ripongono piena fiducia nelle OO.SS., essi ritengono comunque che l’azione di lotta intrapresa dalle OO.SS., per il 12 Gennaio 2009, si possa rilevare di fatto debole ed inefficace o, addirittura, controproducente, a fronte dello scenario estremamente drammatico che, i lavoratori di Eutelia, potrebbero vivere nei prossimi mesi.

Pertanto, i lavoratori della sede di Napoli, dissentono dall’azione di lotta indetta per il 12 Gennaio auspicando, oltre ad una strategia di lotta UNITARIA Sindacale che miri alla salvaguardia del posto di lavoro di tutti i dipendenti di Eutelia (anche di uno solo), che ci sia tra tutte le sigle sindacali una forte coscienza rispetto all’esasperazione che essi stanno vivendo!

Per tali motivi, i lavoratori della sede di Napoli, propongono alle OO.SS. che venga indetta per il 12 Gennaio 2009 una giornata di SCIOPERO con mobilitazione e manifestazione dinnanzi il Ministero dello Sviluppo.

I lavoratori infine sono consapevoli che il 12 Gennaio è solo l’inizio di una serie di azioni di lotta e di mobilitazione, i cui eventuali risultati positivi potranno essere raggiunti solo con un forte Sindacato Unitario.




I LAVORATORI EUTELIA SEDE DI NAPOLI

Prof.Spugna ha detto...

Caro anonimo,

Carmelo Daniele Salpietro: (..) i tuoi 45mila euri anno (dato 2004) e dei tuoi 10mila variabili (dato 2004)


Questi dati non si trovano in internet? no, questi dati sono verissime ed arrivano direttamente da database delle paghe e stipendi. Ed il fatto che tu abbia citato il 2004 non è a caso vero?...avendo a disposizione tutti i dati dal 97 ad oggi.

Aggiungi pure che sono un 7livello/Quadro: diplomato, classe 1970. Così vedrai quanti si strapperanno le vesti per questo.

Magari diciamo pure che una delle poche BU che produce utili "veri" per pagare gli stipendi è quella gestita da un "ragazzo" di 38 anni; ed aggiungi pure che ha portato il nome Eutelia oltre oceano stringendo alleanze con società leader in settori innovativi.

eh si....dovrei chiedere un'aumento invece di stare in CDS al 37,5% del tempo: se fossi come te, e invece.....

E' inutile che ti dica che ciò che hai fatto è illegale sia per la legge-diritto sia per legge-dio.

Ma che te lo dico a fare....fiato sprecato.

In ogni modo, poco male, così abbiamo finalmente dato la risposta che qualche povero diavolo si aspettava. Come se questo possa in qualche modo cambiare le cose.

Grazie caro collega,
Daniele Salpietro
Dipendente Eutelia ;-)
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

E' una brutta storia che sta mettendo in crisi solo i lavoratori. Finital e gli azionisti di Eutelia stanno giocando ad incrementare il loro utile in maniera illegale.
L'unica strada forse è la denuncia alla magistratura.

Anonimo ha detto...

Salpietro has written:
"In ogni modo, poco male, così abbiamo finalmente dato la risposta che qualche povero diavolo si aspettava. Come se questo possa in qualche modo cambiare le cose. "
Certo che cambia le cose, cambia il modo con cui i tuoi colleghi ti guarderanno, ti penseranno, ti faranno...
C'è sempre una giustizia divina alla fine della nostra vita.
Comunque devi vergognarti perchè non hai avuto l'onestà e la forza interiore di pubblicare tu il tuo stipendio guadagnato sulle spalle dei colleghi di 5a che si facevano il mazzo a scioperare e manifestare.
Concordo con gli altri colleghi:
ma vai a ca...re.
Grazie e buon anno.
P.S.
MI FAI SCHIFO CON QUEL TUO EMOLUMENTO.

Anonimo ha detto...

Rallegrati Salpietro, ma di cosa ti lamenti? Secondo il tuo Dio dovresti essere ben felice d'essere in CdS al 37,5. Anzi, ti saresti dovuto offrire volontario.

"Magari diciamo pure che una delle poche BU che produce utili "veri" per pagare gli stipendi è quella gestita da un "ragazzo" di 38 anni; ed aggiungi pure che ha portato il nome Eutelia oltre oceano stringendo alleanze con società leader in settori innovativi."

... ma che fai ti vanti? Non mi sembra un comportamento molto cristiano.

Comunque in tutto questo, da quando sfortunatamente ti leggo, una cosa che hai scritto la condivido pienamente, per la precisione due parole:"fiato sprecato". Esatto, ma il fiato sprecato ed ipocrita è il tuo.
Vedi, tu sei libero di credere in tutto ciò che vuoi, ma tienitelo pure come un fatto intimo, privato, invece di sproloquiare il tuo credo in giro e pensare di applicarlo ad ogni diamine.

Perchè non provi a fare queste tue "prediche" qualunquiste a quelle madri che si vedono morire di fame un figlio tra le braccia?
Li il tuo Dio e la tua Madonna cosa fanno? In quel caso cosa dice la legge di Dio?

Anonimo ha detto...

eh si....dovrei chiedere un'aumento invece di stare in CDS al 37,5% del tempo: se fossi come te, e invece.....

Vergognati!

Visto il TUO stipendio, il TUO 37,5% incide molto meno rispetto ad un collega che guadagnava 1200/1300 euro senza cds.

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

http://news.kataweb.it/item/529367

Salcasso non fa danni solo qui, è un ciclone(..fa rima..);guardate i commenti.

Anonimo ha detto...

Salpi ... tu che sicuramente hai rapporti con le "alte sfere" ... perchè non ci metti una buona parola? Io la trovo un'azienda solidissima!!!

http://www.atei.it/finanze_di_dio.htm

Anonimo ha detto...

MA INSOMMA, QUESTA CAZZO DI TREDICESIMA QUANDO CE LA DANNO???
Io davvero ora ho problemi, ho da pagare il mutuo e molti altri debitucci.
Che morti di fame, che pezzenti. Rimpiango Schisano &c.. quelli erano anche loro ladri ma almeno di classe..non questi pezzenti arricchiti

Anonimo ha detto...

per una volta devo dare ragione a Salpietro,ci mancherebbe che in una azienda privata un collega che lavora seriamente e con buoni risultati (e questo a salpietro,tra mille difetti,bisogna riconoscerglielo) non possa guadagnare di più,in rapporto anche al grado ed alle responsabilità.
indipendentemente da Salpietro reputo comunque aberrante considerare una colpa il fatto di guadagnare molto,l'esperienza ci insegna che nel lavoro dipendente, salvo casi eccezionali,guadagna di più chi vale di più o almeno dà di più,il resto sono livori da mediocri che una persona intelligente non dovrebbe condividere.
P.S. a scanso di equivoci io sono uno che dà il giusto,guadagna un pò meno del giusto e sopratutto non comanda niente.

Anonimo ha detto...

le tredicesime stanno arrivando.

oggi pomeriggio l'ho trovata sul conto corrente


ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

AIME'........

Niente accredito a stasera, mi dicono che lo ha ricevuto solo chi ha Unicredit,speriamo domani!

prof. Spugna

...........magari diciamo pure che una delle poche BU che produce utili "veri" per pagare gli stipendi è quella gestita da un "ragazzo" di 38 anni; ed aggiungi pure che ha portato il nome Eutelia oltre oceano stringendo alleanze con società leader in settori innovativi.

A questa affermazione dico "..non temo chi finge, ma chi fà finta di fingere fingendo...".
A meno che anche gli utili si considerano Virtual..

Auguri e speriamo in "Miracolo a Milano".

Anonimo ha detto...

Porterò per sempre nel mio cuore quel collega che ha pubblicato lo stipendio di salpietro (e siamo al 2004!!) dalla risposta del "coglione" si capisce che sta rosicando maleddamente

Anonimo ha detto...

Siamo pronti!! ho contattato i COBAS di Roma, vogliono sapere quanti ne siamo per il 12 vogliono preparare qualcosa di importante. Siamo incazzati ed in guerra, "femminucce" del sindacato fuori dalle palle adesso si fa a modo nostro.
Pecoroni e vigliacchi non avete il coraggio di denunciare al Ministero veramente chi è il nostro padrone. Siete voi i primi ladri.
Siete collusi con Samuele, quanto è la vostra parcella? Sindacato di merda

Anonimo ha detto...

Penso che tutti i lavoratori debbano denunciare alla magistratura, al ministero, alla presidenza del consiglio che abbiamo a che fare con dei veri e propri ladri.
Noi in CDS loro a portare i milioni dei nostri TFR in conti segreti. Dobbiamo attaccare Finital è quella la loro cassaforte.
FORZAAAAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

Quest'anno solo sette società hanno realizzato una performance positiva in Borsa. La regina di Piazza Affari è Bastogi le cui quotazioni hanno registrato un incremento del 47,9%. Seguono Nova Re (+41,7%), Landi Renzo (+38,9%), Ansaldo Sts (+18,7%), Lazio (+12,5%), Ergo Previdenza (+12,3%) e Gas Plus (+6,1%). Fra i peggiori, sono 12 le società che hanno perso più dell'80% di capitalizzazione. Cell Therapeutics ha ceduto il 99,4%, Eutelia il 91,3%, Risanamento l'86,8%.

Anonimo ha detto...

Cara Redazione, sono contento che finalmente si ritorna ad essere UNITI per la lotta!!!

Però, se accettate una mia personale critica, devo far notare che se oggi vi schierate con i lavoratori, significa che stiamo nella merda più totale e la grandissima famiglia Landi ha "illuso" davvero tutti!

DOBBIAMO LOTTARE TUTTI INSIEME PERCHE' DOBBIAMO PROTEGGERE, AD OGNI COSTO, IL POSTO DI LAVORO!!!

Il rammarico di oggi è dovuto anche al fatto che fin da quel Giugno 2006, quando Getronics venne acquisita da Eutelia, mentre dei lavoratori guardavano con oggettività e non con pessimismo, come alcuni da sempre hanno voluto fra credere, le peripezie che i Landi attuavano ai danni dei lavoratori, altri si schieravano spudoratamente a fianco dei Landi, dimenticandosi di esser fondamentalmente dei "lavoratori"!

Probabilmente se fossimo stati TUTTI uniti, anche con Voi della Redazione, fini dall'inizio, non dico che oggi stavamo in migliori acque ma sicuramente avevamo già smascherato da tempo questa sceneggiata Aretina!

Il Grillo Parlante

P.S. dice il detto che per credere bisogna prima assaporare........

Anonimo ha detto...

L'incontro del 7 è stato spostato al giorno 8 gennaio, c'e' un comunicato su Elive. Attenti questi spostano i giorni!!

Anonimo ha detto...

Confermo che la 13ma (??? 30 dicembre ???) è arrivata. Ora la battaglia è per lo stipendio..poveri noi

Anonimo ha detto...

e pure qua fa danni ma lo zittiscono, ridicolo.

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=38987&sez=HOME_INITALIA

Comunque cumpà questo non è il blog del mistificatore, abbiamo altri ...zzi a cui pensare e quindi suggerisco stop agli argomenti salpietrani e concentriamoci su cosa fare.

BUON ANNO A TUTTI E CHE IL 2009 CI PORTI UN PO' DI SERENITA' A NOI TUTTI ED AI NOSTRI FAMILIARI.

GINGOBEL

Anonimo ha detto...

i sindacati nazionali continuano a prenderci per il culo.
Si sono cagati addosso per la ns reazione. Hanno diffuso un comunicato in cui ventilano fantomatici accordi(già lo hanno firmato)per la 'salvaguardia dei livelli occupazionali'.
Poi hanno proclamato uno sciopero per il 12....ma non escludono di revocarlo...dopo la riunione del 7 che adesso è stata spostata al giorno 8..Sapete perchè hanno spostato la riunione? Perchè il giorno 7 i 'pacieri', ovvero parte delle Rsu(non tutte) tenteranno di darci la 'camomilla'.
RAGAZZI SCIOPERO SPONTANEO IL 7 GENNAIO. SCAVALCHIAMO I SINDACATI. E' LA BASE CHE CONTA.

RACCOGLIAMO LE TESSERE SINDACALI E CONSEGNIAMOLE.
RACCOGLIAMO LE FIRME E TOGLIAMO RAPPRESENTATIVITA'.
SUBITO I COBAS.
GIA' CI HANNO VENDUTO!!

Anonimo ha detto...

A quanto mi risulta c'e' stato un problema nel flusso di bonifici su MPS per cui e' stato necessario reinviare il flusso su Unicredit. Questo spiega il motivo per cui i colleghi che hanno il proprio C/C su Unicredit hanno avuto l'accredito prima degli altri. Comunque mi e' stato confermato l'avvenuto pagamento.

Anonimo ha detto...

Siamo giunti al 31 dicembre.
Alcuni miei amici hanno già ricevuto lo stipendio di dicembre, la tredicesima ed il 27 dicembre anche lo stipendio di gennaio.

Io ad oggi, "ho controllato pochi minuti fa (ore 13:15)" non ho ancora ricevuto la tredicesima e mancano due settimane allo stipendio di gennaio (sempre se arriva).

E' una magra consolazione la mia, l'aver avuto ragione, anche su questo blog dove venivo censurato, quando dicevo che i Landi sono inadatti a governare un'azienda e che il samuele che scriveva su questo blog era un fesso come tutti quelli che hanno creduto in lui.

A fanculo.

Anonimo ha detto...

"e che il samuele che scriveva su questo blog era un fesso come tutti quelli che hanno creduto in lui."
Concordo con il collega e ci aggiungerei anche lo spugna/salpietro/giano bifronte/Krumiro.
Buon Anno colleghi e che Dio l'abbia in Gloria...

Anonimo ha detto...

Pochi minuti fa ore 16,54 tredicesima nada de nada e ho il conto in unicredit sempre più rosso.
Buon anno a tutti

Anonimo ha detto...

Confermo 17:40 nulla di nulla quindi, considerato che siamo al 31/12, se ne riparlerà a gennaio ed il conto è viola.

Che dire? Grazie? Che gli interessi maturati sui conti aretini possano servire in medicinali ..... tradotto sarebbe: ve n'ata accattà tutt' medicine.

Anonimo ha detto...

per l'anonimo del 31 spero che il rosso dei nostri c/c ci porti bene
ne abbiamo bisogno tutti.
Auguroni a tutti,in special modo alla dirigenza,che come al solito trattandoci da numeri anzicchè uomini si è dimenticata di fare gli auguri a tutte le maestranze.

Anonimo ha detto...

La tredicesima non è arrivata e non ho potuto evadere le varie scadenze, ora dovrò pagare multa ed interessi di mora.
ho trascorso un S. Silvestro di merda e mi appresto a pasare un capodanno che non è da meno.

sono incazzato. samuele, pezzo di m..da, pensi di passarla liscia?

Anonimo ha detto...

Colleghi...
non vorrei difendere questa dirigenza che davvero ci sta facendo camminare sui carboni ardenti...ma il problema della tredicesima è un falso problema. La valuta è "24"...significa che la rata del mutuo pagata con valuta "27" è sicuramente coperta...anche se al 27 ancora non è arrivata la "notifica" ed anche se il conto al 27 risulta a 0 euro.

Per il resto...buon anno a tutti, nella speranza che questo 2009 non ci porti "via" il posto di lavoro.

Anonimo ha detto...

a me la tredicesima è arrivata il 30/12/08 con valuta 24/12/08.

Anonimo ha detto...

a me la tredicesima non e' ancora arrivata. ci pigliano per il c...
02 gennaio 2009 ore 11.30

Anonimo ha detto...

Finalmente oggi 2 Gennaio è arrivata la tredicesima.
E' triste dirlo ma meglio tardi che mai ed ora altra attesa per lo stipendio con valuta 10(sabato)che vedremo se tutto va bene il 15 forse.
Ma si può andare avanti cosi????

Facciamoci tutti gli auguri e speriamo che la befana non ci porti il .......carbone(incontro del giorno 8.

Anonimo ha detto...

Spero che per i prossimi dieci anni Samuele, sua moglie e sporatututto i suoi figli possoano passare un Natale di merda cosi come lo ha fatto passare a me ed alla mia famiglia. Aggiungo che con i soldi dei nostri TFR che siè rubato possa acquistare solo ed esclusivamente medicinali nello specifico SUPPOSTE!!!

Anonimo ha detto...

Hanno rotto i coglioni tutti...siamo esauriti. Il 12 tutti a Roma, e appena arrivani i nazionali meniamo mazzate di morte cosi come a Bani ed Alba. Buttiamoci tutti addosso e facciamo scorrere un po di sangue cosi vediamo se quando salgono su hanno le idee un pò piu' chiare.
Sono finiti i tempi della getronics, gli accordi sotto banco con schisano. Adesso per difendere il lavoro, la dignità e le nostre famiglie siamo disposti a tutto: iniziando a rompervi il culo!
Li dovete andate a dire il nostro pensiero e non a bere il the alla faccia nostra.
SINDACATO VENDUTO

Anonimo ha detto...

La società di telecomunicazioni, che ha sede ad Arezzo, da qualche tempo si trova ad essere, suo malgrado, protagonista di eventi negativi a catena. Dapprima un bilancio 2007 dal risultato negativo, poi una trimestrale da paura, la discesa precipitosa in borsa, la richiesta della cassa integrazione per molti dipendenti, le indagini della Guardia di Finanza (concentrate su decine di milioni di evasione fiscale presunta), le dimissioni dei sindaci revisori in blocco negli ultimi giorni (un solo superstite tra effettivi e supplenti).
Sono tutti segnali di difficoltà che l’azienda minimizza comprensibilmente, ma che da osservatori esterni non possiamo non notare.
Questo trend negativo è preoccupante, in particolare lo sono le dimissioni dei sindaci revisori. Chi è stato amministratore di società sa quanto siano significative quelle defezioni. I sindaci revisori sono i “controllori” garanti della veridicità e della sostenibilità dei conti aziendali e quando alzano bandiera bianca, a meno di eccezioni, intendono dissociarsi proprio da quelli e da eventuali conseguenze. Il fatto che qualche giorno dopo le loro dimissioni, Eutelia riceva contestazioni pesantissime da parte della Guardia di Finanza, può solo rafforzare una sensazione negativa.
Questa situazione di una delle maggiori aziende aretine, che sembra andare di pari passo con la crisi dell’oreficeria (Uno A Erre, ma anche le piccole arrancano), dell’edilizia (dopo il boom “drogato” degli anni di Lucherini sindaco) e del tessile, accompagna, sia pure con caratteristiche diverse, i periodi almeno “poco brillanti” vissuti da Ciet e Buitoni.
Nel caso di Eutelia siamo anche costretti a notare che l’azienda non fa parte dei classici distretti, ma rappresenta, o almeno rappresentava fino a ieri, il nuovo fronte dell’economia, la punta di diamante del terziario che avanza.
L’orizzonte dell’economia e della finanza aretina non sembra sereno, men che meno se si prendono in considerazione gli ultimi eventi significativi in casa Banca Etruria, che non parlano esattamente di un istituto in piena salute. All’aumento di capitale sociale, proposto in un periodo senz’altro difficile e sottoscritto dai soci solo parzialmente (molto parzialmente), ha fatto seguito la cessione di un significativo sette - nove per cento di quote azionarie a istituti esterni. Per comprendere appieno l’attuale stato di salute della “nostra” banca, occorrerebbe conoscere nel dettaglio la natura dei crediti verso la clientela, che nel caso di Banca Etruria superano per entità i depositi diretti.
Vogliamo chiudere queste brevi note con una riflessione amara, ma anche di speranza: Arezzo vive indubbiamente un momento di bassa economico finanziaria, addirittura più di quanto non accada a livello nazionale. Chissà che questo non si possa trasformare nel trampolino di lancio per la riscoperta del valore storico – culturale del suo patrimonio e la possibile vocazione turistica del suo centro storico.

Gianni Brunacci

Anonimo ha detto...

Lele Mora va a zappare.
L'esperienza campagnola, anzi, è un "ritorno alle origini" per lui: «I miei genitori tutt'oggi sono dei contadini. Siamo cresciuti nelle campagne veronesi. Non sarà difficile per me ambientarmi. Con galline, orti da curare e patate da pelare ci vado a nozze.>>

SAMUELE NON E' CHE ANCHE TU STAI FACENDO UN PENSIERINO DEL GENERE?? TI PREGO FARESTI UN GRAN FAVORE A 2400 FAMIGLIE ITALIANE. GRAZIE

Anonimo ha detto...

Tredicesima pagata il 2 Gennaio... Incredibile.... ma ancora più incredibile è il silenzio del sindacato su questa vicenda. Che i canditi del panettone li stronchi per sempre!

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e colleghi,
il messaggio del 25 dicembre per decisione della redazione del blog eutelia workers è stato censurato.
Speriamo non decida nuovamente per la censura, visto tutto quello che è successo in quest'ultimo mese...e forse il caso di buttare un po d'acqua (santa) su quest'azienda e non di continuare a pensare a come "suicidarsi" o auto-determinarsi.


Messaggio a Mirjana 2 Gennaio 2009
“Cari figli,
mentre la grande grazia celeste si spande su di voi il vostro cuore rimane duro e senza risposta. Figli miei perché non mi date completamente i vostri cuori? Voglio solo mettere in essi la pace e la salvezza: mio Figlio. Con mio Figlio la vostra anima sarà indirizzata verso le mete più nobili e non vi perderete mai. Anche nella tenebra più fitta, troverete la strada. Figli miei, decidetevi per la vita nuova con il nome di mio Figlio sulle labbra.
Vi ringrazio."

Prof.Spugna ha detto...

Cari amici, colleghi, redazione,

visto che oramai non c'è più nulla di segreto che debba essere raccontato sul mio conto;
tenuto conto che in questi due anni e mezzo i messaggi di nostra Signora hanno trovato spazio in questo nostro blog, metto a disposizione di tutti i lavoratori una parte del mio tempo (diciamo in quello spazio del 37,5% che l'azienda mi regala ogni mese) per portare all'attenzione della direzione generale le vostre domande. Mi impegno personalmente a fare in modo che vengano consegnate, lette ( sperando in pronte risposte...ma queste non dimendono da me).

Potrete inviarmi le vostre domande via email personale o aziendale (decidete voi), tramite il blog, a voce...fate voi.

Non è mia intenzione sostituire nessun istituzione aziendale, colgo solo l'occasione che ho come responsabile di alcune divisione per includere nell'ordine del giorno le Vs. domande, affinché possano essere accolte.

Mi raccomando però che siano domande a modo e fatte con il buon senso.

La pubblicazione delle risposte, il 2 ed il 25 di ogni mese, arriveranno tramite lo stesso canale con il quale mi verranno inoltrate.

Questo servizio è a disposizione di chi vorrà farne uso: nessuno è obbligato.

Grazie,
Daniele Salpietro
Dipendente Eutelia
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

MA CAZZAROLA, possibile che tu, spugna/salpietro, non sappia scrivere ( anzi copiare )null'altro che frasi della Madonna?
Si vede che a te dello stipendio/13a non te ne frega nulla, tu ne hai già di tuo, nel senso che HAI RUBATO ai tecnici il loro salario mentre loro scioperavano per tenertie ( si anche per te ) il tuo bel posticino caldo caldo.
SMETTILA, smettila e smettila di esser sempre ottimista!!!
LADRO! APPROFITTATORE!!!
VAI A LAVORARE LA TERRA !!!

Grazie.

Anonimo ha detto...

In risposta a brunacci.
spesso leggo i suoi commenti che nell'ordine trovo:
approssimativi, populisti, disinformati, banali, scontati, frutto di analisi che nemmeno un bambino di 4° elementare farebbe.

Da quanto si evince dal commento sopra postato sembra che in questo momento lei abbia il sacro graal dell'economia aretina: eutelia va male, i sindaci si dileguano poco prima delle grane con la finanza (che qualcuno fosse stato avvisato, in Italia succede anche questo senza che nessuno parli di lobby, caste chiuse, tu mi dici io ti dico...vabbé) buitoni ( l'acquirente arrestato il giorno dopo aver chiuso una trattativa ostacolata da più parti) la unoaerre, la ciet, ora anche banca etruria.

Brunacci i problemi , questi problemi ,non si risolvono riqualificando il patrimonio artistico, occorre riqualificare il cervello agli italiani.

saluti
barracuda

Anonimo ha detto...

In risposta a brunacci.
spesso leggo i suoi commenti che nell'ordine trovo:
approssimativi, populisti, disinformati, banali, scontati, frutto di analisi che nemmeno un bambino di 4° elementare farebbe.

Da quanto si evince dal commento sopra postato sembra che in questo momento lei abbia il sacro graal dell'economia aretina: eutelia va male, i sindaci si dileguano poco prima delle grane con la finanza (che qualcuno fosse stato avvisato, in Italia succede anche questo senza che nessuno parli di lobby, caste chiuse, tu mi dici io ti dico...vabbé) buitoni ( l'acquirente arrestato il giorno dopo aver chiuso una trattativa ostacolata da più parti) la unoaerre, la ciet, ora anche banca etruria.

Brunacci i problemi , questi problemi ,non si risolvono riqualificando il patrimonio artistico, occorre riqualificare il cervello agli italiani.

saluti
barracuda

Anonimo ha detto...

Samuele .. ehm! Barracuda potresti chiarire cosa succederà nel prossimo mese in azienda ?

Ti do un consiglio, controlla il respiratore ogni volta che ti immergi.

Anonimo ha detto...

Prof.Spugna ha detto...
Cari amici, colleghi, redazione,

visto che oramai non c'è più nulla di segreto che debba essere raccontato sul mio conto;
tenuto conto che in questi due anni e mezzo i messaggi di nostra Signora hanno trovato spazio in questo nostro blog, metto a disposizione di tutti i lavoratori una parte del mio tempo (diciamo in quello spazio del 37,5% che l'azienda mi regala ogni mese) per portare all'attenzione della direzione generale le vostre domande. Mi impegno personalmente a fare in modo che vengano consegnate, lette ( sperando in pronte risposte...ma queste non dimendono da me).

Potrete inviarmi le vostre domande via email personale o aziendale (decidete voi), tramite il blog, a voce...fate voi.

Non è mia intenzione sostituire nessun istituzione aziendale, colgo solo l'occasione che ho come responsabile di alcune divisione per includere nell'ordine del giorno le Vs. domande, affinché possano essere accolte.

Mi raccomando però che siano domande a modo e fatte con il buon senso.

La pubblicazione delle risposte, il 2 ed il 25 di ogni mese, arriveranno tramite lo stesso canale con il quale mi verranno inoltrate.

Questo servizio è a disposizione di chi vorrà farne uso: nessuno è obbligato.

Grazie,
Daniele Salpietro
Dipendente Eutelia
Servo della Giustizia

domenica, 04 gennaio, 2009
==============================0
ED ECCO CHE CON UN TRIPLO SALTO MORTALE AVVITATO ALL'INDIETRO CERCA DI CAMBIARE REGISTRO: MA CHI CAZZO SEI PER FARTI PORTAVOCE? E POI VERSO CHI? CHI E' OGGI LA DIR. GENERALE? MA LA SMETTI DI FARNETICARE? C'E' BISOGNO DI SCRIVERE DOMANDE? PORTA AI TUOI "DONATORI DI LAVORO" L'INCAZZATURA GLOBALE CHE REGNA NELL'AZIENDA, VEDIAMO CHE TI RISPONDONO, OPPURE GLI RACCONTI CHE E' TUTTO ROSE E FIORI COME TUO SOLITO? PUAH!

Anonimo ha detto...

Per spugna:
già, mancava anche questo... mò si erge a paladino dei lavoratori, a mezzo di comunicazione tra la dirigenza ed i lavoratori...
Ma vai DAVVERO a lavorare la terra, te, salpietro e tutti li altri che si stanno montando la testa! Ma chi credi di essere?

Saluti alla redazione e grazie.

Anonimo ha detto...

Salpy scrive:
---------------------------
visto che oramai non c'è più nulla di segreto che debba essere raccontato sul mio conto;
tenuto conto che in questi due anni e mezzo i messaggi di nostra Signora hanno trovato spazio in questo nostro blog, metto a disposizione di tutti i lavoratori una parte del mio tempo (diciamo in quello spazio del 37,5% che l'azienda mi regala ogni mese) per portare all'attenzione della direzione generale le vostre domande. Mi impegno personalmente a fare in modo che vengano consegnate, lette ( sperando in pronte risposte...ma queste non dimendono da me).
--------------------------------

Cara redazione, se da due anni pubblichi le madonne di salpy non dovresti più censurare nulle e nessuno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Salpy finalmente dedica il suo talento a qualcosa che gli è congegnale.
Redazione non ci servono questi metodi. Mi sembra inopportuno che attraverso il blog si avviino simili canali........direi quantomeno ambigui............
Redazione, ma ma su questo blog a chi diamo voce?
Combattiamo per i diritti di tutti i peones o per portare acqua con le orecchie al sistema elemosinando le briciole per pochi?????
Redazione, da che parte stai???????

Anonimo ha detto...

Salpy scrive:
---------------------------
visto che oramai non c'è più nulla di segreto che debba essere raccontato sul mio conto... ecc.
---------------------------
Ci sono ancora tante cose da raccontare sul tuo conto e tu dovresti avere, visto che scrivi e ti dedichi anima e corpo alla Madonna, l'onestà e la semplicità di rispondere in prima persona a tutti i colleghi che in tutti questi mesi ti hanno chiesto che cosa hai fatto prima, dato che NESSUNO ti ha mai nè sentito nè visto fin dai tempi di Olivetti, OS&N, Wang, Getronics, e solo da quando sei approdato in Eunics ti sei fatto sentire, te ed il tuo degno compare spugna.
VERGOGNATI !!!
Io che prendo molto meno di te e mi faccio un c..o dalla mattina alla sera in auto per fare assistenza ai clienti, in giro per Milano, col traffico, coi def...i che non rispettano il codice e tutte le altre vicende che non sto qui a raccontarti ma che gli altri colleghi dell'assistenza sanno e condividono, e tu te ne stai tranquillo in ufficio oppure te ne esci qualche volta per clienti...
Peccato che non ci sia più la BREDA, ti avrei visto molto bene in un altoforno...
Grazie.

P.S.
Auguri per domani.

Anonimo ha detto...

Salpietro vorrei ricordarti solo che nessun ti ha chiesto un cazzo. Quindi ti chiedo cortesemente e con educazione di chiudere in un cesso!!!

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti,
non sono un assiduo frequentatore ma in questi giorni di ferie ho il tempo di cazzeggiare in internet.
Ho trovato molto interessante il passaggio:
Magari diciamo pure che una delle poche BU che produce utili "veri" per pagare gli stipendi è quella gestita da un "ragazzo" di 38 anni; ed aggiungi pure che ha portato il nome Eutelia oltre oceano stringendo alleanze con società leader in settori innovativi.

Daniele vorrei sapere se il ragazzo di 38 anni sei tu o qualcunaltro ?

Saluti
Vilma

Anonimo ha detto...

Per salcasso:

in un altro post qualche giorno fa scrivevi se non erro:

Ma Eutelia continuerà ad esistere, dopo un piccolo riassetto organizzativo necessario a far ripartire il Vascello.

E' questo che ha deciso l'azienda secondo te è un piccolo riassetto organizzativo??????
e per cortesia finiscila con questo cavolo di vascello e balle varie tanto caro al tuo amico SAMUELE.
Comunque non preoccuparti dopo questi due anni e mezzo di irritante e disgustoso lecchinaggio sicuramente hai fatto breccia nel cuore grande dei LANDI.
Se aggiungi che hai firmato dei contratti e portato fatturato all'azienda e niente meno che hai stretto accordi con società d'OLTRE OCEANO(mamma mia)come possono mandarti via.

Ad majora

Anonimo ha detto...

Dobbiamo occupare la sede di Arezzo, ci diamo appuntamento tutti noi di IT, e andiamo fin li ad occupare la sede.
Landi potrà portarsi anche i suoi guardia spalle ma romperemo il culo anche a loro.....ne siamo tanti ed incazzati...

Anonimo ha detto...

Ma perchè, invece di offendere Salpietro (che ha il coraggio di mostrare la sua identità) non fate lo stesso, la smettete di rimanere nell'anonimato e parlate seriamente dei nostri problemi?