venerdì 13 novembre 2009

CHI STA BARANDO? ESIGIAMO CHIAREZZA DAL SINDACATO. SUBITO!!


Pubblichiamo la risposta dell'On. Paolo Romani, vice ministro dello sviluppo economico all'interrogazione urgente dell'on. Antonio Di Pietro. Esigiamo chiarezza dai sindacati sui passaggi che abbiamo sottolineato in rosso....

Paolo Romani (Viceministro dello sviluppo economico): Signor Presidente, rispondiamo alle interpellanze congiuntamente in quanto le stesse vertono sostanzialmente sul medesimo argomento.Il Ministero dello sviluppo economico è a conoscenza e ha seguito con grande attenzione le vicende della società in questione che attualmente sta affrontando un periodo di grave criticità. La società Eutelia è stata costituita nel 1999 e ha come oggetto sociale la fornitura di servizi per lo sviluppo, la realizzazione, la prestazione e la distribuzione di servizi via Internet ed altri mezzi informatici e di telecomunicazione.Il presidente del consiglio di amministrazione della società Eutelia ha rappresentato le difficoltà produttive e gestionali, con particolare riferimento al settore IT (information technology) nell'ambito di interlocuzioni con il Ministero dello sviluppo Economico.L'Azienda, dopo aver dichiarato la volontà di dismissione del ramo IT, nonostante l'invito del nostro Ministero a ricercare soluzioni alternative, contestualmente ha dato luogo al passaggio di proprietà del ramo denominato Agile. Peraltro, la citata cessione con la quale veniva previsto il trasferimento dei lavoratori da Eutelia ad Agile, fu valutata positivamente anche dalle organizzazioni sindacali di categoria. Tale operazione, pertanto, è avvenuta al di fuori delle sedi governative e senza che fosse data alcuna comunicazione alle istituzioni.Le conseguenze di queste azioni sono evidenti: non sono stati pagati gli stipendi dei lavoratori, le commesse stanno scemando e vi è una notevole tensione sociale in tutto il territorio nazionale, che in alcuni punti è sfociato in fatti gravi.Il Ministero dello sviluppo economico ha, in più occasioni, esercitato il tentativo di avviare un confronto sulle prospettive industriali, purtroppo con scarsi risultati, sia per il continuo mutamento degli interlocutori imprenditoriali, sia per la tensione generata dal mancato pagamento delle retribuzioni. Il nostro Ministero condivide, pertanto, le preoccupazioni degli onorevoli interpellanti e sta facendo e farà il possibile per sviluppare tutte le iniziative più adeguate, finalizzate a risolvere positivamente la vicenda, pur nella consapevolezza di non avere adeguati mezzi per poter incidere su politiche che rientrano nelle scelte di autonomia aziendale.Si fa presente, inoltre, che gli uffici competenti del Ministero dello sviluppo economico sono pronti ad attivare con la massima rapidità, ove ne ricorrano i requisiti, la procedura di amministrazione straordinaria. In queste ultime ore, il Governo si sta attivando per riportare il confronto ad un livello accettabile, evitando che le tensioni, oggettivamente generate da comportamenti gravi della direzione aziendale, creino situazioni non più controllabili.Relativamente, invece, alla situazione dell'azienda Mahle, si comunica che il management ha avviato lo scorso 24 settembre la procedura di mobilità per tutti i dipendenti del sito di Volvera. In tale impianto si producevano valvole per la Aftermarket. La capacità produttiva era di due milioni di pezzi all'anno, ma nell'ultimo anno si è ridotta del 50 per cento.Il Ministero dello sviluppo economico è a conoscenza degli incontri tenutisi presso l'assessorato al lavoro della regione Piemonte. In tale sede, l'azienda ha confermato la disponibilità a ricorrere a strumenti di ammortizzazione sociale alternativi alla mobilità e a valutare la possibilità di ricollocare i lavoratori presso altre unità produttive del gruppo in Italia. Il Ministero dello sviluppo economico conferma la propria disponibilità a convocare un tavolo qualora le parti lo richiedano.

200 commenti:

Anonimo ha detto...

riprendo un post precedente:
+++++++++++++++++++++++++++++++++++
" L'Azienda, dopo aver dichiarato la volontà di dismissione del ramo IT, nonostante l'invito del nostro Ministero a ricercare soluzioni alternative, contestualmente ha dato luogo al passaggio di proprietà del ramo denominato Agile. Peraltro, la citata cessione con la quale veniva previsto il trasferimento dei lavoratori da Eutelia ad Agile,
---------------------------------------

fu valutata positivamente anche dalle organizzazioni sindacali di categoria.
----------------------------------------

Tale operazione, pertanto, è avvenuta al di fuori delle sedi governative e senza che fosse data alcuna comunicazione alle istituzioni."

----------------------------------------
ma è vero ?
+++++++++++++++++++++++++++++++++++
Ni
Le OO.SS. scrivevano nel comunicato del 17 giugno 2009
"I rappresentanti del Gruppo Omega SpA, nel comunicare l’acquisizione della società Agile Srl,
hanno dichiarato che presenteranno a breve il piano industriale per il rilancio e lo sviluppo delle
attività IT e che la nuova realtà entrerà in un network di imprese più grande, nell’intento di
incrementare le attività oggi ereditate.
Inoltre hanno dichiarato che al momento non intendono ricorrere ad ammortizzatori sociali e che,
come prima cosa, è per loro importante conoscere a fondo l’azienda, le sue problematiche e le sue
criticità.
Sulla base di quanto sopra si è deciso di procedere ad effettuare ulteriori incontri con le RSU
direttamente sui territori."
E ancora: "Nel merito dell’operazione societaria invece, come OO.SS. e come Coordinamento delle RSU,
riteniamo opportuno, nel più breve tempo possibile, tornare in sede istituzionale per la
presentazione dettagliata dell’operazione, dei suoi aspetti finanziari (compresi i debiti acquisiti),
degli investimenti in risorse economiche ed umane e del piano industriale a sostegno di tutto ciò, e
degli scenari futuri di Eutelia S.p.A. che vede notevolmente ridimensionato il suo numero di addetti
nel comparto telecomunicazioni.
Permangono, infatti, le preoccupazioni espresse sul trasferimento ad Agile Srl ed il fatto che
l’operazione sia avvenuta fuori dal contesto istituzionale, lascia ulteriori perplessità.Solo un piano industriale credibile, sostenuto dagli opportuni investimenti (ingenti, considerato
quanto accaduto in precedenza), possono rendere plausibile uno scenario industriale che viene
presentato in maniera radicalmente diversa dal precedente."

Quindi perplessità, almeno inizialmente, non una opposizione.

Anonimo ha detto...

CHI STA BARANDO??
La risposta potranno darcela la Fim e la Uilm

Anonimo ha detto...

Paolo Romani SEI NPIù CRETINO DI QUANTO PENSASSI!

Anonimo ha detto...

Diretta Live

http://www.ustream.tv/channel/la-grande-occupazione

presto anche il confessionale, interviste, giornalisti,etc etc

Anonimo ha detto...

Caro Anonimo,
vorrei innanzitutto dichiarare la mia stima e vicinanza alle famiglie dei lavoratori che si trovano in questa situazione incredibile.
Tuttavia occorre fare un pò di chiarezza.
L'azienda la conosco bene essendo stata fondata nel 1999 proprio da mio marito ed avendo poi assistito alle varie vicissitudini che l'hanno portata dapprima ad essere capitalizzata oltre 600 milioni di euro alla Borsa Italiana e poi a poco più di 26.
In tutto questo mi pare evidente che chi, in termini economici ma anche se vogliamo dire "emotivi", ci ha perso di più è forse proprio mio marito.
Di errori ne sono stati certamente fatti, da parte del management, da parte dei sindacalisti che forse non hanno difeso i lavoratori quanto avrebbero dovuto, da parte delle istituzioni che a parer mio hanno preferito nascondere la testa sotto la sabbia per un pò troppo tempo e forse anche di qualche lavoratore per così dire "adagiato sugli allori".
L'unica cosa che ci tengo a dire è tuttavia che proprio all'evoluzione di questi ultimi 6 mesi Samuele Landi non ha preso parte. Ad un certo punto infatti, forse anche come atto di amore verso l'azienda che ha creato e a cui ha dedicato parecchi anni della sua vita, ha voluto lasciare campo ad altri soggetti nella speranza che la situazione prendesse un'altra piega.

Così non è stato .

La situazione è letteralmente precipitata soprattutto in conseguenza alla cessione del ramo IT al gruppo Omega, trasferimento a cui si è dichiarato da subito non allineato.
Avrebbe preferito seguire un'altra soluzione che aveva già individuato e proposto a chi di dovere e sono certa che oggi 2 mila famiglie di lavoratori vivrebbero giornate meno amare.

Consentitemi ancora un pensiero.
Sono da mesi che leggo il blog e mi sono fatta un'idea abbastanza precisa della gente che lavora in azienda. E solo oggi capisco il motivo per cui Samuele , fin dall'inizio, si è buttato anima e corpo in questa avventura (a volte tralasciando anche la famiglia): VOI. Solo oggi capisco perché tante volte, ostinatamene e contro tutti ha cercato di cambiare le cose che non gli sembravano giuste. Molto semplicemente "si è messo in gioco .
E' di questo che sono orgogliosa.

Scusate l'intromissione
Un saluto a tutti.

P.S: Ho scritto questo post d'impulso e certamente contro la volontà di mio marito che adesso mi farà il solito cazziatone.

Anonimo ha detto...

Signora Landi, apprezzo personalmente almeno il coraggio di esporsi ed esporre queste sue parole, di tutt'altro tenore rispetto a quelle fuori luogo. irriguardose da lei avute su DAGOSPIA.
Ed in parte sono credibili, avendo noi avuto un rapporto epistolare diretto, duro e franco con suo marito.
Ma Samuele , se si voleva mettere in gioco fino in fondo, avrebbe dovuto avere il diritto/dovere di dire le cose come stanno.. nel senso " Ho fatto il passo più lungo della gamba e non ce l'ho fatta! Scusate mi faccio da parte"
Invece le sue palesi bugie,i suoi millantati nuovi progetti, i suoi silenzi sono apparsi per quello che probabilmente sono , l'atteggiamento di un bambino viziato distratto da altri giocattoli.
E noi , poveri cristi , ne stiamo pagando le amarissime conseguenze.
Signora Landi, lei hai mai lontanamente pensato di non poter dar da mangiare a suo figlio? Ci pensi.. e pensi al terrore che devono provare 1200 donne e uomini.

Tashinka Witko

Anonimo ha detto...

Caro Anonimo,
vorrei innanzitutto dichiarare la mia stima e vicinanza alle famiglie dei lavoratori che si trovano in questa situazione incredibile.
.............
E' di questo che sono orgogliosa.

Scusate l'intromissione
Un saluto a tutti.

P.S: Ho scritto questo post d'impulso e certamente contro la volontà di mio marito che adesso mi farà il solito cazziatone.

venerdì, 13 novembre, 2009
_____________________

ciao tu non sei la moglie di SL,altrimenti visto la tua pacatezza (ma non voglio commentare il tuo contenuto che è meglio) avresti potuto MOLTO TRANQUILLAMENTE firmarti,non l'hai fatto per non essere denunciato,visto che non ci si può firmare con nome di altri...maramaociao

Anonimo ha detto...

Gent.le Sig.ra Gallorini (moglie di S.Landi)

Sono una dipendente Agile(ex Eutelia,Ex Getronics) e le rispondo alla
la lettera che lei ha scritto in difesa a suo marito.
La trovo di una insensibilita' atroce verso 2000 famiglie che sono sull'orlo
della disperazione grazie alle scelte di un managment incompetente.
In riferimento alla brutale aggressione subita dal lavoratori Agile nello
stabilimento di Roma,credo che sia una vergognosa prevaricazione
che ricordi molto i periodi piu' difficili e bui della storia d'Italia e del movimento operaio.
Attaccare i lavoratori che difendono con la lotta e con il sacrificio il posto di lavoro
e il loro futuro,significa attaccare la loro dignita',calpestare i loro diritti,
negare le loro ragioni.
L'italia e' una repubblica fondata sul lavoro e sulla democrazia e non su un governo dittatoriale fascista.
Suo marito prima di prendere iniziative del genere doveva rivolgersi alle autorita' competenti e avere le necessarie autorizzazioni
e non puo' fare di testa sua.Poteva finire in una tragedia.
La mia vita e' stata distrutta nel giro di 5 mesi con il rischio di perdere la mia casa e non avendo nenache
i soldi per poter dare da mangiare i miei figli essendo monoreddito.
Certa di una sua comprensione le porgo distinti saluti

Anonimo ha detto...

Eutelia non è stata portata in borsa dai Landi! E' con l'acquisizione di Freedomland nel 2004, società già presente in borsa dal 2000, che Eutelia entra automaticamente in borsa facendo crollare il titolo fino ai valori attuali.
Se la moglie di Samuele Landi non è a conoscenza di queste cose figuriamoci del resto!

Anonimo ha detto...

Alla presunta moglie di SL.

Eutelia ha iniziato a precipitare con l'acquisizione di Getronics e Bull, fortemente volute proprio da SL. Quando si è fatto da parte, era già troppo tardi.
Tanto per avere qualche riferimento, guardate come sono i dati al 31.12.2008 e al 31.03.200, che sono i periodi di TOTALE gestione da parte di SL.

Ho apprezzato il suo post, ma forse lei non ha tutte le informazioni...

Anonimo ha detto...

Il mio commento è solo che non ho i soldi per mangiare e curarmi.
In tutto questo caos adesso si cerca il capro espiatorio ed intanto i mesi passano. Volete capire che il problema per LORO è che il tempo passi.
Mi sembra che lo stato ci creda ancora come percettori di regolare stipendio e quindi pretende tasse,ticket ecc. Durante il terremoto dell'Aquila il governo ha dato nell'emergenza un sostentamento economico e ha sospeso il pagamento delle tasse.
Per noi nulla,per noi disgraziati e derubati nulla.
Mi sento un poco come la polvere che si nasconde sotto il tappeto.
Mi giunge voce che gli avvocati dei sindacati nicchiano.

Anonimo ha detto...

In effetti la mancanza della firma pone qualche dubbio.
Se invece la lettera è veramente di provenienza Gallorini ne apprezzo il tono ma rimango in attesa di qualche dettaglio sulla strategia che avrebbe seguito Samuele.

Anonimo ha detto...

Vorrei una risposta da parte dei sindacati.
Grazie

Anonimo ha detto...

Attenzione.
M A S S A sta preparando nuove società dove fare spezzatino di Agile e Phonemedia, tramite affitti di azienda, creando ancora più casino.
Attenzione.
Dovete muovervi.

Anonimo ha detto...

Ni
Le OO.SS. scrivevano nel comunicato del 17 giugno 2009 ...


Per favore, basta con 'ste cazzate, almeno ora che ormai tutto e' perduto.

Lo stesso comunicato che citi ti da' la zappa sui piedi: i sindacati hanno fatto fare un salto nel buio alle famiglie, "firmando" un assegno in bianco. QUESTA E' LA VERITA'.
Non voglio neanche indagare se ed in cambio di cosa. Tutto legale, nessun reato, per carita'; ma una cosa e' certissima: il vice-ministro vi ha "sgamato" poiche' AVEVATE DATO IL VOSTRO ASSENSO, come del resto si evince proprio dal comunicato che citi.

Forse adesso è possibile trovare una spiegazione sul perche' l'art. 28 non si fa.

Del resto, chiunque si ricorda il mal-celato appoggio dato dalle varie rsu all'operazione i primi giorni, in barba alle segnalazioni di tanti che, con una semplice ricerca su Google, avevano avuto subito dati evidenti sulla compagine acquirente. Questi dati erano stati persito pubblicati da questo blog. Ma non e' servito. Del resto si sa: il sindacato non sbaglia mai e se dici che sbaglia sei amico del capitale ed un persecutore del popolo lavoratore.

Il problema non si pone tanto a pagare saremo noi (vedi il 2003 in Getronics).

Come pretendete credito e fiducia ?

Spero che, almeno, proviate un po' di vergogna: io provo tanto schifo.

Anonimo ha detto...

...un altro bell'articolo.....
http://crisis.blogosfere.it/2009/11/eutelia-macche-crisi-e-dark-economy.html

...ma i risultati???? ...abbiamo qualche convocazione alla Presidenza del Consiglio????

Anonimo ha detto...

Scusate se non mi sono firmata, sinceramente mi sono dimenticata presa dalla foga di scrivere cose che avevo dentro di me da un pò.
Un attenzione particolare a Tashinka,
Samuele ci ha messo la faccia fino in fondo, e non mi può certo sconfessare ... (la foto sull'Unità mi è sembrata una vera aggressione che dovrebbe farci riflettere tutti...in fondo si trattava di una foto goliardica riproposta in modo scorretta da Direttore
(spero che tutti vorrete convenire con me che in azienda non si è mai presentato così..)

Chi le dice che non abbia detto le cose come stanno e proprio a chi di dovere? Non dimentichiamoci che non era solo a prendere l decisioni. Pur non avendo fatto il passo più lungo della gamba, per il bene dell'azienda si è messo da parte.
Purtroppo non è bastato.
Quanto al bambino viziato mi permetta che l'affermazione mi fa un pò sorridere (in senso buono) come può esserlo uno che ha corso 5 Parigi Dakar, ha partecipato al Camel Trophie si dedica da anni a sostenere un ospedale pediatrico in Congo (che anche io ho visitato e se vuole organizziamo un viaggio perchè mi piacerebbe che anche altri lo vedessero) e mi creda mette la sua persona sempre in secondo piano? Lo ha mai visto forse fare sfoggio di qualcosa?

Può sembrare piaggeria ma mi creda non lo è. Se c'è un aspetto in tutta questa vicenda che impensierisce mio marito sono proprio le famiglie che adesso si trovano in difficoltà.
Ripeto, forse si poteva evitare.

Laura Gallorini

Anonimo ha detto...

...un interessante sintesi.....

andreaX,

supponiamo che tu sia un imprenditore che qualche anno fà compra ( ad un euro) un'azienda che si chiama Getronics Italia ottenendo liquidità di cassa per svariati milioni di euro, beni immobili, fatture esigibili, 55 milioni di euro di TFR dei lavoratori oltrechè 2400 lavoratori. Poi compri anche la Bull Italia ( sempre a prezzi simbolici ) ottenendo anch'ora una volta liquidità, TFR, immobili e altre centiania di lavoratori. Per due anni non fai niente ( non investi, non spendi, avvii un politica di contenimento dei costi da paura, imponi regole da oppressione) con la nuova azienda così costituita che viva di "abbrivio" dai progetti ereditati. Dopo due anni l' "abbrivio" finisce, tu ti sei intascato ( facendoli girare all'estero o su finanziarie) tutta la liquidità ottenuta da Getronics e Bull ( parliamo di centinai di milioni di euro....altro che Supernalotto) ma hai un problema : i lavoratori. Che fai, allora, tramite cessioni di rami d'azienda ( di dubbia legalità) passi i lavoratori in mano a gente il cui lavoro è far fallire le aziende. I lavoratori, a questo punto, devono sparire dichiarando esuberi, licenziamenti o fallimento . ...e il TFR???...lo paga lo Stato ....e i mesi di retribuzioni non corrisposti??? ...bohhh.

Ed il lavoro????? ...e chi se ne frega : tutti a vivere per qualche mese sulle casse dello stato ( Cassa integrazione, mobilità, disoccupazione....)

Morale : il "vecchio" proprietario ha in banca ( Svizzera??, San Marino??) centinaia di milioni di euro. Il nuovo proprietario, pagato a suon di MILIONI, ha compiuto il suo lavoro ed i lavoratori a spasso. Ecco perchè l'occupazione di Eutelia : i lavoratori cercano di denunciare questa enorme truffa.



Di chi è la colpa???....del "vecchio" proprietario???...del nuovo????



A te la risposta

Vittorio

Anonimo ha detto...

Uan domanda alla Signora Laura Gallorini.

Lei ha detto:

Avrebbe preferito seguire un'altra soluzione che aveva già individuato e proposto a chi di dovere e sono certa che oggi 2 mila famiglie di lavoratori vivrebbero giornate meno amare.

Solo per curiosità, e visto che indietro (purtroppo) non si può tornare

Può dire quale sarebbe stata l'altra soluzione?

Grazie

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

Signora Laura Gallorini,
per il suo bene mi auguro che sia in malafede, altrimenti... se mai un giorno dovesse aprire gli occhi, il risveglio potrebber esserle fatale.

Anonimo ha detto...

Signora Laura Gallorini,
se suo marito in maniera così nobile si è fatto da parte, come mai in maniera così ignobile ha fatto irruzione a Roma?

Non nota una piccola contraddizione?

Anonimo ha detto...

Se c'è un aspetto in tutta questa vicenda che impensierisce mio marito sono proprio le famiglie che adesso si trovano in difficoltà.

E allora e' ancora in tempo per dimostrarlo: faccia un'altra azienda e proponga a chi vuole dei lavoratori Agile di entrarvi spontaneamente e liberamente.

Crei un nuovo e vero piano industriale, ed assuma quanto di meglio il mercato offre tra i dirigenti e gli AD.
Metta su un'azienda dove siano rispettate professionalita' ed anzianita' e si ponga davvero sul mercato con veri prodotti e servizi.

Accetta la sfida ?

Anonimo ha detto...

Come sempre accade, alcuni sindacalisti aziendali sono optati dal sistema:interviste, inviti, feste, cinema...e anche qualche candidatura in parlamento.
Vi ricordater la tipa, la hostess dell'Alitalia dietro allo striscione che andò al Grande Fratello e divenne una star? O quel delegato con il codino dell'azienda di Torino dove morirono bruciati e che ora fa il deputato?
Basta con i protagonismi.
Basta.

Sono necessarie iniziative.

Anonimo ha detto...

Carissima Laura Gallorini, le scrivo alcuni spunti di riflessione, ai quali spero che mi vorrà cortesemente rispondere.

1) solo come mero esempio, ma di tutta la "vicenda Felice Marano" non dice nulla? Chi lo definiva il suo "quarto fratello"? Lei è conoscenza dei danni che hanno fatto assieme questi due?

2) SL di IT non ci ha capito una mazza (tant'è che ancora confonde l'IT con il saper scrivere un po' di software...) ha sbagliato a comprare Getronics e Bull, e poi ha mollato la baracca quando oramai la situazione era irrecuperabile.
Il bilancio 2008 di Eutelia le dimostra che la situazione era già ampiamente compromessa quando lui era al timone della nave.

3) Visto che cita tanto le "missioni" in Africa, non è forse vero che SL ha qualche "interesse" in Liberia? Lei conosce la provenienza di quei soldi?


Io non dubito della sua buona fede, ma sono sicuro che non esiste quella di SL.


Un caro saluto.
CC

Anonimo ha detto...

Se c'è un aspetto in tutta questa vicenda che impensierisce mio marito sono proprio le famiglie che adesso si trovano in difficoltà.

E allora e' ancora in tempo per dimostrarlo: faccia un'altra azienda e proponga a chi vuole dei lavoratori Agile di entrarvi spontaneamente e liberamente.

Crei un nuovo e vero piano industriale, ed assuma quanto di meglio il mercato offre tra i dirigenti e gli AD.
Metta su un'azienda dove siano rispettate professionalita' ed anzianita' e si ponga davvero sul mercato con veri prodotti e servizi.

Accetta la sfida ?
--------------------------------

L'idea non è male....io pur di recuperare il lavoro sono disposto a sacrificare sei mesi di stipendio,purchè ne valga la pena

Anonimo ha detto...

Sig.ra Gallorini quando mi parla di beneficenza mi proprio girare le palle....oramai non crediamo più a nulla .....un conto essere un conta apparire.....è come la storia del prete che predica bene e fa anche il missionario e poi in canonica s0incula i bambini....a buon intenditore poche parole......

Anonimo ha detto...

EUTELIA: MICCOLI (PD), GIOVEDI' COMMISSIONE LAVORO PROVINCIA IN AZIENDA Roma,13 nov. - (Adnkronos) - "Le risposte del governo alle interrogazioni urgenti in merito alla drammatica situazione dell'ex Eutelia, non lasciano presagire una soluzione in tempi brevi per i lavoratori. E' quindi opportuno che le istituzioni nazionali e locali continuino nelle iniziative atte a risolvere la difficile condizione dei dipendenti, ormai giunti al terzo mese senza percepire uno stipendio". Lo dichiara il presidente della Commissione provinciale Lavoro, Marco Miccoli (Pd). E annuncia:"Non intendiamo restare a guardare, ma continuare nel nostro impegno a sostegno dei lavoratori. Per questo, la prossima Commissione Lavoro della Provincia di Roma verra' convocata giovedi' 19 novembre alle ore 10 all'interno della stessa azienda Ex Eutelia di Via Bona, non solo come atto simbolico e gesto di solidarieta' e vicinanza ai lavoratori. Crediamo infatti - termina Miccoli - importante contribuire a mantenere accesa l'attenzione fino alla conclusione positiva della vicenda, con il pagamento degli stipendi arretrati e le garanzie occupazionali per tutti i lavoratori". (Ana/Col/Adnkronos) 13-NOV-09 15:15

Anonimo ha detto...

Ci mancava anche la moglie di SL !!!!!!
Vede signora, definire coraggioso l'atto di suo marito è una falsità. Cosa c'è di "coraggioso" nel venire con un manipolo di "bravi" a forzare le porte della sede, giustamente, chiuse alle 5 del mattino??
Se è così coraggioso suo marito, perchè non è venuto personalmente, civilmente, da solo a interloquire con i lavoratori che ha scaricato nella spazzatura con il suo operato? Saremmo stati ben lieti di accoglierlo e di ascoltare le sue ragioni. Ma, vede signora, c'è un problema culturale che vedo insormontabile. Nel senso che non è proprio nel vostro dna l'idea che esista un diritto al lavoro, un'etica di impresa, un rapportarsi con soggetti sociali come le Rsu (sarebbero i delegati sindacali, glielo spiego perchè credo che la sigla le risulti sconosciuta anche se, come lei cita, è una giornalista).
Per la precisione "capitano" era il soprannome con cui suo marito firmava le mail che ci inviava, non era un soprannome in ambito "paracadutistico". Se, come dice, fa la giornalista è meglio che verifichi meglio le sue fonti. Ma se non riesce ad avere notizie precise neanche all'interno della sua famiglia, la sua carriera la vedo a rischio.
Io mi domando come può lei, come madre, dormire sonni tranquilli sapendo che ci sono centinaia di madri, come lei, che non hanno un euro per provvedere ai loro figli.
Mi domando come può lei guardare negli occhi suo marito sapendo che il suo operato getta nella disperazione migliaia di persone. Mi domando come può la sua coscienza accettare tutto questo.
Psicologicamente parlando, una persona come suo marito ha dei problemi. Gravi.
Una persona che ostenta questo "machismo" verso l'esterno ha grossi problemi verso l'interno. Ostenta verso l'esterno una "potenza" che non ha. Il vecchio Freud ci andrebbe a nozze con voi...
Vi do un consiglio: make love, not war!
Tanto la "war", con noi, la perdete.....

Anonimo ha detto...

Penso che non sia il caso nè di rispondere alle cazzate della moglie di Landi nè tantomeno a lui. Dobbiamo ignorarli e non fare il loro gioco dandogli spazio e permettendogli di parlare sui vari blog. Piu li rispondiamo e peggio è per noi. Samuele ha fatto una puttanata immane, la fortuna (almeno per una volta) ha voluto che tutto fosse filmato. La Digos adesso è sul problema, tutti i media sono con noi, i politici ci appogiano, che Sameuele possa rosicare a vita lui, la moglie e tutta la sua generazione. Sopratutto spero che tutte le nostre bestemmie possano colpire al più presto tutti loro senza salvare nessuno. E sopratutto che i figlii di Samuele Landi e Massa Claudio possano patire le sofferenze 1000 volte di più di qeulle che questi due delinquenti stanno facendo ai nostri incolpevoli figli

Anonimo ha detto...

LAVORO: EUTELIA; CHIAMPARINO CHIEDERA' TAVOLO CON GOVERNO IL SINDACO NELLA FABBRICA TORINESE DOVE CONTINUA IL PRESIDIO (ANSA) - TORINO, 13 NOV - Il sindaco di Torino e presidente Anci, Sergio Chiamparino, contattera' il sottosegretario della Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, per avviare un tavolo di concertazione sul futuro del gruppo Omega. E' l'impegno che il primo cittadino del capoluogo piemontese ha preso stamani incontrando i lavoratori dell'Agile presso la sede torinese, che dal 28 ottobre viene presidiata dai dipendenti 24 ore al giorno. Chiamparino ha sottolineato che le azioni per risolvere la delicata situazione del gruppo, che occupa circa 9 mila dipendenti in Italia, andranno portate avanti di concerto con la Regione Piemonte. Il sindaco ha anche promesso ai 15 lavoratori di Agile distaccati presso il Comune di Torino il mantenimento delle commesse da parte dell'amministrazione. ''La visita di Chiamparino - commenta Federico Bellono della Fiom - dopo le vicende inquietanti di questi giorni e alla vigilia della manifestazione nazionale del gruppo in programma il 17 novembre, rappresenta un fatto politico importante e un segno di attenzione da parte della Citta' di Torino. Ci aspettiamo che da subito arrivi la convocazione da parte della Presidenza del Consiglio. Se questo non avvenisse dovremo inventarci azioni ancora piu' incisive''.(ANSA). YS0-ANG 13-NOV-09 16:12

Anonimo ha detto...

http://europamente.wordpress.com/2009/11/13/eutelia-storia-di-una-dark-economy-italiana/

Anonimo ha detto...

Può sembrare piaggeria ma mi creda non lo è. Se c'è un aspetto in tutta questa vicenda che impensierisce mio marito sono proprio le famiglie che adesso si trovano in difficoltà.
Ripeto, forse si poteva evitare.

Laura Gallorini

===================================
gentile
sig.ra Laura Gallorini,
è stato un vero piacere leggere le sue equilibrate considerazioni su quanto di più increnscioso sta succedendo in Eutelia-Agile.
mi scuso per i toni dei miei colleghi, ma sà questi non hanno un castello da 8 milioni da mettere in vendita, e non hanno mai pagato 4 milioni di tasse concordate con la finanza.
Inoltre non vanno in vacanza in Marocco o Ghana con tutta la famiglia, al massimo (mediamente prendono 1.700 mese) vanno a Garbagnate in balera.
Li scusi di nuovo.
Mi perdoni, forse suo marito non si è spiegato bene, ma le famiglie non si trovano in difficoltà, ma in povertà; mi spiego meglio significa non mantenere gli impegni correnti di una famiglia, non comprare da mangiare, insomma vivere nel disagio totale.

Cordiali saluti

prof. Spugna

Anonimo ha detto...

Ma che succede signora o signor Landi !!??
Prima abbai insultandoci, aggredendoci chiamandoci barboni ed ora cerchi un dialogo asserendo in pratica che in fin dei conti la vittima sei tu.
Che succede ti hanno lasciato solo o ti hanno fatto un gran cazziatone ??
O forse probabilmente di tutta questa storia, noi lavoratori non abbiamo proprio capito niente.??
Forse siamo stati noi che abbiamo calpestato tutti i tuoi diritti negandoti le spettanze da mesi.
Forse è la tua famiglia che ora si trova di conseguenza in condizioni disperate.
Forse è a te che i figli, piangendo, dicono che non gli compri più i giocattoli.
Prova a reggere lo sguardo di tuo figlio asmatico che ti chiede la medicina, una medicina che costa 75 euro a settimana e ti disperi nel trovare i soldi per potergliela procurare.
Il blog è nostro (DEI LAVORATORI) e ognuno può dire ciò che vuole rispettando la morale e l’intelligenza altrui. E NESSUNO può permettersi di prenderci ancora per i fondelli.
Starei attento al PM ROSSI che anziché la PARIGI-DAKAR potrebbe organizzare la CARCERE di AREZZO-REGINA COELI.
P.S. Questi sono alcuni commenti dal sito Arezzo Web:
Con un fisico bestiale come il Suo, che raccattava donne a tutto spiano quando andavamo a Ragioneria (e noialtri sinceramente invidiosi per il Suo successo) forse ha semplicemente sbagliato mestiere: se non voleva rischiare occupazioni proletarie da parte di lavoratori imbestialiti per il sostanziale licenziamento, bastava andasse in giro per discoteche o simili, tipo Corona o...come si chiamava...mi sembra Zequila, ed al massimo prendeva qualche buffetto da donne inferocite...
O...mi raccomando, non si arrabbi, è un trafiletto goliardico tra vecchi compagni di scuola, nel medesimo stile ironico della Sua precedente nota!
eh, eh...sempre in vena di scherzare il buon Capitano uncino.
Per quanto riguarda l'igiene fatti un gito a casa tua e nei tuoi uffici che venite in ufficio con gli stessi vestiti x una settimana di fila, non ti dico la puzza di ascelle nell'open space dell'IT...
Riguardo al modus operandi, hanno imparato da TE, ti stai impropriamente tenendo i soldi dei dipendenti ceduti, ricordi che hai sequestrato le macchine ad IBM? Ti ricordi che per riprendere la macchina URMET sono venuti i carabinieri? Ti ricordi del server SIEBEL, in leasing, prima di ridarlo indietro, gli hai staccato dei pezzi?
La guardia di finanza a Roma che cercava...qualcosa che hai portato altrove?
Sei abituato a mollare bidoni, ti ricordo che sei stato a mi manda RAI TRE e denunciato per truffa, brutto quando la ruota gira eh?
Già sei schedato, un altra denuncia per istigazione a delinquere te la potresti risparmiare.
N.B. Quando scrivi fatti aiutare da qualcuno che abbia almeno la terza elementare, per favore.
Mammamia quando sei SIMPATICO, TI VENGO A TROVARE E CI FACCIAMO UNA BEVUTA!! Pago io stai tranquillo ciccio

Anonimo ha detto...

Leggete questo articolo di zeusnews e, soprattutto ....
.... meditate compagni, meditate !!!



[ZEUS News - www.zeusnews.com - 13-11-2009]
http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=11360&numero=999

Chi c'è dietro l'agonia di Eutelia IT

E' inutile prendersela soltanto con Samuele Landi: le responsabilità del disastro sono molto più ampie e diffuse.

Più o meno tutti hanno giustamente stigmatizzato il brutto episodio dell'altra notte, quando un gruppo di vigilantes privati, guidati dall'ex Ad di Eutelia, ha cercato di far sloggiare con le maniere forti i lavoratori. Questi ultimi erano colpevoli solo di aver occupato una sede aziendale perché licenziati, privati dello stipendio da mesi mentre lavoravano e privi, tuttora, di certezze sui propri contributi Inps e le proprie liquidazioni.

C'è da chiedersi se poi molti di quelli che oggi accusano l'imprenditore e i suoi comportamenti poco ortodossi non abbiano responsabilità nella vicenda. Per anni il business principale del gruppo Eutelia, che gli ha permesso di ingrandirsi a dismisura, sono stati i famigerati numeri 899: una volta sgonfiatosi un fenomeno per molto versi inquietante e certamente impopolare, anche Eutelia è entrata in crisi.

Ma chi ha tollerato per anni senza regole e controlli il fenomeno dei numeri 899 che hanno gonfiato le bollette degli italiani? Tutto questo è vero, pur accettando come oro colato la versione di Eutelia sugli 899, ovvero che erano gestiti da centri servizi diversi da Eutelia che poi incassavano dai gestori telefonici la loro provvigione.

Quando Bull Italia e Olivetti Informatica sono state vendute a Eutelia, non erano forse al governo gli stessi politici di centrosinistra che ora solidarizzano con i lavoratori? E il sindaco Chiamparino non fu pregato in ginocchio dagli stessi sindacati di non permettere che NoiCom, controllata dal Comune di Torino, attraverso Aem non venisse ceduta a Eutelia?

Senza parlare dei call center di Phonemedia, oggi controllata da Omega come l'ex Eutelia IT; soon call center nati in tante regioni italiane, soprattutto del Sud, grazie all'aiuto delle Regioni in materia di contributi, sgravi fiscali e contributivi.

Sembra che il "problema Omega" sia nato solo oggi. Peccato che molti, troppi, in questi anni abbiano fatto finta di niente.

Anonimo ha detto...

FIM-CISL FIOM-CGIL UILM-UIL
FISTEL-CISL SLC-CGIL UILCOM-UIL
Agile-Eutelia-Omega
Governo: una risposta sbagliata che non ci piace
A proposito della risposta dell'On. Paolo Romani, vice ministro dello Sviluppo Economico,
all'interrogazione urgente dell'on. Antonio Di Pietro e dell’on. Cesare Damiano in merito alla vicenda
Eutelia-Agile, avvenuta il 12 novembre, vogliamo precisare che le Organizzazioni Sindacali non
hanno mai dato consenso favorevole alla operazione di trasferimento di ramo d’azienda da
Eutelia ad Agile, infatti NON esiste alcun verbale di ”esperita procedura con consenso sindacale”
proprio perché non abbiamo condiviso l’operazione.
A ulteriore dimostrazione di quanto sosteniamo, parlano gli atti compiuti a partire dall’apertura della
procedura di cessione (19 maggio 2009):
• Sciopero proclamato con comunicato del 20 maggio proprio contro l’apertura della procedura di
cessione (sciopero effettuato il 28 maggio).
• Il rifiuto al confronto da parte delle Organizzazioni Sindacali in sede aziendale per non
legittimare in alcun modo la procedura (maggio-giugno 2009).
• Tutti i comunicati sindacali tra cui quelli che chiedevano l’intervento del Ministero dello
Sviluppo Economico, in quanto l’operazione era avvenuta al di fuori del contesto istituzionale
(giugno-luglio 2009).
• L’avvio a luglio 2009 della raccolta firme tra i lavoratori per l’impugnativa della cessione.
• Esposto penale alla magistratura nel quale si chiede di indagare su tutta l’operazione compresa
la cessione ad Agile.
• Le cause in corso dei lavoratori per rimettere in discussione la cessione ad Agile.
Ci sembra, quindi, grave che l’on. Romani faccia affermazioni di tale specie che ci auguriamo essere
solo frutto di disinformazione.
Noi vorremmo ben altro intervento da parte del Governo e cioè la convocazione immediata alla
Presidenza del Consiglio del tavolo Eutelia Agile Omega.
Questa è l’unica risposta seria che un Governo deve dare se vuole aver a cuore il destino di oltre
10.000 lavoratori, il futuro industriale di una realtà che opera in un settore così importante per il
nostro paese come quello dell’ICT.
La serietà e la trasparenza anche nelle operazioni societarie e progetti industriali credibili
dovrebbero essere al centro dell’azione e delle preoccupazioni del Governo, non solo il rispetto
delle scelte di autonomia delle aziende!
Martedì 17 novembre ci sarà una grande manifestazione a Roma di tutto il gruppo Omega per
sollecitare il tavolo a Palazzo Chigi e per costringere il Governo a superare gli indugi e i colpevoli
ritardi.
FIM – FIOM – UILM NAZIONALI
SLC – FISTEL – UILCOM NAZIONALI
Roma, 13 Novembre 2009

Anonimo ha detto...

Gentilissima sig.ra Gallorini,
spero sia proprio lei a scrivere.

Volevo risponde a quanto da Lei detto riguardo al fatto che suo marito tiene molto ai propri lavoratori.

A me non risulta.

In questura li ha chiamati "pezzenti" e poi l'irruzione fatta nella notte la dice lunga su chi è suo marito.

Suo marito è quello che ha fatto mobbing a decine e decine di lavoratori,
è quello che li mandava ad Arezzo a fare "corsi di aggiornamento" fai-da-te che potevano benissimo farsi nella propria sede, ma no, il lavoratore doveva prendere il treno tutte le mattine a proprie spese e a proprie spese pagarsi l'albergo,
è quello che ha chiuso il bilancio 2008 che, stranamente, non è stato approvato dalla CONSOB per chiamiamole "stranezze",
la Guardia di Finanza ha indagato molto sui conti della sua azienda e ha inquisito, immagino anche lui, per falso in bilancio, frode fiscale, e altri reati ancora,
è quello che si firmava "il vostro capitano" (che si sia sbagliato, forse pensava di parlare con i suoi amici paracadutisti?).

Scusi signora se non mi dilungo troppo, ma devo andare a chiedere un prestito a mia madre che ha il minimo della pensione, ma io non sò come fare la spesa e questo per colpa ANCHE di suo marito.

E' vero, suo marito pensa molto a noi, ma a come distruggerci il prima possibile.

IO

Anonimo ha detto...

Gli uffici competenti del Ministero dello sviluppo economico sono pronti ad attivare con la massima rapidità, ove ne ricorrano i requisiti, la procedura di amministrazione straordinaria.

-----

Cos'altro ci vuole per attivare l'amministrazione straordinaria?
Terminiamo presto questa farsa!

Anonimo ha detto...

Le organizzazioni sindacali dei metalmeccanici e delle telecomunicazioni fanno chiarezza in merito alla risposta data dal vice ministro Romani all'interrogazione di Antonio Di Pietro.
Ne prendiamo atto.
Collettivo Lavoratori Getronics
..............................
FIM-CISL FIOM-CGIL UILM-UIL
FISTEL-CISL SLC-CGIL UILCOM-UIL
Agile-Eutelia-Omega
Governo: una risposta sbagliata che non ci piace
A proposito della risposta dell'On. Paolo Romani, vice ministro dello Sviluppo Economico,
all'interrogazione urgente dell'on. Antonio Di Pietro e dell’on. Cesare Damiano in merito alla vicenda
Eutelia-Agile, avvenuta il 12 novembre, vogliamo precisare che le Organizzazioni Sindacali non
hanno mai dato consenso favorevole alla operazione di trasferimento di ramo d’azienda da
Eutelia ad Agile, infatti NON esiste alcun verbale di ”esperita procedura con consenso sindacale”
proprio perché non abbiamo condiviso l’operazione.
A ulteriore dimostrazione di quanto sosteniamo, parlano gli atti compiuti a partire dall’apertura della
procedura di cessione (19 maggio 2009):
• Sciopero proclamato con comunicato del 20 maggio proprio contro l’apertura della procedura di
cessione (sciopero effettuato il 28 maggio).
• Il rifiuto al confronto da parte delle Organizzazioni Sindacali in sede aziendale per non
legittimare in alcun modo la procedura (maggio-giugno 2009).
• Tutti i comunicati sindacali tra cui quelli che chiedevano l’intervento del Ministero dello
Sviluppo Economico, in quanto l’operazione era avvenuta al di fuori del contesto istituzionale
(giugno-luglio 2009).
• L’avvio a luglio 2009 della raccolta firme tra i lavoratori per l’impugnativa della cessione.
• Esposto penale alla magistratura nel quale si chiede di indagare su tutta l’operazione compresa
la cessione ad Agile.
• Le cause in corso dei lavoratori per rimettere in discussione la cessione ad Agile.
Ci sembra, quindi, grave che l’on. Romani faccia affermazioni di tale specie che ci auguriamo essere
solo frutto di disinformazione.
Noi vorremmo ben altro intervento da parte del Governo e cioè la convocazione immediata alla
Presidenza del Consiglio del tavolo Eutelia Agile Omega.
Questa è l’unica risposta seria che un Governo deve dare se vuole aver a cuore il destino di oltre
10.000 lavoratori, il futuro industriale di una realtà che opera in un settore così importante per il
nostro paese come quello dell’ICT.
La serietà e la trasparenza anche nelle operazioni societarie e progetti industriali credibili
dovrebbero essere al centro dell’azione e delle preoccupazioni del Governo, non solo il rispetto
delle scelte di autonomia delle aziende!
Martedì 17 novembre ci sarà una grande manifestazione a Roma di tutto il gruppo Omega per
sollecitare il tavolo a Palazzo Chigi e per costringere il Governo a superare gli indugi e i colpevoli
ritardi.
FIM – FIOM – UILM NAZIONALI
SLC – FISTEL – UILCOM NAZIONALI
Roma, 13 Novembre 2009

Anonimo ha detto...

Signora Gallorini,
faccia la corrispondente di mafia e non scriva su questo blog.
Suo marito ha rapinato migliaia di famiglie portando capitali all'estero.
Ha annullato dignita', lavoro , distrutto famiglie.
E' il nuovo hitler!
Complimenti una bella scelta se lo tenga stretto e ce lo tolga dalle palle.Nopi le abbiamo lui no perchè è capave solo di fare il furfante

Anonimo ha detto...

2-11-09
LUISS: SABATO 21 GIANNI LETTA INAUGURA 1* EDIZIONE 'BARCAMP'

chissà se veramente ci va... potreste organizzare qualcosa...

SABATO 21 GIANNI LETTA INAUGURA 1* EDIZIONE 'BARCAMP'
http://www.asca.it/news-LUISS__SABATO_21_GIANNI_LETTA_INAUGURA_1*_EDIZIONE__BARCAMP_-874162-ORA-.html

Anonimo ha detto...

Gent.le Sig.ra Gallorini (moglie di S.Landi), si ricordi che dietro ogni grana de uomo si nasconde sempre un grande uomo mentre dietro ogni delinquente si nasconde sempre una donnaccia!

Anonimo ha detto...

Samuele Landi è solo una bestiacapace di fare male e danni con la sua bella faccia di angelo del kazzo!!!

Il bel samuele, ma vaffanculo...

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e Colleghi,

è proprio vero che chi non crede in Dio non è vero che non crede a nulla, anzi, crede a qualsiasi cosa :-)

Dal 25 dicembre del 2008 che oramai non scrivo più regolarmente su questo blog: giorno in cui avete deciso che l'azienda l'avreste salvata voi, rinunciando alle uniche parole di salvezza eterna che, per Grazia, tenevano su con lo spillo la sorte di molte famiglie.

Ma come sono solito ricordare fu detto: finché c'è vita c'è speranza di salvezza (anche per l'anonimo che si spaccia per il sottoscritto ;-)

Da quel che si vede, si legge e si dice, alcuni colleghi (non uso il termine lavoratori per non offendere la stragrande maggioranza di chi ha sempre lavorato davvero: chi ha orecchie per intendere intenda) sperano e cercano il Messia, il Salvatore nelle istituzioni..senza però fare i conti con la realtà nella quale hanno sempre sputato: ovvero, che le aziende private sono gestite da imprenditori e non da sindacalisti o politici.

Terminata la passarella dei politici, dopo che saremo stati sfruttati per sferrare a destra e a sinistra un po di attacchi, i riflettori si spegneranno e a poco a poco torneremo tutti a guardare le macerie sulle quali siamo seduti.

Guardiamo fuori

Nel nostro paese già 400.000 persone sono "ferme" dal lavoro, e presto questa cifra toccherà entro gennaio quota 1.000.000 (leggi gli zeri), una grande maggioranza di questi si trasformeranno in disoccupati, e tutti si uniranno alla fiume in piena di giovani-disoccupati e precari senza lavoro.

Se solo si tornasse a parlare di lavoro e non di problemi: dal governo tutto (opposizione per prima), se solo si parlasse di sviluppo e di ricerca, se solo si tornasse a parlare di politica e non di trans e di processi. Ma questo è il nostro paese, nelle mani delle multinazionali estere che vengono qui, ci saccheggiano e poi scappano offshore con le nostre idee e con i nostri sogni.

Ma allora che cosa sta succedendo?

Per capirlo dovremmo fare un salto indietro di 5-6 anni, per comprenderlo dovremmo fare un salto in avanti di altri 5-6 anni: ma siccome a nessuno interessa sapere la Verità...sarebbe fiato sprecato, almeno per ora...lasciamo sfilare i politici ed i sindacalisti...poi se qualcuno vuole vedere la verità, proveremo a fare chiarezza in questa valle di lacrime.

Guardiamo avanti!?

L'azienda, sono certo, non morirà: l'impatto di quest'ultima crisi ne ridefinirà ancora una volta i contorni, ma non sparirà come qualche povero diavolo spera ancora.

Impariamo a rivolgere il nostro sguardo verso la Verità, la Via, la Vita

Ricordo a tutti che presto inizierà l'avvento (domenica 16 per gli ambrosiani ;-)
Consiglio pertanto a tutti, ma soprattutto a quelli che pensavano di salvarsi da soli (e con l'aiuto di qualche mortale sindacalista o politico), di provare anche un'altra strada (conversione?): la Preghiera.

Dopo un anno di stridori di denti il 25 p.v. il suo prossimo messaggio per noi tutti; già perché come avrete capito, solo Lei (che intercede per noi verso il Figlio, ed il Figlio verso il Padre) ha parole di salvezza eterna per noi: anche per te!

Tutto il resto? passa.

Grazie,
Daniele Salpietro (l'originale)
Lavoratore Agile
Servo della Giustizia


P.S.: Per la Sig.ra Landi: li perdoni, perché come disse Gesù: "non sanno quel che fanno".

Anonimo ha detto...

Salpietro, samuele, la moglie. Ancora voi ma non ROMPETE I COGLIONI
guardatavi il Video
http://www.youtube.com/watch?v=Co5iJxL3L18&feature=player_embedded#at=76
SAmuele in africa dai 10 per fotterne 1000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000000

Anonimo ha detto...

A salpiè c'hai la faccia come er culo.

Non aggiungo altro, trema e basta

Anonimo ha detto...

a Salpietro, non hai ancora capito che è il caso che ti fai curare da uno specialista?
Non hai capito che devi stare zitto?

Alle sedicente signora Landi darei un suggerimento (ammesso che sia lei cosa a cui non credo ma vista la follia del marito...): signora vada a fare il sugo a casa sua.

Anonimo ha detto...

Ritengo che abbiamo speso troppo tempo di questo Blog rispondendo alla PRESUNTA signora Landi
invito tutti ad ignorarla,.
E' solo una provocazione da parte di qualcuno che vuole sviare la nostra attenzione.
basta!
Queste sono LACRIME DI COCCODRILLO!
ma chi vuole difendere,qui mancano i soldi e il lavoro.
Alla pseudosignora Landi i soldi non mancano di certo e dal lavoro se ne sta sicuramente ben lontana tanto con i nostri soldi per vivere ce ne ha un bel pò.

incazzzzzzzzzzzzzzato

Anonimo ha detto...

REDAZIONE, cortesemente potete evitare di pubblicare i deliri di salpietro? Lo so, il blog vuole essere uno strumento democratico per dare voce a tutti i pareri (anche alla gang landi, figuriamoci) ma interventi del genere mi offendono, sono senza nessun rispetto per tutto quello che si sta passando. Vogliamo chiamarla censura? OK chiamiamola anche così ma salpietro fuori.

grazie

Anonimo ha detto...

Per Daniele Salpietro.

"L'azienda, sono certo, non morirà: l'impatto di quest'ultima crisi ne ridefinirà ancora una volta i contorni, ma non sparirà come qualche povero diavolo spera ancora."

Di quale azienda stai parlando? Eutelia vero?, non posso credere che tu stia parlando di Agile. Sono certo che tu sai bene come stanno le cose in realtà. Comincia tu a dimostrare la tua "cristianità" dicendo la verità anziché leccare il cu-lo al oltranza alla famiglia (che detto così sembra un termine mafioso ma che calza benissimo con la situazione).
Ti conosco solo di fama ma mi confermi di essere un c-o-g-l-i-o-n-e.

Anonimo ha detto...

Per favore .. Per la Redazione.
Vi diffido a pubblicare ancora le farneticazioni di salpietro.
Oltre ad essere fuori luogo, da asceta de sta m...., porta pure jella.
Salpietro, tornatene da dove eri rintanato e non rompere.

Anonimo ha detto...

....in fondo si trattava di una foto goliardica riproposta in modo scorretta da Direttore
(spero che tutti vorrete convenire con me che in azienda non si è mai presentato così..)....

________________________


Presunta s.ra Landi,
spero che conosca meglio suo marito nel letto che non nel lavoro.

Fin dall'inizio SL di e' presentato nel blog aziendale come Capitan uncino e con la foto che abbiamo visto dappertutto.

Non ricordo dove, ma ho letto che all'inizio della storia qualche sindacalista vedendo quella stessa foro abbia detto: cominciamo bene!!

Quindi o ti informi e poi parli (o scrivi) o per favore togliti dai co....ni

p.s. mi dispiace tanto che da 600 ml quel "poveretto" sia passato a 26.
è vero: è lui che ci ha rimesso di più

Anonimo ha detto...

Salpietro,...ma sei normale???
...avvento...pentimeni....salvazione....
LA GENTE NON HA DA MAGIARE...BRUTTO PARACULO LECCHINO..TU INTANTO SEI ANDATO A FARE CORSI ANCORA OGGI A SPESE DELL'AZIENDA E DEI LAVORATOR:::SEI UN PARASSITA....

Anonimo ha detto...

è tornato salpietro.
adesso siamo apposto.
sei stato fuori dai coglioni da dicembre e ti ringraziamo di questo.
continua a farlo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ENNESIMA FIGURACCIA DI MERDA DA PARTE DI QUEL DELINQUENTE MESCHINODI SAMUELE LANDI.
ACCETTATO L'INVITO DALLA TRASMISSIONE "METROPOLIS" IN ONDA SU ROMAUNO, SAMUELE LANDI NON SI E' PRESENTATO!

PER NOI LAVORATORI CHE ABBIAMO AVUT LA SFORTUNO DI INCONTRARLO SUL NOSTRO PERCORSO, POSSO DIRE CHE QUESTO COMPORTAMENTE NON CI STUISCE! PER 4 ANNI HA DISERTATO OGNI TAVOLO ISTITUZIONALE, DALLE REGIONI AL MINISTERRO DELLO SVILUPPO.
MI SEMBRAVA STRANO CHE ORA SI PRESENTASSE AD UNA TRASMISSIONE TELEVISIVA!

LANDI TREMA CHE QUANDO MENO TI ASPETTI, TI TROVERAI NEL CULO SPORCO CHE TIENI UNA DI QUELLE TUE TORCE, BASTARDO!

Prof.Spugna ha detto...

Cari Amici e Colleghi,

"è tornato salpietro. adesso siamo apposto."

Ma dai, che fin qui ci sei arrivato da solo con le tue mani: oppure non sai che l'azienda siamo noi!? I De Bendetti, i Ruzzini, gli Schisano, i Landi e i Liori vanno e vengono, ma l'azienda resta e vive perché è il lavoro dei lavoratori che ci rende un'azienda. Tu continua a credere che ad aver rovinato l'azienda sono gli imprenditori italiani, continua a sperare che il sindacato (o il sindacalista che conosci) ti possano salvare...quando non sarai più un lavoratore, vedrai quanti politici e sindacalisti verranno a trovarti (ovviamente questo non vale se sei un sindacalista...perché mamma sindacato da qualche parte un buco dove infilarti te lo troverà: forse!).

Se sei un sindacalista, perché non ci racconti perché non portate in piazza 400.000 (o 1.000.000) di senza lavoro o perché non occupate tutta Roma con un'assemblea generale ad oltranza finché governo e opposizione non ci spiegano come faranno a dare lavoro a milioni di famiglie che da gennaio saranno in rovina!?

Perché?

e uno è sistemato, veniamo al prossimo...

Prof.Spugna ha detto...

"TU INTANTO SEI ANDATO A FARE CORSI ANCORA OGGI A SPESE DELL'AZIENDA E DEI LAVORATORI"

Perché quest'azienda mette davanti le opportunità e dietro i problemi.

Ma questo ai poveri diavoli brucia, perché investire sulle risorse umane per un'azienda come la nostra è l'unica via d'uscita possibile: è questo da fastidio a coloro che da anni remano contro, trasferendo commesse, attività e risorse ai vecchi amici/consulenti che per anni hanno rubato nelle case dell'azienda.

e anche il secondo è sistemato, veniamo al prossimo...

"..Non hai capito che devi stare zitto?.."

Che problema hai? solo perché non dico parolacce? non sputo nel piatto dove mangio? non impreco contro tutto e contro tutti?

Scusa se ho capito male, o forse ho capito bene?

e anche il terzo sistemato, veniamo al prossimo...

"..Per favore .. Per la Redazione. Vi diffido ...bla bla bla"

Insomma te la vuoi cantare e suonare da solo questa "marcia funbre" ? attento però, perché quest'azienda non è in COMA e neppure in STATO VEGETATIVO...è viva e vegeta: anzi, una buona parte...quella buona continuerà ad esiste, per l'altra...resta il sindacato (sempre che ci sia posto per tutti, perché anche da loro le cose non vanno così bene).

e anche il quarto sistemato, veniamo al prossimo...

però, cerchiamo di dire qualcosa di utile: quanti clienti, colleghi, fornitori, sindacalisti, politici, etc. etc. ci stanno leggendo?

Perchè non parliamo di lavoro?

Anonimo ha detto...

Prof.Spugna ha detto...
Cari Amici e Colleghi,

è proprio vero che chi non crede in Dio non è vero che non crede a nulla, anzi, crede a qualsiasi cosa :-)

Dal 25 dicembre del 2008 che oramai non scrivo più regolarmente su questo blog......
===================================
Dice un padre della chiesa: guai al pastore che pascie se stesso!
Mi sa che sei rovinato.
Mi chiedo, ma come puoi solo citare Dio e santi, se poi:
-Samuele...
-Iorio....
-Massa....
-Sebastiano Liori...

medita in silenzio, perchè possiamo essere ancora più chiari!

collettivolavoratorigetronics ha detto...

EUTELIA: LAVORATORI OCCUPANO SEDE PADOVA Padova, 13 nov. (adnkronos) - Tensione a Padova presso la sede locale della Eutelia Agile Omega, occupata dai lavoratori. I cento dipendenti della sede non ricevono lo stipendio da mesi e si sentono presi in giro "siamo davanti a una speculazione finanziaria" sottolinea la locale rappresentanza della Cgil. I lavoratori ribadiscono che si andra' avanti con una occupazione ad oltranza nella speranza, sottolineano i dipendenti, "che qui non arrivi nessuno con il pugnale" come gia' visto nella Capitale. (Paj/Gs/Adnkronos) 13-NOV-09 20:38

Prof.Spugna ha detto...

"..Di quale azienda stai parlando? Eutelia vero? "

E questo da dov'è uscito? non sa neppure che lavoro in Agile: sta a vedere che non è neppure un collega?

Dove sono finiti i colleghi veri? Agile/Omega/Phonemedia? possibile che il blog sia pieno di comparse e sindacalisti a tempo pieno senza neppure una professione?

Ma parliamo di noi, parliamo di lavoro, parliamo di sviluppo, parliamo di cosa facciamo, dei nostri progetti sui clienti; almeno la prossima volta che passa un giornalista, anche quei FALSI colleghi che si mettono davanti alle telecamere sapranno cosa dire, COSA FACCIAMO: perché ancora oggi, ne la regione, ne il governo (Neppure la Sig.ra Finocchiaro riesce a spiegarlo), ne il sindacato (Epifani/Ballarò) media hanno ancora ben capito che cosa esce dai nostri stabilimenti (ci hanno scambiati per la magneti marelli o la fiat)....e vi assicuro che la frase "Siamo la vecchia Olivetti, o la vecchia BULL"...non dice più nulla a nessuno; perché Olivetti esiste ed è proprietà di Telecom; BULL esiste ma sta in Francia e non più in ITALIA.

Oggi siamo Agile, PhoneMedia e Omega....un nuovo soggetto: un po vecchio, un po nuovo, un po ...anzi meno!

Se qualche giornalista ti chiede cosa "produciamo", devi saperlo spiegare, altrimenti continueremo ad affondare.

collettivolavoratorigetronics ha detto...

LAVORO: EUTELIA; PIRILLO E SUSTA, IMMOTIVATO DEPAUPERAMENTO (ANSA) - CATANZARO, 13 NOV - ''E' un immotivato depauperamento industriale nel Mezzogiorno d'Italia, in netta contrapposizione con la politica economica della Comunita' europea e con gli obiettivi dichiarati del Governo italiano''. Lo hanno sostenuto gli eurodeputati del Pd Mario Pirillo e Gianluca Susta, in seguito ''all'ennesima riduzione di personale di Agile (Ex-Eutelia)''. Il tutto, e' scritto in una nota, ''risale al 2006, quando Eutalia, societa' di telecomunicazioni quotata in Borsa, entra nel mercato dell'IT. Due anni piu' tardi, presentando un piano di rilancio aziendale, inizia in realta' un periodo di tagli del personale, tramite richieste di cassa integrazione e mobilita'. Tra gli ultimi, il trasferimento d'azienda e l'assorbimento, che portano, il 22 settembre scorso, la direzione di Agile Srl, a procedere alla riduzione del personale di ben 1.192 unita' su 1.880''. Tale vicenda ha spinto Pirillo e Susta, a presentare alla Commissione Europea, un interrogazione in cui si chiede in concreto ''quali iniziative si intenda intraprendere per contrastare tali avvenimenti''. Nel documento, tra l'altro, si evidenzia la necessita' di verificare ''se siano stati utilizzate risorse comunitarie sia in forma di ammortizzatori sociali che di formazione professionale a valere nel Fondo Sociale Europeo coerentemente ai regolamenti ed alle direttive Ue''. (ANSA). COM-SGH/FLC 13-NOV-09 19:14

Prof.Spugna ha detto...

(continua)

oggi in azienda hanno lavorano poco più di 500 persone (un dato un po stiracchiato), altre 500 lavorano ma non si pagano neppure lo stipendio che prendono e le altre 1000 vivono sulle spalle degli altri: Perché?

c'è chi dice:

Colpa dei commerciali?
Colpa dei dirigenti?
Colpa del mercato?
Colpa del governo?
Colpa dei lavoratori? no questo non si può dire!

Ma i commerciali SONO lavoratori!
i dirigenti SONO lavoratori!
il mercato lo conosce chi sta dai clienti (commerciali, sviluppatori software, sistemisti, tecnici hardware, project manager, service manager = lavoratori)!

Il governo lo abbiamo eletto noi: noi lavoratori.

Certo, i nostri azionisti non brillano certo per essere dei visionari sul mercato dove operiamo, hanno un sacco di soldi (da quando hanno preso questo vascello sgangerato, anche qualcuno in meno) forse hanno peccato di eccesso di fiducia nei lavoratori che hanno guidato l'azienda in questi ultimi 10 anni, ma alla fine, nel bene e nel male, a conti fatti, siamo sempre noi che diamo vita all'azienda o no?

Prof.Spugna ha detto...

(continua)

Negli ultimi 5 anni, perdiamo mediamente 30-40 milioni di euro all'anno...fino ad oggi sono stati in molti azionisti a versare soldi nelle nostre casse per poter tirare avanti....gli ultimi due per altro azionisti Italiani, che hanno creduto nella reale possibilità di ridare lustro ad una realtà industriale dell'Information Technology made in Italy per il mercato Italiano: un sogno? certo
forse anche folle? certo
Ma se anche questi ultimi sognatori spariranno, siamo sicuri che chi verrà sarà meglio? no di certo, perché il problema non è fuori dall'azienda, il problema è nell'azienda.

Il nostro è un mercato difficile, un mercato digitale, dove vince solo il primo: tutti gli altri sono costreti a seguire il primo, e come spesso accade, poi si finisce cos'ì come siamo noi oggi, e come noi molte altre aziende italiane.

Nei paese più sviluppati del nostro, le TLC e l'IT sono asset strategigi per un paese moderno; solo il terzo e quarto mondo lascerebbe la propria economia/produttività/sicurezza nelle mani di multinazionli estere.

In passato abbiamo avuto uomini che hanno saputo guardare avanti, portando il nostro paese a non dipendere dai grandi produttori di energia (ENI, ENEL, AGIP, etc.), l'auto (FIAT, Ferrari, etc.); è l'information technology?

Come accade per molti paesi del terzo mondo, così sta accadendo anche al nostro paese: veniamo sfruttati, derubati e poi elimitati dal mercato globale.

Se non si parte dal problema vero, quello che nessuno vuole farvi vedere perché scomodo per tutti...allora non troveremo mai la soluzione ad un problema nascosto, ma continueremo a trascinarci verso la fine, una fine, oramai certa se non smettiamo di autolesionarci.

Prof.Spugna ha detto...

(continua)

Negli ultimi 5 anni, perdiamo mediamente 30-40 milioni di euro all'anno...fino ad oggi sono stati in molti azionisti a versare soldi nelle nostre casse per poter tirare avanti....gli ultimi due per altro azionisti Italiani, che hanno creduto nella reale possibilità di ridare lustro ad una realtà industriale dell'Information Technology made in Italy per il mercato Italiano: un sogno? certo
forse anche folle? certo
Ma se anche questi ultimi sognatori spariranno, siamo sicuri che chi verrà sarà meglio? no di certo, perché il problema non è fuori dall'azienda, il problema è nell'azienda.

Il nostro è un mercato difficile, un mercato digitale, dove vince solo il primo: tutti gli altri sono costreti a seguire il primo, e come spesso accade, poi si finisce cos'ì come siamo noi oggi, e come noi molte altre aziende italiane.

Nei paese più sviluppati del nostro, le TLC e l'IT sono asset strategigi per un paese moderno; solo il terzo e quarto mondo lascerebbe la propria economia/produttività/sicurezza nelle mani di multinazionli estere.

In passato abbiamo avuto uomini che hanno saputo guardare avanti, portando il nostro paese a non dipendere dai grandi produttori di energia (ENI, ENEL, AGIP, etc.), l'auto (FIAT, Ferrari, etc.); è l'information technology?

Come accade per molti paesi del terzo mondo, così sta accadendo anche al nostro paese: veniamo sfruttati, derubati e poi elimitati dal mercato globale.

Se non si parte dal problema vero, quello che nessuno vuole farvi vedere perché scomodo per tutti...allora non troveremo mai la soluzione ad un problema nascosto, ma continueremo a trascinarci verso la fine, una fine, oramai certa se non smettiamo di autolesionarci.

Le aziende che funzionano vivono,
le aziende che non funzionano non vivono:
e noi da tempo abbiamo deciso di smettere di funzionare.

E' una libera scelta, e dietro ad ogni scelta ci sono poi le relative conseguenze: si insegna ai giovani, ma forse a molti non sanno neppure cosa significa il senso di responsabilità nelle nostre azioni.

Spesso agiamo senza pensare o pensiamo senza agire: è il caso di iniziare a cambiare qualcosa in questo modo di fare.

Stefano ha detto...

Un benvenuto ai colleghi di Padova, da un terrorista pezzente.

---
Il cuore pulsante di Roma non è il marmo del Senato, ma la sabbia del Colosseo.

Forza e Onore il resto è Aria e Polvere!

Prof.Spugna ha detto...

(conclusione)

Concludo col far notare qualcosa che forse a molti è sfuggito: ha fatto più odiens sui media (carta stampata, internet e telegiornali) la comparsa di Capitan Uncino ed i suoi bodyguard, di quanto non ne abbia fatto 15 giorni di occupazione delle sedi, gite dal prefetto o dal presidente della provincia e/o regione...

Anche se siamo sempre in coda ai notiziari: questo per dire che il problema del lavoro nel nostro paese è l'ultimo dei problemi per i giornalisti.

E con questo chiudo davvero (per oggi ;-) con una domanda:

ma se questo messe incasseremo "zero", avendo l'azienda ingessata, con quali soldi speriamo che qualcuno ci paghi lo stipendio?

Ah già dimenticavo che noi siamo uno stabilimento, dove fabbrichiamo "pezzi",
imagazziniamo "pezzi",
e consegniamo "pezzi".....
per fortuna che non siamo un'azienda di servizi IT, perché altrimenti sarebbero stati guai: i clienti ci pagano per il tempo che dedichiamo ai loro progetti/servizi: ma se noi stiamo tutti a casa? intendo qui 500 poveretti che hanno un lavoro/commessa (è ovvio che x chi non lavorava prima non cambia nulla).

Sono ovviamente certo, anche se molti non lo sanno, che molti nostri concorrenti ringraziano quelli che stanno "occupando" i nostri stabilimenti: così per loro sarà ancora più facile sfilarci i progetti già vinti e qualche collega in gamba che c'è rimasto (a proposito delle conseguenze: iniziate a pensare chi davvero ci guadagna e chi ci perde in tutto questo).

Grazie,
Daniele Salpietro
Lavoratore Agile
Servo della Giustizia

Prof.Spugna ha detto...

a Sté, pensavo che il Dr.M ti avesse cacciato dall'azienda qualche mese fa?

"Il cuore pulsante di Roma non è il marmo del Senato, ma la sabbia del Colosseo."

Pessimo paragone, non trovi? il colosseo oggi è un'ammasso di sassi inanimato, tu pensa che qualcono diceva che:

"quamdiu stat Colysaeum stat et Roma, quando cadet et Colysaeum cadet et Roma, quando cadet et Roma cadet et mundus"

tradotto per gli ignoranti (come me;-)

"finché starà il Colosseo starà Roma. Quando cadrà il Colosseo finirà anche Roma. Ma quando Roma finirà finirà anche il mondo".

In Verità, come cadde la torre di babele, così cadde l'impero Romano...ma il mondo non finì, perché il mondo è stato creato da chi i conti li sapeva fare bene, e sa anche tirare le somme il giorno che verrà.

Almeno diamo un po di colore storico anche alla nostra storia ;-)

Già perché così come cadde la torre di babele, così come cadde l'impero Romano e Roma...così cadranno tutte quelle realtà che scelgono il mondo invece di Dio: Dio è amore, il resto si è Aria e Polvere

Anonimo ha detto...

Samuele, consorte Salpietro &C...va pozzu diri na cosa?

ITI a fari un'to CULO!!!!

Anonimo ha detto...

A Salpie', ci hai già fatto due P A L L E quanto 'na casa con le tue farneticazioni. Non ti sopportiamo più!
Leggendoti riflettevo che la rovina vera della nostra azienda sei TU e tutti quelli come te che, mentre gli altri lavoravano, se ne andavano in giro a fare danni.
La tua I N C O M P E T E N Z A e' nota ormai a tutti!
Dopo che tu sei passato dai clienti ed hai aperto bocca abbiamo la seria possibilità di perderli!
Vogliamo parlare delle tue innovazioni? CIRBA e l'altra puttanata? Quante ne hai vendute? quanto sei costato all'azienda?
Ti sei divertito quando sei andato a farti la gita in America sulle nostre spalle?

V E R G O G N A T I ! ! !

Sei un continuo danno, specialmente sul lavoro.

Con profondo schifo, uno che si vergogna di avere un collega come te.

Anonimo ha detto...

caro salpietro,la tua religione come tutte le religioni sono centri di potere per imbambolare e rincretinire le persone.
Ma oltre a questo esse dividono(il mio dio e' l'unico che mi salva ecc.) questo fomenta l'odio tra la gente, non siamo piu' nel medioevo sveglia,abbiam bisogno di gente che ragiona col proprio cervello,non di papi e di dogmi assurdi, comunque ognuno e' libero di scielglersi il proprio inferno

Anonimo ha detto...

Mi disturba il fatto di rispondere al 'collega' Salpietro, ma mi sa che stavolta lo debba proprio fare. Dopo parecchi mesi di silenzio riappare con una serie di posts da cui si evincono alcune cose:
- L'azienda sta guardando avanti per quei (pochi) che rimarranno
- L'azienda non morira' (i dipendenti magari si, ma questo non importa)
- L'azienda siamo noi e quindi la colpa e' nostra: se non lavoriamo da dove escono i soldi per pagare gli stipendi?

- etc.

Non ho alcuna intenzione di fare una contestazione puntuale di tutte le affermazioni, mi limito a fare alcune domande a cui vorrei per gentilezza una risposta stringata. Premetto, non sono un sindacalista, non appartengo a nessun sindacato ma sono solo un povero lavoratore monoreddito impegnato su un progetto che magari non rendera' molto, ma e' abbastanza delicato. Detto questo:
- Omega sapeva di prendersi in carico 2000 dipendenti? Perche' ha dichiarato in sede istituzionale che non avrebbe avuto bisogno di ammortizzatori sociali?
- Se veramente ha tanti soldi come il collega asserisce perche' non salda le pendenze fiscali in modo da poter avere il DURC e continuare a non perdere commesse?
- Che modello di business e' quello di essere immobili perdendo anche i contratti di programma?
- Perche' non paga gli stipendi malgrado le ripetute promesse fatte anche a livello ministeriale?
- Perche' non versa al FIAS i circa 300.000 Euro dovuti? Parte di questi ricordo che sono stati prelevati dai nostri stipendi (non pagati).

In conclusione Salpietro smettiamola di prenderci in giro: se una azienda non e' in grado (o non vuole) fare una operazione come quellla che ci sarebbe voluta per far ripartire quello che Eutelia ha lasciato, NON ACQUISTA. Il fatto che l'acquisto sia avvenuto e contemporaneamente la situazione si sia allargata a coinvolgere circa 10000 persone con altri acquisti mentre si era insolventi dimostra solo che la cosiddetta 'azienda' NON HA ALCUNA INTENZIONE DI FARE IMPRENDITORIA. Il resto sono solo chiacchiere. Tre mesi di stipendio soprattutto per una famiglia monoreddito NON sono un gioco, ma possono rappresentare la differenza tra una vita appena dignitosa e la morte, per non parlare dei problemi interpersonali che forzatamente scoppiano. Tu confidi nella Madonna, e a me sta pure bene, sono fatti personali, ma qui esiste un problema di SUSSISTENZA, forse non ti e' chiaro. Ti prego quindi (non posso certo importelo) di risparmiarci le tue acute analisi ed i tuoi sermoni per qualche altro momento: ora leggerti mentre non so come dar da mangiare a mia moglie e mio figlio e vedo una carriera di 25 anni andare in briciole grazie ad un comportamento delinquenziale di una dirigenza che continua a fare quello che vuole mi da la nausea. Grazie

Anonimo ha detto...

Alle sedicente signora Landi darei un suggerimento (ammesso che sia lei cosa a cui non credo ma vista la follia del marito...): signora vada a fare il sugo a casa sua.

Si, si sono proprio io. E il sugo lo so fare benissimo, me l'ha insegnato mia nonna!

Anonimo ha detto...

ATTENZIONE AL GUASTATORE SALPIETRO

Non cadiamo nell'errore di distoglierci dagli argomenti importanti.

RADAZIONE, CENSURA per favore non ne possiamo più.

Grazie

P.S.: non mi posso permettere una trasferta a Milano, un invito ai colleghi di Pregnana - ma perchè non lo beccate? - grazie

Anonimo ha detto...

Basta con sto salpietro! che andasse a fanculo lui e landi !
le cozse importanti sono altre! Vorrei ricordare un articolo di fine settembre a nome nientemeno che della lega nord:

NESSUNO PARLA DI QUESTA STORIA...PER FORTUNA C'E' LA LEGA NORD:

-DOCUMENTO DELLA LEGA NORD:
|
Due giorni fa la Banca MPS si è affrettata a comunicare di non avere alcun legame con la Eutelia SpA, Società di telecomunicazioni che, come riportato dalla stampa, sembra attraversare una difficile situazione societaria e finanziaria.

Affermare "di non avere alcuna partecipazione in Eutelia e che nessun rappresentante del Gruppo di Rocca Salimbeni è stato mai presente alle assemblee dei soci né ha contribuito in alcun modo alle decisioni strategiche dell'azienda" e che "Banca Monte dei Paschi di Siena è, insieme ad altri istituti di credito, solamente uno dei finanziatori di Eutelia", è formalmente vero, ma che dire del fatto che nel CdA di Eutelia SpA sono presenti Pizzichi, come Presidente, e Pisaneschi, come Consigliere? D'altronde, se non ci fossero pericoli di "associare" Eutelia al Monte perché è stata fatta questa affermazione?

La verità è che Pisaneschi è Presidente di Antoveneta, componente del CdA della Banca Monte dei Paschi e di varie partecipate, mentre il Pizzichi è Sindaco Revisore della Capogruppo e di numerose partecipate. Non ci risulterebbe che altre banche possano vantare presenze così specifiche e così strategiche e, a quanto pare, quando i campioni di una certa politica escono dalle Mura, senza la copertura della stampa a loro vicina, sembrano essere molto meno apprezzati.

La riflessione che bisogna fare è però di ordine generale: quali professionalità e capacità esprimono quelli che sono mandati ad amministrare i gioielli di famiglia dell'intera comunità senese? Il Pd ed i colpevoli oppositori acquiescenti non hanno altre risorse da spendere nei Consigli di Amministrazione?

Davvero i Pizzichi, i Pisaneschi, i Mussari sono quanto di meglio sa esprime la piazza? O le loro qualità sono del tutto avulse da quelle imprenditoriali e bancarie? Stare sempre silenti e votare a favore di qualunque delibera è una qualità?

Possibile che nessuno di loro si sia poi accorto del prezzo pagato per Antonveneta e del fatto che non era stata fatta una "due diligence" prima dell'acquisto?

Pisaneschi non dovrebbe rappresentare l'opposizione? Quali rilievi, controlli osservazioni ha fatto in tutti questi anni nei quali è stato lautamente pagato?

Possono Pisaneschi e Pizzichi, dopo quanto sta accadendo a Eutelia, sedere ancora nei vari CdA e collegi? Non sarebbe meglio mandarli tutti a casa?

Abbiamo voluto fare queste precisazioni in modo che i cittadini siano correttamente informati sulla realtà dei fatti e possano giudicare autonomamente con obiettività e consapevolezza.

Di seguito i loro attuali incarichi (presi dalla Relazione sul Governo Societario della Eutelia Spa): Andrea Pisaneschi, membro del CdA di Banca Monte dei Paschi di Siena SpA, Presidente del CdA di Banca Antonveneta SpA (di proprietà MPS), membro del CdA di Axa Mps Assicurazioni Vita SpA, membro del CdA di Axa Mps assicurazioni danni SpA, membro del CdA di MPS Asset Management; Leonardo Pizzichi, Sindaco effettivo della Banca Monte dei Paschi di Siena SpA, Presidente del Collegio Sindacale di Monte Paschi Leasing & Factoring SpA, Presidente del Collegio Sindacale di MPS Banca Personale, Presidente del Collegio Sindacale di MPS Sim Società Intermediazione Mobiliare SpA, Sindaco effettivo di Uniposta Centro SpA.
Pubblicato da consulenza finanziaria di Mercato Libero a martedì, settembre 29, 2009

Anonimo ha detto...

icolo vecchio ma ....interessante! MPS , pierluigi Piccinni e Omega facevano affari già nel 2006?????????

'Lavorerò per l' integrazione tra Monte dei Paschi e Unipol'

Repubblica — 30 aprile 2006
-«Lavorerò per l' integrazione tra Mps e Unipol, auspico tempi brevi, entro l' anno, meglio se entro l' estate». Lo ha detto Turiddo Campaini all' assemblea del Monte dei Paschi, dove le cooperative si sono presentate unite e con pacchetti di azioni ulteriormente lievitati. .................................................... A margine dell' assemblea del Monte, nell' auditorium di viale Mazzini a Siena, i taccuini sono monopolizzati da Turiddo Campaini, che è qui come presidente di Unicoop Firenze e consigliere di amministrazione al rinnovo. Ma Campaini è anche il presidente di Finsoe, la cassaforte di Unipol, e ha gli strumenti per tentare di dare seguito a ciò che dice. I toni del suo intervento all' assemblea si distinguono dagli altri. Auspica la crescita di una banca virtuosa ed etica, che ponga al centro il cliente, il risparmiatore, il dipendente, ma rivendica pure, per il cda, un ruolo più pesante e autonomo dalle ingerenze politiche e sindacali: «Il management deve essere scelto dal consiglio di amministrazione senza interferenze, sarà utile tarare meglio i ruoli del cda e del management». Campaini parla forte del 2,98% di capitale Mps che Unicoop Firenze si è comprata in questi anni, ma anche come leader di un movimento cooperativo che l' assemblea rivela essere cresciuto ancora nella proprietà di Mps. C' è Unipol con poco meno del 3,5% di azioni in assemblea, ma tra i primi dieci soci in Mps compare per la prima volta anche Coop Centro Italia: possiede 14.733.394 azioni pari allo 0,85% in assemblea. Assieme a questo bel pacchetto, Paolo Tinti, un dirigente coop, porta al voto quasi altri 7 milioni di azioni Mps possedute da società e privati legati al movimento cooperativo (6.335.000 sono della Omega srl, ma ci sono anche Coop consumatori nordest e Unione amiatina cooperative). E così sbucano Campaini e le coop nel giorno che dovrebbe essere di Giuseppe Mussari, il 44enne avvocato che si tiene lontano dall' auditorium mentre l' assemblea lo elegge nuovo presidente della banca con un plebiscito, il 99,89% dei voti (venerdì sera Mussari aveva incassato la benedizione anche dell' ex falco Francesco Gaetano Caltagirone: «E' giovane, è bravo, farà bene»). E' anche il giorno di Pierluigi Fabrizi, presidente uscente, che lascia con un bilancio record: 790,2 milioni di utili, +42,4%, picco storico. E nel giorno di Mussari, Fabrizi e Campaini cercano di ritagliarsi spazio anche i dipendenti delle esattorie, che fuori protestano coi fischietti contro il loro trasferimento in blocco al nuovo soggetto Riscossioni spa, e Pierluigi Piccini, alto dirigente della banca, ex sindaco ds che a fine maggio tenterà di riprendersi il trono alla guida di liste civiche e che parla come azionista per snocciolare quelli che, secondo lui, sono stati i cattivi affari del Monte. Stona con gli interventi degli azionisti che si fregano le mani. «Sono molto soddisfatto per gli ottimi risultati del gruppo, i quasi 800 milioni di utile netto, le perfomance del titolo» gongola ad esempio Steno Marcegaglia, proprietario di 47 imprese in Italia e nel mondo, uno che aveva un bel pacchetto di azioni della Bam e che ora, dopo l' incorporazione della banca mantovana nel Monte, si mostra ben felice di ritrovarsi a Siena con azioni Mps diventate preziose. Il suo è uno degli oltre 100 interventi in assemblea, dove parlano anche gli esattori in manovra ostruzionista. Ma ieri sera l' assemblea ha trovato il tempo per eleggere il nuovo cda della banca: con Mussari la Fondazione ha scelto Ernesto Rabizzi (vice presidente), Lucia Coccheri, Fabio Borghi e Andrea Pisaneschi. La lista del coop Campaini e Pierluigi Stefanini. Gli altri soci privati, Caltagirone (altro vice), Carlo Querci e Lorenzo Gorgoni. E' il board che - scrive il sindaco ds Maurizio Cenni - «dovrà garantire la crescita della banca come polo aggregante».
- MAURIZIO BOLOGNI SIENA

Anonimo ha detto...

EUTELIA>>Cosa si nasconde dietro la “multinazionale” inglese Restform Limited che controlla il gruppo Omega che controlla AGILE?



28/10/2009 18:50 comunicato stampa dei Lavoratori Getronics


Cosa si nasconde dietro la “multinazionale” inglese Restform Limited che controlla il gruppo Omega che controlla AGILE? Probabilmente la criminalità organizzata calabrese.

Restform, che pur essendo a tutti nota come multinazionale non è nemmeno rintracciabile tramite un sito internet ufficiale, è sicuramente una delle tante “scatole cinesi” piene solo di fuffa imbastite per dare al gruppo Omega un’ombra di credibilità.


Una notizia pubblicata sul quotidiano “Il Foglio” di Lodi il 28/04/09 solleva inquietanti interrogativi: si legge di un imprenditore edile, Daniele D’Apote, accusato di ricettazione e legami con la ‘ndrangheta calabrese.

Il D’Apote possiede fra le altre cose una quota di un’azienda di costruzioni milanese controllata dalla fantomatica Restform Limited, e detiene 4000 euro di capitale dell’azienda Matrix Srl. Quest’ultima, di proprietà di Pio Piccini ha fornito il capitale sociale di Omega congiuntamente con la società Condursio (sempre di proprietà di Piccini), entrambe estinte per sequestro giudiziario. Fra l’altro Matrix Srl ha sede in viale Liegi 44 a Roma dove si trova anche la sede legale di Omega

Anonimo ha detto...

A Salpietro:

noi gli unici pezzi che fabbrichiamo sono PEZZI DI MERDA COME TE!
VAFFANCULO A TE ED A TUTTI QUELLI FATTI COME TE, BESTIA!!!

Anonimo ha detto...

ENNESIMA FIGURACCIA DI MERDA DA PARTE DI QUEL DELINQUENTE MESCHINODI SAMUELE LANDI.
ACCETTATO L'INVITO DALLA TRASMISSIONE "METROPOLIS" IN ONDA SU ROMAUNO, SAMUELE LANDI NON SI E' PRESENTATO!

PER NOI LAVORATORI CHE ABBIAMO AVUT LA SFORTUNO DI INCONTRARLO SUL NOSTRO PERCORSO, POSSO DIRE CHE QUESTO COMPORTAMENTE NON CI STUISCE! PER 4 ANNI HA DISERTATO OGNI TAVOLO ISTITUZIONALE, DALLE REGIONI AL MINISTERRO DELLO SVILUPPO.
MI SEMBRAVA STRANO CHE ORA SI PRESENTASSE AD UNA TRASMISSIONE TELEVISIVA!

LANDI TREMA CHE QUANDO MENO TI ASPETTI, TI TROVERAI NEL CULO SPORCO CHE TIENI UNA DI QUELLE TUE TORCE, BASTARDO!

Anonimo ha detto...

va bene il blog, ma è ora di provare anche ad allargare ...un gruppo su facebook

Anonimo ha detto...

Credo che il sindacato debba spingere per una cooperativa aiutata dalla stato.Certo bisognerebbe varare qualche legge, ma tutto si fà se vi è la volontà.
Assegnazione diretta senza gara di commesse da parte di enti pubblici
entro determinati limiti di importo, a questo tipo di cooperative
Per coloro che
sono in mobilità di partecipare parallelamente alla cooperativa fino ad integrare il precedente stipendio in modalità esentasse.

AntonelloF.

Anonimo ha detto...

ora capisco perche' molte aziende chiudono i battenti in italia e vanno fuori dalle balle all'estero!
con gli operai(certi si intende mica tutti,spalleggiati da sindacalisti parassiti,e centri sociali falliti) che ci sono in italia,che voglion fare impresa,con le imprese degli altri...

Anonimo ha detto...

Samuele Landi non ha partecipatp alla trasmissione di Roma Uno perché i sindacalisti presenti, due ore prima della diretta, hanno chiesto alla Redazione di non avere un confronto diretto con Landi.
Avevano forse paura di sentire la verità e cioè che loro stessi hanno avallato la cessione di Agile ad Omega?
Avevano paura che quei pochi lavoratori che non lo hanno ancora fatto aprissero gli occhi sull'operato doppiogiochista del sindacato?
Avevano paura che Landi gli dicesse in faccia che grazie al loro operato ieri Eutelia ha deliberato la cassa integrazione anche per i dipendenti Eutelia di Roma che da tre settimane non possono andare in azienda a lavorare perchè occupata abusivamente dai dipendenti Omega?

Anonimo ha detto...

Salpietro- Belpietro, così come l'anonimo che si spaccia per moglie della genesi dei nostri guai NON deve farci perdere di vista il vero obiettivo. La prospettiva occupazionale, gli stipendi, le ingiunzioni di pagamento degli stipendi arretrati, l'impugnazione della cessione del ramo di azienda (a cui già qualcuno si tirati indietro credendo a promesse fatte da chi vive nell'ombra).
Oramai l'ultima chance sarà la manifestazione di martedi per far sentire la nostra voce.
se dopo l'intervento dell'On Di Pietro e le continue azioni fatte nei giorni scorsi non avremo ascolto si vede che i poteri occulti sono molto forti.
Solo quando il popolo è affamato si fa la rivoluzione.
dobbiamo essere unito chi non è con noi AMEN. ma non facciamoci distrarre da questi personaggi.
l'azione del tipo "strano strano" dei giorni scorsi ha acceso di più riflettori su questa vicenda ok, ma tra poco si spegneranno di nuovo quindi inutile perdere tempo nel cercare di convincere chi si è sempre dimostrato per quello che è.
Uno che come il "predicatore" che prende 60.000€ all'anno non si fa il problema di non percepire lo stipendio per qualche mese...

Anonimo ha detto...

Per chi ha scritto:

"NESSUNO PARLA DI QUESTA STORIA...PER FORTUNA C'E' LA LEGA NORD"...

Dico io ...considerato che anche la lega governa il paese, più che un articolo di giornale dovrebbe prendere ben altre iniziative.

Stefano

Anonimo ha detto...

Vorrei chiarire, da Cattolico, una volta per tutte, che:

1) Salpietro parla a titolo puramente personale e non a nome della Chiesa Cattolica, per la quale possono esprimersi solo il Pontefice o il Collegio dei Vescovi in comunione con Papa;

2) ad oggi, i fenomeni di Medjiugorje non sono stati accettati dalla Chiesa, la cui posizione ufficiale, pur lasciando aperta la possibilita' di ulteriori indagini, e' la seguente:

"Sulla base delle ricerche sin qui compiute non è possibile affermare che si tratta di apparizioni e fenomeni soprannaturali."

(DICHIARAZIONE DELLA CONFERENZA EPISCOPALE DELL'EX JUGOSLAVIA A PROPOSITO DI MEDJUGORJE)

confermata dalla Congregazione per la Dottrina della Fede.
(cfr. http://www.radiomaria.it/documenti/documenti_interno.php?id=8)

Questo, per chiarire definitivamente che Salpietro parla a nome suo e non a nome dei cattolici di quest'azienda e tantomeno della Santa Chiesa.

Anonimo ha detto...

A proposito di Sindacato. Mi risulta, ma non ne sono sicuro, che i sindacati possono licenziare i propri dipendenti senza giusta causa... Se fosse così, ma spero di no, sarebbe paradossale. Qualcuno ne sa di più?

Anonimo ha detto...

Vero, torniamo alle cose importanti. Qualcuno dei colleghi (magari qualche 'talpa' in amministrazione) e' in grado di comunicare le percentuali di pagamento degli stipendi per Agosto, Settembre e Ottobre? La mia impressione e' che neanche Agosto sia stato pagato piu' o meno integralmente, ma le percentuali sarebbero ancora piu' significative. E, a proposito, che fine ha fatto l'articolo 28? Solito fumo?

Anonimo ha detto...

Prof.Spugna ha detto...
a Sté, pensavo che il Dr.M ti avesse cacciato dall'azienda qualche mese fa?

===================================
Si vede che questa volta non sei riuscito a FARE BENE LA SPIA !
Io non ti conosco personalmente, forse perchè non viaggio come te a spese altrui.
Ma i compagni di Pregnana si, e mi dicono che come sei in difficoltà ( come recentemente che ti hanno tolto il giocattolo, ma purtroppo non ti hanno licenziato...)vai a piangere da Massa, e Sebastiano Liori e pretendi di riaverlo..........
P.d.M.

Anonimo ha detto...

Fatemi un favore: non rispondete più a Salpietro. So che è molto difficile, ma è solo un provocatore. Non cadete nel suo tranello e si esaurirà da solo.
GRAZIE

Anonimo ha detto...

Il sindacato, su richiesta di molti lavoratori e a causa del parere negativo dei legali del sindacato stesso, ha respinto il contraddittorio con S. Landi per i seguenti motivi:
- non si capisce perchè mettersi a discutere con uno che ha aggredito i colleghi;
- c'è un procedimento penale in corso
- è inutile prestarsi a questo gesto

Anonimo ha detto...

Samuele Landi non ha partecipato alla trasmissione di Roma Uno perché si è c@g@to sotto come al solito...non aveva chi lo proteggeva.
N.B. Io ero in redazione (Roma Uno), ed ho visto la disdetta di SL.

>...i dipendenti Eutelia di Roma >che da tre settimane non possono >andare in azienda a lavorare
>perchè occupata abusivamente dai >dipendenti Omega?

...Non la stiamo occupando abusivamente, stiamo fornendo un servizio di portineria h24.

...Non è detto che ripristinando l'agibilità della sede TU potrai entrare, come anche qualche tuo compare di merende.

Ho sentito dire che sulle denunce c'è l'indirizzo di casa.
Comportati bene altrimenti SL coi suoi sgherri...ti viene a trovare.

By ciccio, magna de meno che scoppi...salutace Monte Celio

Anonimo ha detto...

E' difficile capire da chi gestito il blog abbiamo problemi di comunicazione interna stipendi occupazione e in vece qui si litiga con salpietro sentiami la voce di Laura Gallorini che sta cercando un'altra occupazione al marito insieme alle mogli dei dipendenti agile pero conferma un dato Sammy non è un parà della folgore .... noi rispettiamo le regole e non abbiamo la legge del far west

Un ex parà ma della folgore

Anonimo ha detto...

Vorrei chiarire, da Cattolico, una volta per tutte, che:

1) Salpietro parla a titolo puramente personale e non a nome della Chiesa Cattolica...
---------------------------------

Scusa amico, ma tu pensi che qualcuno di noi, prima del tuo post, fosse convinto che Salpietro era un delegato del Papa???
Abbi pazienza! Scriviamo post sui problemi che abbiamo e sulle soluzioni possibili.

Lasciamo stare Salpietro pur riconoscendogli una forte "coerenza": scriveva cazzate prima e scrive cazzate ora, leccava il culo prima e lo lecca ora...

Quindi, per quanto mi riguarda se vedo un suo post...semplicemente evito ed vado avanti.
Come farei, del resto, se passeggiando sul marciapedi trovassi un "presente" lasciato da un cagnolino. Ovviamente, mi scuso in anticipo "con il cagnolino" per il paragone di cui sopra...
Bye

Prof.Spugna ha detto...

Caro collega,
le domande che fai sono tutte interessanti:

- Omega sapeva di prendersi in carico 2000 dipendenti? Perche' ha dichiarato in sede istituzionale che non avrebbe avuto bisogno di ammortizzatori sociali?

La riposta può dartela solo chi ha fatto queste dichiarazioni; per quel che so, quest'affermazione fu fatta sulla base dei dati economici/finanziari disponibili alla nuova proprietà alla data, informazioni che poi si sono rilevate infondate e le stesse persone che le avevano "certificate" sono state rimosse dai loro incarichi non appena scoperto l'inganno.

- Se veramente ha tanti soldi come il collega asserisce perche' non salda le pendenze fiscali in modo da poter avere il DURC e continuare a non perdere commesse?

Perché le aziende vivono grazie ai margini e ai flussi di cassa con i quali gestiscono gli acquisti ed i pagamenti: se un'azienda guadagna 1 e spende 5...forse c'è un problema da risolvere?

- Che modello di business e' quello di essere immobili perdendo anche i contratti di programma?

Non conosco a quali contratti di programma tu ti riferisca: di certo molti contratti sono "congelati" perché i lavoratori (giustamente) non si recano più al lavoro.

- Perche' non paga gli stipendi malgrado le ripetute promesse fatte anche a livello ministeriale?

Per per far fronte alle uscite, servono le entrate: e se non entra nulla, non esce nulla!

- Perche' non versa al FIAS i circa 300.000 Euro dovuti? Parte di questi ricordo che sono stati prelevati dai nostri stipendi (non pagati).

Ti sei risposto da solo.

Ma sono sicuro che qualche sindacalista è più informato del sottoscritto.

Anzi ancora aspettiamo una risposta (che non verrà!):

"AGILE WORKERS (EX EUTELIA)"CHI STA BARANDO? ESIGIAMO CHIAREZZA DAL SINDACATO. SUBITO!!"

L'Azienda, dopo aver dichiarato la volontà di dismissione del ramo IT, nonostante l'invito del nostro Ministero a ricercare soluzioni alternative, contestualmente ha dato luogo al passaggio di proprietà del ramo denominato Agile. Peraltro, la citata cessione con la quale veniva previsto il trasferimento dei lavoratori da Eutelia ad Agile, fu valutata positivamente anche dalle organizzazioni sindacali di categoria. Tale operazione, pertanto, è avvenuta al di fuori delle sedi governative e senza che fosse data alcuna comunicazione alle istituzioni

Anonimo ha detto...

Ciccio, visto che c'eri, ci puoi spiegare perchè i sindacati non hanno accettato il confronto diretto...oppure vuoi nascondere qualcosa...tipo che uno dei sindacalisti che hanno avuto paura?

Anonimo ha detto...

ALLORA SONO LORO CHE SI SONOCAGATI SOTTO..
visto che:
1 - nessuno è stato aggredito, tant'è che non ci sono denunce se non quella di Landi sulla violazione di domicilio da parte degli abusivi.
2 - non c'è alcun procedimento penale in corso se non quello di cui sopra in cui Landi è il querelante;
3 - è inutile prestarsi a questo gesto? Ah! E' inutile andare a difendere il posto di lavoro dei 250 dipendenti Eutelia come me che da ieri sono in cassa integrazione perchè non possiamo recarci a lavorare in azienda essendo occupata abusivamente?
Ma allora a cosa servono i sindacati a giocare col c..o degli altri?
Attendo risposta. Sensata. Grazie





l sindacato, su richiesta di molti lavoratori e a causa del parere negativo dei legali del sindacato stesso, ha respinto il contraddittorio con S. Landi per i seguenti motivi:
- non si capisce perchè mettersi a discutere con uno che ha aggredito i colleghi;
- c'è un procedimento penale in corso
- è inutile prestarsi a questo gesto

Prof.Spugna ha detto...

Caro Collega,

"Ma i compagni di Pregnana si, e mi dicono che come sei in difficoltà "

L'unica difficoltà che ho è vedere quest'azienda soffrire, vedere i clienti abbandonati, vedere i commerciali tutti i giorni seduti alla loro scrivania perché non sanno più cosa siamo e cosa possiamo fare.

Non c'è nulla in quest'azienda che mi appartiene.

L'azienda esiste senza Salpietro ma anche senza di te.

Sono un lavoratore Agile, lavoro fianco a fianco ai colleghi, ed ho sempre condiviso ogni difficoltà con loro, anche con coloro che spesso vedono l'azienda come una mucca da mungere, più che una pianta da annaffiare.

Ho sempre dichiarato a tutti, che la mia posizione era sempre disponibile per chi si sentisse di gestire un gruppo di persone, l'eccellenza nel nostro settore; ma da 3 anni e poco più...nessuno si è mai fatto avanti: neppure tu!

Anonimo ha detto...

NAAAAAAAAAAa... non ci posso credere!!!
E' ritornato lo SPugna/Salpietro che tutto sa e tutto insegna...
Ma no te ne potevi stare dov'eri senza riprendere a schiacciare i nostri poveri neuroni che già tanto hanno e stanno soffrendo?
Vedi di ritornare nel tuo caldo lettino e lasciaci in pace.
AMEN.
Tecnici STAC Milano

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Samuele Landi non ha partecipatp alla trasmissione di Roma Uno perché i sindacalisti presenti, due ore prima della diretta, hanno chiesto alla Redazione di non avere un confronto diretto con Landi.
Avevano forse paura di sentire la verità e cioè che loro stessi hanno avallato la cessione di Agile ad Omega?
Avevano paura che quei pochi lavoratori che non lo hanno ancora fatto aprissero gli occhi sull'operato doppiogiochista del sindacato?
Avevano paura che Landi gli dicesse in faccia che grazie al loro operato ieri Eutelia ha deliberato la cassa integrazione anche per i dipendenti Eutelia di Roma che da tre settimane non possono andare in azienda a lavorare perchè occupata abusivamente dai dipendenti Omega?

sabato, 14 novembre, 2009

******************************************

Cornuto che non sei altro, anche al Ministero Samuele Landi non si presentava per lo stesso motivo???

Lavatevi la bocca che puzzate di muffa da galera!

Anonimo ha detto...

Anonimo dice che:
>sentiami la voce di Laura Gallorini che sta cercando un'altra occupazione al marito insieme alle mogli dei dipendenti agile pero conferma un dato...
-----------------------------
Hai bevuto un pò eh?

Sei un parà dell'ex URSS, o sei un pochino para..culetto;-)

Anonimo ha detto...

Finché l'hanno chiamato c'è sempre andato.

---

Cornuto che non sei altro, anche al Ministero Samuele Landi non si presentava per lo stesso motivo???

Prof.Spugna ha detto...

Caro Collega,

1) Salpietro parla a titolo puramente personale e non a nome della Chiesa Cattolica, per la quale possono esprimersi solo il Pontefice o il Collegio dei Vescovi in comunione con Papa;

Sono un laico, non un religioso: lavoro in Agile, non al Vaticano!

2) ad oggi, i fenomeni di Medjiugorje non sono stati accettati dalla Chiesa, la cui posizione ufficiale, pur lasciando aperta la possibilita' di ulteriori indagini, e' la seguente:

"Sulla base delle ricerche sin qui compiute non è possibile affermare che si tratta di apparizioni e fenomeni soprannaturali."


Sei male informato, 5 commissioni scientifiche hanno dichiarto esattamente il contrario, ovvero, che ciò che accade a Medjugorie va contro-natura: il che significa che i fenomeni che sono stati scientificamente rilevati e misurati sui 6 veggenti violano le leggi naturali e pertanto ne oggi, ne in futuro la scienza potrà ma spiegare come questi avvengano. Inoltre la scienza conferma che i fenomeni sono autentici.

http://www.radiomaria.it

Ottimo sito, sottoscrivo in pieno per tutti ;-)

Questo, per chiarire definitivamente che Salpietro parla a nome suo e non a nome dei cattolici di quest'azienda e tantomeno della Santa Chiesa.

Guarda che mi chiamo Salpietro, non SANPIENTRO....e ti posso assicurare che non sono neppure un stinco di santo, ma un'umile servo e peccatore (come te?).

Ti consiglio l'inserto di OGGI: LA Madonna di Medjugorie...lo trovi in edicola...vedrai che sarà illuminante anche per te.

Grazie,
Daniele Salpietro
Lavoratore Agile
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Ancora qualcuno crede a chi ci ha portato alla rovina.
E' incredibile come la gente sia nata per essere schiava delle illusioni.
Samuele Landi e la sua famiglia sono dei criminali che mangiano sulle spalle del nostro TFR che ha portato all'estero.
BASTARDI che usano la faccia buona per metterlo in culo alla povera gente

Anonimo ha detto...

Eutelia, Landi si è dimesso dal cda
stampa l'articolo |
"A seguito degli accadimenti del 10 novembre scorso, il consigliere non esecutivo Samuele Landi ha rassegnato le dimissioni dal consiglio di amministrazione". Lo si apprende da un comunicato di Eutelia diffuso nella notte. "La società - conclude Eutelia - ribadisce la propria totale estraneità ai fatti svoltisi"

Anonimo ha detto...

Per il sig. Salpietro
Francamente non riesco a comprendere il filo logico di quanto da lei asserito.
Non so se lei è un ex Olivetti o ex Bull o altro ex, FORTUNATAMENTE NON HO il piacere di conoscerla, ma forse non è a completa conoscenza della nostra odissea.
A sentito mai parlare di OLSY; a quei tempi non stavamo poi tanto male per quando riguardava il fatturato.
Tralascio per brevità le vicende De Benedetti/Colanninno – Omnitel con il conseguente dissanguamento dell’ Azienda.
Tralascio per brevità la vicenda Schisano - Getronics.
Ma nonostante questi personaggi e queste “vicissitudini” (vogliamo chiamarle così ??) avevamo comunque un nutrito portafoglio clienti (non era proprio un vascello sgangherato) che, con l’avvento dei Landi, è andato volontariamente scemando fino a ridursi nello stato in cui versa ora.
La colpa è sicuramente di noi lavoratori vero sig. Salpietro ? ;
Se è un ex , dovrebbe certamente sapere che la nostra deontologia professionale ci ha sempre contraddistinto ed è sempre stata il fulcro-base nel rapporto Azienda-Cliente .
Ha mai lavorato la notte come abbiamo fatto noi sig. Salpietro ? Per la Banca D’Italia, per l’aggiornamento SW sui server dell’allora Comit, per il rollout COOP Adriatica.
Non accetto che venga messo in dubbio il nostro continuo impegno professionale, come ora non accetto che venga messa in dubbio la dedizione di quanti si stanno adoperando per trovare soluzioni positive all’attuale problema.
Soprattutto non accetto che venga messo in dubbio l’impegno dei Colleghi (con la C maiuscola) nei presidi che, con enormi sacrifici, stanno lottando (anche per lei sig. Salpietro) non per cercare una sopravvivenza parassitaria, ma per non far morire quanto in anni di lavoro hanno costruito con la PROPRIA professionalità.
Con ciò voglio farle intendere, che la causa di quanto ora accade, non è certamente da addebitarsi alla crisi (che per qualcuno è già finita, anzi non c’è mai stata), tantomeno a noi lavoratori, lascio a lei dedurre chi è il reale responsabile di quanto ci accade.
Un cordiale saluto a tutti i veri colleghi (ai quali generalmente do del tu ).

Anonimo ha detto...

SALPIETRO LEVATI DAI COGLIONI SEI INDESIDERATO.
DURANTE LA GESTIONE OMEGA SEI SPARITO INSIEME ALLA BANDA DI MASSA E LIORI. ADESSO TI RIPRESENTI.
UN PO DI DIGNITA' OGNI TUO INTERVENTO E' UNA PROVOCAZIONE.
VAI A SCOPARE E SE NON SEI CAPACE VAI A FARE IN CULO

Anonimo ha detto...

http://www.asca.it/news-LAVORO__NATALE_(FNSI)__CASO_EUTELIA_DEVE_TROVARE_SPAZIO_NEI_MEDIA-874639-ORA-.html

Anonimo ha detto...

LAVORO: NATALE (FNSI), CASO EUTELIA DEVE TROVARE SPAZIO NEI MEDIA

(ASCA) - Roma, 14 nov - ''La vicenda di Eutelia, dei 10mila lavoratori che stanno rischiando di perdere il posto di lavoro, deve essere un tema ricorrente e quotidiano dell'informazione, come tutti i temi sul lavoro, sui diritti.

Temi nascosti che sono invece di grande interesse per la societa'''. Lo dice una nota della Fnsi, che spiega come, con questi presupposti, ieri mattina il presidente della Federazione Nazionale della Stampa, Roberto Natale, e il direttore di Articolo 21 Giorgio Santelli, si siano recati dai lavoratori di Eutelia, Agile, Omega.

''Siamo qui perche' il lavoro che si perde e che manca deve essere una notizia. Uno dei temi che ci hanno portato in piazza lo scorso tre ottobre come giornalisti, e che hanno permesso di riempire piazza del Popolo era l'esigenza di parlare di temi come quello del lavoro - afferma Roberto Natale -. Uno dei temi di quella manifestazione fu la protesta del lavoratori della INNSE e alla copertura che pochi tg avevano dato e alla reazione a quelle proteste del Presidente del Consiglio''.

''Noi giornalisti pensiamo che una fabbrica che chiude, 10mila posti di lavoro che si perdono debbano essere notizie sulle quale la nostra informazione debba aumentare la propria attenzione. Paradossalmente, per quanto riguarda Eutelia, i lavoratori e le lavoratrici devono quasi ringraziare l'incursione che c'e' stata nei giorni scorsi, perche' prima di quell'incursione illegale e inaccettabile perche' prima di quell'incursione pazzesca non c'era nessuna attenzione da parte dell'informazione. Siamo in una fase in cui solo se succede qualcosa di straordinario si parla di questi problemi''.

''La vicenda Eutelia, inoltre, non e' semplicemente una questione di lavoro che manca, che si perde, legata a conseguenze della crisi economica che il Paese sta attraversando. E' anche la storia di un intreccio societario, - conclude Natale - di scatole cinesi, di proprieta' che passano di mano in mano, di connessioni che meritano attenzione giornalistica estrema. Non solo quella fondamentale e nobilissima della tutela dei posti di lavoro per migliaia di famiglie che deve comunque spingere l'informazione italiana ad incrementare di molto la sua attenzione su questa vicenda''.

Per Giorgio Santelli, direttore di Articolo 21, ''la nostra solidarieta' ai lavoratori si esprime nel dedicare a questa vicenda la massima attenzione sui nostri strumenti di informazione, realizzando un diario quotidiano della vicenda, in stretto contatto con i lavoratori. Parleremo di tutto quel che riguarda Eutelia, dedicando alla vicenda il lavoro dei nostri cronisti anche per promuovere verso tutti i media l'attenzione su questa vicenda. E' incomprensibile - ha affermato Santelli - come per Eutelia ci sia maggiore attenzione da parte dei media stranieri che di quelli italiani. Un'azienda che ha importanti commesse, che non rischia il fallimento per mancanza di lavoro, rischia invece di essere svuotata di contratti e liquidata, per una gestione che merita l'attenzione estrema della stampa e per ragioni che non sono assolutamente chiare. Ci sono tante cose da scoprire, da raccontare, insieme alle storie di migliaia di lavoratori qualificati che rischiano di perdere il loro lavoro. E l'attenzione parlamentare sara' tenuta alta dall'impegno del nostro portavoce, l'On. Beppe Giulietti''.

Anonimo ha detto...

“Sappiamo che in questo momento la nostra è una vertenza simbolo e chiediamo a tutte le Rsu delle aziende di Roma di indire 4 ore di sciopero per unire le nostre lotte”. Parole di Alessandra Carnicella, lavoratrice di Agile (ex Eutelia) che ha aperto così dal palco di Piazza del Popolo il primo di 6 interventi di lavoratori, testimoni diretti della crisi.

Carnicella ha poi riassunto tutta la storia della vertenza Eutelia, ricordando che i lavoratori sono in presidio permanente e non percepiscono stipendio da mesi, ma ciò nonostante garantiscono la continuità delle attività dell'azienda. “Abbiamo iniziato in pochi ma siamo diventati tanti – ha proseguito Carnicella - e abbiamo dimostrato, specie negli ultimi giorni, di essere meglio dei nostri padroni”. Al racconto dell'irruzione da parte della “squadraccia” capitanata dall'ex amministratore delegato Landi piazza del Popolo ha risposto con un lungo applauso di solidarietà.

“Noi non ci muoveremo dai nostri presidi – ha aggiunto ancora la lavoratrice ex Eutelia - lo diciamo a Scajola e riteniamo esaurito confronto con il ministro Sviluppo Economico. Chiediamo invece un tavolo alla presidenza del consiglio perché questa è una vicenda che riguarda 11mila lavoratori e richiede un intervento forte e deciso dell'esecutivo”.

Carnicella ha poi avanzato un dubbio, quello che “altri interessi impediscano l'intervento governo. La fibra ottica fa gola a molti – ha sottolineato la lavoratrice - e noi non vorremmo che Mediaset, l'azienda-governo, ostacoli per propri interessi il nostro futuro”.

La lavoratrice ex Eutelia ha chiuso il suo intervento riportando un messaggio ricevuto da una collega Napoli: “Siamo tutti sullo stesso tetto e da quel tetto scenderemo tutti insieme con il sorriso in volto

P.S. Mitica Alessandra, sei l'esempio che tutti noi dobbiamo seguire.
No alle polemiche, poche chiacchiere e molti fatti!

Anonimo ha detto...

L'articolo 28 non è mai stato fatto poichè la FIM era contraria, chiedere a Bellisai se non mi credete. Adesso è troppo tardi per farlo, dopo le varie cause e la denuncia penale non ha senso. Per lo stipendio di Agosto sembra molto più veritiera (rispetto alle voci passate) che lo abbiano percepito solo le persone che non hanno impugnato il trasferimento.

Anonimo ha detto...

Siamo intelligenti almeno una volta! SL ha fatto una cazzata grande quanto il pianeta terra, ci ha dato una visibilità che non riuscivamo ad avere in nessun modo. Tutto il mondo politico e dei media è dalla nostra parte (grazie al filmato di Ruffo). Abbiamo la solidarietà di tutte le regioni e del mondo del lavoro. Si è buscato un altro processo penale. Le azioni Eutelia sono quasi pari allo zero, la sua famiglia e gli azionisti lo volgiono morto quasi quanto noi.
NON CADIAMO nell'errore di rispondere al coglione Salpietro e a quella zoccola della moglie di SL (oltre tutto è brutta come un cesso), non si sentivano da anni quindi il loro intento è distrarci e non farci parlare della nostra guerra. Si sono messi contro di noi e adesso devono combattere.
NON LO CAGHIAMO SCOMPARIRANNO DA SOLI

UNITI SI VINCE

collettivolavoratorigetronics ha detto...

LAVORO: EUTELIA; BMPS, ESTRANEI A VICENDA, SOLO FINANZIATORI (ANSA) - SIENA, 14 NOV - Banca Monte dei Paschi di Siena ''ha chiarito fin dall'inizio la propria estraneita' alla dolorosa vicenda di Eutelia e delle societa' ad essa collegate; l'unico ruolo della banca e' sempre stato quello di finanziatore, come altri istituti di credito, e non ha niente a che fare con la proprieta'''. Lo ha affermato la banca in una nota in cui si precisa che ''il Gruppo Montepaschi non ha interrotto il proprio rapporto commerciale con l'azienda e le linee di credito concesse sono ancora attive''. ''Banca Monte dei Paschi di Siena - prosegue la nota - e' solidale con i lavoratori e si e' resa subito disponibile, al momento in cui e' stato chiesto, per un incontro nella propria sede. In quella occasione i vertici della Banca, pur ribadendo l'impossibilita' di influire in alcun modo sulle scelte e le strategie dell'azienda aretina, hanno deciso di adottare alcuni provvedimenti a favore dei dipendenti in difficolta' (come la sospensione delle rate del mutuo e di altri pagamenti) clienti del Gruppo, gli unici nei cui confronti era possibile intervenire in maniera concreta''. ''Il Gruppo Montepaschi - conclude la nota - non detiene quote azionarie di Eutelia o di altre imprese legate a quest'ultima e non ha mai partecipato ad assemblee dei soci. Il Gruppo Montepaschi, come piu' volte ribadito, non ha mai indicato alcun proprio esponente negli organi di amministrazione o controllo di Eutelia. Chi ha accettato incarichi di tal genere lo ha fatto a titolo esclusivamente personale. Indiscrezioni e articoli di stampa che riportavano il contrario sono stati smentiti tempestivamente, come accadra' ogni volta che si rendera' necessario''. (ANSA). COM-GAR 14-NOV-09 17:28

collettivolavoratorigetronics ha detto...

EUTELIA: NEI NOVE MESI RIDUCE PERDITE A 31 MLN, MOL POSITIVO AUMENTO DI CAPITALE DA 20 MLN NEL 2010 Milano, 14 nov. (Adnkronos) - Eutelia chiude i primi nove mesi del 2009 con un risultato netto negativo per 31 mln di euro, in miglioramento rispetto ai -92,6 mln dei primi nove mesi 2008. Cala il valore della produzione, a 245,1 mln contro 319,2 mln, mentre il margine operativo lordo torna in positivo, a 13,9 mln contro -18,6 mln. Migliora il risultato operativo, a -28,4 mln contro -89,9 mln. Riguardo alla ristrutturazione dell'indebitamento, "non si segnalano aggiornamenti in merito alle trattative in corso con le banche creditrici, con le quali, negli incontri sino ad oggi svolti, si e' ipotizzato congiuntamente un percorso che addivenga ad una ristrutturazione. Si ritiene di poter addivenire ad una definizione del piano di ristrutturazione entro il termine del corrente esercizio o nel primo mese del 2010". Quanto all'aumento di capitale, "considerati i tempi tecnici necessari per attuare le formalita' e gli adempimenti cui sara' soggetta l'operazione, si ritiene che l'aumento di capitale potra' avere esecuzione nel corso del prossimo esercizio. Allo stato attuale, considerate le ipotesi piu' concrete sino ad oggi valutate, si ritiene probabile procedere a due operazioni separate, una dedicata ai soci, l'altra a soggetti terzi interessati (investitori istituzionali) per un importo complessivo intorno ai 20 mln". Il cda ha nominato nuovo chief financial officer Chiaffredo Rinaudo. (Red-Tog/Col/Adnkronos) 14-NOV-09 15:20

collettivolavoratorigetronics ha detto...

EUTELIA: LANDI SI DIMETTE DA CONSIGLIERE Milano, 14 nov. (Adnkronos) - "A seguito degli accadimenti del 10 novembre scorso, il consigliere non esecutivo Samuele Landi ha rassegnato le dimissioni dal consiglio di amministrazione". Lo ha comunicato Eutelia, con una nota diffusa nella notte. "La societa' - conclude Eutelia - ribadisce la propria totale estraneita' ai fatti svoltisi". (Red-Tog/Col/Adnkronos) 14-NOV-09 14:56

Anonimo ha detto...

Ho sempre dichiarato a tutti, che la mia posizione era sempre disponibile per chi si sentisse di gestire un gruppo di persone, l'eccellenza nel nostro settore; ma da 3 anni e poco più...nessuno si è mai fatto avanti: neppure tu!
===================================
Sei più falso di un euro falso!
E viscidamente ci giri intorno, non hai risposto, racconta come sei corso a chiamare Massa e Liori quando ti hanno detto che dovevi passare con ALTRI per (provare..) a fare un altro mestiere.

ALTRIMENTI SMETTILA DI SCRIVERE!

Pregnana Unita (e occupata)

Anonimo ha detto...

X " IO "
rispondendo alla sig.gallorini dici:
"Volevo risponde a quanto da Lei detto riguardo al fatto che suo marito tiene molto ai propri lavoratori.
A me non risulta.
In questura li ha chiamati pezzenti" ... omississ

non per polemizzare ma per precisaare,
samuele non è stato in questura ma in commissariato e l'affermazione che citi NON è ASSOLUTAMENTE vera, ne ci sono state frasi ingiuriose oppure offensive nei confronti dei lavorartori.

Anonimo ha detto...

Uniti si vince, forza tutti a Roma martedi 17. Non arrendiamoci proprio adesso, siamo fortissimi e adesso lo stiamo dimostrando all'Italia intera. Dimentichiamo per un attimo la nostra professionalità, i nostri diplomi, lauree, ricordiamo solo che stiamo per essere licenziati. A roma dobbiamo essere in tantissimi, rumorosi, inkazzati!!
Forza c'e' la possiamo fare.
massa-liori-landi: dovete rosicare, per voi c'e' solo la galera!!

Anonimo ha detto...

Caro dipendente Eutelia da ieri sono in cassa integrazione, ma non ti chiedi come mai il 5° operatore telefonico che ha appena dichiarato un MOL positivo deve ricorrere alla cassa integrazione per pochi lavoratori che non possono accedere alla sede di V. Bona? E da quando i dipendenti di Eutelia di Roma sono 250? Per non parla di quelli che lavorano da casa o da Corcolle. Non capisci che è Eutelia che non vuole pagarti lo stipendio e che la responsabilità non è dei dipendenti Agile (che peraltro a Roma non hanno neppure una propria sede da occupare)? Non capisci o non vuoi capire? O non sei un dipendnete Eutelia ma soo qualcuno interessato a fare casino?
Questa è l'unica risposta sensata che meriti

Prof.Spugna ha detto...

Caro Collega,
sei male informato...

"E viscidamente ci giri intorno, non hai risposto, racconta come sei corso a chiamare Massa e Liori quando ti hanno detto che dovevi passare con ALTRI per (provare..) a fare un altro mestiere."

Il sottoscritto è un dipendente Agile ed il suo incarico è stato riconfermato anche dalla Holding Omega.

Molte persone, senza ne titolo ne competenza, si sono presentate dal sottoscritto dicendo che dovevano prende in carico una parte dell'azienda: il sottoscritto ha semplicemente verificato con la direzione generale se tali affermazioni erano ufficiali, ufficialità che è stata smentita dalla direzione generale.

Le assicuro, che prima di passare il testimone ad un'altro...quest'altro dovrà dimostarare d'avere le competenze vero il lavoro e la sensibilità giusta verso chi lavora e verso i nostri clienti.

Pertanto, si informi meglio, perché di stupidagini ne girano molte...e come volevasi dimostare, c'è anche, chi come lei, crede a tutto.

Anonimo ha detto...

EUTELIA: LANDI SI DIMETTE DA CONSIGLIERE
---------------
Un'altro disoccupato sara stato ceduto? Impugnera?

Assumiamolo come body gard

Anonimo ha detto...

L'articolo 28 non è mai stato fatto poichè la FIM era contraria, chiedere a Bellisai se non mi credete. Adesso è troppo tardi per farlo, dopo le varie cause e la denuncia penale non ha senso. Per lo stipendio di Agosto sembra molto più veritiera (rispetto alle voci passate) che lo abbiano percepito solo le persone che non hanno impugnato il trasferimento.

AFFERMAZIONE GRAVISSIMA.
Tanto hanno fatto TUTTI I SINDACATI, che l'unica cosa che poteva funzionare non e' stata fatta.

L'art.28 SI PUO' e SI DEVE FARE.

FATE VENIRE IL VOMITO.

Anonimo ha detto...

un appello ai gestori del Blog:

PER FAVORE OSCURATE IL PROF.SPUGNA!
alias Salpietro

sta intasando il blog come ai vecchi tempi monopolizzava Elive
grazie.

Poi,se possibile basta con le balle dell sig.ra Landi!!!!!

cerchiamo di far filtrare solo argomenti con un fondamento di verità e di serietà
Firmato:
uno che è stanco di perdere tempo a leggere le aride polemiche di salpietro,le menzogne della pseudo signora l**** e ca**ate di "colleghi" ormai senza dignità
grazie

Anonimo ha detto...

Ci sono due GRAVI questioni emerse cui i "sindacalisti" non hanno dato risposta:

1) la chiara affermazionme del viceministro sull'assenso dato dai sindacati alla cessione ad agile e senza coivolgere le istituzioni pubbliche (cioe' senza garanzie);

2) l'art. 28 che non viene ancora fatto

Da che parte stanno ?

Anonimo ha detto...

FAcciamo i fatti invece delle solite parole:

MARTEDI' 17 NOVEMBRE SCIOPERO ED IMPONENTE MANIFESTAZIO E A ROMA DI TUTTO IL GRUPPO OMEGA, TRA CUI AGIL E EUTELIA PHONEMEDIA.
SONO PREVISTI CIRCA DIECIMILA LAVORATORI SFILARE E PROTESTARE PER LA CAPITALE.

NON SARA' UNA MANIFESTAZIONE TROPPO TRANQUILLA!

INTERVENGA IMMEDIATAMENTE BERLUSCONI/LETTA OPPURE SARANNO GUAI!!!

Anonimo ha detto...

Caro Collega,
sei male informato...
--------------------


Parla per l'azienda e non per Ns signora

Miracolo

Anonimo ha detto...

Domanda a salpietro (l'ultima)

Perche' eridavanti alla questura e non piu' davati ai cancelli di pregnana in questi giorni?

Sono "sicurity" ci sai martedi altrimenti pensa casa tua

Ciao ex folgore

Anonimo ha detto...

- Omega sapeva di prendersi in carico 2000 dipendenti? Perche' ha dichiarato in sede istituzionale che non avrebbe avuto bisogno di ammortizzatori sociali?

La riposta può dartela solo chi ha fatto queste dichiarazioni; per quel che so, quest'affermazione fu fatta sulla base dei dati economici/finanziari disponibili alla nuova proprietà alla data, informazioni che poi si sono rilevate infondate e le stesse persone che le avevano "certificate" sono state rimosse dai loro incarichi non appena scoperto l'inganno.

-----

Chi sono le persone che hanno "certificato" i dati il 15/06/2009 e che sono state rimosse dai loro incarichi?
Poichè la legge non ammette ignoranza, perché chi ha firmato l'acquisto di Agile non usato dei consulenti per leggere i numeri?
Inoltre perché non ha fatto causa ad Eutelia per la "sola" presa?
E infine perchè prima Piccini e poi Massa si sono dimessi?

Anonimo ha detto...

mi spiegate?

Il sottoscritto è un dipendente Agile ed il suo incarico è stato riconfermato anche dalla Holding Omega.

Molte persone, senza ne titolo ne competenza, si sono presentate dal sottoscritto dicendo che dovevano prende in carico una parte dell'azienda: il sottoscritto ha semplicemente verificato con la direzione generale se tali affermazioni erano ufficiali, ufficialità che è stata smentita dalla direzione generale.

Le assicuro, che prima di passare il testimone ad un'altro...quest'altro dovrà dimostarare d'avere le competenze vero il lavoro e la sensibilità giusta verso chi lavora e verso i nostri clienti.

Pertanto, si informi meglio, perché di stupidagini ne girano molte...e come volevasi dimostare, c'è anche, chi come lei, crede a tutto.


non si capisce un cazzo o fanno nomi cognomi e fatti o sono cazzate

Anonimo ha detto...

Salve.
Leggete questo articolo di "Articolo.21" dall'emblematico titolo: "Due codici fiscali per una persona? Alcune domande su Omega, Agile, Eutelia"

http://www.articolo21.org/167/notizia/due-codici-fiscali-per-una-persona-alcune-domande.html

Un grazie al collega che lo ha postato nel blog di Eulav.

Ciao

Anonimo ha detto...

A Striscia il Gabibbo in aiuto dei lavoratori
http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoflv.shtml?2009_11_gabi14.flv

Anonimo ha detto...

mi spiegate?
-----------------------------------
Il sottoscritto è un dipendente Agile ed il suo incarico è stato riconfermato anche dalla Holding Omega.

SEBASTIANO LIORI, CLAUDIO MASSA,CLAUDIO MARCELLO MASSA.
-----------------------------------
Molte persone, senza ne titolo ne competenza, si sono presentate dal sottoscritto dicendo che dovevano prende in carico una parte dell'azienda:

DIECI GIORNI FA':
MARCO SANZOGNI, GIULIANO UBOLDI, DANILO DE STEFANI

-----------------------------------

il sottoscritto ha semplicemente verificato con la direzione generale se tali affermazioni erano ufficiali, ufficialità che è stata smentita dalla direzione generale.

NON HA VERIFICATO HA PIANTO E CHIESTO DI RIMANERE A SEBASTIANO LIORI, CAUDIO MASSA, CLAUDIO MARCELLO MASSA

-----------------------------------

Le assicuro, che prima di passare il testimone ad un'altro...quest'altro dovrà dimostarare d'avere le competenze vero il lavoro e la sensibilità giusta verso chi lavora e verso i nostri clienti.

LA SUA SENSIBILITA' PORTA A 10 RICAVI E 100 DI COSTI , VIAGGI ALL'ESTERO SOLO PER LUI, E COLLEGHI CHE SI DIMETTONO PER NON LAVORARE CON LUI

-----------------------------------
non si capisce un cazzo o fanno nomi cognomi e fatti o sono cazzate

Anonimo ha detto...

Facciamo i fatti invece delle solite parole:

MARTEDI' 17 NOVEMBRE SCIOPERO ED IMPONENTE MANIFESTAZIONE A ROMA DI TUTTO IL GRUPPO OMEGA, TRA CUI AGILE, EUTELIA, PHONEMEDIA.
SONO PREVISTI CIRCA DIECIMILA LAVORATORI SFILARE E PROTESTARE PER LA CAPITALE.

NON SARA' UNA MANIFESTAZIONE TROPPO TRANQUILLA!

INTERVENGA IMMEDIATAMENTE BERLUSCONI/LETTA OPPURE SARANNO GUAI!!!

Anonimo ha detto...

Viviamo in un paese di merda, in uno stato monarchico. Avete letto le dichiarazioni del sindaco di Roma il sig.re A-l-e-m-a-n-n-o: che vengono licenziati 10000 persone non se ne fotte un cazzo, la cosa più importante e che lui da lunedi sarà dal prerfetto per vietare che nella capitale i giorni feriali ci siano manifestazioni e che ci siano percorsi che non disturbino la viabilità. E noi poveri illusi che volevamo una parola di solidarità da questo individuo! Figuriamoci se può aiutarci verso la presidenza del consiglio.
Mi raccomando la prossima volta votiamolo di nuovo......
VERGONA!!!

Anonimo ha detto...

Il noto comico Daniele Salpietro scrive:"informazioni che poi si sono rilevate infondate..." quindi sta ammettendo che i Landi hanno certificato il falso!

comunque caro mistico compulsivo fai bene a dire che "non sputo nel piatto in cui mangio",questo conferma che gli stipendi li stai percependo regolarmente,io e la mia famiglia invece ci sputiamo tranquillamente perchè da mesi quel piatto per noi è vuoto!

Miguel Martinez ha detto...

Io sono un utente Eutelia (contratto telefono/ADSL).

Cosa possono fare le persone come noi per aiutarvi?

Anonimo ha detto...

uniti partecipiamo massicciamente allo sciopero del 17. Non vogliamo tra i piedi il disgustoso Salpietro.

Anonimo ha detto...

Il sindacato non ha accordato niente altrimenti ci sarebbe stato un verbale di accordo. Non dividiamoci con fesserie. L'art. 28 doveva farsi subito e non è stato fatto, però non garantiva il rientro in Eutelia.
L'impugnativa invece è importante e devono farla tutti quelli che non accettano la cessione in Omega.

Anonimo ha detto...

>Ciccio, visto che c'eri, ci puoi >spiegare perchè i sindacati non

...Sorry era Bye ciccio (ciao ciccio) e non, come erroneamente scritto by ciccio (da ciccio)

...capita.
:-(

Anonimo ha detto...

>250 dipendenti Eutelia come me >che da ieri sono in cassa >integrazione perchè non possiamo >recarci a lavorare in azienda >essendo occupata abusivamente?

Sarai in cassa integrazione, e ringrazia intanto, perchè il tuo padrone è un truffatore e ladro.

Se dopotutto ancora non hai capito con chi hai a che fare, la cassa integrazione è un GRAN REGALO.

Anonimo ha detto...

"Il Gruppo Montepaschi, come piu' volte ribadito, non ha mai indicato alcun proprio esponente negli organi di amministrazione o controllo di Eutelia. Chi ha accettato incarichi di tal genere lo ha fatto a titolo esclusivamente personale. Indiscrezioni e articoli di stampa che riportavano il contrario sono stati smentiti tempestivamente, come accadra' ogni volta che si rendera' necessario''. (ANSA). COM-GAR 14-NOV-09 17:28 "

MI SEMBRA PIUTTOSTO SINGOLARE CHE, CASUALMENTE, VISTO IL DEBITO DI EUTELIA VS/ MPS DI 50 MLN, VENGANO NOMINATI AMMINISTRATORI DI EUTELIA PERSONAGGI LEGATI A DOPPIO FILO CON MPS STESSA; PER NON PARLARE DI ANALOGHI RAPPORTI, SEMPRE CASUALI, ANCHE CON OMEGA.

Anonimo ha detto...

TREMA PIZZICHI TREMA....MPS SI E'DISSOCIATA FORMALMENTE DAL TUO OPERATO E COSI' PURE EUTELIA DA SAMUELE LANDI. GRAZIE A CHI HA FATTO L'UNICO E VERO CONCRETO ESPOSTO: DOLO IN CESSIONE DI RAMOD'AZIENDA. GLI ALTRI RAPPRESENTANO REATI DEPENALIZZATI: FALSO IN BILANCIO, ESPORTAZIONE DI CAPITALI ALL'ESTERO. IPOCRITI.

Anonimo ha detto...

A proposito ma che fine ha fatto Olivetti Ricerca?

Anonimo ha detto...

EUNICS LAB, EX OLIVETTI RICERCA, VA A GONFIE VELE!!! A GENNAIO 2010LA SEDE SI TRASFERIRA' DA POZZUOLI AD AVELLINO. AMMINISTRATORE DELEGATO: ISACCO LANDI.

Anonimo ha detto...

Scusa ma allora Eunics lab è ancora Eutelia?

Anonimo ha detto...

Certo, che domande. E' l'unica società che fa ricavi e che ricavi...con chi? MINISTERO INTERNO, DIFESA,ESERCITO...

Anonimo ha detto...

Ma il Ministero dell'Interno non è quello che ha pagato le fatture ad Agile senza il Durc? Ma vuoi vedere che.....

Anonimo ha detto...

FINALMENTE CI SIETE ARRIVATI! EUNICS LAB RILEVERA' LE COMMESSE DI AGILE, SENZA I LAVORATORI, CON LA COMPLICITA' DEL MINISTERO DELL'INTERNO E DIFESA. BRAVO A DAL PONT ALL'ING.MAZZACANE E AD ISACCO LANDI!!!

Anonimo ha detto...

dimentichi Peppe...la sua mogliettina da domani sarà assunta come promotore...e poi Eutelia mette la sua gente in cassa integrazione!

Anonimo ha detto...

AZZZ!!!! E BRAVO A PEPPINO!!! PARI GRADO CON LA SUA AMICA ARETINA!!

Anonimo ha detto...

Scusate ma allora conviene fare un altro esposto scrivendo anche queste cose. Se si verificheranno davvero un bel pò di gente andrà in galera. Non ci dimentichiamo che sono soldi pubblici.

Anonimo ha detto...

Puoi rispondere comunque, oppure hai paura?


-------


Ciccio, visto che c'eri, ci puoi >spiegare perchè i sindacati non

...Sorry era Bye ciccio (ciao ciccio) e non, come erroneamente scritto by ciccio (da ciccio)

...capita.
:-(

Anonimo ha detto...

Almeno S.Landi ha avuto il coraggio di farsi da parte, mentre mi sembra che gli altri della famiglia...

Anonimo ha detto...

La crisi ha messo in evidenza una cosa:
i sindacati non sono più in grado di tutelare i lavoratori che sempre più spesso cercano alleanze con i datori di lavoro.
Che ne direste di pensare ad una qualche forma di cooperativa cui partecipano le professionalità, e sono molte, ex Olivetti?
Perchè non confrontarci sull'argomento in in questo blog? Potrebbe essere una soluzione che ci aiuterebbe ad uscire dalla crisi concretamente e senza le oramai inutili parole, parole e solo parole dei sindacati.

Anonimo ha detto...

FINALMENTE CI SIETE ARRIVATI! EUNICS LAB RILEVERA' LE COMMESSE DI AGILE, SENZA I LAVORATORI, CON LA COMPLICITA' DEL MINISTERO DELL'INTERNO E DIFESA. BRAVO A DAL PONT ALL'ING.MAZZACANE E AD ISACCO LANDI!!!
----------------------------------
Quindi ci dicono di non perdere le commesse per non rimanere una scatola vuota, per questo?
Se le perdiamo adesso ci si infilano altre società.

Anonimo ha detto...

RaiNews24 dom 15 nov Solidarietà dal mondo dell'arte - Citto Maselli e Mario Monicelli


http://www.youtube.com/watch?v=d70mqD3qg_4

Anonimo ha detto...

Quindi Carlo Massa e Carlo Marcello
Massa sono la stessa persona,sono
nati lo stesso giorno,stesso mese,stesso anno a Chiavari


E' un maestro della confusione.

Molto probabilmente ci sono 2 codici fiscali per la stessa persona.
Che strano?
A cosa servono 2 codici fiscali?

Anonimo ha detto...

Per chi ha scritto

Io sono un utente Eutelia (contratto telefono/ADSL).

Cosa possono fare le persone come noi per aiutarvi?


Semplicissimo: disdici il contratto con Eutelia, e ti cerci un altro fornitore.Ce ne sono tanti....

Avati col boicottaggio EUTELIA!!!

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

Per miguel martinez.
Ti chiediamo un fax, una raccomandata o una mail ad eutelia.
Spiegando che, se vuoi ovviamente, effettuerai una disdetta del servizio per condotta non etica dell'Azienda.

Anonimo ha detto...

FINALMENTE CI SIETE ARRIVATI! EUNICS LAB RILEVERA' LE COMMESSE DI AGILE, SENZA I LAVORATORI, CON LA COMPLICITA' DEL MINISTERO DELL'INTERNO E DIFESA. BRAVO A DAL PONT ALL'ING.MAZZACANE E AD ISACCO LANDI!!!

Meno male che ci sono quelli come te che capiscono sempre tutto!
Peccato che eunics lab lavora solo per la difesa e la fattua pagata dal ministero dell'interno non c'entra nulla

Anonimo ha detto...

per Miguel Martinez: mi associo ai colleghi. Disdici con Eutelia alla luce di quanto hai appreso. Se poi riesci a dffondere questa situazione è ancora meglio.
Ciao

Anonimo ha detto...

per Miguel Martinez: come vedi, sono proprio i consigli di questi ex lavoratori che poi portano al disastro. Essi infatti rivendicano politiche etiche e commesse pubbliche senza gare e regole per conservare il loro posto. Se tu, o qualcuno che tu conosci, magari in gamba, non trova lavoro, ringraziate questi signori, abituati ad ogni privilegio, e i loro sindacati.
Non hanno nulla in comune con i valori di chi difendeva le fabbriche durante l'occupazione nazista. I nostri avrebbero dato le chiavi per fare un dispetto ai "padroni".
Se sei contento del servizio di Eutelia, è merito di altri lavoratori che non la pensano come loro, ma credono nei clienti e non li usano. Se il management ha sicuramente le sue colpe, fare impresa con certa gente è impossibile.

Anonimo ha detto...

Dobbiamo cercare di mantenere tutti i clienti sia di Agile sia di Eutelia.

Anonimo ha detto...

quant'è fondata la voce che gli 800 milioni per internet banda larga sono stati congelati proprio perchè mediaset mettesse le mani su eutelia?
chi ne sa qualcosa in più?

Anonimo ha detto...

Scusa Miguel Martinez se involontariamente ti coinvolgiamo in questo blog, ma come cliente Eutelia devi sapere a chi vanno i tuoi soldi.
Vanno a chi a permesso che 2000 famiglie non percepiscano lo stipendio da oltre tre mesi.
Vanno a chi, emulando Rambo, aggredisce LAVORATORI che lottano per i propri diritti.
Vanno a chi, e sicuramente lo avrai capito, è sprezzante verso LAVORATORI che con grande professionalità hanno sempre tenuto alto il nome dell’Azienda per la quale lavoravano.
Vanno a chi ci ha acquistato per un euro (si hai capito bene, per 1,00 €) intascandosi milioni e milioni di euro in immobili e TFR.
Saluti.

Anonimo ha detto...

Quindi Carlo Massa e Carlo Marcello
Massa sono la stessa persona,sono
nati lo stesso giorno,stesso mese,stesso anno a Chiavari


E' un maestro della confusione.

Molto probabilmente ci sono 2 codici fiscali per la stessa persona.
Che strano?
A cosa servono 2 codici fiscali?

____________________________


Il codice fiscale sbagliato ha il casellario giudiziale pulito.....

Anonimo ha detto...

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoflv.shtml?2009_11_gabi14.flv.
+++++++++++++++++++++++++++++++++++

Questo è andato in onda Sabato sera a Striscia.

Anonimo ha detto...

INCREDIBILE! Eutelia, non Agile, mi ha pagato una motorizzazione che mancava..io per la cronaca mi sono dimesso a fine Settembre

Anonimo ha detto...

: come vedi, sono proprio i consigli di questi ex lavoratori che poi portano al disastro. Essi infatti rivendicano politiche etiche e commesse pubbliche senza gare e regole per conservare il loro posto. Se tu, o qualcuno che tu conosci, magari in gamba, non trova lavoro, ringraziate questi signori, abituati ad ogni privilegio, e i loro sindacati.
Se il management ha sicuramente le sue colpe, fare impresa con certa gente è impossibile.
-----------------------------------
Ma come CAZZZZO sei messo?Etica????
Abbiamo fatto di tutto per mantenere i clienti anche lavorando GRATIS!.
Se non si trova lavoro è colpa di questi ladri autorizzati che vogliono solo far cassa a dispetto dei lavoratori.
Il management ha solo sbagliato tutto e non è stato oppure non ha voluto fare nulla.

INFORMATI.

Anonimo ha detto...

Dobbiamo cercare di mantenere tutti i clienti sia di Agile sia di Eutelia.
-------------------------------
Questa l'ho gia sentita, sia da chi fino a ieri mi diceva di rinunciare all'impugnazione, sia dal sindacato. Ora, se l'azienda e il sindacato hanno qualcosa in comune...inizio ad essere moooolto sospettoso.

Anonimo ha detto...

cambiato l'itinerario della manifestazione di domani per renderci invisibili?
CHE PAESE DI M......A

Anonimo ha detto...

http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/articolo-10900.htm

...due minuti...

Anonimo ha detto...

"quant'è fondata la voce che gli 800 milioni per internet banda larga sono stati congelati proprio perchè mediaset mettesse le mani su eutelia?
chi ne sa qualcosa in più?"

Perchè non su Tiscali?

Anonimo ha detto...

"quant'è fondata la voce che gli 800 milioni per internet banda larga sono stati congelati proprio perchè mediaset mettesse le mani su eutelia?
chi ne sa qualcosa in più?"

"Perchè non su Tiscali?"
-----------------------------------

con i prezzi per una potenziale scalata perchè non tutte e due :-P
comunque scherzi a parte si tratterebbe di scelte

Anonimo ha detto...

A Miguel Martinez, Eutelia ha riposto con un post anonimo, in cui attacca gli ex dipendenti, ora scaricati nel tritatutto Agile/Omega come se fossero loro stessi, e la loro determinazione, la causa del disastro che gli è caduto addosso:

Essi infatti rivendicano politiche etiche e commesse pubbliche senza gare e regole per conservare il loro posto. Se tu, o qualcuno che tu conosci, magari in gamba, non trova lavoro, ringraziate questi signori, abituati ad ogni privilegio, e i loro sindacati.
[...]
Se sei contento del servizio di Eutelia, è merito di altri lavoratori che non la pensano come loro, ma credono nei clienti e non li usano.

Gli ex-dipendenti dell'IT si sono trovati scaricati da Eutelia dopo 3 anni in cui la proprietà non ha fatto niente per accrescere e consolidare le commesse, le competenze e i marchi che aveva acquisito a poco prezzo, e che anzi in molti casi è riuscita a disperdere per noncuranza e incapacità. Contemporaneamente la proprietà ha fatto sparire i beni (finanziari e immobiliari) di cui le aziende acquisite erano dotate, o li ha sperperati in iniziative incoerenti all'estero. Anche nelle TLC, la loro ipotetica specialità, si sono portati a casa reti e competenze dalle aziende acquisite, ma sono rimasti alla tecnologia dei primi anni 2000. Insomma, arraffare il più possibile e in fretta. Non per nulla non hanno mai voluto manager che non fossero "di famiglia" - c'era il rischio che facessero qualche investimento industriale.

Per quanto riguarda gli ipotetici privilegi (e i sindacati) che ora si vorrebbe preservare, sono previsti in leggi e contratti che generazioni di operai e impiegati hanno conquistato anche con la lotta, e che fino a qualche anno fa erano il riferimento per tutto il lavoro dipendente. Nessun privilegio di categoria: solo un riferimento corretto ed etico al valore del lavoro che oggi tanti (non solo Eutelia) vorrebbero eliminare.

I dipendenti Agile sperano di riuscire presto a far invalidare la falsa cessione da Eutelia alla banda Omega, a estromettere i Landi e a fare in modo che i residui beni di Eutelia ritornino nella disponibilità di un'azienda che vuole lavorare e crescere.
Perciò se sei contento del servizio, Miguel, non c'è problema, rimani: e questo è l'unico punto in cui concordo con il post citato prima.

Anonimo ha detto...

estratti da Dagospia


"La mia famiglia crede che io sia pazzo e mi ha detto di andarmene dall'azienda sennò mi sbattevano fuori casa. Io credo che i matti siano loro".
Queste parole drammatiche le ha pronunciate ieri in un'intervista al quotidiano "Il Fatto" Samuele Landi,....


.... non ha mai fatto parte dei paracadutisti della Folgore, ma ha la passione per l'arte della guerra....


Nell'intervista a "Il Fatto" annuncia di aver dato le dimissioni dal Cda di Eutelia, l'azienda di fatto commissariata da MontePaschi che è la banca più esposta nei confronti della società.


.... rivela che la maggior parte dei manager di Eutelia li ha scelti in palestra perché dice "li conoscevo sul ring e li ho messi nei posti chiave dell'azienda perché è gente seria di cui ci si può fidare".

.... conclude con un annuncio che fa tremare le vene e i polsi: "a creare un'altra società come Eutelia ci metto due minuti".


L'intero articolo
http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/articolo-10900.htm

NON SO PIU CHE DIRE!

Anonimo ha detto...

Bisogna anche che il sig. Martinez sappia quanta gente ex-ex-ex olivetti, getronics, Eunics, Eutelia e ora Agile ha percepito stipendi (e con Eutelia puntualmente) anche il doppio di quanto percepiscono i dipendenti di provenienza TLC, e molti di questi per fare praticamente niente, (con le dovute eccezioni). Dire ad un Cliente che i suoi soldi vanno vanno ai Landi, e concepire l'azienda meno di una bottega (con tutto il rispetto), e consigliare disdette per motivi etici, oltre a esporre il cliente a penali è da ignoranti.
Ha ragione chi dice di tenere cari i clienti, perchè sono finiti i tempi in cui si obbligavano i commercianti a comprare i registratori fiscali, o di cambiare le macchine alle Poste. Infine una precisazione, è vero che Getronics è stata comprata per 1 euro, ma è altrettanto vero che HP per esempio per prendervi voleva un sacco di soldi...e ha fatto un affare.

Anonimo ha detto...

Molto probabilmente ci sono 2 codici fiscali per la stessa persona.
Che strano?
A cosa servono 2 codici fiscali?


NON DOvrebbe riguardare la magistratura?

Anonimo ha detto...

siamo anche qui

http://www.euromayday.org/index.php

Anonimo ha detto...

siamo anche qui


http://malobo62.blogspot.com/2009/11/011109-il-fatto-quotidiano-omega.html

Anonimo ha detto...

siamo anche qui


http://www.liquida.it/eutelia/

Anonimo ha detto...

si si è proprio vero,
Mediaset vuole mettere le mani su eutelia..ma dove cazzo li vedi sti film..ma roba da mat!!

Anonimo ha detto...

Pizzichi è stato scaricato da MPS leggete:
Mps Leonardo Pizzichi Si Dimette Da Carica Sindaco Revisore
lunedì, 16 novembre 2009 - 18:39 CET

(ASCA) - Firenze, 16 nov - Leonardo Pizzichi, presidente di Eutelia (Milano: EUT.MI - notizie) , ha rassegnato le dimissioni oggi dalla carica di sindaco revisore di Banca Monte dei Paschi (Milano: BMPS.MI - notizie) di Siena. Secondo quanto scrive nella lettera di dimissioni, ''le recenti vicende relative alla societa' Eutelia'' sono ''oggetto di continue strumentalizzazioni mediatiche e stanno determinando una situazione di notevole difficolta' in relazione al mio ruolo svolto presso codesta banca. Con questa decisione intendo, quindi, chiarire definitivamente l'assoluta estraneita' del Monte dalle vicende e dalle scelte aziendali della societa' aretina''. ''Credo inoltre - afferma ancora Pizzichi - che una maggiore liberta' operativa mi permettera' di contrastare meglio la campagna infamante che stiamo subendo da alcuni organi di informazione e mi consentira' di seguire in modo ancora piu' costante l'opera di rilancio dell'azienda stessa''.

Anonimo ha detto...

LEONARDO PIZZICHI 10+.

Anonimo ha detto...

Leggete un poco chi si è dimesso dopo SL, ma è del tutto causuale!!! Il MPS non c'entra nulla con il disastro nostro.......


MPS, Leonardo Pizzichi si dimette dalla carica di Sindaco effettivo

(Teleborsa) - Roma, 16 nov - In data odierna il Dott. Leonardo Pizzichi ha rassegnato le dimissioni con effetto immediato dalla carica di Sindaco effettivo della Banca Mps per motivazioni personali. Il Dott. Pizzichi è stato nominato dall'assemblea dei soci del 29 aprile 2009 per gli esercizi 2009, 2010 e 2011. Lo si legge in una nota.
Saranno osservate le norme previste dalla legge e dallo Statuto per la sostituzione del Sindaco dimissionario.


16/11/2009 - 18:45

Anonimo ha detto...

cambiato l'itinerario della manifestazione di domani per renderci invisibili?
CHE PAESE DI M......A

Questa notizia, la dice lunga sulle speranze di ottenere l'apertura(o almeno l'intenzione) di un tavolo alla presidenza del consiglio.
Speriamo che non sia un'altra inutile manifestazione.
Non sono di roma ma non mi sembra un percorso di strade importanti e di conseguenza tanta visibiltà. Evidentemente le proteste di Alemanno hanno avuto un qualche effetto.
A domani

Anonimo ha detto...

Vecchio Zio Sam, per favore hai fatto già danni.
Non scrivere più in questo blog, fonda un partito, un altra Azienda in 2 minuti , scrivi un libro autobiografico ma per favore levati dai coglioni e non scrivere più in questo blog sotto mentite spoglie, nè tu nè tua moglie.
Ti auguro di trovare nella vita ciò che più cerchi e che sicuramente meriti.
Comprati la Fiorentina, una portaaerei, vattene in Iran, sniffati la cocaina o masturbati ma levati dalle gonadi.
Hai già fatto danni irreversibili

Anonimo ha detto...

cambiato l'itinerario della manifestazione di domani per renderci invisibili?
CHE PAESE DI M......A

Questa notizia, la dice lunga sulle speranze di ottenere l'apertura(o almeno l'intenzione) di un tavolo alla presidenza del consiglio.
Speriamo che non sia un'altra inutile manifestazione.
Non sono di roma ma non mi sembra un percorso di strade importanti e di conseguenza tanta visibiltà. Evidentemente le proteste di Alemanno hanno avuto un qualche effetto.
A domani


Ma forse domani ci sono ancora in giro i capi di stato per il vertice FAO.

Questo e' un altro errore dei sindacati
(Televoto:

a) voluto
b) casuale

)

giuly ha detto...

Cari colleghi il sig Landi dice che i cedolini di ottobre non possono essere fatti perche' abbiamo occupato le sedi,allora mi spiega samueluccio landuccio dove fanno i cedolini compreso stipendi e buoni pasti ai lavoratori di Agile citta' Potenza?non mi dite che li fanno a potenza x che so bene chenon lio fanno li ma a pregnana. quindi?....... samueluccio landuccio? ce la dai una risposta?

Anonimo ha detto...

Bisogna anche che il sig. Martinez sappia quanta gente ex-ex-ex olivetti, getronics, Eunics, Eutelia e ora Agile ha percepito stipendi (e con Eutelia puntualmente) anche il doppio di quanto percepiscono i dipendenti di provenienza TLC, e molti di questi per fare praticamente niente, (con le dovute eccezioni).

bisognerebbe anche dire che gli stipendi si sonp pagati da soli visto i soldi che c'erano in cassa dalal vecchia BULL per incenticare all'esodo che la cara Eutelia si è messo in tasca e trasferiti all'estero, bisognerebbe anche dire degli immobili che sono stati acquisiti e trasferiti ad altre controllate.




Dire ad un Cliente che i suoi soldi vanno vanno ai Landi, e concepire l'azienda meno di una bottega (con tutto il rispetto), e consigliare disdette per motivi etici, oltre a esporre il cliente a penali è da ignoranti.
Ha ragione chi dice di tenere cari i clienti, perchè sono finiti i tempi in cui si obbligavano i commercianti a comprare i registratori fiscali, o di cambiare le macchine alle Poste. Infine una precisazione, è vero che Getronics è stata comprata per 1 euro, ma è altrettanto vero che HP per esempio per prendervi voleva un sacco di soldi...e ha fatto un affare.


Sai quanti clienti nuovi dopo l'acquisizioni ci sono stati? ZERO
sai quelli che si sono persi solo perchè non volevano sborsare 1 e per i ricambi? INNUMEREVOLI
e solo questo dovrebbe far riflettere sulla politica di questa pseudo azienda, abituata a fare quattrini con gli 899 e mai investendo.
Persino gli apparati della "famigerata" rete Eutelia fanno acqua perchè non cacciano un euro per migliorarne la qualità.
Conoscono solo una parola SPECULAZIONE e sinceramente io sono stanco che i miei pochi soldi devono finire nelle mani di certi personaggi.
PS il caro Samuele avrà riflettuto per settimane intere prima di spendere i soldi necessari per acquistare i piedi di porco utilizzati a Roma. Questa è la cosa che gli dispiace di più.. spendendo 200€ e non portando a casa il risultato. Sarà anche per questo che l'hanno cacciato dalla famiglia?

Anonimo ha detto...

>Bisogna anche che il sig. Martinez sappia quanta gente ex-ex-ex olivetti, getronics, Eunics, Eutelia e ora Agile ha percepito stipendi (e con Eutelia puntualmente) anche il doppio di quanto percepiscono i dipendenti di provenienza TLC
............................
Oh, cerca di non tirare troppo la corda, ci metto 2 nanosecondi a pubblicare gli stipendi...poi vediamo chi prende il doppio ;-)

'Sta gente ha il cranio pieno m@rda.

NonSonoCiccio

Anonimo ha detto...

- Omega sapeva di prendersi in carico 2000 dipendenti? Perche' ha dichiarato in sede istituzionale che non avrebbe avuto bisogno di ammortizzatori sociali?

La riposta può dartela solo chi ha fatto queste dichiarazioni; per quel che so, quest'affermazione fu fatta sulla base dei dati economici/finanziari disponibili alla nuova proprietà alla data, informazioni che poi si sono rilevate infondate e le stesse persone che le avevano "certificate" sono state rimosse dai loro incarichi non appena scoperto l'inganno.

-----

Chi sono le persone che hanno "certificato" i dati il 15/06/2009 e che sono state rimosse dai loro incarichi?
Poichè la legge non ammette ignoranza, perché chi ha firmato l'acquisto di Agile non usato dei consulenti per leggere i numeri?
Inoltre perché non ha fatto causa ad Eutelia per la "sola" presa?
E infine perchè prima Piccini e poi Massa si sono dimessi?

Anonimo ha detto...

NonCiccio, visto che c'eri, ci puoi spiegare perchè i sindacati non hanno accettato il confronto diretto...
----------------------------

1) Landi non a dato forfait...come ha sempre fatto, vedi Min.Svil.Econ.

Il S.L. ha il cuore di latta, è un vigliacchetto, si nasconde SEMPRE dietro qualcosa o qualcuno. Lo dovresti sapere NO?

Anonimo ha detto...

ROMA (Ore 13) – In Commissione Industria al Senato risposta alle interrogazioni “Sulla crisi della società Eutelia, sulla crisi del Gruppo Merloni e sul rilancio dell'azienda Moto Guzzi”.

da http://www.ilvelino.it/articolo.php?Id=998081

Anonimo ha detto...

"cerchiamo di far filtrare solo argomenti con un fondamento di verità e di serietà"
==================================
attenzione a delegare/autorizzare la censura si potrebbe ritorcere contro di te
da exexex

Anonimo ha detto...

Ah ah ah ah ah ah ah ah!!!!!!!!!

"la maggior parte dei manager di Eutelia li ha scelti in palestra perché li conosceva sul ring e li ha messi nei posti chiave dell'azienda perché è gente seria di cui ci si può fidare".

Ma non è vero! Conosco l'azienda dai tempi di Plug It, non c'è nemmeno uno che corrisponde a questa descrizione!
SL adesso inventa pure le cose per fare il personaggio!

Ridicolo!!!

Anonimo ha detto...

Sparito Salpietro dal blog e da Milano.
Che sarà successo secondo voi? Si è convertito? Si è ricreduto? Sta dai clienti (quali??)?
Noohhh
E' a Los Angeles a spese NOSTRE.

Purtroppo sembra che ritorni.

Pregnana Unita (e occupata)

Anonimo ha detto...

(*) EUTELIA (EUT.MI: Quotazione) - Mf scrive che rischia di saltare la
cessione di un'immobile del valore di 24,5 milioni con possibili
impatti sul piano mentre l'azienda lavora con le banche al
congelamento del debito anche per il 2010. Fabrizio Potetti
della Fiom-Cgil ha detto a Repubblica che Mediaset nei mesi
scorsi ha mostrato attenzione per le strutture della società.

m. ha detto...

Le istituzioni, quando non sono conniventi con i criminali del potere economico, non sono in ogni caso in condizioni di garantire nulla; il sindacato è al servizio dei padroni;la precarizzazione dell'esistenza degli individui è il vero processo in corso.
Giù il cappello davanti a chi si batte per diritti che dovrebbero essere una certezza,e il più sincero augurio di venirne fuori nel modo migliore.
Mi vergogno di vivere in un paese dove nessuno è veramente libero, perché tanto si parla delle libertà ma nessuna libertà può sussistere dove non si è liberi dal bisogno. Così si calpesta la dignità del lavoratore nela repubblica fondata sul lavoro.

Anonimo ha detto...

Ma forse domani ci sono ancora in giro i capi di stato per il vertice FAO.
-------------------------------
E oltre a ciò, oggi giornata mondiale per il diritto allo studio.
L'errore è sempre lo stesso o è un'altro?

Anonimo ha detto...

Continui a non rispondere...
---------------
NonCiccio, visto che c'eri, ci puoi spiegare perchè i sindacati non hanno accettato il confronto diretto...
----------------------------

1) Landi non a dato forfait...come ha sempre fatto, vedi Min.Svil.Econ.

Il S.L. ha il cuore di latta, è un vigliacchetto, si nasconde SEMPRE dietro qualcosa o qualcuno. Lo dovresti sapere NO?

Anonimo ha detto...

Ma perché lo chiedi a lui se si è dimesso????


Cari colleghi il sig Landi dice che i cedolini di ottobre non possono essere fatti perche' abbiamo occupato le sedi,allora mi spiega samueluccio landuccio dove fanno i cedolini compreso stipendi e buoni pasti ai lavoratori di Agile citta' Potenza?non mi dite che li fanno a potenza x che so bene chenon lio fanno li ma a pregnana. quindi?....... samueluccio landuccio? ce la dai una risposta?