venerdì 20 novembre 2009

I VERTICI DI EUTELIA VOGLIONO LA GUERRA TRA POVERI..


EUTELIA: AVVIATA OGGI PROCEDURA DI CASSA INTEGRAZIONE ORDINARIA Roma, 20 nov. (Adnkronos) - Eutelia ha avviato oggi la procedura di Cassa Integrazione Ordinaria, "finalizzata al riequilibrio momentaneo del numero degli addetti, tenuto anche conto dell'occupazione di alcune sedi aziendali da parte di dipendenti in agitazione di societa' del Gruppo Omega". E' quanto si legge in una nota della spa. (Sec/Zn/Adnkronos) 20-NOV-09 19:17
I vertici di Eutelia vogliono alimentare una guerra tra poveri. Scaricano le responsabilità sui lavoratori dipendenti di Agile indicandoli come la causa del provvedimento di cig.
Noi invitiamo i colleghi di Eutelia a non farsi strumentalizzare dai padroni. Anzi, vi invitiamo ad aggregarvi alla nostra lotta.
Siamo tutti degli sfruttati e tutti poveri.
Evitiamo, appunto, la guerra tra poveri!!

325 commenti:

1 – 200 di 325   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

Cari colleghi di Eutelia,
spero che, adesso, vi rendiate conto del basso profilo professionale di chi vi governa, ma, nello stesso tempo, vi rendiate conto del profilo delinquenziale della dirigenza di Eutelia.
L'annuncio della CIGO di oggi vi trasforma in arma e, contemporaneamente, in vittime di un ricatto.

Anonimo ha detto...

Iniziamo a dire di unirsi allo sciopero almeno ad i nostri colleghi che per la maggior parte timbrano la presenza! ed anche quelli che stanno dal cliente stanno facendo i furbi, oltre a prendere lo stipendio! ma non dovevano solo garantire i servizi minimi????
Qua gli unici fessi sono quelli che metteranno sciopero ed a cui non verranno versati neanche i contributi oltre a non percepire alcun stipendio!!!
Scommettiamo che chi ha ricevuto gli stipendi non si farà più vivo al presidio?????

Anonimo ha detto...

Eutelia si è già "liberata" di 90dipendenti storici -tra cui addetti alle imprese di pulizia- che nulla centrano con l'IT. Altri 100 esuberi erano già stati pianificati. Ci risulta che alcuni dipendenti assunti da Eutelia tempo fa, hanno impugnato il trasferimento di azienda con la procedura d'urgenza. Vinceranno sicuramente. Inoltre considerando i miseri stipendi che percepiscono la cassa integrazione non modificherà di tanto il loro assetto economico ma certamente il loro futuro.

Anonimo ha detto...

Ci sono in Eutelia circa 60 addetti che lavorano a partita iva ma di fatto fanno gli stessi orari, se non di più, come i dipendenti con contratto a tempo indeterminato. Euteliasi vedrà arrivare centinaia di cause di lavoro e Pizzichi non pensi di vendere l'azienda senza avere anche questo aggravio. Sono certo che ora i lavoratori di Eutelia si uniranno nella lotta. Se non con noi almeno tra loro.

Anonimo ha detto...

I Sindacati dovranno spiegare al magistrato come mai non hanno bloccato i pagamenti degli enti pubblici. Nel frattempo abbiamo inviato all'Onorevole Di Pietro materiale informativo e girato a lui il quesito che sarà rivolto loto in Presidenza all'incontro del 26/11/1009. Anche il MISE sarà tenuto a rispondere. E' inutile che abbiano presentato l'esposto alla Procura di Roma sperandod i cavarsela così. L'UNICO VERO ESPOSTO è quello del 23settembre 2009 presentato dai lavoratori.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Ho saputo che anche la sede di Arezzo è in vendita.

Mi domando dove andranno a lavorare i dipendenti di Eutelia ?

Che siano in esubero anche loro e che Eutelia è già stata venduta ?

Anonimo ha detto...

Sono, anzi penso di poter dire SIAMO TUTTI, vicino ai dipendenti eutelia.
Spero che anche voi cominciate a capire a chi attribuire veramente le responsabilità di tutto ciò che sta accadendo.
Ormai i giochi sono veramente sotto gli occhi di tutti, anche se continuano ad addossare responsabilità delle loro malefatte a noi lavoratori.

Se poi è confermata la voce di un post precedente riguardo alla vendita dello stabile di Arezzo, mi viene solo da pensare:
"prendi i soldi e scappa"

Anonimo ha detto...

AI lavoratori EUTELIA, nostri ex colleghi , malgrado non abbiano mai mosso un dito per la nostra lotta va però tutta la nostra solidarietà di uomini e colleghi.
Metteranno i lavoratori uno contro l'altro,diranno che la causa siamo noi, ma la colpa non è delle nostre occupazioni ma di una situazione finanziaria disatrosa a prescindere dal comparto IT

Leggete qui (Fonte Milano Finanza)

"Nel frattempo Eutelia si trova nella black list della Consob a causa di una situazione patrimoniale molto a rischio. L'accordo di stand still con le banche per il congelamento del debito fino alla fine del 2010 non è ancora approdato a un assetto definitivo. La previsione di un aumento di capitale da 20 milioni di euro per l'anno prossimo può essere un utile pungolo, ma il via libera delle banche, dopo la violazione dei covenant sul debito è tuttora una condizione imprescindibile se si vuole evitare un default della società.

Allo scorso 30 settembre il conto economico dei tre mesi precedenti evidenziava ricavi da 71,7 milioni di euro a fronte dei 100,19 milioni del terzo trimestre 2008. Il conto sui nove mesi indicava invece una flessione da 319,2 a 245 milioni di euro. II costi per il personale risultano scesi notevolmente sicuramente grazie alla vendita degli asset IT che ha portato a un alleggerimento della struttura della società innegabile almeno dal punto di vista della struttura dei costi. Il rosso del terzo trimestre 2008 era di 25,5 milioni di euro, il rosso dell'ultimo trimestre è di 2,5 milioni di euro.

La posizione finanziaria è in netto miglioramento a 48,8 milioni di euro, ma è ancora troppo rispetto al margine operativo lordo da 13,9 milioni. Le covenants sui prestiti erogati da Centrobanca richiedono infatti un rapporto pfn/mol di 2 e quelle sui prestiti di Antonveneta di 3. Da qui l'urgenza di trovare un accordo su queste esposizioni che le banche potrebbero reclamare da subito.

A complicare ulteriormente le cose si sono poi messe le lungaggini nella cessione di un immobile da 24,5 milioni di euro a Roma che sarebbe importante per la società ma che è slittata dalla data originale del 15 ottobre a causa di problemi con il mutuo acceso dalla società acquirente con Intesa Sanpaolo.

In questo contesto i legami con Omega non sembrano affatto rescissi tanto che il gruppo Eutelia ha deciso di accantonare 13,4 milioni di euro per cautelarsi da effetti indiretti provenienti per esempio dal mancato pagamento delle esposizioni tributarie in capo alla stessa Omega.

A fronte di un patrimonio netto ormai ridotto a 29 milioni di euro il gruppo ha passività correnti per 267 milioni di euro e una liquidità di appena 10,7 milioni di euro. Sicuramente i passi avanti compiuti sono notevoli, tuttavia, senza un rapido accordo con le banche la situazione del gruppo Eutelia, anche al netto delle attività IT cedute con i correlati dipendenti, risulta davvero critica."

Anonimo ha detto...

scusate ma che c... state parlando di mantenere i clienti con i presidi,lavorando gratis ecc. ecc.,quando anche lavorando al massimo livello e dando un servizio quasi perfetto anche a detta dei clienti stessi ,abbiamo comunque perso:gruppo s.paolo,banca etruria,antonveneta,unicredito,lottomatica,poste,alcune universita',credem,e per ultima credo anche la coop adriatica, e allora? la verita' e' che questi clienti sono fuggiti perche' non esiste piu' la proprieta' e anche perche' sanno di quale risma sono fatti i nostri datori di lavoro,e non ne vogliono piu' avere niente a che fare.Se non e' cosi' smentitemi;purtroppo e' inutile chiudere la stalla i buoi sono scappati
ciao

Anonimo ha detto...

Io sono un collega Agile e prendo le assolute distanze da chi ha pubblicato quei nomi, la trovo una grande infamia, passibile di denuncia.
Denuncio anche il fatto che sul blog di Eulav alcuni colleghi hanno scritto che vogliono che Eutelia muoia, fregandosene quindi di mandare a casa altre quattrocento persone.
Quello che sto passando io non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico, come si può arrivare a scrivere certe cose? Questa non è lotta dei lavoratori, questo è "mors tua, vita mea". Altro che solidarietà ...
Faccio infine un appello ai colleghi di Agile affinché, mantenendo lo stato di occupazione, permettano ai colleghi di Eutelia di tornare alle proprie postazioni di lavoro, cosa che in passato non è stata fatta, quando invitavano i colleghi Eutelia a sloggiare. Preché non è vero che i lavoratori Eutelia potevano continuare a lavorare da casa, a prescindere dall'occupazione: infatti molti sistemi informativi sono solo nelle sedi aziendali e quindi gran parte del lavoro è precluso.

Anonimo ha detto...

Per quando riguarda il contratto con COOP ADRIATICA, è dato per certo che sono stati gli stessi colleghi Agile/Eutelia a vendersi all'esterno compreso il contratto.

Gli infami sono (Roberto Derrico, Gallo Marina, Barbara Fappani, Andrea Leccese, Oronzo Berlen)

Gli Infami di (Ivrea/Bari)faranno la stessa fine di Massa/Landi in galera.

Anonimo ha detto...

sulla lista concordo con buona parte dei nomi... certa gente non doveva neanche essere assunta, dato che l'unica abilità dimostrata poteva collocarla meglio nell'industria cinematografica di settore... quale settore??? Digitare su Google "Schicchi"

Anonimo ha detto...

da wikipedia:
"Olivetti S.p.A è una società che opera nel settore dell'information technology ed è di proprietà di Telecom Italia. In passato è stata anche una delle aziende italiane più importanti al mondo nel campo delle macchine per scrivere e da calcolo prima, e dell'elettronica poi (STMicroelectronics ne è, in parte, un'eredità). Pioniera nel campo dei personal computer e stampanti d'ufficio.................
Nella prima metà degli anni novanta l'intensificarsi della competizione globale, la caduta dei prezzi e dei margini in tutta l'industria informatica mondiale, la debolezza del mercato europeo, e in particolare di quello italiano, spingono Olivetti a una lunga e onerosa ristrutturazione delle attività.

* l'Olivetti Personal Computers (OPC) di Scarmagno fu venduta alla Piedmont International nel 1997, passò quindi nelle mani della ICS (Gruppo Finmek) e nel successivo crac finanziario, nell'ultima incarnazione si chiamò Oliit, fallita nel 2004.
* l'Olivetti Solutions (Olsy) fu venduta alla multinazionale Wang nel 1998, passò successivamente alla Getronics e dopo alterne vicende arrivò nel 2006 all'interno di Eunics.

In questo modo il Gruppo limita ad alcune aree specifiche la sua presenza nell'informatica, con il marchio Olivetti Lexikon (prodotti per ufficio, sistemi specializzati, servizi informatici per il mercato italiano), ma risana la situazione economico-finanziaria e ritrova la fiducia dei mercati finanziari internazionali..................
Olivetti ha 5 poli di ricerca, in Italia e in Svizzera, 2 impianti produttivi e una presenza commerciale internazionale in 83 paesi nel mondo, per un totale di 1.260 dipendenti. Fra i più importati troviamo:

* Olivetti I-Jet S.p.a. situato ad Arnad (AO) si occupa della progettazione e sviluppo del sistema ink-jet di cui olivetti è proprietaria unica in Europa insieme ad altre 5 aziende nel mondo, e dei sistemi MEMS.
* Olivetti Engineering SA situato in svizzera, si occupa della progettazione hardware e software delle periferiche ink-jet Olivetti."

nonostante la mia solidarietà per il momento drammatico mi sa che è dal 1998 che nessuno vi vuole più e forse bisognerebbe andare sotto casa di De Benedetti a protestare e farsi spiegare perchè vi ha venduto. come tutti sappiamo dopo le vacche grasse ci sono le vacche magre.

Anonimo ha detto...

Lo sapete che stanno pagando gli stipendi da ieri? Ci sono ancora discriminazioni? Dimenticavo per il sindacato questo è normale come il mobbing di questi mesi

Anonimo ha detto...

...questo messaggio è per quello che fa le liste: è evidente che sei un frustrato, un rag. Fantozzi. Quelli che conosco in quella lista sono persone che hanno prodotto soldi per l'azienda, che sono serviti anche per il tuo stipendio (quando lo prendevi. Carini poi anche quelli che dicono che fra quello che ci danno e la cassa non cambierà molto...Siete stati bravi in tutti questi anni quando facevate parte dell'aristocrazia dei lavoratori. Complimenti a tutti per la solidarietà. Continuate così!

Anonimo ha detto...

Vogliamo fare un bilancio dell'azione sindacale sinora ?

1) Ci hanno fatto fare un salto nel buio: non hanno indagato in tempo su chi fossero gli acquirenti e l'azienda destinataria. Eppure bastavano 30 secondi di ricerca su Google, o semplicemente avere l'umilta' di ascoltare i colleghi che questa ricerca l'avevano fatta. Inoltre, inizialmente i giudizi diffusi verbalmente erano certamente non negativi.

2) Non hanno saputo/voluto effettuare l'unica azione che avrebbe potuto bloccare tutto subito e cioe' l'art. 28.

3) Non sono riusciti ad ottenere un incontro alla presideza del consiglio. Non fosse stato per l'On. Antonio Di Pietro staremmo ancora sotto il portone a manifestare. Salvo che ora del successo se ne sono appropriati i "sindalisti"; ma noi non abbiamo l'anello al naso: sappiamo di chi sono i meriti ed i demeriti.

4) Sui giornali ci siamo finiti solo "grazie" all'azione notturna di SL, altrimenti ....

5) Hanno iniziato un'occupazione assolutamente non chiara negli obiettivi e nelle modalita'. Per ottenere cosa ? Fino a quando ? Con quali "regole" ? Quali sono le giornate di sciopero (dicono ad oltranza dal 6-11 ma poi proclamano lo sciopero per il 26-11: non si capisce niente).

6) Con l'occupazione hanno aperto il fianco alla reazione dell'azienda che al volo ha colto l'occasione per giustificare la non emissione dei cedolini e la CIGO ai colleghi Eutelia.
Simili errori ci si aspetta che non arrivino da chi fa politica e sindacalismo da sempre.

7) Il risultato di tutto cio' e' stato il licenziamento collettivo di quasi 1200 persone.

8) Questo risultato lo trasformeranno in una CIGS e ce lo rigireranno come una grande conquista di cui ringraziare.
Bisognera' poi verificare quanti di loro usufruiranno di questo "grande" regalo.

In una qualsiasi normale attivita' lavorativa, con simili risultati si verrebbe invitati a cambiare mestiere.


Certamente, nonostante si creda nel ruolo fondamentale del sindacato, dopo le grandi imprese Getronics del 2003, questi "sindacalisti" non ispirano grande fiducia. E nonostante ciò non si vede neanche un FATTO in grado di fare mutare questa diffusa impressione.

Forse e' meglio iniziare a coinvolgere sindacati di base, piu' vicini alle istanze dei lavoratori.

Comunque: grazie Di Pietro !!

Anonimo ha detto...

e questi sarebbero degli imprenditori di successo......
Solo solo dei pezzenti figli di puttana

Anonimo ha detto...

Il giorno 26 c'è lo sciopero di ALCOA a ROMA

Anonimo ha detto...

La parola INFAME è tipica del linguaggio MAFIOSO chiedo al moderatore del BLOG di non farmela mai più vedere ...... a meno che......
per il collega che la usa: sei sono un miserabile

Anonimo ha detto...

Se Di Pietro se la sente di gettare, per noi, le basi per la costituzione di un nuovo sindacato AUTONOMO potremmo anche provarci.

Anonimo ha detto...

Autore della lista: vergognati!!! Anzi, pensandoci bene sei solo un pezzente... fai pena!! Mi sa che manco le conosci quelle persone.

Anonimo ha detto...

Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te.
Ho ricevuto solidarietà da tanti colleghi di Eutelia e a tutti esprimo oggi la mia solidarietà, nonostante io sia senza stipendio ormai da 4 mesi, senza un perché.

Anonimo ha detto...

Leggendo e ascoltando tutto quello che si dice sulla CIGO degli ex Colleghi di Eutelia chiedo a tutti dipendenti Agile e dipendenti Eutelia di non cadere nella sporca trappola di questi truffatori: metterci l'uno contro l'altro.Come hanno sempre fatto.
Colleghi di Eutelia ora è il momento di dimostrare a questi farabutti che non siete persone senza cervello come vi hanno sempre trattato. Dimostrate che il bilancio lo sapete leggere e interpretare e trarre le dovute conseguenze.Non è l'occupazione delle sedi la causa della Vs. CIGO ma il risultato di Banditi senza scrupolo che speculano sulla pelle di noi lavoratori.Tutti uniti dobbiamo fermarli prima che altr famiglie ne paghino le conseguenze dei loro sporchi affari.

Anonimo ha detto...

Gli Infami di (Ivrea/Bari)faranno la stessa fine di Massa/Landi in galera.
................

Cioè? cosa vuoi dire?

Anonimo ha detto...

Nonostante tutte le belle parole è' già incominciata la guerra dei poveri.
Chi pubblica i nomi delle persone è già nel torto e frustrato ma non bisognava restare uniti?
Mi dispiace per i colleghi eutelia ma mi sà che la cosa era solo rimandata.
Almeno loro la cassa integrazione la prendono mentre noi non risultiamo in nessuna categoria per avere un minimo di sostegno.
Qualcuno ha preso lo stipendio di settembre (pochi) ma non quello di agosto.
Io dallo stipendio di luglio erogato ad ottobre non ho più visto un euro.
Non ci capisco più niente.
Scusate l' ignoranza ma se riusciamo ad ottenere il commissariamento dell' azienda chi ci paga gli stipendi e rimborsi arretrati?
E' il momento di essere uniti vediamoci tutti a Roma giovedì prossimo e vediamo cosa succede.
Anche perchè il tempo stringe i soldi sono finiti e la pazienza quasi esaurita.
Noi di tempo purtoppo ne abbiamo solo più poco quindi mi auguro che giovedì prossimo sindacati, governo e pseudoazienda prendano una decisione netta quella che aspettiamo da giugno.
Ciao

Anonimo ha detto...

Intanto la mia solidarieta' agli AMICI e colleghi di Arezzo. Devo dire che non ho gradito assolutamente il post in cui e' riportata la frase 'Un suggerimento, gratuito, per la lista, in attesa che VI SOSTITUISCANO e vi mandino a casa, così il commissario trova casa un poco più pulita' seguita da una lista di nomi. In momenti come questi ritengo si debba avere la massima solidarieta' tra colleghi di sventura.....
La storia di Olivetti, per rispondere ad un altro post,e' legata alla nascita di Infostrada ed Omnitel, che assorbirono tutte le risorse aziendali, sottraendole ai gruppi di sviluppo SW. Comunque e' storia passata: stiamo pagando oggi scelte miopi fatte nel passato quando si sperimentavano (ma mon commercializzavano) soluzioni di avanguardia per i tempi. Veniamo quindi ai problemi concreti: la crisi Eutelia appare chiaro non fosse legata all'ICT: una ditta 'mediamente' sana non manda in CIGO i dipendenti solo per l'occupazione di alcune sedi, anche perche' buona parte del lavoro (magari non tutto) puo' essere fatta da remoto (e lo dico con cognizione di causa). Mi chiedo invece, con terrore, cosa c'e' da attendersi dall'incontro al CdM..... sara' che ne abbiamo passate tante ma non mi aspetto nulla di buono... al massimo un po' di CIGS ma nessuna soluzione concreta. Spero di sbagliarmi....

Anonimo ha detto...

Lo stabile di Via Bona non è stato più venduto perché i soldi che i L-i-o-r-i- dovevano ad Eutelia-Landi sono quelli del capitale sociale dei due fondi inglesi azionisti di Omega, circa Euro 25.000.000,00 contro 40milioni di euro di capitale sociale.La differenza serviva a finanziare l'apertura dello stabilimento di Pregnana Milanese all'EXPO. Ora che i L-i-o-r-i- sanno che le denunce alla Magistratura stanno andando avanti e che nemmeno i loro appoggi politici gli eviteranno la galera hanno dato forfait.Corre voce che stiano preparando un piano industriale integrale afferente tutte lesocietà acquisite ma è solo una finta per avere il tempo di dirottare i loro soldi su altri fondi, al sicuro dal commissaramento. Euteliadal canto suo faceva affidamento su quellacifra per rientrare del debito verso MPS che gli avrebbe riconfermato le covenants in essere in attesa di concludere la vendita dell'azienda senza gli esuberi comunque già previsti a piano di gestione un anno fa.

Anonimo ha detto...

Prima che qualche collega di Eutelia cada nella trappola dei L***i e stigmatizzi la faticosa lotta alla riconquista del maltolto ai colleghi di Agile...

FATE ATTENZIONE CHE QUEL CENTINAIO (+/-) che POTREBBERO ESSERE OGGETTO DELLA C.I.O. ERANO GIA' STATI INDIVIDUATI DALL'AZIENDA UNO PER UNO ANCORA PRIMA DELL'OCCUPAZIONE DELLE SEDI: BASTA SOLO RICERCARSI NELL' ALLEGATO ALL'ATTO DI CESSIONE! (capisciammè...)

Anonimo ha detto...

Ragazzi, non lasciamoci prendere da questa guerra fra poveri: accusare colleghi o ex-colleghi con nomi e cognomi è una infamia che fa solo il gioco di chi ci ha portato a questa situazione.
E' anche una questione di dignità.
Grazie

Anonimo ha detto...

A tutti i dipendenti di agile, omega, eutelia, phonemedia e le altre.
Vediamoci tutti il 26 a Roma e vediamo il da farsi.
Uniamoci tutti quanti smascheriamo i falsi imprenditori che prendono i nostri quattrini per godersela.
Spero che si prenda una decisione imminente perchè la maggior parte di noi ha esaurito la pazienza e la disponibilità economica.
E finiamola con la guerra tra di noi il nemico è da tuttaltra parte.
buona notte

Anonimo ha detto...

Se Di Pietro se la sente di gettare, per noi, le basi per la costituzione di un nuovo sindacato AUTONOMO potremmo anche provarci.

OTTIMA idea: On Di Pietro, se la sente di creare un nuovo sindacato autonomo che DAVVERO difenda i lavoratori ?

Se legge questo blog la preghiamo di esprimere la sua opinione in merito.

Anonimo ha detto...

Per quando riguarda il contratto con COOP ADRIATICA, è dato per certo che sono stati gli stessi colleghi Agile/Eutelia a vendersi all'esterno compreso il contratto.

Puoi dare dettagli ?

collettivolavoratorigetronics ha detto...

La Redazione ha deciso di eliminare il post con nominativi di persone indicate dal postante come dipendenti Eutelia. Tale decisione è stata sollecitata dagli stessi lettori di questo blog.

Anonimo ha detto...

Ok, eliminatelo pure ma sappiate che quelle persone non sono tutti dipendenti eutelia, molti sono avvocati a partita iva altri sono i figli di questi,altri sono fidati di samuele landi e qualcuna è stata assunta su una ditta dello stesso samuele e comunque sono tutte persone che gli hanno retto il gioco. ma va bene lo stesso.

Anonimo ha detto...

Io sono un collega Agile e prendo le assolute distanze da chi ha pubblicato quei nomi, la trovo una grande infamia, passibile di denuncia.
Denuncio anche il fatto che sul blog di Eulav alcuni colleghi hanno scritto che vogliono che Eutelia muoia, fregandosene quindi di mandare a casa altre quattrocento persone.
Quello che sto passando io non lo auguro nemmeno al mio peggior nemico, come si può arrivare a scrivere certe cose? Questa non è lotta dei lavoratori, questo è "mors tua, vita mea". Altro che solidarietà ...
Faccio infine un appello ai colleghi di Agile affinché, mantenendo lo stato di occupazione, permettano ai colleghi di Eutelia di tornare alle proprie postazioni di lavoro, cosa che in passato non è stata fatta, quando invitavano i colleghi Eutelia a sloggiare. Preché non è vero che i lavoratori Eutelia potevano continuare a lavorare da casa, a prescindere dall'occupazione: infatti molti sistemi informativi sono solo nelle sedi aziendali e quindi gran parte del lavoro è precluso.
---------------------------------

ti inviterei a non scrivere cose false ed a destabilizzare già la situazione tesa.
a nessun ex collega eutelia è stato mai impedito l'accesso oppure invitate a sloggiare.
se fai affermazioni del genere posso solo pensare che sei un "infiltrato"

Anonimo ha detto...

La parola INFAME è tipica del linguaggio MAFIOSO chiedo al moderatore del BLOG di non farmela mai più vedere ...... a meno che......
per il collega che la usa: sei sono un miserabile
------------------------------
L'infame è chi si macchia nell'onore e visto che sono un tipo all'antica quello voglio sperare che non sia rimasto solo ai malavitosi.
chi tradisce la causa e segue il detto "morte tua, vita mia" (tanta gente l'ha fatto per carriera) merita tranquillamente l'appellativo di INFAME.

Anonimo ha detto...

sono tutte persone che gli hanno retto il gioco.
-------------------------------

Confermo e completo: a danno degli altri lavoratori.
comunque la lista è inutile, i nomi li sappiamo a memoria. Loro tengono i dossier su di noi, noi facciamo altrettanto.
P.S.
Li hai beccati in pieno, hai visto come hanno reagito? Paura eh?

Anonimo ha detto...

una volta ottenuto cio' che spetta,cioe' gli stipendi mancanti,i rimborsi,il tfr,ecc ecc
cosa' succedera',ritornera' anche il posto di lavoro per tutti?

Anonimo ha detto...

Il 26 Tutti uniti in piazza ci saremo piu' incazzati che Mai..

Anonimo ha detto...

ti inviterei a non scrivere cose false ed a destabilizzare già la situazione tesa.
a nessun ex collega eutelia è stato mai impedito l'accesso oppure invitate a sloggiare.
se fai affermazioni del genere posso solo pensare che sei un "infiltrato"
============================
non sono la persona a cui tu hai risposto
ma TU
sei in BUGGIARDO, E SAI DI ESSERLO

Anonimo ha detto...

============================
non sono la persona a cui tu hai risposto
ma TU
sei in BUGGIARDO, E SAI DI ESSERLO
-------------------------------

parla con i fatti se dici la verità. VERGOGNATI!!!!

Anonimo ha detto...

Si occupa le sedi perche' il Signor l...i vuole vendere gli immobili incassare e scappare con i nostri soldi.
SI perche' prima deve onorare il TFR i rimborsi e stipendi , poi lasci Eutelia perche' con la nostra vertenza NOI ritorniamo Tutti Li'.
Immobili presi in regalo da Getronics e Bull per un piano industriale serio.
Non puo' dire mi sono sbagliato stavo scherzando.
E ci mette da parte in Agile..
Mi deve spiegare nel tempo della sua gestione la rete commerciale per fare offerte per appalti in molte Regioni importanti d' Italia dove erano Incapaci per alcuni anni Non ci sono stati...
Tutti in Eutelia il nostro Tfr nella rete della Fibra Ottica per le nostre pensioni ..

Anonimo ha detto...

============================
non sono la persona a cui tu hai risposto
ma TU
sei in BUGGIARDO, E SAI DI ESSERLO
-------------------------------

parla con i fatti se dici la verità. VERGOGNATI!!!!
-------

Mi vuoi dire che se domattina i circa 200 dipendenti Eutelia di Roma arrivino in Via Bona, potranno entrare e ricominciare a lavorare come facevano prima? Mi vuoi dire che non sono stati cacciati? Mi vuoi dire che non avete trascinato fuori il NOC? Mi vuoi dire che tutti i colleghi Eutelia se ne sono andati a Corcolle così, di loro spontanea volontà? Chi è che dice le bugie?

Anonimo ha detto...

============================
non sono la persona a cui tu hai risposto
ma TU
sei in BUGGIARDO, E SAI DI ESSERLO
-------------------------------

parla con i fatti se dici la verità. VERGOGNATI!!!!

-------------------------------
Non posso che essere d'accordo con l'affermazione di vergogna di cui sopra. Devo dire poi che gli euteliani (forse aretini...) si individuano subito a causa della loro "indubbia" conoscenza della lingua italiana (vedi il termine "BUGGIARDO"). Un marchio di fabbrica forse derivato direttamente dai padroni stessi...

Prof.Spugna ha detto...

Cari Colleghi,

"mi sa che è dal 1998 che nessuno vi vuole più e forse bisognerebbe andare sotto casa di De Benedetti a protestare e farsi spiegare perchè vi ha venduto."

Ma, forse perché perdere 40 milioni di euro (oggi) all'anno...non è proprio un'affare per nessuno!?

"gruppo s.paolo,banca etruria,antonveneta,unicredito,lottomatica,poste,alcune università,credem,e per ultima credo anche la coop adriatica"

La maggioranza di questi contratti erano in perdita spaventosa, su alcuni si arrivava anche a perdere oltre 1 milione all'anno. E questo senza togliere nulla alla professionalità dei colleghi della delivery o ai commerciali: il prezzo lo fa il mercato...e noi, più che produrre margini, produciamo perdite.

Certo, non era così per tutte le divisioni...ma di certo lo era per la parte più importante.

Ma oggi chi siamo? in realtà riusciamo sempre a dire cosa non siamo più: ex-Olivetti, ex-Getronics, ex-BULL, ex-Eutelia...perché dire chi siamo e cosa produciamo: è un bel mistero oramai per molti...o quasi.

Certo, qualcuno potrebbe dire che abbiamo ancora delle eccellenze !? Quali? e con quali risultati? si pagano almeno lo stipendio?

Ma provate a chiederVi quali siano davvero oggi i punti di forza della nostra azienda in grado di pagare 2000 stipendi e far fare anche qualche soldo agli azionisti?

Pensaci....

Grazie,
Daniele Salpietro
Lavoratore Agile
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Giovedi 19 novembre 2009 i Giovani dell'Italia dei Valori del Lazio hanno organizzato un pranzo sociale con i lavoratori dell'azienda occupata, ex Eutelia, a cui hanno partecipato anche il senatore Stefano Pedica, il vice presidente del consiglio provinciale di Roma Sabatino Leonetti e gli artisti Francesca Fornario e Enrico Capuano.

La sorte dei lavoratori Eutelia diventa sempre più preoccupante: 1200 di loro dal mese di agosto non percepiscono lo stipendio. I sindacati e alcuni dipendenti sostengono che Omega è un’azienda “killer” che acquisisce personale per tenerlo fermo mirando a fallire per non pagare le liquidazioni. Ad attirare l’interesse nazionale sullo scandalo dei licenziamenti mascherati è stata l’irruzione di Samuele Landi, ex amministratore delegato di Eutelia, nello stabilimento occupato. I lavoratori, madri e padri di famiglia sono costretti ad occupare la propria azienda, ma mai avrebbero pensato ad un’azione così importante se le condizioni finanziarie non si fossero aggravate a causa dell'errata gestione da parte della proprietà. L'Italia dei Valori è un partito vicino alle tematiche del mondo dell'occupazione e del lavoro. I Giovani Idv hanno sentito il dovere di parteciparie con passione a questa protesta perché la tutela e il diritto al lavoro sono principi inviolabili e fondamentali per una vita dignitosa, e per il futuro che ci si prospetta, come giovani lavoratori o come studenti che dovranno fare ingresso nel mondo del lavoro. E' necessaria una maggiore attenzione da parte delle istituzioni pubbliche affinché si tutelino i posti di lavoro.

Il Comune può e deve fare la sua parte a sostegno dei lavoratori, ma il suo ruolo è stato fin troppo timido, ed anche il Governo affronta con lentezza lo scandalo Eutelia.

Ci domandiamo perché tutta questa indecisione, e ci chiediamo se il conflitto d'interessi del Presidente del Consiglio, legato alle telecomunicazioni e all’informatica, settori di cui si occupa ex Eutelia, non possa avere, anche in questo caso, giocato un ruolo, diretto o indiretto.

Accanto ai lavoratori ci siamo oggi e ci saremo domani.

E assieme ai dipendenti dell’ex Eutelia attendiamo che dal tavolo ministeriale di giovedì si possa dare un nuovo futuro ad una risorsa umana e professionale che l’Italia non può e non deve permettersi di perdere.

Anonimo ha detto...

Sono solidale con gli ex colleghi di Eutelia ma purtroppo vi rendete conto anche voi in che mani siete, ribellatevi finchè potete altrimenti farete la nostra fine,anzi penso proprio che è iniziata anche per voi la fine,ringraziate la Fam.Landi.

Anonimo ha detto...

SOLIDARIETA' AGLI EX COLLEGHI DI EUTELIA.LORO PURTROPPO NON CENTRANO NIENTE (ACHE SE DEVO DIRE CHE QUALCUNO HA SCRITTO COSE CATTIVE SU QUESTO BLOGGER).

TENETEVI IN CONTATTO CON NOI VEDRETE CHE RIUSCIREMO A MANDARLI TUTTI IN GALERA.

Anonimo ha detto...

Confermo

alcuni capi hanno preso settembre

Anonimo ha detto...

200 dipendenti eutelia della sede di roma?????????????????????
senza parole

Anonimo ha detto...

Mi vuoi dire che se domattina i circa 200 dipendenti Eutelia di Roma arrivino in Via Bona, potranno entrare e ricominciare a lavorare come facevano prima?

Si potrebbe trovare un accordo se oggi venisse Pizzichi a chiederlo.

Anonimo ha detto...

Prof.Spugna ha detto...
Cari Colleghi,

"mi sa che è dal 1998 che nessuno vi vuole più e forse bisognerebbe andare sotto casa di De Benedetti a protestare e farsi spiegare perchè vi ha venduto."

Ma, forse perché perdere 40 milioni di euro (oggi) all'anno...non è proprio un'affare per nessuno!?
===================================
Il bue dice cornuto all'asino !
Di quei 49 6/7 li perde solo lui!

Anonimo ha detto...

Per Il Sig. Pizzichi:
Almeno non scriva: "MI DISPIACE PER I LAVORATORI".
E' stato lei ad individuare la ditta Killer che ci sta uccidendo. E' come se dopo l'omicidio di Falcone e Borsellino i mandanti avessero detto che gli spiaceva;
oppure come se chi mandava gli ebrei ai Lager, poi diceva che gli spiaceva...
Noi ora senza stipendio per le sue e dei suoi amici, stiamo soffrendo e ci risparmi il: CI DISPIACE!!!

Anonimo ha detto...

chissa dove lavoravi tu, vecchia spugna, in quale categoria era inserita. e chissa se i tuoi 60000€ all'anno te li guadagnavi.
non dovresti proprio scrivere se avessi un minimo di coscienza

Anonimo ha detto...

Per Salpietro.
Come si faceva ad essere in attivo ad esempio su S.Paolo

Quando la banca comprava i toner delle stampanti riciclati e ci chiamava in continuazione perche' le stampanti stampavano male.
E noi sistematicamente lo segnalavamo ai capi,che pero' non facevano niente perche' erano intenti nella gara per prendersi i BONUS sulla produttivita' e non avevano tempo per risolvere il problema alla radice.
RISOLVERLO facendo pagare il cliente o sfruttando in seguito la chiamata per bilanciare le penali che il cliente sistematicamente ci faceva pagare

Quindi gira che ti rigira

IL PESCE PUZZA SEMPRE DALLA TESTA




BRENDY

Anonimo ha detto...

fossi in voi darei un occhiata su
www.registroimprese.it alla voce agile srl,scoprireste cose moooolto interessanti.

Anonimo ha detto...

Guarda guarda i Landi cos'altro stanno combinando.

http://www.arezzonotizie.it/index.php?option=com_content&task=view&id=70181&Itemid=2

ecco che ci faceva Samuele in Africa....

Anonimo ha detto...

leggete la lettera di Pizzichia ai clienti Eutelia:
http://www.eutelia.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1222&Itemid=2516

Anonimo ha detto...

Se i contratti con i clienti erano in perdita, peché per chi é subentrato non lo sono????

Anonimo ha detto...

Occhio che sti stanno accordando per la CIGS senza rientro !!!!!

Anonimo ha detto...

salpietro vaffanculo te e tutti i pretacci pedofili

Anonimo ha detto...

Agile operation ?????

Anonimo ha detto...

Eutelia/ Bassolino a Berlusconi: Tutelare livelli occupazionali Eutelia/ Bassolino a Berlusconi: Tutelare livelli occupazionali Lettera al premier: La Campania è colpita in modo assai pesante Napoli, 23 nov. (Apcom) - Il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino ha inviato una lettera al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sulla situazione occupazionale dello stabilimento campano del gruppo Omega-Eutelia che ha avviato la procedura per il licenziamento di oltre 1.200 dipendenti del settore informatico, dei quali 106 in Campania. "La situazione che oggi i lavoratori stanno vivendo è drammatica: da cinque mesi sono senza stipendio e manifestano vivo timore anche per il trattamento di fine rapporto. L'Azienda, dal suo canto, rischia di perdere le commesse più importanti, a partire da quella con Poste Italiane la quale di fatto ha rappresentato finora l'attività principale dei dipendenti della Campania - scrive Bassolino - In questo modo la nostra regione viene colpita in modo assai pesante, dal punto di vista sia occupazionale sia industriale, specie se si considera che i lavoratori interessati da tale processo sono forniti di professionalità elevate nel settore dell'Information Technology". Il governatore sottolinea come "le istituzioni campane, sempre attente ai temi dell'occupazione, della salvaguardia dei livelli occupazionali e dello sviluppo produttivo", siano "al fianco dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali per individuare, insieme con il governo nazionale, un percorso che tuteli le ragioni del lavoro e quelle dell'impresa". Per questa ragione, conclude il presidente della giunta campana, "il mio auspicio è che il ruolo della presidenza del Consiglio possa essere determinante per dare chiarezza al confronto e raggiungere un traguardo soddisfacente per tutte le parti in causa, a partire dall'incontro convocato a Palazzo Chigi per il prossimo 26 novembre". Psc 23-NOV-09 19:58

Anonimo ha detto...

EUTELIA: NAPOLI, IERVOLINO INCONTRA DELEGAZIONE LAVORATORI Napoli, 23 nov. - (Adnkronos) - Una delegazione di lavoratrici e lavoratori di Agile srl (ex Eutelia), accompagnati dalle delegazioni sindacali di categoria e confederali di Napoli, hanno incontrato il sindaco Rosa Russo Iervolino, il delegato del presidente della Regione Campania Guglielmo Allodi e il dirigente Massimo Ragosta, in rappresentanza della provincia di Napoli e dell'assessorato competente. Presente all'incontro anche l'assessore comunale allo Sviluppo con delega al Lavoro, Mario Raffa. Nel corso dell'incontro la rappresentanza dei lavoratori e del sindacato ha illustrato la gravita' della vertenza. Da 5 mesi i lavoratori non percepiscono lo stipendio e sono stati raggiunti da un provvedimento di licenziamento collettivo. All'inizio del mese di novembre, la direzione aziendale di Agile srl, azienda che raggruppa 2000 lavoratori su tutto il territorio nazionale ha inviato 1192 lettere di licenziamento (90 hanno interessato i 124 lavoratori presenti presso la sede di San Giovanni a Teduccio). Dall'incontro e' emersa la forte volonta' di Comune, Provincia e Regione, in vista dell'incontro del 26 novembre presso la presidenza del Consiglio dei Ministri con il sottosegretario Gianni Letta, di porre in essere tutte le soluzioni possibili volte alla salvaguardia dei livelli occupazionali e delle commesse esistenti, in gran parte pubbliche. (Zca/Gs/Adnkronos) 23-NOV-09 19:14

Anonimo ha detto...

Eutelia/Stipendi arretrati,tribunale emette ingiunzioni pagamento Eutelia/Stipendi arretrati,tribunale emette ingiunzioni pagamento Ugl: sono le prime e riguardano 200 dipendenti di Napoli Roma, 23 nov. (Apcom) - Il tribunale di Napoli emette le prime ingiunzioni di pagamento nei confronti della Agile-Eutelia per il mancato pagamento degli stipendi arretrati dei circa 200 dipendenti. Lo rende noto l'Ugl telecomunicazioni di Napoli che preannuncia ricorsi ad azioni di pignoramento nel caso di reiterato mancato pagamento da parte dell'Agile, ex Eutelia. "In realtà - spiega il segretario provinciale di categoria, Giovanni Giannelli - dopo aver visto come l'Agile abbia preso a giugno 1900 dipendenti della Eutelia (circa 100 a Napoli) per poi non pagare gli stipendi da luglio e dichiarare 1.400 esuberi da ottobre, non ci sorprenderebbe che ignorasse le ingiunzioni. Sicuramente - conclude il sindacalista - siamo di fronte ad un'operazione spregiudicata dove l'azione della magistratura è sicuramente prioritaria anche se, riteniamo, che debba far molto riflettere anche politicamente". Vis 23-NOV-09 17:48

Anonimo ha detto...

Eutelia/ Sindaco Iervolino incontra Rsu del sito di Napoli Eutelia/ Sindaco Iervolino incontra Rsu del sito di Napoli Impegno per comunicato congiunto prima di vertice a Roma Napoli, 23 nov. (Apcom) - Una delegazione di lavoratrici e lavoratori di Agile Srl (Ex Eutelia), accompagnati dalle delegazioni sindacali di categoria e confederali di Napoli, ha incontrato questa mattina il sindaco partenopeo, Rosa Russo Iervolino, il delegato del presidente della Regione Campania, Guglielmo Allodi e il dirigente Massimo Ragosta, in rappresentanza della Provincia di Napoli e dell'assessorato competente. Presente anche l'assessore comunale allo Sviluppo con delega al Lavoro, Mario Raffa. Nel corso della riunione è stata illustrata la gravità della vertenza Agila (ex Eutelia): da circa 5 mesi, infatti, i dipendenti non percepiscono lo stipendio e sono stati raggiunti da un provvedimento di licenziamento collettivo. All'inizio del mese di novembre, la direzione di Agila, l'azienda che raggruppa 2mila lavoratori su tutto il territorio nazionale, ha inviato 1.192 lettere di licenziamento, 90 delle quali hanno interessato i 124 lavoratori presenti presso la sede del quartiere napoletano San Giovanni a Teduccio. Dall'incontro è emersa la volontà di Comune di Napoli, Provincia di Napoli e Regione Campania di porre in essere "tutte le soluzioni possibili volte alla salvaguardia dei livelli occupazionali e delle commesse esistenti, in gran parte pubbliche". Il primo cittadino partenopeo, secondo quanto riferito dalla Uilm Campania, si è impegnata a produrre un primo comunicato congiunto di Comune, Provincia e Regione per dare sostegno al prossimo incontro con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, che si terrà a Palazzo Chigi il 26 novembre. Il sindaco si è anche detta disponibile a fare il punto della situazione con tutti i soggetti istituzionali campani, il prossimo 1 dicembre. Soddisfazione per gli impegni assunti dal primo cittadino di Napoli è stata espressa da Giovanni Sgambati, segretario generale Uilm Campania. Psc 23-NOV-09 15:20

Anonimo ha detto...

oggi sono arrivate le prime lettere di cassa integrazione... i lavoratori a progetto riceveranno la lettera d'addio? La lettera di PIzzichi non si commenta...

giuly ha detto...

Cari lavoratori colleghi veramente disperati come me, vale a dire monoreddito,propongo per il giorno 26 novembre corrente anno di recarsi in supermercati e "comprare" il nesessario per la sopravivenza e alla cassa mostrare il tesserino eutelia o cedolini di luglio luglio. forse qualcuno capira' la drammaticita'di questa storia.

giuly ha detto...

Cari lavoratori colleghi veramente disperati come me, vale a dire monoreddito,propongo per il giorno 26 novembre corrente anno di recarsi in supermercati e "comprare" il nesessario per la sopravivenza e alla cassa mostrare il tesserino eutelia o cedolini di luglio luglio. forse qualcuno capira' la drammaticita'di questa storia.per conferma fatemi sapere a:
maritere2000@alice.it grazie.

Anonimo ha detto...

Bassolino


http://it.finance.yahoo.com/notizie/eutelia-bassolino-scrive-a-berlusconi-tutelare-livelli-occupazionali-asca-6d48e0a8963e.html?x=0

Anonimo ha detto...

Eutelia/Stipendi arretrati,tribunale emette ingiunzioni pagamento Eutelia/Stipendi arretrati,tribunale emette ingiunzioni pagamento Ugl: sono le prime e riguardano 200 dipendenti di Napoli Roma, 23 nov. (Apcom) - Il tribunale di Napoli emette le prime ingiunzioni di pagamento nei confronti della Agile-Eutelia per il mancato pagamento degli stipendi arretrati dei circa 200 dipendenti. Lo rende noto l'Ugl telecomunicazioni di Napoli che preannuncia ricorsi ad azioni di pignoramento nel caso di reiterato mancato pagamento da parte dell'Agile, ex Eutelia. "In realtà - spiega il segretario provinciale di categoria, Giovanni Giannelli - dopo aver visto come l'Agile abbia preso a giugno 1900 dipendenti della Eutelia (circa 100 a Napoli) per poi non pagare gli stipendi da luglio e dichiarare 1.400 esuberi da ottobre, non ci sorprenderebbe che ignorasse le ingiunzioni. Sicuramente - conclude il sindacalista - siamo di fronte ad un'operazione spregiudicata dove l'azione della magistratura è sicuramente prioritaria anche se, riteniamo, che debba far molto riflettere anche politicamente". Vis 23-NOV-09 17:48

E QUESTA SAREBBE LA UGL DELLA POLVERINI!!!!!
NE AVESSE AZZECCATO UNO DI NUMMERO!!!!
POLVERINI TOGLITI DALLE PALLE !!!
SE DOVESSIMO ANDARE ALLA PDC IL 26 NOVEMBRE A TRATTARE LA NOSTRA SITUAZIONE NE USCIREMMO CON IL CULO ROTTO!
SPARISCI PER FAVORE! CI ARRANGIAMO DA SOLI.

Anonimo ha detto...

salpietro vfc a te e tutti i pretacci pedofili

Se proprio non puoi farne a meno, prenditela con il tuo collega e lascia stare i sacerdoti: tra un po' potresti dover accettare il loro aiuto che continueranno a darti anche se parlerai male di loro o li prenderai a schiaffi.

Anonimo ha detto...

"mi sa che è dal 1998 che nessuno vi vuole più e forse bisognerebbe andare sotto casa di De Benedetti a protestare e farsi spiegare perchè vi ha venduto."

Ma, forse perché perdere 40 milioni di euro (oggi) all'anno...non è proprio un'affare per nessuno!?


Ci mancava solo lui.....

Ma ti sei domandato dove sono stati trovati i soldi per scalare il ben noto big provider ?

Non ti ricordi che l'OK fu dato dai compagni allora al governo ?

E noi da allora abbiamo peggiorato la situazione trovandoci con un grosso cetriolo in ....

Anonimo ha detto...

IL NOSTRO CASO AL PARLAMENTO EUROPEO. (SONIA ALFANO)

http://www.youtube.com/user/aldeadle#p/u/0/hGJpCBnHjw4

Anonimo ha detto...

e questi chi sono?
uno per regione
--------------------
AGILE OPERATION PUGLIA S.R.L.
Sede legale VIA DELLA GIULIANA 44 - ROMA (RM) - 00195

Attivita' OGGETTO SOCIALE: LA SOCIETA' HA PER OGGETTO LE SEGUENTI ATTIVITA': - GESTIONE DI CALL CENTER, ANCHE IN OUTSOURCING; - SERVIZI TELEFONICI DEDICATI, REALIZZATI MEDIANTE STRUTTURE DI CALL CENTER; - GESTIONE DI SISTEMI TELEFONICI espandi COMPUTERIZZATI, ANCHE IN OUTSOURCING;

Anonimo ha detto...

Lasciamo perdere le stronzate di Salpietro e non facciamoci distogliere dal reale problema.
Il nostro scopo è ora quello di far capire ai vari LANDI-PIZZICHI-MASSA-LIORI che hanno fatto l’errore più grande della loro vita:
mettersi contro di noi trattandoci in questo modo.

Anonimo ha detto...

i lavoratori a progetto riceveranno la lettera d'addio?
***********
Probabile, o semplicemente aspettano la scadenza del contratto e non rinnovano… semplice così

Anonimo ha detto...

Pizzichi senza vergogna!!! Ma come si fà? Ha fatto della malafede uno stile di vita. Che persona di merda.

Anonimo ha detto...

Si sa che Salpietro dice fesserie a ripetizione. Tecnicamente molto bravo, e' stato uno dei piu' improduttivi economicamente e ha creato talmente tanti casini nella sua carriera che avrebbe dovuto stare zitto. Ai tempi di Olivetti-Getronics eravamo nelle mani di dirigenti che pensavano al proprio guadagno e non a quello aziendale. Buona parte di questi sono stati eliminati da Samuele, uno delle sue poche azioni buone. Trovare dirigenti onesti e' sempre piu' difficile, come insegnano le varie vicende finanziarie di questi ultimi anni. Bisogna fare come in China, dove gia' 2 responsabili dello scandalo sul latte sono stati giustiziati ed altri sono in lista.

Anonimo ha detto...

Vorrei avvisare che ci sono tanti post falsi su questo blog. COOP e' ancora nostro cliente : se dovesse lasciarci sarà anche colpa di chi ha voluto lo sciopero ad oltranza.

Anonimo ha detto...

fossi in voi darei un occhiata su
www.registroimprese.it alla voce agile srl,scoprireste cose moooolto interessanti.

___________________________

OCCHIO ALLO SPEZZATINO E AGLI ACCORDI SOTTOBANCO!!!

Anonimo ha detto...

Anche io ho ricevuto la lettera di cassa integrazione, Pizzichi non si commenta

Anonimo ha detto...

VEDETTA CAMPANA -1
===================================
AGILE OPERATION CAMPANIA S.R.L
Denominazione: AGILE OPERATION CAMPANIA S.R.L.
Forma giuridica: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA
Sede legale:
ROMA (RM)
VIA DELLA GIULIANA 44 cap 00195
Codice fiscale: 10676411001
Numero REA: RM-1248917
Indirizzo pubblico di posta elettronica certificata:
AGILEOPERATIONCAMPANIA@LEGALMAIL.IT

Capitale sociale in EURO
Deliberato: 10.000,00
Sottoscritto: 10.000,00
Versato: 10.000,00

PROPRIETA'
Quota di nominali: 1.000,00 EURO
di cui versati: 1.000,00
Codice fiscale: 01412180554
Tipo di diritto: PROPRIETA'
Domicilio del titolare o rappresentante comune
ROMA (RM)
VIALE LIEGI 44 cap 00100
TYCHE S.R.L.

PROPRIETA'
Quota di nominali: 9.000,00 EURO
di cui versati: 9.000,00
Codice fiscale: 01241610557
Tipo di diritto: PROPRIETA'
Domicilio del titolare o rappresentante comune
ROMA (RM)
VIALE LIEGI 44 cap 00100
OMEGA S.P.A.

AMMINISTRATORE
UNICO Rappresentante dell'Impresa
Nato a ROMA (RM) il 07/04/1952
Codice fiscale: TMMGCR52D07H501B
TAMMI GIANCARLO
Domicilio ROMA (RM)
VIALE LIEGI 44 cap 00100
Cariche e poteri AMMINISTRATORE UNICO nominato con atto del 29/10/2009
Data iscrizione: 16/11/2009
Durata in carica: FINO ALLA REVOCA
Data presentazione carica: 06/11/2009.

Estremi atto di
costituzione
Tipo dell'atto: ATTO COSTITUTIVO
Notaio: SILVESTRI MARIO
Numero repertorio: 37142
Localita': ROMA (RM)
torna

Anonimo ha detto...

X Salpietro, spiega per favore ai tutti i colleghi che tu per 6 mesi non sei venuto in ufficio e non eri neanche da cliente (ma a casu tua a fare dell'altro) e sei sempre rimasto presente ! Prima di dire a fare delle morali fattela a te stesso....hai perso un'occasione x stare zitto....tu che partavi sul palmo di mano i Landi e li difendevi a spada tratta...come mai non sei rimasto da loro ?

Anonimo ha detto...

Mi giungie notizia che qualcuno ha preso anche lo stipendio di Ottobre.

Anonimo ha detto...

In tutta questa storia quello che mi fa più schifo è il comportamento dei colleghi imboscati dal cliente o quelli a casa che continuano a timbrare come nulla fosse facendo gli sciacalli su noi poveri fessi che vanno al presidio e dichiarano sciopero!
Ma tutto questo lo pagherete! sciacalli!!!!!

Anonimo ha detto...

Letto su EULAV: e' necessario un numero minimo di ore lavorate perche' la settimana venga riconosciuta ai fini previdenziali. Risulta a qualcuno? E in caso, e' possibile sapere quante sono queste benedette ore?? All'INPS mi hanno risposto di rivolgermi al sindacato di categoria (campa cavallo....)

Anonimo ha detto...

un annuncio per quelli che timbrano, dal cliente o meno: giovedì siccome l'incontro al ministero è alle 19 potete anche timbrare e poi far finta di partecipare allo sciopero venendo alla manifestazione! (questo vale anche per mercoledì sera).
FATE SCHIFO!!!!!!!

Anonimo ha detto...

vergogna per quei lavoratori che ricevuto lo stipendio di agosto e settembre, perchè ci sono state pressioni da parte dei clienti per il ripristino dei servizi, hanno abbandonato la lotta.

Anonimo ha detto...

67 Eutelia, Fiom: Depositate istanze per amministrazione straordinaria Roma, 24 NOV (Velino) - "Continuano le iniziative per dare un futuro ai lavoratori e alle lavoratrici di Agile ex Eutelia. Oltre alle azioni gia' note, quali l'esposto alle procure di Milano e di Arezzo nei confronti di Eutelia, alle cause dei lavoratori sulla cessione di Eutelia ad Agile e i decreti ingiuntivi per il recupero delle retribuzioni perse, la Fiom nazionale ha deciso di costituirsi parte lesa nel procedimento penale attualmente in corso presso la procura di Arezzo nei confronti di Eutelia". Inoltre "questa mattina sono state depositate presso il tribunale di Roma le istanze perche' venga dichiarato lo stato di insolvenza di Agile per ottenere l'amministrazione straordinaria". Lo dichiara in una nota il segretario generale della Fiom-Cgil, Gianni Rinaldini, che continua: "Riteniamo che questi atti possano avere un peso anche nei confronti dell'incontro di giovedi' 26 novembre alla presidenza del Consiglio, incontro nel quale ci aspettiamo un intervento del Governo che prenda in seria considerazione le nostre proposte e decida di agire rapidamente". In Agile, spiega Rinaldini, "le commesse ci sono, ma e' evidente che bisogna agire rapidissimamente per impedire che venga depauperato il patrimonio professionale e produttivo. L'amministrazione straordinaria e' la strada per salvaguardare il patrimonio tecnologico, produttivo e occupazionale di Agile". "Molti sono i committenti pubblici di Eutelia Agile, oltre alle Poste italiane, vari ministeri come la Difesa, l'Ambiente, la commessa Schengen ed altri - ricorda il dirigente sindacale -. Sappiamo bene come l'attuale proprieta' non si preoccupi di avere le carte in regola per far fronte alle commesse, mentre e' esclusivamente interessata a concludere il percorso iniziato con Eutelia per scaricare sulla collettivita' l'enorme mole di debiti accumulata ed i lavoratori". Come Fiom "noi chiediamo esplicitamente ai committenti di non chiudere le commesse, di non rendersi complici del disegno della proprieta' e - conclude Rinaldini - chiediamo al Governo di intervenire, nel dare rapida soluzione alla vertenza, solleciti tutti i committenti a mantenere vive le commesse". (com/sis) 241839 NOV 09 NNNN

Anonimo ha detto...

EUTELIA: RINALDINI, CHIEDIAMO AI COMMITTENTI DI MANTENERE LE COMMESSE DEPOSITATE IN TRIBUNALE ISTANZE PER AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA Roma, 24 nov. - (Adnkronos) - ''Continuano le iniziative per dare un futuro ai lavoratori e alle lavoratrici di Agile ex Eutelia. Oltre alle azioni gia' note, quali l'esposto alle procure di Milano e di Arezzo nei confronti di Eutelia, alle cause dei lavoratori sulla cessione di Eutelia ad Agile e i decreti ingiuntivi per il recupero delle retribuzioni perse, la Fiom nazionale ha deciso di costituirsi parte lesa nel procedimento penale attualmente in corso presso la procura di Arezzo nei confronti di Eutelia''. Ad affermarlo in una nota e' Gianni Rinaldini, segretario generale della Fiom-Cgil. Inoltre, questa mattina, aggiunge il sindacalista, ''sono state depositate presso il tribunale di Roma le istanze perche' venga dichiarato lo stato di insolvenza di Agile per ottenere l'amministrazione straordinaria. Riteniamo che questi atti possano avere un peso anche nei confronti dell'incontro di giovedi' 26 novembre alla presidenza del Consiglio, incontro nel quale ci aspettiamo un intervento del Governo che prenda in seria considerazione le nostre proposte e decida di agire rapidamente''. In Agile, rileva Rinaldini, ''le commesse ci sono, ma e' evidente che bisogna agire rapidissimamente per impedire che venga depauperato il patrimonio professionale e produttivo. L'amministrazione straordinaria e' la strada per salvaguardare il patrimonio tecnologico, produttivo e occupazionale di Agile''.
Molti, rileva Rinaldini, ''sono i committenti pubblici di Eutelia Agile, oltre alle poste italiane, vari ministeri come la Difesa, l'Ambiente, la commessa Schengen ed altri. Sappiamo bene come l'attuale proprieta' non si preoccupi di avere le carte in regola per far fronte alle commesse, mentre e' esclusivamente interessata a concludere il percorso iniziato con Eutelia per scaricare sulla collettivita' l'enorme mole di debiti accumulata ed i lavoratori''. ''Noi -sottolinea il leader della Fiom- chiediamo esplicitamente ai committenti di non chiudere le commesse, di non rendersi complici del disegno della proprieta' e chiediamo al Governo di intervenire, nel dare rapida soluzione alla vertenza, solleciti tutti i committenti a mantenere vive le commesse''

Anonimo ha detto...

Eutelia/ Istituzioni campane unite per difendere posti di lavoro Eutelia/ Istituzioni campane unite per difendere posti di lavoro Ordine del giorno del consiglio provinciale di Napoli Napoli, 24 nov. (Apcom) - "Il presidente Luigi Cesaro, l'assessore al Lavoro Marilù Galdieri e la Giunta pongano in essere tutte le azioni di propria competenza per sensibilizzare la Presidenza del Consiglio dei Ministri sulla vertenza Eutelia che vede drammaticamente a rischio 1.200 posti di lavoro". Lo chiede il presidente del consiglio provinciale di Napoli, Luigi Rispoli, che ha presentato un ordine del giorno sottoscritto da tutte le forze politiche e che sarà discusso dall'Assemblea di Santa Maria la Nova nel corso della prossima seduta. "In vista del Tavolo che si terrà il prossimo 26 novembre presso la Presidenza del Consiglio, al quale parteciperà il sottosegretario Gianni Letta - argomenta Rispoli - è opportuno che le istituzioni facciano sentire la propria voce richiamando l'attenzione sulle gravi ricadute occupazionali che la crisi Eutelia-Agile, se non si interviene in tempo e con determinazione, inevitabilmente porterà. Il tutto in una situazione già tragica sul fronte lavoro come quella della città e della provincia di Napoli. Il consiglio provinciale è pronto a fare la propria parte". E' stato, infatti, deciso che il Comune di Napoli, la Provincia di Napoli e la Regione Campania approvino un ordine del giorno a sostegno dei lavoratori Eutelia. "È opportuno - continua Rispoli - sottolineare i numeri della crisi. Il 22 ottobre scorso la società ha avviato una procedura di licenziamento collettivo per 1.192 persone, di cui 86 della sede di Napoli, sui 120 in organico. Questi lavoratori vivono, quindi, una situazione di costante precarietà e di instabilità occupazionale e, come se non bastasse, da luglio sono senza stipendio. Eutelia è un'azienda italiana con un know-how importante che può recitare un ruolo di rilievo nel campo delle telecomunicazioni. È perciò - conclude - improcrastinabile affrontare e risolvere questo problema". Psc 24-NOV-09 18:57

Anonimo ha detto...

Cari colleghi, mi auguro che chi sta facendo il furbo timbrando o a casa o dal cliente si renda conto che si sta comportando come Massa, Landi e Liori ovvero guadagnare sulle spalle degli altri!!!!
MA COME FATE A NON VERGOGNARVI????????
FATE SCHIFO!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Sul caso del gruppo Omega/ex Eutelia, Italia dei Valori ritiene importante che da un lato intervenga la magistratura per verificare ogni possibile violazione della legge italiana, dall’altro ritiene indispensabile che il Governo proceda immediatamente ad avviare l’iter per il commissariamento al fine di ottenere:

il blocco dei licenziamenti, la copertura del reddito dei lavoratori e la ricerca di industriali seri che permettano di dare un futuro certo ad un uno dei settori fondamentali dell’industria italiana.

Un ruolo fondamentale di garanzia deve essere svolto dalla Presidenza del Consiglio e dal Ministero delle Attività Produttive.



Tale posizione è stata più volte affermata dal Presidente dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro ed è per il dipartimento nazionale lavoro-welfare dell’Italia dei Valori l’unica strada credibile da percorrere.

Anonimo ha detto...

x BRENDY

non so come fai a dire che con il San Paolo abbiamo pagato penali???

E' L'unico cliente che pagava noi con i bonus xche' abbiamo sempre raggiunto tutti e dico tutti gli obbiettivi...informati!!!!!Con i colleghi del ex Tavolo!!!

Anonimo ha detto...

Se il 26 non ci danno l'amminiistrazione controllata
significa il governo e' colluso con questi lestofanti

Anonimo ha detto...

Scajola: "Folle far morire Termini"
"Fiat aumenti la produzione in Italia"
"Sarebbe folle far morire un polo industriale come quello di Termini Imprese, su cui nel tempo sono stati fatti investimenti importanti e dove tutti mi dicono che la qualità del lavoro è molto buona". Ad affermarlo è il ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, che in merito alle discussioni relative allo stabilimento siciliano di Fiat, gode dell'appoggio di tutto il governo, così come sottolineato dal ministro Sacconi.

No comment.....

Anonimo ha detto...

Vorrei avvisare che ci sono tanti post falsi su questo blog. COOP e' ancora nostro cliente : se dovesse lasciarci sarà anche colpa di chi ha voluto lo sciopero ad oltranza.

sei sicuro di quanto affermi?
a me risulta che dal 1°gennaio il contratto di assistenza sarà in mano a qualcun altro

Anonimo ha detto...

il contratto Coop è stato perso nonostante il fatto che i lavoratori abbiano lavorato tante domeniche senza che gli venisse pagato lo straordinario, mentre erano in regime di solidarietà.
i lavoratori ex-eutelia (ora agile) hanno dimostrato di avere un grande senso di responsabilità, mentre i datori di lavoro si sono impegnati al massimo per perdere il contratto.
questi sono i fatti

Anonimo ha detto...

Cari colleghi, mi auguro che chi sta facendo il furbo timbrando o a casa o dal cliente si renda conto che si sta comportando come Massa, Landi e Liori ovvero guadagnare sulle spalle degli altri!!!!
MA COME FATE A NON VERGOGNARVI????????
FATE SCHIFO!!!!!!!!!!

-----------------------------------
E perdiamo anche gli ultimi clienti rimasti? E con cosa ci vai in amministrazione controllata?

Anonimo ha detto...

Colleghi Lo Svuotamento di Eutelia
.......................
Eutelia comunica di aver deliberato la cessione, mediante conferimento, del ramo di azienda relativo alle proprie attività commerciali e al proprio portafoglio clienti TLC alla neocostituita Noitel, con sede legale in Roma, partecipata al 100% da Eutelia. A tal fine sono state avviate le consultazioni sindacali previste dalla legislazione vigente.
Il conferimento ha lo scopo di circoscrivere e di dare una nuova veste societaria al ramo aziendale più operativo, in particolare nel settore commerciale. L’operazione permetterà di focalizzare con maggior efficacia il business, rendendo più competitive e produttive le attività ad esso direttamente afferenti, con benefici anche in termini di chiarezza ed evidenza nella rappresentazione al mercato. Eutelia manterrà gli assets principali, ed in particolare l’infrastruttura di rete.
I termini dell’operazione saranno definiti con l’obiettivo di perfezionare la cessione entro il 31 dicembre 2009.

Prof.Spugna ha detto...

Caro Collega,

non si capisce più nulla, oramai si arriva a dire tutto ed il contrario di tutto.

"Ma ti sei domandato dove sono stati trovati i soldi per scalare il ben noto big provider ?"

Stupidagini, non altro, l'azienda è uscita dal gruppo Olivetti da oltre 10 anni,
i bilanci sono passati da almeno 6 grandi gruppi industriali di cui 4 internazionali: tutti così stupidi ?

"Ai tempi di Olivetti-Getronics eravamo nelle mani di dirigenti che pensavano al proprio guadagno e non a quello aziendale."
Questo è stato un'evento che ha caratterizzato gli ultimi 3 anni prima dell'acquisizione da parte di Eutelia: ma non dimentichiamo che c'erano anche colleghi (e non parlo dei colletti bianchi) che timbravano e poi andavano a lavorare per i partner a cui subappaltavamo importanti contratti.

"X Salpietro, spiega per favore ai tutti i colleghi che tu per 6 mesi non sei venuto in ufficio e non eri neanche da cliente (ma a casu tua a fare dell'altro) "
altra stupidagine, il sottoscritto come il 95% delle persone che fanno parte delle due divisione che gestisco, hanno partecipato attivamente alla Solidarietà (CDS); pertanto le mia settimana per un'anno è sempre stata la stessa: 2 giorni sui clienti, un giorno in ufficio e due giorni a casa. Ho curato personalmente la programmazione della CDS per non lasciare scoperti i clienti e/o le attività gestionali interni.
I dettagli, per i chiacchieroni come te, sono disponibile sulla INTRA, o anche solo, ti basta chiedere ai colleghi che lavorano con me (se non ti fidi ;-)

"Se proprio non puoi farne a meno, prenditela con il tuo collega e lascia stare i sacerdoti"
Speriamo che ti dia ascolto: io oramai ho speso fiumi di parole al vento con questo tizio.

In queste tre settimane abbiamo perso più contratti di quanti non ne abbiamo persi negli ultimi 3 anni: di questo, spero un giorno, qualcuno ne dovrà dare atto ai lavoratori; senza contare anche l'esodo dei colleghi acquisiti dai nostri concorrenti (alcuni anche ex-colleghi cacciati dai Landi).

Grazie,
Daniele Salpietro
Lavoratore Agile
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

EUTELIA CEDE ANCHE IL RAMO TLC ALLA SUA NEOCOSTITUITA NOITEL


http://www.trend-online.com/?stran=izbira&p=irs&id=244726

Anonimo ha detto...

Cari colleghi, mi auguro che chi sta facendo il furbo timbrando o a casa o dal cliente si renda conto che si sta comportando come Massa, Landi e Liori ovvero guadagnare sulle spalle degli altri!!!!
MA COME FATE A NON VERGOGNARVI????????
FATE SCHIFO!!!!!!!!!!

**********************************
Non so se sono a casa che cosa timbrano a fare ma se sono dal cliente presumo che lavorino per mantenere uno straccio di lavoro anche per te
COGLIONE che non sei altro schifo fai tu.

Anonimo ha detto...

Cari colleghi, mi auguro che chi sta facendo il furbo timbrando o a casa o dal cliente si renda conto che si sta comportando come Massa, Landi e Liori ovvero guadagnare sulle spalle degli altri!!!!
MA COME FATE A NON VERGOGNARVI????????
FATE SCHIFO!!!!!!!!!!

**********************************
Cretino (non meriti altro nome)perchè non dici che è uno scandalo che c'è gente che ha già preso lo stipendio di settembre e di ottobre e gente che aspetta ancora quello di Agosto.

Anonimo ha detto...

Eutelia, delibera conferimento ramo d'azienda

(Teleborsa) - Roma, 25 nov - Eutelia comunica di aver deliberato la cessione, mediante conferimento, del ramo di azienda relativo alle proprie attività commerciali e al proprio portafoglio clienti TLC alla neocostituita Noitel Srl, con sede legale in Roma, partecipata al 100% da Eutelia. A tal fine sono state avviate le consultazioni sindacali previste dalla legislazione vigente.
Il conferimento ha lo scopo di circoscrivere e di dare una nuova veste societaria al ramo aziendale più operativo, in particolare nel settore commerciale. L'operazione permetterà di focalizzare con maggior efficacia il business, rendendo più competitive e produttive le attività ad esso direttamente afferenti, con benefici anche in termini di chiarezza ed evidenza nella rappresentazione al mercato. Eutelia manterrà gli assets principali, ed in particolare l'infrastruttura di rete. I termini dell'operazione saranno definiti con l'obiettivo di perfezionare la cessione entro il 31 dicembre 2009.
Dopo il perfezionamento dell'operazione verrà pubblicato il documento informativo ai sensi degli artt. 71 e 71-bis del Regolamento Emittenti nei termini ivi previsti.
-----------------------------------
Così a gennaio Noitel sarà venduta pulita a ....
e Eutelia rimarrà una scatola vuota dove eventualmente accogliere noi di Agile che abbiamo impugnato la cessione e cosa più importante: i debiti accumulati non saranno passati...
Bravi! Abbiamo fermato Massa e Liori ed ora ci state pensando voi a fotterci tutti!!

Anonimo ha detto...

Ecco perché Eutelia ha messo in bilancio una posta a fondo per i debiti tributari che ha passato ad Agile!!! Tanto poi questi debiti non li pagherà nemmneno essa stessa: fallimento anche per Eutelia??

Anonimo ha detto...

Non avete capito un ca...
EUTELIA rimane una scatola vuota di persone, ma piena di rete.
NOITEL rimane una scatola piena di persone, ma vuota di rete.

SONO STATO CHIARO?

Anonimo ha detto...

EUTELIA CEDE ANCHE IL RAMO TLC ALLA SUA NEOCOSTITUITA NOITEL
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Ecco quà così chi ha firmato l'impugnativa della cessione tornera in eutelia in una bella scatola vuota e cosi dopo fallimento sicuro.

Anonimo ha detto...

tutto prima del 26:
Agile crea tante scatole dove finira' quel poco di contratti/persone dopo il 4 gennaio (per poi chiuderle piu' facilmente...), Eutelia crea Noitel dove finiscono tutte le attivita' da vendere a Gennaio al miglior offerente, cosi la banca della sinistra recupera i soldi che eutelia gli doveva e finalmente il sindacato potra' avviare, con il beneplacito del governo, l'amministrazione controllata su Agile (svuotata) e Eutelia (virtuale).
Poi chissa quando e chissa cosa INPS paghera'...

c'e un unica regia ragazzi
e sta nella banca del PD

avrei voluto dipietro ancora magistrato...

Anonimo ha detto...

Non avete capito un ca...
EUTELIA rimane una scatola vuota di persone, ma piena di rete.
NOITEL rimane una scatola piena di persone, ma vuota di rete.

SONO STATO CHIARO?

***********************************

no pirla.

Collega Noitel?ahiahiahi! ha detto...

alla luce della creazione della nuova scatola vuota (Noitel) mi sembra evidente che in Eutelia rimane la parte appetibile dal mercato (rete) alleggerita della zavorra (personale)...io se fossi un collega Eutelia trasferito in Noitel mi preoccuperei molto.
Ecco perchè diventa fondamentale l'impugnativa,se accolta si torna in Eutelia e si rompono le uova nel paniere a Landi,Pizzichi e tutto il resto dell'associazione a delinquere!

Anonimo ha detto...

ma che cazzo vuole dire piena di rete!allora dove sta la fregatura in eutelia o nella nuova ditta?
comunque non me ne frega niente,voglio i miei soldi(tutti) e gli ammortizzatori sociali (tutti al massimo come alitalia)

Anonimo ha detto...

Sottoscrivo...

"Non avete capito un ca...
EUTELIA rimane una scatola vuota di persone, ma piena di rete.
NOITEL rimane una scatola piena di persone, ma vuota di rete.

SONO STATO CHIARO?
"
lo scopo ormai acclarato è quello di svuotare eutelia dai dipendenti e mantenere solo gli immobili e la fibra, per poterla vendere senza "il peso" del personale!! noitel sarà la futura agile. bisogna fermare questi giochi subito e impedire questa nuova "farsa".

Anonimo ha detto...

si puo sapere a che cazzo di ora e' sta riunione al ministero?

Anonimo ha detto...

Attenti : dopo questa mossa, Eutelia diventa un contenitore con solo gli asset più pregiati (rete e immobili), libera da tutti i dipendenti ed è quindi pronta per essere venduta!

Anonimo ha detto...

9010E0937 (FIN) Eutelia: scorpora ramo azienda, cessione entro dicembre (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 25 nov - Eutelia ha conferito ad una propria partecipata al 100% (la Noitel) il ramo d'azienda costituito dalla proprie attivita' commerciali e dal proprio portafoglio clienti Tlc. Lo rende noto un comunicato diffuso nella tarda serata di ieri. Obiettivo dell'operazione, si legge nella nota, e' quello di perfezionare la cessione entro il prossimo 31 dicembre. Com-Cel (RADIOCOR) 25-11-09 09:37:41

Anonimo ha detto...

http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?del=20091125&fonte=TLB&codnews=621


Eutelia, delibera conferimento ramo d'azienda

(Teleborsa) - Roma, 25 nov - Eutelia comunica di aver deliberato la cessione, mediante conferimento, del ramo di azienda relativo alle proprie attività commerciali e al proprio portafoglio clienti TLC alla neocostituita Noitel Srl, con sede legale in Roma, partecipata al 100% da Eutelia. A tal fine sono state avviate le consultazioni sindacali previste dalla legislazione vigente.
Il conferimento ha lo scopo di circoscrivere e di dare una nuova veste societaria al ramo aziendale più operativo, in particolare nel settore commerciale. L'operazione permetterà di focalizzare con maggior efficacia il business, rendendo più competitive e produttive le attività ad esso direttamente afferenti, con benefici anche in termini di chiarezza ed evidenza nella rappresentazione al mercato. Eutelia manterrà gli assets principali, ed in particolare l'infrastruttura di rete. I termini dell'operazione saranno definiti con l'obiettivo di perfezionare la cessione entro il 31 dicembre 2009.
Dopo il perfezionamento dell'operazione verrà pubblicato il documento informativo ai sensi degli artt. 71 e 71-bis del Regolamento Emittenti nei termini ivi previsti.


25/11/2009 - 08:55

Anonimo ha detto...

chissà mai che alla fine MediSET SI COMPRA LA RETE,SENZA LA PRESENZA DI DIPENDENTI GIA' SPOSTATI..in agile..in noitel..

Anonimo ha detto...

"c'e un unica regia ragazzi
e sta nella banca del PD"
Se sta tutto nella banca del PD, e non ho motivo di dubitarne, meglio!
Bersani, tre anni fa, ci portò in Eutelia? bene, ora ci riporterà in Eutelia, o come cazzo si chiamerà, e farà in modo di farci riavere tutto quello che è nostro e che ci è stato rubato dai suoi amici!!!!!

Anonimo ha detto...

alla luce della creazione della nuova scatola vuota (Noitel) mi sembra evidente che in Eutelia rimane la parte appetibile dal mercato (rete) alleggerita della zavorra (personale)...

ehi "sindacalisti", perche' non aspettiamo ancora un po' per l'art. 28 ?

Non ho parole .....

Anonimo ha detto...

9010E0937 (FIN) Eutelia: scorpora ramo azienda, cessione entro dicembre (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 25 nov - Eutelia ha conferito ad una propria partecipata al 100% (la Noitel) il ramo d'azienda
===================================
Si accettano scommesse :
1)vuoi vedere che l'atto sarà firmato dal Notaio Coppini di Siena ? ovviamente sotto stretto controlllo del MPS.
2)vuoi vedere che stavolta Valente lo mettono in Noitel?
3) AD di Noitel il mitico Anzilotti
4)Indovinare la buonauscita ricevuta da Pizzichi.
5)Esito incontro palazzo chigi :
a.Riesame della situazione il 13 dicembre;
b.passaggio della vertenza al lavoro per cigs;
c.Valutazione del piano industriale in apposita sede;
d.nomina commissario straordinario.

Domani sera le risposte.

Anonimo ha detto...

a quei paraculo che credono che andando dal cliente, e timbrando, salvano le commesse "per tutti" dico di farsi un esame di coscienza e sapranno anche loro che questa è una scusa e che se qualcosa si salva non è grazie a loro ma grazie a quello che stanno facendo i fessi che scioperano e si espongano, che non prendoo una lira di stipendio, non maturano i contributi, il tfr e stanno pure tutti i giorni al freddo!!!
E poi non credo che fosse necessario per la salvaguardia delle commesse essere tutti presenti dal cliente come non mai!
Ma a voi che ve frega intanto chi pio chi meno i soldi per mangiare li avete ricevuti!

Anonimo ha detto...

Non ho più la forza di commentare.
Faccio come il Salpietro confido nella giustizia divina...

Anonimo ha detto...

Invito i colleghi Eutelia ad unirsi a noi

Anonimo ha detto...

VEDETTA CAMPANA -2
===================================
Possibile che nessuno si è accorto che l'11 novembre è stato depositato un atto notarile di trasferiemnto di Agile alla Facility Management srl??
Tutti questi passagi sono programmati per far perdere le tracce!


AGILE srl
ROMA(RM)
VIALE LIEGI 44 CAP 00198
PIVA 01572180766
AMMINISTRATORE UNICO (in carica)
Numero minimo amministratori 2
Numero Massimo amministratori 5
Soci:
OMEGA S.P.A.
ROMA (RM) VIALE LIEGI 44
Amministratore unico:
CAMMALLERI SALVATORE
Nato a CANICATTI'(AG)il 26/03/1967
Codice fiscale:CMMSVT67C26B602R
PROCURATORE SPECIALE:
MASSA CLAUDIO MARCELLO
Codice Fiscale:MSSCDM47P30C621H
Residenza MILANO (MI)
Via Fontana 22 cap 20100
Domicilio:
ROMA (RM)Via dei M.ti Tiburtini 518
Poteri:
IL PROCURATORE POTRA' COMPIERE TUTTI GLI ATTI INERENTI L'ESERCIZIO DELL'AZIENDA DI PROPIETA' DELLA SOCIETA' AGILE S.R.L.EGLI POTRA':ACQUISTARE,VENDERE,ALIENARE,PERMUTARE IMMOBILI DI OGNI GENERE;ASSUMERE LICENZIARE IMPIEGATI E PERSONALE DIPENDENTE IN GENERE.STIPULARE APPALTI COSTITUIRSI IN SOCIETA'.INTERVENIRE AD ATTI DI MODIFICA DI PATTI SOCIALI ANCHE AD ATTI DI SCIOGLIMENTO CON O SENZA NOMINA DI LIQUIDATORI..............
..................................
AFFITTO/COMODATO
Data Atto:23/10/2009
Numero protocollo:RM-2009-371770
Notaio :DNCNDR63R08H501X
Numero repertorio:135022/6156
Cedente
AGILE S.R.L
Codice fiscale:01572180766
Cessionario
FACILITY MANAGEMENT SERVICES S.R.L
Codice fiscale:03130400926

Anonimo ha detto...

Domani mentre stiamo in piazza parlano di Noi: L'AVARO
http://www.annozero.rai.it/dl/portali/site/puntata/ContentItem-951d6a20-f247-407b-be16-872e14178eb2.html

DIVULGARE..TUTTA ITALIA DEVE VEDERE E SENTIRE...

Anonimo ha detto...

Bisogna che la Magistratura intervenga...

Anonimo ha detto...

chissà mai che alla fine MediSET SI COMPRA LA RETE,SENZA LA PRESENZA DI DIPENDENTI GIA' SPOSTATI..in agile..in noitel..

Gia' ... In questo modo sarebbero tutti contenti: a sinistra perche' terrebbero contenta la loro ben nota banca e a destra la ben nota azienda.

Ecco perche' dobbiamo morire ...

Anonimo ha detto...

Fiat, Scajola convoca i sindacati
Lunedì l'incontro con Termini Imerese
Il primo dicembre ci sarà l'atteso incontro tra governo e vertici Fiat per discutere del piano industriale del Lingotto. Ma il ministro Scajola il giorno prima vedrà i sindacati di Termini Imerese. L'annuncio della convocazione è arrivata stamane. Ed era la notizia più attesa dai lavoratori siciliani. I sindacati, infatti, nei giorni scorsi avevano chiesto al ministro un incontro urgente prima del faccia a faccia con Marchionne. Ossia a giochi ancora aperti.


Lavoratori di serie A e lavoratori di serie z.....

Anonimo ha detto...

Possibile che nessuno si è accorto che l'11 novembre è stato depositato un atto notarile di trasferiemnto di Agile alla Facility Management srl??

Ma il sindacato dov'e' ?

Anonimo ha detto...

venderemo cara la pelle

LavoratoreAgile ha detto...

La festa è finita e quell'euforia che fino a pochi minuti fa aleggiava intorno a noi si sopisce, tra sbadigli e saluti. Così resto da solo, ad aspettare la notte che avanza, a pormi domande sul futuro e sugli eventi che lo determineranno. Domani Torre in H2, scacco al Re; ma bisogna capire se il Re è bianco o nero, e chi è il Re, perché qui è in gioco la vita di migliaia di uomini, uomini prima che lavoratori.
Penso alle parole di Camillo rivolte al figlio Adriano: "Fai tutto quello che ti pare opportuno, ma non licenziare mai i lavoratori", e alle lacrime che hanno reso lucidi i miei occhi gelidi quando a pronunciarle fu Laura Curino in un'altra notte di occupazione. Penso alla rabbia di Samuele, ora che la sua "casa" è sempre più occupata, ma non da quattro lavoratori, non da dieci esponenti dei centri sociali, bensì da centinaia di persone che arrivano a darci solidarietà.
Torno indietro e penso a quella luce negli occhi, terribile minaccia sul mio capo; alla mortificazione e alla mia libertà repressa nel cantuccio di un'atrio da chi ha cercato di farsi giustizia da solo, da chi da sempre è abituato ad avere quel che vuole, con ogni mezzo lecito o illecito. Un passo sbagliato, che ha spalancato una porta che si ostinava a restare chiusa, un piede di porco agitato stavolta da giornalisti e politici, da lavoratori determinati e magistrati.
Scorrono le ore, la notte invecchia, temo e tremo per l'alba che si avvicina e che riporterà alla realtà l'uomo che lotta e che non si arrende, anche se stanco, anche se incapace di vedere la luce e di illudersi. E allora, war for ever!!!

Prof.Spugna ha detto...

Cari amici,
come promesso, riporto in questa valle di lacrime il Suo messaggio, da Medjugorie affiché ciascuno di noi ne possa fare buon uso.

Messaggio del 25 novembre 2009

"Cari figli,
in questo tempo di grazia vi invito tutti a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie. Preparatevi con gioia alla venuta di Gesù. Figlioli, siano i vostri cuori puri e accoglienti affinchè l’amore e il calore comincino a scorrere attraverso di voi in ogni cuore che è lontano dal Suo amore. Figlioli, siate le mie mani tese, mani d’amore per tutti coloro che si sono persi, che non hanno più fede e speranza.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Anonimo ha detto...

Questi fantomatici imPRENDITORI saranno d'esempio a tutti gli altri grazie al benestare dello stato italiano.......

Anonimo ha detto...

salpietro basta con i tuoi sermoni,se li voglio vado in chiesa,ma chi cazzo ti credi di essere,non hai rispetto per chi non crede al dio della chiesa

Anonimo ha detto...

Serenata per il 26 Novembre 2009

LETTA non fa lo stupido stasera
Dacce ‘na mano a farglielo così
Prendi sti farabutti coi loro degni compari
E mettili in galera, poi butta le chiavi…
(to be continued)

Anonimo ha detto...

AGILE srl
ROMA(RM)
VIALE LIEGI 44 CAP 00198
PIVA 01572180766
AFFITTO/COMODATO
Data Atto:23/10/2009
Numero protocollo:RM-2009-371770
Notaio :DNCNDR63R08H501X
Numero repertorio:135022/6156
Cedente
AGILE S.R.L
Codice fiscale:01572180766
Cessionario
FACILITY MANAGEMENT SERVICES S.R.L
Codice fiscale:03130400926

Anonimo ha detto...

Anagrafica Società
Denominazione FACILITY MANAGEMENT SERVICES S.R.L.
Forma Giuridica SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA
Provincia C.C.I.A.A. Milano
Iscrizione R.E.A 1886036 Del 13/10/2008
Partita IVA 03130400926
Capitale Sociale Deliberato 10.000,00 €
19.362.700
Capitale Sociale Sottoscritto 10.000,00 €
19.362.700
Capitale Sociale Versato 2.500,00 €
4.840.675

Dati Atto
Data atto 29/04/2008 Data deposito 27/06/2008
Provincia Protocollo Terni Anno/n° Protocollo 2008/7449
Cap. Soc. dichiarato 10.000,00 €

Elenco Soci
Nominativo MATRIX SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA
Codice Fiscale 06254601005
Tipo diritto su azioni/quote PROPRIETA'
Valore Azioni 9.500,00 €
Nominativo PICCINI PIO
Codice Fiscale PCCPIO60T21I155L
Tipo diritto su azioni/quote PROPRIETA'
Valore Azioni 500,00 €



Trasferimenti
Data Atto 01/10/2008
Data Deposito 09/10/2008
Protocollo TR 2008/000010525


Tipo Trasferimento COMPRAVENDITA
Tipo Diritto PROPRIETA'
Valore Azioni 500,00 €


Ruolo DANTE
Denominazione PICCINI PIO
Codice Fiscale PCCPIO60T21I155L


Ruolo AVENTE
Denominazione CARINI SOCIETA FIDUCIARIA DI AMMINISTRAZIONE E REVISIONE PER AZIONI
Codice Fiscale 02968500153
Diritto su Quote PROPRIETA'



Trasferimenti
Data Atto 10/07/2008
Data Deposito 24/07/2008
Protocollo TR 2008/000008440


Tipo Trasferimento COMPRAVENDITA
Tipo Diritto PROPRIETA'
Valore Azioni 9.500,00 €


Ruolo DANTE
Denominazione MATRIX SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA
Codice Fiscale 06254601005
Diritto su Quote PROPRIETA'


Ruolo AVENTE
Denominazione CORDUSIO SOCIETA' FIDUCIARIA PER AZIONI
Codice Fiscale 01855720155
Diritto su Quote PROPRIETA'

Anonimo ha detto...

Tipo servizio richiesto Visura Camerale
Codice Fiscale
03130400926
Denominazione
FACILITY MANAGEMENT SERVICES S.R.L.
Natura Giuridica
SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA

Codice Fiscale
03130400926

Comune
CAGLIARI

Indirizzo
VIA CARLOFORTE 60

Iscrizione C.C.I.A.A.
N° REA 248753 - C.C.I.A.A. di CAGLIARI

Stato
CESSATA


Denominazione
FACILITY MANAGEMENT SERVICES S.R.L.

Natura Giuridica
SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA

Codice Fiscale
03130400926

Comune
MILANO

Indirizzo
VIA FILIPPO CASATI 39

Iscrizione C.C.I.A.A.
N° REA 1886036 - C.C.I.A.A. di MILANO

Stato
REGISTRATA



Denominazione
AGILE OPERATION LUCANIA S.R.L.

Natura Giuridica
SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA

Codice Fiscale
03130400926

Iscrizione C.C.I.A.A.
N° REA 131332 - C.C.I.A.A. di POTENZA

Stato
IN ISCRIZIONE


Denominazione
FACILITY MANAGEMENT SERVICES S.R.L.

Natura Giuridica
SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA

Codice Fiscale
03130400926

Comune
TERNI

Indirizzo
VIA DEI CHIODAIOLI 10

Iscrizione C.C.I.A.A.
N° REA 93721 - C.C.I.A.A. di TERNI

Stato
CESSATA

Anonimo ha detto...

SCHEDA CAMERALE
IDENTIFICAZIONE IMPRESA
Denominazione FACILITY MANAGEMENT SERVICES S.R.L.
Forma Giuridica SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA
Indirizzo VIA FILIPPO CASATI 39 - 20100 MILANO
Città Sede MILANO (MI)
Codice Fiscale 03130400926
Iscrizione Reg. Imprese n° 03130400926 del 13/10/2008
C.C.I.A.A (Prov. e n° R.e.a) MI - 1886036
C.C.I.A.A. di Provenienza TR 93721
Data Costituzione 02/10/2007
Data Termine 31/12/2050
Stato Attività INATTIVA

ADDETTI
N° Addetti non indicato
Anno di Rilevazione non indicato

ATTIVITA' ECONOMICA
Attività dell'Impresa

Oggetto Sociale
OGGETTO SOCIALE: LA SOCIETA', INTENDE SVOLGERE PREVALENTEMENTE PER LE ALTRE SOCIETA' DEL GRUPPO OMEGA O PER AZIENDE ESTERNE, LE SEGUENTI ATTIVITA': 1. ASSISTENZA NELLA VALUTAZIONE ED ACQUISIZIONE DI AZIENDE OPERANTI NEL SETTORE DEI CALL CENTER E NEL SETTORE ITC O IN ALTRI SETTORI; 2. CONSULENZA E ASSISTENZA NELLA RISTRUTTURAZIONE, RIORGANIZZAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE, CONSULENZE GESTIONALI PER AZIENDE ESISTENTI O IN FASE DI START UP; 3. ASSISTENZA FINANZIARIA, RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO, RICERCA STRUMENTI DI AGEVOLAZIONE FINANZIARIA; 4. GESTIONE MANAGEMENT SERVICES PER IMPRESE DEL GRUPPO O TERZE, FORNITURA TEMPORARY MANAGER; 5. IDEAZIONE, FORNITURA DI SERVIZI DI INFORMATICA, TELEMATICA, ROBOTICA, RICERCA E TRASFERIMENTO TECNOLOGIE; - MANUTENZIONI, ASSISTENZA, AGGIORNAMENTO HARDWARE E SOFTWARE; - SVILUPPO SOFTWARE E SVILUPPO RETI TELEMATICHE; - CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DI QUALSIASI ORDINE E GRADO, CONSULENZA FINANZIARIA, CONSULENZA AL MARKETING, SERVIZI DI PROMOZIONE E IMMAGINE, PUBBLICITA'; 6. GESTIONE CONTABILITA', SERVIZI AMMINISTRATIVI, ELABORAZIONE DATI; INFINE, AVVALERSI DI PROVVIDENZE CONCESSE DA QUALSIVOGLIA ISTITUZIONE O ENTE COMUNITARIO, NAZIONALE, REGIONALE O LOCALE.

Anonimo ha detto...

7. SELEZIONE, FORMAZIONE ED ADDESTRAMENTO DEL PERSONALE, CONTABILITA' E GESTIONE DELLE PAGHE; 8. ASSUMERE DIRETTAMENTE DALLE SOCIETA' DEL GRUPPO O DI TERZI L'APPALTO DI SERVIZI E L'ESECUZIONE DI OPERE E FORNITURE DI QUALSIASI GENERE OVVERO AFFIDARE I MEDESIMI PER LA RELATIVA ESECUZIONE A TERZI; 9. SVOLGIMENTO CONSULENZA ALLE IMPRESE DEL GRUPPO PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DELLE COMMESSE, PER L'EFFICIENTE IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE E DEL PERSONALE E PER LA FORMAZIONE DEL MANAGEMENT ED IL MIGLIORAMENTO DELL'ORGANIZZAZIONE AZIENDALE; 10. IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI SERVIZI DI FACILITY MANAGEMENT E GLOBAL SERVICE, SERVIZI DI OTTIMIZZAZIONE GESTIONE ED ACQUISTI DIRETTI DI BENI E SERVIZI PER CONTO TERZI, SERVIZI DI INDIVIDUAZIONE, LOCAZIONE GESTIONE PROPRIETA' IMMOBILIARE; 11. SERVIZI DI VIGILANZA, PORTIERATO, GUARDIANIA E SICUREZZA, TELESICUREZZA, ANTIRAPINA, ANTITACCHEGGIO; - SERVIZI DI GUARDAROBA; - FORNITURA SISTEMI DI SICUREZZA PER IL TELECONTROLLO, ANTINCENDIO, ANTINTRUSIONE. AL FINE DI ATTUARE QUANTO SOPRA LA SOCIETA' PUO': A) SVOLGERE ATTIVITA' INFORMATIVE DEL MERCATO DAL LATO DELLA DOMANDA; B) ASSISTERE LE IMPRESE DEL GRUPPO IN TUTTE LE QUESTIONI SIA DI ORDINE GIURIDICO CHE TECNICO CHE POSSONO INSORGERE CON I COMMITTENTI NELL'ESECUZIONE DELLE OPERE, FORNITURE E SERVIZI AFFIDATI; C) FACILITARE IL CREDITO ALLE IMPRESE DEL GRUPPO MEDIANTE ANTICIPAZIONI SUI LAVORI ED ANCHE PRESTANDO IDONEE GARANZIE; D) PRESTARE ASSISTENZA AI SOCI NELLA FORMULAZIONE DI PROGRAMMI, DI COMMESSA E DI CANTIERE. LA SOCIETA' PUO' COMPIERE TUTTI GLI ATTI RITENUTI NECESSARI O SOLTANTO UTILI PER IL CONSEGUIMENTO DELL'OGGETTO SOCIALE: COSI', IN BREVE, POTRA' PORRE IN ESSERE OPERAZIONI MOBILIARI, IMMOBILIARI, INDUSTRIALI E COMMERCIALI. AL SOLO FINE DEL CONSEGUIMENTO DELL'OGGETTO SOCIALE, POTRA', INOLTRE, NON NEI CONFRONTI DEL PUBBLICO NE' IN VIA PREVALENTE E CON ESCLUSIONE DELL'ATTIVITA' DI CUI ALLE LEGGI 1815/39, 1/91, 52/91, 197/91 E DEI DECRETI LEGISLATIVI N. 385/93 E N. 415/96 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI, COMPIERE OPERAZIONI FINANZIARIE, COMPRESO IL RILASCIO DI GARANZIE REALI E PERSONALI, ANCHE A FAVORE DI TERZI E QUALE TERZA DATRICE DI IPOTECA, NONCHE' ASSUMERE INTERESSENZE E PARTECIPAZIONI IN ALTRE SOCIETA' ED ENTI AVENTI SCOPO ANALOGO OD AFFINE AL PROPRIO, CON ESPRESSA ESCLUSIONE DEL FINE DI COLLOCAMENTO E NEI LIMITI PREVISTI DAL DECRETO LEGGE 143/91, CONVERTITO NELLA SUINDICATA LEGGE N. 197/91 E SUE SUCCESSIVE MODIFICHE ED IN TEGRAZIONI. LA SOCIETA' POTRA',

Anonimo ha detto...

Cod. RAE ERR - RAE / SAE non calcolabile
Cod. SAE ERR - RAE / SAE non calcolabile

NOTIZIE DA STATUTO
Capitale Sociale
CONFERIMENTO DENARO
CAPITALE SOCIALE DELIBERATO € 10.000,00
CAPITALE SOCIALE SOTTOSCRITTO € 10.000,00
CAPITALE SOCIALE VERSATO € 2.500,00


Forma Amministrativa
FORMA AMMINISTRATIVA IN CARICA: AMMINISTRATORE UNICO
N° MINIMO DI AMMINISTRATORI: 1
N° MASSIMO DI AMMINISTRATORI: 1
DURATA CARICA DELL'ORGANO AMMINISTRATIVO: A TEMPO INDETERMINATO
NUMERO DI AMMINISTRATORE IN CARICA: 1
SISTEMA DI AMMINISTRAZIONE ADOTTATO: AMMINISTRATORE UNICO


TRASFERIMENTI
C.C.I.A.A DI PROVENIENZA TR 93721

Atto Costitutivo
DATA ATTO COSTITUTIVO: 02/10/2007
DATA TERMINE PREVISTO SOCIETA': 31/12/2050
DATA SCADENZA PRIMO ESERCIZIO: 31/12/2008
SCADENZA ESERCIZI SUCCESSIVI: 31/12
TIPO DI ATTO: ATTO COSTITUTIVO
NUMERO DI REPERTORIO: 11852
NOTAIO: ROBERTO ONANO DI CAGLIARI (CA)

ESPONENTI (Titolari di Cariche o Qualifiche)
0004) MASSA CLAUDIO MARCELLO
NATO A: CHIAVARI (GE) IL 30/09/1947
CODICE FISCALE: MSSCDM47P30C621H
RESIDENTE A: MILANO (MI) VIA FONTANA 22 CAP 20122
DOMICILIO FISCALE: MILANO (MI) VIA CASATI FELICE 39 CAP 20124
PROCURATORE DAL 06/05/2009
CON ATTO DEL 06/05/2009 REP. 81492/15416 NOTAIO FEA MARIO
AMMINISTRATORE UNICO DAL 01/09/2009
DURATA IN CARICA: FINO ALLA REVOCA

Anonimo ha detto...

AGILE OPERATION LUCANIA S.R.L.
STATO:IN ISCRIZIONE.
Agile è stata data in affitto a Facility Management Services che non esiste più...ora esiste Agile Operation Lucania ma èin fase di iscrizione...capito???
Hanno bypassato Libeccio e ci stanno fottendo con Facility.
I soci della medesima sonosempre i fondi inglesi: condurdio ec..

Anonimo ha detto...

TUTTO QUESTO DAL 23 OTTOBRE 2009???ECCO PERCHE' IL SINDACATO CI HA FATTO FIRMARE L'ISTANZA DELL'AMMINISTRAZIONE CONTROLLATA! LO SAPEVA! ORA STIAMO FACENDO UN GRAN FAVORE A MASSA-LIORI:STIAMO ACCELLERANDO IL PROCESSO DEL FALLIMENTO E VOILA' I GIOCHI SONO COMPIUTI!!! FIGLI DI PUTTANA OGGI VI RIEMPIAMO DI BOTTE A VOI E AI SINDACALISTI!!!

Anonimo ha detto...

Ok, il dolo si è compiuto. I giochi sono fatti. Parte la denuncia finale per tutti gli attori della commedia.

Anonimo ha detto...

Scusate, ma in questo groviglio ho perso il filo.


Chi andrà nelle varie AGILE OPERATION REGIONALI?

Chi rimarrà nella AGILE madre?

Chi andrà nella FACILITY MANAGEMENT SERVICES S.R.L.?

La procedurà di mobilità verrà sospesa?

Se aprono la procedura CIGS, quali aziende verrà coinvolta?

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

Anche se fa riferimento ad una vicenda ormai datata, un pò di sorriso in una giornata decisiva, in attesa di ridere (magari...) stasera:

- Chi è il Santo protettore degli operai occupanti?
- Sa(n) Muele
...............!!!

Anonimo ha detto...

stasera non si schioda fino a quando non abbiamo risposte serie!!!!!!
io porto il sacco a pelo

Anonimo ha detto...

E ORA ANCHE LE MINACCIE!! http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=134480

"Ruffo, sei morto", questo il messaggio scritto in nottata con vernice rossa sul muro
dell'abitazione di Federico Ruffo, l'inviato di Crash, il programma di Rai Educational, che all'alba del 10 Novembre scorso filmo' l'irruzione di un gruppo di guardie giurate guidate da Samuele Landi all'interno degli edifici occupati dai lavoratori dell' Agile (ex
Eutelia). Al momento la compagnia dei Carabinieri di Ostia, stazione di Acilia, sta effettuando gli accertamenti del caso per rintracciare i responsabili del gesto intimidatorio.

Federico Ruffo, insieme a Emilio Casalini, stanno lavorando da piu' di un mese sulla storia della crisi dell'azienda, sugli intrecci finanziari che l'hanno portata allo stato attuale, sulla protesta dei lavoratori, sui passaggi di proprieta' non sempre documentabili e non sempre trasparenti. La puntata di "Crash" che raccontera' tutta la vicenda, compreso questo ultimo capitolo delle minacce, sara' in onda su Rai Tre all'1,00 di Venerdi' 4 Dicembre.

SENZA PAROLE!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

SOLIDARIETA' A FEDERICO RUFFO!

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=134480

denunciare sempre, non lasciarsi intimidire...!
resistenza, volontà, PARTECIPAZIONE!
cosa succederà domani dipende molto da ognuno di noi.
A te che ancora scegli di startene tranquillo a casa, cosa altro aspetti? ...domani avrai il coraggio di guardarti allo specchio?

Anonimo ha detto...

Le minacce di morte al giornalista Francesco Ruffo, che aveva ripreso l'assalto della sede di Roma da parte di S. Landi, facciano riflettere i colleghi Eutelia/Noitel sulla feccia che gira intorno a tutti noi ex Eutelia e faccia agire in fretta la magistratura per stroncare lo scempio che e' in atto dal 2006.
I 14000 Km. di fibra ottica Eutelia li ha realizzati a partire dal 2006 con tutti i nostri TFR, con i rimborsi non pagati, con gli stipendi non pagati, con i contributi ai fondi complementari (Telemaco) e integrativi (FIAS) non pagati, con i buoni pasto non erogati.
I nostri soldi sono tutti li'!
Del nostro lavoro a Eutelia non e' mai fregato niente, a loro serviva denaro liquido per mettere giu' la fibra: cosa c'e' di meglio del denaro "pulito" dei dipendenti dopo che il denaro "sporco" dei numeri a pagamento era stato bloccato?
Adesso che il denaro non serve piu' si scaricano i lavoratori sulla collettivita' e si intascano i guadagni vendendo la fibra ottica al miglior offerente!
Di Pietro, se hai ancora qualcuno che ci puo' dare una mano nella magistratura, ti prego, scatenalo subito, prima che sia troppo tardi!

Anonimo ha detto...

OKKIO GENTE:

Roma, 26 nov. (Adnkronos) - "Ruffo, sei morto", questo il messaggio scritto in nottata con vernice rossa sul muro dell'abitazione di Federico Ruffo, l'inviato di "Crash", il programma di Rai Educational, che all'alba del 10 Novembre scorso filmo' l'irruzione di un gruppo di guardie giurate guidate da Samuele Landi all'interno degli edifici occupati dai lavoratori dell'Agile (ex Eutelia). Al momento la compagnia dei Carabinieri di Ostia, stazione di Acilia, sta effettuando gli accertamenti del caso per rintracciare i responsabili del gesto intimidatorio. Lo riferisce, in una nota, la stessa Rai.

Federico Ruffo, insieme a Emilio Casalini, stanno lavorando da piu' di un mese sulla storia della crisi dell'azienda, sugli intrecci finanziari che l'hanno portata allo stato attuale, sulla protesta dei lavoratori, sui passaggi di proprieta' non sempre documentabili e non sempre trasparenti. La puntata di "Crash" che raccontera' tutta la vicenda, compreso questo ultimo capitolo delle minacce, sara' in onda su Rai Tre all'1,00 di venerdi' 4 dicembre.

Anonimo ha detto...

Spugna/Salpietro beccati sto messaggio dall'oracolo di Melfi:
VAI A CAGARE!

Anonimo ha detto...

Eutelia. Altra situazione calda è quella dell'ex Eutelia, stabilimento romano attualmente occupato dagli operai che difendono, così, il posto di lavoro. Oggi è in programma un presidio a palazzo Chigi indetto in occasione dell'apertura del tavolo di trattativa. E in mattinata alcuni militanti di Patria Socialista, Rash e Magazzini popolari Casalbertone hanno occupato la sede dei vigilantes che, guidati dall'amministratore delegato, avevano cercato di cacciare i lavoratori dalla fabbrica. Dopo l'intervento delle forze dell'ordine, i ragazzi, che avevano issato bandiere rosse sotto la sede della società e uno striscione con la scritta "Guai a chi tocca gli operai", hanno interrotto la protesta.

http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?del=20091126&fonte=RPB&codnews=212307

Anonimo ha detto...

VEDETTA CAMPANA -3
===================================
Dopo Mps, autore/mandante tramite Pizzichi della cessione ad Agile, ecco un'altra BANCA da boicottare la UNICREDIT, che finanzia le malefatte di Massa/Liori.

Unicredit possiede il 95% di Facility Management tramite :
CORDUSIO FIDUCIARIA SPA .
(Unicredit private banking).
Ma i sindacati e la MAGISTRATURA dormono o che?

Andiamo ad indagare su chi è CARINI FIDUCIARIA che detiene il 5% della società.

Siamo passati da una soc. con 96.000 di capitale, ad una che ne ha 10.000.

Anonimo ha detto...

Le minacce di morte al giornalista Francesco Ruffo, che aveva ripreso l'assalto della sede di Roma da parte di S. Landi, facciano riflettere i colleghi Eutelia/Noitel sulla feccia che gira intorno a tutti noi ex Eutelia e faccia agire in fretta la magistratura per stroncare lo scempio che e' in atto dal 2006.
I 14000 Km. di fibra ottica Eutelia li ha realizzati a partire dal 2006 con tutti i nostri TFR, con i rimborsi non pagati, con gli stipendi non pagati, con i contributi ai fondi complementari (Telemaco) e integrativi (FIAS) non pagati, con i buoni pasto non erogati.
I nostri soldi sono tutti li'!
Del nostro lavoro a Eutelia non e' mai fregato niente, a loro serviva denaro liquido per mettere giu' la fibra: cosa c'e' di meglio del denaro "pulito" dei dipendenti dopo che il denaro "sporco" dei numeri a pagamento era stato bloccato?
Adesso che il denaro non serve piu' si scaricano i lavoratori sulla collettivita' e si intascano i guadagni vendendo la fibra ottica al miglior offerente!
Di Pietro, se hai ancora qualcuno che ci puo' dare una mano nella magistratura, ti prego, scatenalo subito, prima che sia troppo tardi!

collettivolavoratorigetronics ha detto...

Alcoa/ Roma, blitz operai: bloccata via del Corso Alcoa/ Roma, blitz operai: bloccata via del Corso Anche dipendenti ex Eutelia, strada riaperta dopo diversi minuti Roma, 26 nov. (Apcom) - Oltre un centinaio di manifestanti dell'Alcoa, assieme ad alcuni sindacati, a cui si sono uniti anche alcuni lavoratori dell'ex Eutelia, hanno bloccato per diversi minuti la centralissima via del Corso davanti a Palazzo Chigi, con slogan, fischietti, bandiere e striscioni. La strada è stata riaperta. Disagi al traffico fino a Piazza Venezia. Gtz 26-NOV-09 19:19

Anonimo ha detto...

un messaggio ai colleghi eutelia:

non fatevi condizionare dalle false informazioni, se avete ricevuto le lettere di cassa integrazione significa che le procedure sono state attivate almeno 40 giorni fa...... quindi decisamente prima dell'occupazione delle sedi.

Anonimo ha detto...

salpietro sei troppo uno scemo..scommetto che sei un sadomaso come quello di Il codice Da Vinci...ti frusti vero?

Anonimo ha detto...

LAVORO: EUTELIA; P.CHIGI,AVVIATO CONFRONTO,INCONTRO IL 7/12 LETTA HA INVITATO L'AZIENDA A PAGARE GLI STIPENDI ARRETRATI (ANSA) - ROMA, 26 NOV - A Palazzo Chigi e' stato riannodato il confronto tra azienda e sindacati sul caso Eutelia, e un nuovo incontro e' stato programmato per il 7 dicembre. Durante la riunione il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta ha inviato l'impresa a pagare gli stipendi ai lavoratori. E' quanto afferma la Presidenza del Consiglio in un comunicato. ''Si e' svolta questa sera a Palazzo Chigi, presieduta dal sottosegretario Gianni Letta, una riunione fra le parti sociali coinvolte nella vicenda Eutelia-Agile-Omega - e' scritto nella nota - E' stato cosi' riavviato un confronto fra azienda e sindacati dei lavoratori, al fine di individuare soluzioni in grado di risolvere la difficile vertenza''. ''Durante l'incontro - prosegue la nota - il sottosegretario Letta ha invitato l'azienda a pagare gli stipendi e gli arretrati a tutti i dipendenti che hanno effettivamente lavorato. Azienda e sindacati hanno concordato di tornare a Palazzo Chigi il 7 dicembre per verificare il rispetto degli impegni assunti e per definire il proseguimento della vertenza''. (ANSA). CHO/CHO 26-NOV-09 22:50

Anonimo ha detto...

Eutelia/ Terminato incontro a p. Chigi, nuova riunione il 7 *Eutelia/ Terminato incontro a p. Chigi, nuova riunione il 7 Termine per pagamento stipendi il 5 dicembre Roma, 26 nov. (Apcom) - Segnali di distensione nella vicenda Eutelia. Grazie all'incontro di questa sera a Palazzo Chigi, presieduto dal sottosegretario Gianni Letta, fra le parti sociali coinvolte nella vicenda Eutelia-Agile-Omega, si legge in una nota "è stato così riavviato un confronto fra azienda e sindacati dei lavoratori, al fine di individuare soluzioni in grado di risolvere la difficile vertenza". Durante l`incontro, si legge, "il sottosegretario Letta ha invitato l`azienda a pagare gli stipendi e gli arretrati a tutti i dipendenti che hanno effettivamente lavorato. Azienda e sindacati hanno concordato di tornare a Palazzo Chigi il 7 dicembre per verificare il rispetto degli impegni assunti e per definire il proseguimento della vertenza". Il termine chiesto dal sottosegretario per il pagamento degli stipendi è il 5 dicembre. Pie 26-NOV-09 22:49

Anonimo ha detto...

EUTELIA: LETTA CHIEDE AD AZIENDA DI PAGARE STIPENDI E ARRETRATI (AGI) - Roma, 26 nov. - Si è svolta questa sera a Palazzo Chigi, presieduta dal sottosegretario Gianni Letta, una riunione fra le parti sociali coinvolte nella vicenda Eutelia-Agile-Omega. A darne conto e' un comunicato di Palazzo Chigi. E? stato così riavviato un confronto fra azienda e sindacati dei lavoratori, al fine di individuare soluzioni in grado di risolvere la difficile vertenza", si legge. Durante l?incontro il sottosegretario Letta ha invitato l'azienda a pagare gli stipendi e gli arretrati a tutti i dipendenti che hanno effettivamente lavorato. Azienda e sindacati hanno concordato di tornare a Palazzo Chigi il 7 dicembre per verificare il rispetto degli impegni assunti e per definire il proseguimento della vertenza. (AGI) Sab 262246 NOV 09

Anonimo ha detto...

Eutelia/ Letta ad azienda:Pagare stipendi a lavoratori entro 5/12 Eutelia/ Letta ad azienda:Pagare stipendi a lavoratori entro 5/12 Azienda dice di avere difficoltà a rispettare questo termine Roma, 26 nov. (Apcom) - Pagare gli stipendi a tutti i dipendenti del gruppo entro il 5 dicembre e ritiro delle procedure di mobilità. Questo, a quanto riferiscono fonti sindacali, la richiesta del sottosegretario alla presidenza del consiglio, Gianni Letta, nel corso dell'incontro a palazzo Chigi. Le stesse fonti riferiscono che, la trattativa è ancora in corso e che di fronte a questo termine l'azienda avrebbe detto di non essere in condizione di rispettarlo anche se le trattative starebbero continuando. Un nuovo incontro sarebbe previsto per il 7 dicembre

Anonimo ha detto...

LAVORO:EUTELIA;G.LETTA A AZIENDA, PAGARE STIPENDI ENTRO 5/12 LO RIPORTANO I SINDACATI (ANSA) - ROMA, 26 NOV - Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta ha posto al Gruppo Omega come termine il 5 dicembre per il pagamento di tutto cio' che e' dovuto ai lavori senza nessun distinguo. E' quanto si apprende da fonti sindacali sulla conclusione del tavolo per la vertenza Eutelia. (ANSA). KZQ/MRS 26-NOV-09 22:30

Anonimo ha detto...

LAVORO:EUTELIA;G.LETTA A AZIENDA,PAGARE STIPENDI ENTRO 5/12 (2) (ANSA) - ROMA, 26 NOV - Secondo quanto si apprende da alcuni partecipanti all'incontro l'azienda non sarebbe in condizioni di rispettare la data del 5 dicembre, proposta dal sottosegretario Letta come termine per il pagamento degli stipendi arretrati.(ANSA). KZQ/SCN 26-NOV-09 22:37

Anonimo ha detto...

LAVORO: EUTELIA; RINALDINI, PROCEDURA FALLIMENTARE VA AVANTI (ANSA) - ROMA, 26 NOV - ''Da questo tavolo se ne esce mantenendo la nostra procedura per insolvenza davanti al tribunale fallimentare''. E' quanto ha affermato il segretario generale della Fiom-Cgil, Gianni Rinaldini, a conclusione dell'incontro con l'azienda a palazzo Chigi. ''Il sottosegretario Letta ha fissato come termine il 5 dicembre - ha aggiunto Rinaldini - per il pagamento di tutte le spettanze dei lavoratori e per il ritiro della procedura fallimentare, ci aggiorneremo al 7 dicembre''. Per il segretario confederale della Cgil, Susanna Camusso ''il timore che si vada avanti con la procedura per richiedere il commissariamento dell'azienda''. Gli altri sindacati sono in linea con la posizione della Cgil, tutti esprimono lo stesso parere. Per il segretario confederale dell'Ugl, Cristina Ricci, ''il piano industriale dell'azienda non ci soddisfa''. (ANSA). KZQ/MRS 26-NOV-09 23:01

Anonimo ha detto...

Eutelia/ Uilm: Temiamo che azienda non rispetti richiesta governo Eutelia/ Uilm: Temiamo che azienda non rispetti richiesta governo Su pagamento stipendi entro il 5. Nuovo incontro il 7 dicembre Roma, 26 nov. (Apcom) - "L'incontro a palazzo Chigi su Eutelia è terminato ed è stato aggiornato al 7 dicembre; il governo ha chiesto di pagare stipendi arretrati a lavoratori entro il 5 del mese prossimo. Temiamo che ciò non accada". Lo dichiara Adolfo Rocchetti, della struttura nazionale della Uilm all`uscita da Palazzo Chigi al termine della riunione sulla vertenza ex Eutelia. "Il sottosegretario Gianni Letta - sottolinea il sindacalista dei metalmeccanici Uil - ha chiesto formalmente ai due amministratori del gruppo Omega, a cui appartiene la società Agile, ex Eutelia, di garantire il diritto alle retribuzioni arretrate ancora spettanti ai lavoratori della società in questione entro il prossimo 5 dicembre, ma i due `manager` hanno `nicchiato` facendo marcia indietro proprio su questo delicato punto". "Letta - prosegue Rocchetti - ha reputato questa azione come una condizione indispensabile per riaprire il tavolo sulle linee guida indicate dalla società metalmeccanica. Inoltre, al sindacato ha chiesto di garantire l`agibilità all`impresa dei siti aziendali attualmente occupati dai lavoratori ex Eutelia". "Finchè non si vedono gli stipendi - conclude - è difficile fare passi avanti. L`azienda è insolvente; non è in grado di gestire un piano industriale e malgrado le sollecitazioni rifiuta l`impegno a pagare le retribuzioni arretrate. Una vergogna". Red-Pie 26-NOV-09 23:05

Anonimo ha detto...

Eutelia/Ugl:Lavoratori esausti,azienda paghi stipendi entro 5/12 Eutelia/Ugl:Lavoratori esausti,azienda paghi stipendi entro 5/12 Il 7 valuteremo. Siamo ancora nel pieno della vertenza Roma, 26 nov. (Apcom) - "Aspettiamo che l'azienda paghi entro il 5 dicembre tutte le spettanze perché i lavoratori sono esausti". Lo afferma il segretario confederale dell'Ugl, Cristina Ricci al termine dell'incontro a palazzo Chigi su Eutelia. "Ci è stato presentato piano industriale che non ci ha soddisfatto. Il 7 dicembre nuova convocazione valuteremo il da farsi. Siamo ancora nel pieno della vertenza". Pie 26-NOV-09 23:05

Anonimo ha detto...

EUTELIA: TREMONTI, COMMISSARIAMENTO SOLUZIONE GIUSTA (AGI) - Roma, 26 nov. - Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti e' favorevole al commissariamento di Eutelia. "Non e' mia competenza", ha tenuto a precisare durante la trasmissione Annozero, ma "penso che la soluzione giusta alla fine sia un commissariamento". In ogni caso, ha sottolineato, serve "un intervento forte che metta un po' a posto una societa' che, a quello che mi dicono, ha buoni contratti" e anche "abbastanza buoni clienti privati", ma "una gestione allucinante". Forse, ha aggiunto, "con una gestione migliore puo' venire fuori e credo che tutti insieme dobbiamo sforzarci in quel modo". (AGI) Sab 262330 NOV 09 NNNN

Anonimo ha detto...

a Roma 7 contratti a progetto, dipendeti eutelia, CHIUSI...però alcune persone di quella lista rimossa, stanno ancora a CORCOLLE (sede di ONE ITALIA dove i dipendenti eutelia di roma stanno lavorando dopo l'occupazione, quelli che non lavorando casa con mezzi propri)a fare quel che gli riesce meglio: NIENTE!!!

Anonimo ha detto...

Mentre a Palazzo Chigi si inscenava una commedia contemporaneamente ad Anno Zero veniva finalmente smascherato il gioco delle scatole cinesi e delle finanziarie inglesi. Un giornalista è infatti risalito fino alle 2 finanziarie ed alla loro sede. Si è recato a Londra presso la sede delle 2 finanziarie scoprendo che erano in uno scantinato. Fingendosi interessato ad aprire una società di comodo ha fatto parlare 2 loschi figuri che hanno raccontato per filo e per segno come avviene la truffa. ENtrambi i ministri Bersani e Tremonti hanno invocato il commissariamento.

Il giornalista ha anche cercato di intervistare Massa che, come al solito, si è dato alla macchia.

Anonimo ha detto...

Come in passato giustamente è stata criticata, va dato atto ad Anno Zero che, questa volta, è andata a fondo sul nostro caso dando voce anche ai lavoratori.

Anonimo ha detto...

Per il segretario confederale della Cgil, Susanna Camusso ''il timore che si vada avanti con la procedura per richiedere il commissariamento dell'azienda''.


- - - - - - - - - - -

Non capisco.
"Il timore"?

Ma non e' l'unica soluzione?
Oppure cos'è che vuole la cgil?

Anonimo ha detto...

Per quale motivo nessuno ci spiega come mai capi e capetti hanno preso lo stipendio di Settembre e Ottobre e che Ottobre non hanno neanche dato il cedolini,i sindacati l'hanno detto al tavolo del ministero? Perchè non rispondete a questo?
Cosa c'è sotto.Forse pensano che pagando loro ci facciano lavorare?
E' proprio uno schifo.

Anonimo ha detto...

Scusate (Reuters, 20 minuti fa):

http://it.reuters.com/article/italianNews/idITGEE5AQ0QA20091127

"Per superare la situazione, il governo si avvia a commissariare Omega, come ha detto ieri il ministro dell'Economia Giulio Tremonti partecipando alla trasmissione di Raidue Annozero."

Il commissariamento, se deciso, sarà di Omega, non di Eutelia...

Anonimo ha detto...

Finito il consiglio dei ministri indetto alle ore 10.00 di stamane.
Ecco il comunicato stampa.

http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=53159

Anonimo ha detto...

Il ministro non nasconde il suo "stupore per una cosa alla quale è difficile credere. E' difficile pensare che una società quotata abbia messo in piedi questo casino qua". Ma guarda anche alla concretezza delle risorse: la società - spiega Tremonti - "ha buoni contratti pubblici con i quali può iniziare a fare i pagamenti, ma ha anche contratti privati abbastanza buoni. Solo ha avuto una gestione allucinante e forse con una gestione migliore può venire fuori"
============
sulla 'gestione allucinante' Tremonti ha perfettamente ragione: quanti dei nostri quadri e dirigenti degli ultimi 10 anni, usciti, pensionati, licenziati e ancora oggi dentro questa azienda si sono resi corresponsabili di questa gestione? Tutti! ma proprio nessuno escluso, fino all'ultimo quadro andato tranquillamente in pensione un mese e mezzo fa, e se ci legge lui sa a cosa mi riferisco

Anonimo ha detto...

vengo da un'esperienza simile e quindi avete tutta la mia solidarietà.

Il nostro ex-amministratore proveniva dalla terza banca rotta e mi chiedo come possa continuare ad accedere a grosse commesse pubbliche.

il vero problema è che controllori e controllati sono gli stessi soggetti (politici che diventano imprenditori per accedere alle risorse)

Anonimo ha detto...

Solidarietà di cuore da Cagliari (Tiscali).

Anonimo ha detto...

http://www.eutelia.it/images/stories/salastampa/rassegnastampa/PanoramaEconomy27112009.pdf

Anonimo ha detto...

http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=11477

Il balletto ipocrita su Eutelia e Phonemedia
In diretta Tv, Tremonti e Bersani si rinfacciano la privatizzazione Olivetti-Telecom ma senza fare il nome di Colaninno.

Anonimo ha detto...

EUTELIA: TREMONTI, COMMISSARIAMENTO SOLUZIONE GIUSTA (AGI) - Roma, 26 nov. - Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti e' favorevole al commissariamento di Eutelia. "Non e' mia competenza", ha tenuto a precisare durante la trasmissione Annozero, ma "penso che la soluzione giusta alla fine sia un commissariamento". In ogni caso, ha sottolineato, serve "un intervento forte che metta un po' a posto una societa' che, a quello che mi dicono, ha buoni contratti" e anche "abbastanza buoni clienti privati", ma "una gestione allucinante". Forse, ha aggiunto, "con una gestione migliore puo' venire fuori e credo che tutti insieme dobbiamo sforzarci in quel modo".

-----

Suggerirei ad Eutelia un nuovo comunicato stampa per dissociarsi:
"In questo contesto, Eutelia ricorda che l’operazione di cessione del ramo aziendale IT, realizzatasi con atto stipulato in data 15/06/2009, ha comportato, tra l’altro, la cessione ad Agile di un portafoglio ordini di circa 130 milioni di Euro, di assets immobiliari per 15 milioni di euro e circa 30 milioni di euro di crediti esigibili, prevalentemente verso la P.A."

Anonimo ha detto...

Bersani, ma dove eri quando il tuo governo nel 2006 ci ha venduto ai Landi, forse eri il ministro dell'economia. Oggi fai finta di niente e giustifichi Getronics che ci ha mollato ad Eutelia per 1 euro. Ma per piacere.

Anonimo ha detto...

"I 14000 Km. di fibra ottica Eutelia li ha realizzati a partire dal 2006 con tutti i nostri TFR, con i rimborsi non pagati, con gli stipendi non pagati, con i contributi ai fondi complementari (Telemaco) e integrativi (FIAS) non pagati, con i buoni pasto non erogati.
I nostri soldi sono tutti li'!
"

ma che dici,la fibra ottica è stata messa nel 2000 da edisontel..poi si è allungata,ma il grosso è roba di edisonte..

Anonimo ha detto...

Sto vomitando da un'ora..ho visto il sito di Capitan Nembo Kid .
Ha creato pure un partito ..IDI che è indiscutibilmente l'acronimo di Industriali Dementi Italiani
Vuole pure i commenti all'indirizzo samuelelandi@kryptomail.net
Forza ragazzi, mandiamo qualche mail di incoraggiamento ! Può darsi che ci ricompra lui da M:A:S:S:A: !

Anonimo ha detto...

COMUNICATO STAMPA
EUTELIA: AD “ANNOZERO” NON INTERESSA LA VERITA’
La vicenda Agile-Omega alla trasmissione Annozero di giovedì 26 novembre, la richiesta ufficiale (e
documentata) di Eutelia di essere invitata a raccontare la sua verità (anzi, la verità), il diniego alla
richiesta da parte di Annozero motivato dal fatto che di Eutelia non si sarebbe parlato.
Questa la sequenza dei fatti, che rispecchia comunque una situazione ricorrente negli ultimi mesi:
la difficoltà, per Eutelia di dichiarare la propria posizione, la realtà dei fatti.
Ondate mediatiche che scambiano Eutelia con Agile-Omega e viceversa e quasi sempre Eutelia appare
come la principale causa di un disastro occupazionale nazionale.
ANNOZERO non vuole ospitare Eutelia, ma manda in onda una intervista a Samuele Landi , ex
consigliere di Eutelia, sottolineando il suo tentativo di irruzione nella sede di Roma occupata dai
lavoratori Agile Omega.
ANNOZERO non vuole ospitare Eutelia, ma nel collegamento televisivo con Gianni Dragoni,
giornalista del Sole 24 Ore, Eutelia viene citata esplicitamente come promotore e attore di una falsa
cessione di ramo d’azienda.
ANNOZERO non vuole ospitare Eutelia, ma si guarda bene dal fare chiarezza sulle dichiarazioni del
Ministro Tremonti relative ad una ipotesi di commissariamento.
ANNOZERO non vuole ospitare Eutelia, ma parla della sua infrastruttura di rete TLC e di quanto
sarebbe appetibile per Berlusconi acquisirla, naturalmente libera da tutti gli orpelli.
Eutelia ha dato mandato a propri legali di agire nelle competenti sedi giudiziarie, civili e penali, contro
la trasmissione Annozero e contro la persona di Gianni Dragoni.
Gravissimi i danni per l’immagine di Eutelia che i ricorrenti attacchi mediatici continuano ad erodere,
gravissimi i danni per la sua operatività causati dalla occupazione delle principali sedi operative da
parte di dipendenti Agile-Omega.
Ma ad ANNOZERO la verità di Eutelia non interessa.
27 novembre 2009

Anonimo ha detto...

B*****i quando Getronics fu ceduta ad Eutelia ad 1 euro c'eri tu. Ricordi

Anonimo ha detto...

Da GOVERNO INFORMA:"..Durante l'incontro il Sottosegretario Letta ha invitato l'azienda a pagare gli stipendi e gli arretrati a tutti i dipendenti che hanno effettivamente lavorato. Azienda e sindacati hanno concordato di tornare a Palazzo Chigi il 7 dicembre per verificare il rispetto degli impegni assunti e per definire il proseguimento della vertenza.La frase "che hanno effettivamente lavorato" significa che che se pagano quelli che stanno sulle ultime commesse rimaste hanno rispettato gli impegni??

collettivolavoratorigetronics ha detto...

90 Agile, Fim-Cisl: Ancora promesse e "fumo" dal gruppo Omega Roma, 27 NOV (Velino) - "Ieri sera a Palazzo Chigi ennesima fumata grigia da parte della proprieta' Omega. Alla presenza del sottosegretario Gianni Letta, la proprieta' di Omega ha riproposto la stucchevole sceneggiata fatta di promesse e impegni che oltre a non corrispondere alla realta' non chiarisce la vera sostanza industriale del gruppo: una posizione che per la Fim e la Cisl e' assolutamente inaccettabile". Lo dichiarano in una nota i metalmeccanici della Cisl, che continuano: "Il Piano industriale, presentato da una Merchant bank che ha illustrato le solite slide su mercato, potenziali clienti e attivita', ha mostrato che i fatturati realizzati sono inferiori al costo del personale e percio' il rilancio e l'intenzione dell'azienda per il prossimo triennio e' per Agile/Eutelia di ridurre gli organici di circa l'80 per cento". Quanto a investimenti, risorse finanziarie e patrimoniali "nel Piano industriale non c'e' traccia - sottolinea la nota -. Il sottosegretario Letta, dopo ore di serrato e aspro confronto tra le organizzazioni sindacali e i dirigenti di Omega, ha affermato che chi ha lavorato ha il sacrosanto diritto ad avere pagate tutte le sue spettanze senza nessun distinguo (riferendosi allo sterile argomento di Omega di non voler pagare i 1300 lavoratori che avrebbero intentato ricorso contro la cessione), quindi ha invitato la Proprieta' ad onorare i pagamenti di tutte le spettanze ai lavoratori entro il 5 dicembre prossimo e di ritirare la procedura di mobilita'. Solo a queste condizioni ha proposto di riprendere il confronto il 7 dicembre a Palazzo Chigi. L'Amministratore Delegato di Omega avrebbe accolto l'invito". In questo quadro, la Fim Cisl "ha il merito di aver indicato per prima l'iniziativa che ha promosso l'azione legale per dichiarare lo stato di insolvenza di Agile, per poter attivare la procedura per l'Amministrazione straordinaria, gia' depositata unitariamente presso il tribunale di Roma la cui udienza e' stata fissata per il 23/12/09. La situazione e' ancora lontana da una soluzione e anche ieri le affermazioni dei dirigenti di Omega (spesso contraddittorie) si sono sciolte come neve al sole della vproseguono le tute blu della Cisl - e' stato fin dall'inizio della loro entrata in scena di forte scetticismo per diventare strada facendo di assoluta inadeguatezza industriale e finanziaria. La situazione creatasi dopo il 15/06/09 e' di totale responsabilita' di Omega. Anche Eutelia ha le sue gravi responsabilita' per quanto fatto e gestito, e infatti la partita e' ancora aperta con esposti e ricorsi legali. Ci smentiscano con fatti concreti: il tempo delle slide e delle promesse e' terminato, i lavoratori devono essere pagati e la procedura di mobilita' deve essere ritirata". La Fim Cisl quindi "ritiene prioritario e imprescindibile per qualsiasi discussione con questa Proprieta' l'accoglimento della proposta del sottosegretario Letta. Se invece non saranno pagate entro il 5/12/09 le retribuzioni, tutte le parti, a partire dalla Presidenza del Consiglio, si dovranno attivare per insediare quanto prima il Commissario straordinario e garantire che le commesse in capo ad Agile non vengano nel frattempo disperse. Pertanto proseguono i presidi dei lavoratori, i quali continuano a restare a disposizione dell'azienda, malgrado dagli inizi di novembre non ricevono nessuna comunicazione, in quanto la Proprieta' - conclude la nota - e' del tutto assente". erita'".

collettivolavoratorigetronics ha detto...

LAVORO: PRESIDENTE EUTELIA, DA ANNOZERO CALUNNIE (ANSA) - AREZZO, 27 NOV - ''Basta fare confusione, basta calunniarci. Siamo in un momento difficile, non lo nascondiamo, ma non accettiamo piu' il danno che ci arriva dalle bugie''. Lo ha detto ai giornalisti Leonardo Pizzichi, presidente di Eutelia, che ha annunciato di aver dato mandato all'avvocato De Martino di Siena di citare in giudizio, in sede penale e civile, i responsabili di Anno Zero e il giornalista del Sole 24 Ore Gianni Dragoni, intervistato durante la trasmissione condotta da Michele Santoro. ''Da giorni sapevamo che ad Anno Zero avrebbero parlato di noi - ha dichiarato Pizzichi - ed avevamo chiesto alla redazione del programma, ma anche ala direzione generale della Rai di farci partecipare per dire la verita', almeno la nostra verita'. Ci era stato assicurato che non si sarebbe parlato di noi ed invece si e' creato una gran confusione fra noi, Agile, Omega, altre societa' milanesi ed altre ancora, con le quali non abbiamo nulla a che fare. Anzi, oggi abbiamo deciso di chiedere l'intervento della magistratura per vederci riconosciuti quei capitoli scritti nel contratto di cessione ad Omega, fra cui l'acquisto dell'immobile di via Bona a Roma, quello dove continua l'occupazione che impedisce ai nostri dipendenti di lavorare''. La confusione, secondo Pizzichi, ha tratto in inganno anche il Governo. ''Letta ha citato noi per il pagamento degli stipendi, ma ha fatto confusione - ha sostenuto Pizzichi - noi gli stipendi ai 470 dipendenti di Eutelia, con fatica, continuano a pagarli regolarmente. Adesso abbiamo un centinaio di dipendenti in cassa integrazione perche' a Roma, ma anche a Milano, Padova, Torino ed Ivrea, non possono andare a lavorare per il blocco delle occupazioni''. (ANSA). YG9-CG/DLM 27-NOV-09 17:33

collettivolavoratorigetronics ha detto...

EUTELIA: UGL METALMECCNICI, AZIENDA PAGHI GLI STIPENDI CENTRELLA, AMMINISTRAZIONE CONTROLLATA OMEGA UNICA VIA (ANSA) - ROMA, 27 NOV - Il segretario nazionale dell'Ugl Metalmeccanici Giovanni Centrella ''apprezza l'intervento del sottosegretario Letta a sostegno delle istanze presentate dai lavoratori ex Eutelia presso il tribunale fallimentare. Ora aspettiamo - afferma in una nota - che l'azienda rispetti il termine del 5 dicembre posto ieri durante l'incontro a Palazzo Chigi per pagare tutti gli stipendi''. Per Centrella ''la via dell'amministrazione controllata del Gruppo Omega al momento e' l'unica percorribile per sperare di ottenere dei risultati concreti a vantaggio dei lavoratori''. ''L'esasperazione dei lavoratori e' comprensibile. Siamo impegnati a fare in modo - dice ancora il segretario dei metalmeccanici dell'Ugl - che le retribuzioni siano garantite e che si possano porre le condizione per individuare progetti concreti di mantenimento delle attivita' delle societa' coinvolte e di uno sviluppo futuro, elementi che non abbiamo riscontrato nel piano industriale, insoddisfacente, che ci e' stato presentato''.(ANSA). BRB/BRB 27-NOV-09 19:11

collettivolavoratorigetronics ha detto...

UNA BELLA RICOSTRUZIONE FATTA DALL'AGENZIA VELINO OGGI
(Velino) - Del caso Agile-ex Eutelia se n'e' parlato molto. Di ieri il tavolo di confronto tra sindacati, lavoratori e il sottosegretario Gianni Letta, che stamattina, rispettando gli impegni presi davanti ai dipendenti di Agile, ha trattato della questione in Consiglio dei ministri. La soluzione piu' votata da lavoratori e da alcuni esponenti politici, tra cui lo stesso ministro dell'Economia Tremonti, sembra il commissariamento. Il segretario nazionale della Fiom-Cgil Giorgio Cremaschi questa mattina su RaiNews24 ha parlato di Eutelia come uno "dei disastri della politica industriale italiana"; il commissariamento rappresenta per Cremaschi "un punto fermo rispetto le avventure imprenditoriali di questi anni". E sembra veramente un'avventura quella di questa azienda tra scorporazioni, fusioni e vendite. Un'avventura che vede in principio Eunics Spa, una societa' che operava nel settore della Tlc (Telecomunicazioni) e dell'It (Information Tecnology), di proprieta' per 35 per cento di Eutelia (societa' quotata in borsa, ramo industriale della famiglia Landi) e per il 65 per cento di Finital Finanziaria Spa del gruppo Landi. Secondo quanto riporta lo stesso bilancio 2007 di Eutelia, l'Eunics derivava a sua volta dalla fusione di due societa': la Getronics (di cui e' stato acquisito il ramo di azienda e non la societa') di Torino e dalla Bull Italia Spa di Milano. Getronics e Bull Italia erano due ottime societa': la prima con 250 milioni di commesse e 54 milioni di tfr accantonati, la seconda con 90 milioni di commesse, 30 milioni di immobili e 20 di tfr. Due societa', quindi, con un attivo di buon valore sia in termini di ordini che di valore patrimoniale e finanziaria. Secondo quanto riporta sempre il bilancio 2007 di Eutelia, nel mese di giugno 2007 Eutelia ha perfezionato con la Finanziaria Italiana l'acquisto del 65 per cento delle azioni della Eunics, venendo quindi a detenere l'intero capitale di quest'ultima. Il 15 ottobre 2007 si e' perfezionato l'atto di fusione con l'incorporazione di Eunics in Eutelia che ha pagato 14 milioni a Finital per acquisire tutta la societa'. Erano contanti o beni mobili-immobili? Questo non ci e' noto. Al momento della fusione Eunics aveva 2.057 dipendenti, con un totale attivita' di 203.6 milioni di euro, un totale passivita' di 195.2 milioni (di cui 47,1 fondo tfr) e un patrimonio netto di 8.3. A maggio 2008 Eutelia ha annunciato un processo di ristrutturazione con riduzione di costi generalizzati, chiusure di sedi, trasferimenti e l'apertura di una procedura di cassa integrazione straordinaria per crisi per 772 unita'. Il 23 giugno e' stato firmato un accordo che prevede l'applicazione dei contratti di solidarieta' per 12 mesi per 2.202 lavoratori a partire dal 1o luglio, garanzie sulle chiusure delle sedi e sui trasferimenti, incontri preventivi su eventuali cessioni di attivita' e assetto, un percorso per affrontare i temi contrattuali e sindacali.
(SEGUE)

collettivolavoratorigetronics ha detto...

SECONDA PARTE

24 Ex-Eutelia - Agile, in principio c'era Eunics (2) Roma, 27 NOV (Velino) - Ad agosto 2008 Eutelia, con un capitale sociale di circa 34 milioni di euro, ha comunicato una perdita economica nel primo semestre pari a circa 89 milioni di euro, al 90 per cento di natura finanziaria e di imposte. La perdita e' salita a circa 113 milioni di euro a fine settembre e a 178,5 milioni a fine 2008. Il 12 gennaio 2009 Eutelia, in un incontro presso il ministero dello Sviluppo, comunica di voler dismettere il settore It e di sviluppare un nuovo piano industriale per il settore Tlc; contemporaneamente la societa' annuncia prima l'avvio di una procedura di licenziamenti collettivi per circa 2mila persone, poi di voler procedere con la cassa integrazione straordinaria per cessazione di attivita'. Eutelia mette quindi a rischio tutti i 2.400 posti di lavoro. A marzo, sempre durante un incontro presso il ministero dello Sviluppo economico, Eutelia presenta un "Piano d'Impresa 2009-2011" che conferma quanto annunciato a gennaio.

collettivolavoratorigetronics ha detto...

TERZA PARTE
Pur tuttavia il sindacato respinge questo piano chiedendo al ministero di attivare invece un tavolo con la presenza delle istituzioni locali e di imprese private per la costituzione di una nuova societa' senza la presenza dell'attuale proprieta'. Il 21 aprile, nell'incontro al ministero, Eutelia ha definito molto difficile la sua situazione viste le continue perdite economiche e di commesse, per la mancata approvazione del bilancio da parte della Societa' di Revisione, per l'assenza di societa' interessate alle acquisizioni. A giugno Eutelia cede proprio le attivita' industriali in ambito It confluite in Agile Srl (una societa' di Potenza di proprieta' di Eutelia) a Omega Spa, operatore di Information Tecnology fondato nel giugno 2001 e specializzato in tutte le attivita' di document management. Omega, societa' di oltre 8mila dipendenti, ha sede a Londra presso una fiduciaria inglese. Il ramo It ceduto rappresentava un volume di affari annuo (nel 2008 a quanto ci e' stato comunicato sempre da Eutelia stessa) di circa 120 milioni di euro, con un portafoglio ordini di 130 milioni e 2.160 risorse su tutto il territorio nazionale. Il prezzo della compravendita e' stato pari a 96mila euro, corrispondente al valore nominale delle quote di Agile trasferite a Omega, che si e' anche accollata circa sei milioni di debito finanziario della stessa Agile. Sempre secondo quanto riportato da Eutelia in un comunicato stampa, "il gruppo Omega ha un fatturato annuo di circa 105 milioni di euro e ha un patrimonio netto di gruppo di oltre 20". In una lettera inviata il 19 novembre al presidente dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, mostratosi particolarmente vicino e attento nell'ultimo mese alle proteste dei dipendenti di Agile, il presidente di Eutelia, Leonardo Pizzichi, ha sottolineato che "la societa' acquirente (Omega) ci ha illustrato, all'epoca, una precisa idea di piano industriale e comunque non rappresentava alcun sintomo di crisi o di difficolta'". Pur tuttavia, secondo quanto dichiarato a IlVelino da Alessadra Carnicelli, delegata Rsu-Fiom Cgil, "e' da luglio che non percepiamo lo stipendio. Solo il 20 ottobre abbiamo visto la paga di luglio. Ma dopo nulla". Il 22 ottobre Omega ha infine annunciato il licenziamento di 1.200 dipendenti, "sacca improduttiva ereditata da Eutelia" secondo Omega, come ricorda la stessa Carnicelli. Solo nelle ultime 24 ore sembra essere stato fatto un primo passo per una soluzione positiva della vicenda: il Consiglio dei ministri ha rivolto un appello, come e' emerso in una nota, a tutte le pubbliche amministrazioni che hanno contratti di fornitura in corso con il gruppo a rispettare e conservare le commesse, hanno invitato le aziende private a un atteggiamento analogo. Lo stesso Letta si e' attivato con il tribunale di Roma, sezione fallimentare, per sollecitare l'esame delle istanze presentate dai lavoratori. Non ci sono vincitori e vinti in tutta questa vicenda, o almeno, non ancora.

Anonimo ha detto...

L'intervento prima e dopo di Samuele, non è frutto di una mente malata, ma studiato a tavolino con i suoi fedeli, per riprendersi il controllo di Eutelia dopo che fratelli, zio e l'ex amico Andrea Iorio lo avevano estromesso in c.d.a.
Ora nei comunicati verginali di Eutelia si precisa sempre EX consigliere, nel filmato/intervista trasmesso su anno zero non mi sembra proprio si sia nascosto, ma sicuramente ha fatto di nuovo incazzare i fratelloni.
Ora che Pizzichi è stato messo da MPS è assodato,che Massa e co. è stato veicolato da MPS è assodato,che altre banche come Unicredito sono interessate acclarato, cosa serve ancora alla magistratura ed al Governo ?

I compari Massa/Liori (non ecludiamo che la minaccia a Ruffo sia opera loro)o leggono questo blog, o più realisticamente sono in linea con Salpietro.
Al pressing di ieri si sono difesi anche dicendo ".. abbiamo licenziato tre responsabili che....." cambiato pochissimo rispetto al post del Salp di qualche giorno fà (ma che fa anche il suggeritore, a che prezzo ?)

Il commissario straordinario, è l'unica soluzione, ma subito !

Anonimo ha detto...

dirigenti di eutelia, fate veramente schifo, in tanti anni di lavoro non ho mai conosciuto gentaglia cosi squallida.
eutelia-agile-omega siete della stessa razza, meritate solo di essere ricoperti di sterco.

Anonimo ha detto...

============
sulla 'gestione allucinante' Tremonti ha perfettamente ragione: quanti dei nostri quadri e dirigenti degli ultimi 10 anni, usciti, pensionati, licenziati e ancora oggi dentro questa azienda si sono resi corresponsabili di questa gestione? Tutti! ma proprio nessuno escluso, fino all'ultimo quadro andato tranquillamente in pensione un mese e mezzo fa, e se ci legge lui sa a cosa mi riferisco
===================================
Se sei un collega, è proprio questo che non dobbiamo fare, è proprio il loro gioco per disunire e fare i fattacci loro.
Che tutti i quadri e dirigenti sono colpevoli non è vero, e non è neanche credibile.
Lasciamo che sia il trio della buona morte a comportesi così, noi siamo persone serie !

Anonimo ha detto...

Confermo che ai capi hanno pagato Settembre e Ottobre,mentre la maggioranza non ha preso ancora Agosto.

Non so' che logica c'e' dietro queste mosse che sembrano schizofreniche.

A questo punto comunque e' meglio se non pagano,cosi' verranno estromessi definitivamente dal commissario straordinario.

Sembra che Letta si stia muovendo in fretta,ha gia' sollecitato il Tribunale di Roma.

Aspettiamo ancora

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 325   Nuovi› Più recenti»