sabato 27 febbraio 2010

BASTA!!



E' arrivata l'ora di dire basta. Basta con la propaganda politica, i balletti, i cineforum. Basta con il gioco dello scaricabarile. Basta con i custodi o i commissari. Basta con i politici(di tutti i partiti) che vogliono usarci come 'massa da manovrare' o come serbatoio elettorale, Basta con le ridicole assemblee o le rappresentazioni dei lavoratori Agile come 'fenomeni da baraccone.
Basta.
Il governo, la presidenza del consiglio dei ministri deve individuare immediamente una soluzione per salvaguardare i livelli occupazionale di migliaia di colleghi.
Rompiamo la tregua elettorale. Subito iniziative di lotta. Proclamiamo una manifestazione nazionale a Roma, davanti Palazzo Chigi. Ma, per favore, però, basta con il folklore. Niente maschere bianche o nere, niente bare o pagliacciate varie. I lavoratori e le lavoratrici devono sfilare mostrando i loro volti con dignità e sobrietà. Piuttosto, portiamo le nostre moglie, i nostri figli.
Chiediamo di essere ricevuti dal presidente del consiglio Silvio Berlusconi per individuare subito una soluzione. Non possiamo delegare la nostra vertenza ai Tribunali. E' una vertenza sindacale e sociale e le istituzioni devono svolgere il loro ruolo.
Il sindacato? Faccia il sindacato e la smetta di giocare...

102 commenti:

Anonimo ha detto...

Colleghi sospesi ci hanno bloccato l'intra aziendale per non timbrare più, verificate anche voi.

Anonimo ha detto...

finalmente qualcosa di serio.........................................................

andrea ha detto...

non solo basta con il folklore, le bandiere rosse bianche azzurre gialle...

DIREI BISOGNA SFILARE IN ABITI DA UFFICIO, GIACCA E CRAVATTA MAGARI, IN SILENZIO, TANTI PERO' E CON UN SOLO GRANDE STRISCIONE!

... E PIAZZARCI NUOVAMENTE ANCHE SENZA AUTORIZZAZIONE DAVANTI A MONTECITORIO

Anonimo ha detto...

scusa al moderatore se non rispondo subito in tema

ma ho riveuto solo io la lettera e la mail sospensione ?

nessun altro lo dice chiaramente

Anonimo ha detto...

meglio tardi che mai.

Anonimo ha detto...

Il più grande errore dei Custodi sta nel fidarsi di una prima linea collusa con una proprietà delegittimata dal Tribunale.
Come può uno che ha la mail 'omegagruppo' suggerire chi sospendere e chi lasciare in forza?
Forse perché sanno che verrà accettato il concordato preventivo.
Allora meglio il fallimento!

Anonimo ha detto...

Invece di bloccare l'accesso alla Intra potevano disabilitare solo l'applicativo delle timbrature.
Ma le prime linee non sanno come funzionano i sistemi aziendali. Custodi chiedete a quelli di cui tanto vi fidate cos'è una wbc ?

Anonimo ha detto...

ANDIAMO IN CENTINAIA A ROMA, CON PIU' PERSONE AL SEGUITO POSSIBILI, QUESTA VOLTA TIRANDO IN BALLO BERLUSCONI IN PERSONA.

E' LUI IN PERSONA CHE DOBBIAMO RESPONSABILIZZARE, NON PUO' FAR FINTA DI NULLA SU UNA DELLE FACCENDE PIU' OSCURE ACCADUTE NEGLI UTILIMI ANNI A DANNO DEI LAVORATORI, E QUESTO E' IL MOMENTO GIUSTO, IN VISTA DELLE REGIONALI.

NEL CASO COINVOLGIAMO ANCHE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.

SE CI CREDIAMO CE LA POSSIAMO FARE, NON POSSONO STARE A GUARDARE.

...UNO CHE NON HA PERSO LA VOGLIA DI LOTTARE !!!

Anonimo ha detto...

basta cosa sono 6 mesi che diciamo basta, lo capite che non contiamo niente e' finita siamo destinati a sparire

Anonimo ha detto...

ANCHE IO NON RIESCO AD ENTRARE NELLA INTRA.

I SOSPESI... CORNUTI E MAZZIATI.

CON GETRONICS A SUO TEMPO CHI ERA IN CIGS, POTEVA ACCEDERE ALLA INTRA E TRA LE ALTRE COSE RICHIEDERE I RIMBORSI FIAS.

IL DISEGNO E' ORMAI CHIARO...RENDEREB TUTTO PIU' DIFFICILE, METTERCI DA PARTE ED ISOLARCI, MA NON CI RIUSCIRANNO.

NON DIMENTICHIAMOCI CHE IN CIGS SIAMO A TUTTI GLI EFFETTI DIPENDENTI.

ANCHE SE I CUSTODI QUALCOSA DI BUONO L' HANNO FATTA: PAGAMENTI DI ALCUNE MENSILITA' E RELAZIONE AL GIUDICE, SE LASCIAMO ANDARE CHE QUESTI SIGNORI DECIDANO PER NOI E' FINITA.

POSSIAMO OCCUPARE LE SEDI, IN MODO CHE NESSUNO POSSA ENTRARE E COMUNQUE ANDARE REGOLARMENTE IN AZIENDA SINO A CHE NON RIABILITANO LE NOSTRE UTENZE.

E' IL MOMENTO DI AGIRE, NON POSSIAMO PIU' STARE A GUARDARE.

Anonimo ha detto...

parole sante!!!
sarebbe ore che NOI lavoratori ci organizzassimo!
in fondo la nostra peculiarità sta nel fatto che abbiamo una certa capacità organizzativa indipendentemente dal sindacato etc...
Visto che così no funziona svegliamoci, organizziamoci e facciamo!
non aspettiamo gli altri, il sindacato!
SVEGLIA!!!!!!

Anonimo ha detto...

MANDIAMO TUTTI SMS AI PROGRAMMI TIPO QUELLI CHE IL CALCIO (48402) DOVE C'E' IL SERPENTONE CON GLI SMS CHE GIRA SOTTO IL TELESCHERMO "AGILE/EUTELIA SOSPESI SENZA STIPENDIO IN ATTESA DI GIUDIZIO,AIUTO!! "
E' SEMPRE UN MODO DI FARCI NOTARE.
SFIDUCIA AI CUSTODI !!!SFIDUCIA AI CUSTODI !!!SFIDUCIA AI CUSTODI !!!SFIDUCIA AI CUSTODI !!!SFIDUCIA AI CUSTODI !!!

Anonimo ha detto...

I custodi e il giudice norelli vanno nella direzione del concordato per salvare Etelia.
Basta chiedere l'applicazione della sentenza sull'articolo 28 ed i custodi vanno a gambe all'aria.

Anonimo ha detto...

Manifestazione ad oltranza a Roma ..se non si riesce ad ottenere ora prima delle votazioni Regionali e' Finita..

Anonimo ha detto...

La solita storia i sospesi sono sempre i soliti anche se un po' di pulizia finalmente e' stata fatta ma non basta.
I Custodi non possono sapere la nostra storia e si sono fidati delle prime linee che sono sempre gli stessi che guardano al proprio orticello da Olivetti.
I lecchini e i capi capetti non hanno ricevuto nessuna sospensione ma se chi ha sempre lavorato e portato utili viene sospeso non andiamo da nessuna parte.
Quando bisogna tagliare si taglia sempre verso il basso e i risultati li conosciamo bene.
Come possiamo continuare se chi lavorava presso i clienti e guadagnava un terzo di stipendio per mantenere la solita struttura assurda viene sospeso?
Spero nel fallimento anche perche' non vedo alternative almeno la solita casta va' fuori dai c.gl.o.i visto che grazie al nostro lavoro ci ha sempre guadagnato e non poco.
Solo dove lavoravo io dal cliente c'erano 5 capi con stipendi stratosferici e 10 tecnici operativi.
Indovinate chi ha ricevuto la sospensione?
E speriamo ancora di salvarci ma chi lavora?
Che schifo se non si fa' una bella pulizia la storia ci insegna che andiamo allo sfascio e purtroppo non vedo novita' da questo punto di vista.
Ciao

Anonimo ha detto...

SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !!

Anonimo ha detto...

In caso di sospensione, l’intervento della CIG prevede che la misura dell’integrazione sia pari all’80% della retribuzione, che sarebbe spettata per le ore di lavoro non prestate. Nel caso della CIG straordinaria in particolare, dev’essere seguita una procedura che prevede, che l’impresa presenti la richiesta di ammissione all’intervento in cui si attesi l’avvenuta consultazione sindacale, corredata dal programma di risanamento che essa intende attuare. La richiesta d’intervento della CIGS va presentata alla direzione provinciale del lavoro, la quale provvederà a trasmetterla con le proprie valutazioni al Ministero del Lavoro e della previdenza sociale per l’approvazione da parte del Ministero del Lavoro, che provvederà a concedere, con proprio decreto, l’intervento straordinario della CIG. Nella CIGS il trattamento d’integrazione salariale non può essere superiore a due anni, anche se è prevista la possibilità di due proroghe dell’intervento della CIGS, ciascuna dal periodo di 12 mesi, qualora il programma stesso presenti una particolare complessità.

Anonimo ha detto...

Andiamo tutti a Roma con le nostre famiglie, davanti a palazzo Chigi e blocchiamo via del corso sino a che non ci daranno ascolto.

Chiediamo ai politici dell' opposizione di stare in mezzo a noi, per evitare cariche da parte della polizia.

Se sono dalla nostra parte non possono dirci di no.

Non possiamo aspettare ancora.

Adesso è il momento giusto!!!

SVEGlIA !!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

BISOGNA MANDARE LA RELAZIONE DEI CUSTODI AL PM GRECO E AL PM ROSSI.

Anonimo ha detto...

Hanno bloccato tutto mail e intra aziendali.Avranno lavorato questa notte!
Per fortuna da Milano mi avevano avvertito 2 sttimane fa.
Ci hanno fatto fuori piano piano e il sindacato non fa nulla.Il gioco è fatto fatte fuori le persone della lista di settembre avendo risparmiato su ammortizzatori sociali.BLOCCHIAMO TUTTO! Una volta lo scopo era o tutti o nessuno.E' bastato far rientrare i presidianti e tutto ritorna tranquillo ....Ci penseranno loro a convincere gli altri....Questo hanno pensato.Svegliamoci ci hanno fregato!

Anonimo ha detto...

Ho un'attività presso un cliente,è ho ricevuto la lettera,per poi scoprire che stavo sul cavolo al mio capo! Sindacati, come mai non avete seguito la selezione?
Torniamo tutti in piazza e non muoviamoci più da lì.

Anonimo ha detto...

Vogliamo fare un'azione comune e denunciare questi gesti vessatori nei confranti dei lavoratori?
Schirone è stato chiaro in assemblea, abbiamo la scelta del concordato da parte del giudice quasi sicura.Intanto ci hanno messo fuori, per fortuna a Roma si è mantenuto il presidio altrimenti eravamo fott.....

Anonimo ha detto...

I custodi stanno procedendo come da copione dettato da Massa.
Hanno avuto le liste dei sospesi dai dirigenti, nominati da Massa, a Pregnana, in una riunione i primi di febbraio.
Hanno pagato fino ad ottobre per evitare l'insolvenza.
Ci stanno preparando al concordato.
Hanno preso i soldi e qualcuno invece di lavorare se ne è andato in settimana bianca con la famiglia alla faccia nostra!
Vergogna ci sono famiglie che non sanno più dove sbattere la testa.

Anonimo ha detto...

E in tutto questo....la solita gente e soprattutto chi guadagna il triplo dei nostri stipendi (dirigenti) rimangono a lavorare e a percepire le loro retribuzioni. Con uno di loro salvavano tre di noi.

Anonimo ha detto...

Perchè non facciamo un documento TUTTI NOI LAVORATORI, senza il sindacato che ormai è assente, denunciando l'operato VESSATORIO dei custodi.
Cerchiamo di non fare solo chiacchiere o proclami.
BISOGNA FARE I FATTI!!!

Anonimo ha detto...

Più si va avanti e più si sente puzza di bruciato.
Come mai il Giudice di Novara nelle stesse condizioni, ha dato una risposta in 48 ore e non in 48 giorni?
Come mai il Giudice di Novara ha dato la custodia con poteri ordinari e STRAORDINARI escludendo cosi,completamente la proprietà (Massa/Liori)?
Come mai il Giudice di Novara ha chiesto immediatamente la CIGS?
Forse il Giudice di Roma non è così bravo come immaginavamo!!!
A me pare che ci abbia preso in giro fin dall'inizio, con una sentenza "zoppa" ed oggi con un rinvio a fine marzo. Non parliamo poi dei custodi scelti dal Giudice!
Ma come!? sono qui perché richiesti dai lavoratori/sindacati e proprio le persone con le quali non vogliono confrontarsi sono quelli che li hanno richiesti. Certo hanno fatto una relazione, ma quella erano obbligati a farla, ma nei fatti che altro hanno fatto? hanno pagato gli stipendi di agosto (tenendo in considerazione una comunicazione farneticante di Massa, quindi decurtando 200 Euro) e settembre e se fosse tutta una manovra per non farci dare l'insolvenza? Stanno mettendo in pratica disposizioni di Massa (vedi i sospesi), hanno continuato a servirsi della Intra che sappiamo tutti essere visibile da Eutelia che così è sempre aggiornata. E i soldi che Eutelia ha sottratto ad Agile? Qualcuno ne sà qualcosa? sono più di 6 milioni!!
Vi ricordate il film di Benigni? "è tutto un magna magna".
A mio parere dobbiamo ritornare alla lotta dura, chiudere tutte le sedi e fare noi una bella relazione sull'operato dei custodi.

Anonimo ha detto...

Le ingiustizie e le vessazione non hanno fine... ma il sindacato cosa fa a fronte di tutto ciò???
Sindacato colluso con i custodi ecco la verità, stanno aspettando solo il momento giusto per firmare la CGIS e chiudere ancora una vertenza.
L'art. 28 che fine ha fatto??

Anonimo ha detto...

Ci hanno disattivato anche la mail aziendale... siamo già out.

Anonimo ha detto...

Anch'io ho l'accesso intra bloccato,ma mi spiegate a noi sospesi a cosa serve la intra? almeno così qualcuno evita di fare cose controproducenti tipo "timbrare" essendo sospeso,che si può andare incontro a provvedimento disciplinare!
Inoltre non scriviamo scemenze tipo "in getronics si potevano fare i rimborsi fias",perchè sappiamo benissimo che in getronics il fias non si gestiva da intra ma con moduli cartacei compilati ed inviati via posta/fax.

Anonimo ha detto...

E' vero che hanno bloccato Pregnana?

Anonimo ha detto...

anche la mail non funziona più!!!
ma i cedolini di novembre dicembre gennaio febbraio e tredicesima?????????

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !!

domenica, 28 febbraio, 2010

***************************************

Sono d'accordo!
Penso addirittura che il fallimento possa esserci più di aiuto che di un commissariamento. Naturalmente non è d'accordo chi sta lavorando dal cliente, ma tanto sono pochi e per poco tempo potranno ancora lavorare.
IL fallimento non lovogliono perchè toccherebbe anche Eutelia, ed oggi Governo e Sindacato non vogliono toccare Eutelia, chissà perchè???

NO AI CUSTODI!
NO AL COMMISSARIAMENTO!

SI AL FALLIMENTO IMMEDIATO E RIENTRO IMMEDIATO IN EUTELIA!

DOPO GIUGNO CI RENEDREMO CONTO CHE SIAMO STATI SU "SCHERZI A PARTE"!
PERO INVECE DI RIDERE PIANGEREMO LACRIME AMARE!

Anonimo ha detto...

LAVORO:UDIENZA PREFALLIMENTARE SU SOCIETA' LIBECCIO A MAGGIO (ANSA) - MILANO, 1 MAR - E' stata rinviata al prossimo 4 maggio l'udienza prefallimentare che si e' aperta oggi a Milano relativa a Libeccio, la holding che controlla il gruppo Omega, la societa' romana nella quale nei mesi scorsi sono confluiti le attivita' di information technology e i call center ceduti da Eutelia ad Agile e un consorzio di 16 aziende tra cui Phonomedia e Videoline 2. All'udienza di questa mattina, il giudice della seconda sezione civile del tribunale, come ha spiegato l'avvocato Fabrizio Imbardelli, in rappresentanza di Libeccio, ha concesso i termini richiesti sia dai legali della societa', sia dai pm, Sergio Spadaro e Carlo Nocerino, che a meta' febbraio avevano chiesto il fallimento ritenendo l'insolvenza della holding. L'avvocato Imbardelli ha precisato che questa mattina in udienza, insieme al collega Stefano Scotti Foglieni, sono state sollevate da parte loro eccezioni di tipo processuale e sostanziale. Inoltre i due legali per contrastare quanto ha sostenuto la procura, e cioe' il mancato rispetto degli obblighi formali come il deposito dei bilanci, hanno ''depositato gli ultimi bilanci approvati, quelli del 2008 e del 2007, e altri documenti''. I due avvocati inoltre, come hanno affermato, hanno chiesto termini ''per meglio illustrare la situazione di Libeccio che non e' insolvente e di cui riteniamo che la procura non ha dimostrato l'insolvenza''. ''Abbiamo inoltre chiarito - ha concluso l'avvocato Imbardelli che ha sostituito il collega Mario Santaroni - il contesto in cui si e' venuto a trovare il gruppo e abbiamo ribadito che la volonta' e' quella di risanare le societa' acquisite e rilanciarle anche e soprattutto in riferimento ad Agile''. Infatti alcuni lavoratori di Agile ex Eutelia avevano manifestato la settimana scorsa davanti a palazzo Grazioli per difendere il loro posto di lavoro. (ANSA). BRU/MEA 01-MAR-10 13:03

Anonimo ha detto...

Secondo voi tra il giudice Norelli e Potetti chi si è venduto meglio????

Anonimo ha detto...

sono sospeso
ho l'accesso alla intra bloccato
per ora la mail funziona

secondo me i custodi non sanno niente del blocco della intra,

alla fine ha fatto bene chi ha sempre fregato
il sistema premia i fuurbi,
a tutti i livelli aziendali
ci sono anche capi onesti e che meritano rispettano

Anonimo ha detto...

Anche senza intra si accede al FIAS da https://intra.agileservizi.com/cgi-bin/wbc_fslogon?wc_dbfs=&wc_retpath=wbc_fsgestionerimborsi

Anonimo ha detto...

Una riflessione a noi sospesi : ma noi vogliamo veramente tornare in Agile? Ma dove??
In un'azienda che non ha cassa per pagare gli stipendi di quei poveracci che restano?
In un'azienda che non ha offerta e sul mercato è bruciata?
In un'azienda il cui managemente/commerciali è tutto dire ( ma chi è rimasto? i commerciali devono vendere e rilanciare?...ma chi...mi fanno sorridere per non dire piangere? )?
In un'azienda che ha lo scopo di portare avanti il baraccone fino agiugno per poi farla fallire?...in questo caso avremmo altri stipendi non coperti, andremmo in cassa comunque con un contro in banca più rosso del rosso!!
Rifleattimao : forse è meglio la cassa subito, avre 800 euro al mese e darsi da fare per uscire da questa merda d'azienda....Agile s.r.l. Unipersonale...manco fosse l'IBM

Anonimo ha detto...

per color che come me son sospesi
almeno arrivasse la cassa !!

altrimenti occorrerà pure fare i corsi per campare d'aria

Anonimo ha detto...

Sembra tutto abbastanza chiaro, ma sembra che abbiamo paura a dircelo o ad accettarlo.
Il giudice Norelli è stato corrotto, con le sue lungaggini sta completando il lavoro del Governo che vuole assolutamente che Eutelia nè resti fuori; vuoi perchè c'e' un interesse di Mediaset vuoi perchè c'è un interesse del MPS.
Il sindacato ha "accettato" questa posizione, infatti da un sindacato onesto, pulito e non corrotto è inamissibile il silenzio dell'ultimo mese visto quello che stiamo subendo dai custodi, non c'è mai limite al peggio.
Questi 3 infami, farabutti, nascondendosi dietro "la legalità" ci stanno vessando ed umiliando in tutti i modi possibili.
Ci stiamo rallegrando che ci stanno pagando gli stipendi, bene, ma scommettiamo che è stato fatto tutto con dolo in quanto il giudice Norelli accetterà il concordato???
Perchè il sindacato non dice che la procedura di CIGS non è stata aperta in maniera corretta?
Perchè non ci da notizie sulle lettere di sospensione?
Quando utilizzerà l'art.28 il giorno 17 giugno?
Vi prego apriamo gli occhi e non facciamoci trattare da pupazzi.
Blocchiamo tutte le attività, meglio FALLIRE tutti iniseme che essere complici del Sindacato, Magistratura corrotta e Governo menefreghista.
E' più coerente verso quello che abbiamo fatto negli ultimi mesi.
In bocca al lupo a tutti

Anonimo ha detto...

mi correggo:
anche la mail è bloccata

dopo di cio' ci vogliono i complimenti a tutti quelli che hanno crato e continuano a creare questa situzione,
giocando sulla pelle della gente

bravi bravi bravi
che brave persone che siete !!!!
fate onore al genere umano ????

Anonimo ha detto...

In caso di sospensione, l’intervento della CIG prevede che la misura dell’integrazione sia pari all’80% della retribuzione, che sarebbe spettata per le ore di lavoro non prestate.

....che significa che ci pagheranno piu' della CIGS standard?

Anonimo ha detto...

VORREI SAPERE COAS CAVOLO STIAMO ASPETTANDO ANCORA E PERCHE' I SINFACATI NON DANNO UNA RISPOSTA IMMEDIATA E FORTE...CI PASSA TUTTO SOPRA E NOI ASPETTIAMO.....SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !!SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !! SFIDUCIA AI CUSTODI !!

Anonimo ha detto...

CONCORDO E' ORA DI RIAPRIRE LA LOTTA DURA!!!
TRATTIAMOLI ALLO STESSO MODO CHE CI STANNO TRATTANDO A NOI SOSPESI LEBBROSI.....E SIAMO TANTIIIII!!!

Anonimo ha detto...

LAVORO:UDIENZA PREFALLIMENTARE SU SOCIETA' LIBECCIO A MAGGIO (ANSA) - MILANO, 1 MAR - E' stata rinviata al prossimo 4 maggio l'udienza prefallimentare che si e' aperta oggi a Milano relativa a Libeccio.................................................................................

E il brodo si allunga! Di rinvio in rinvio questi ci prendono in giro!

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto
"LAVORO:UDIENZA PREFALLIMENTARE SU SOCIETA' LIBECCIO A MAGGIO (ANSA) - MILANO"
Puoi fornire il path completo?
Non riesco a trovare il relativo articolo.Grazie

Anonimo ha detto...

Dateci questa ca**o di CIGS senza rientro e poi la mobilità e vaff4nc...

Ma chi se ne frega se non ci fanno + loggare? Siamo sospesi. Che logghiamo a fare? Pensate a trovarvi un qualche lavoretto per sopravvivere invece di piangere sulla schermata di login dell'intra.

Tu che dici "SFIDUCIA AI CUSTODI" sei sicuramente un cerebroleso oppure sei un M4ss4 o un L4ndi o un Li0ri.

Che pena...

Anonimo ha detto...

L'azienda vi stà trattando come delle m3rde, non vi vuole, vi sospende, vi vuole fuori dai co**ioni...

...e voi lì a cercar di loggare e accedere alla posta!

Ahahah

Tragicomico davvero!

Anonimo ha detto...

Da oggi abbiamo cessato l' attivita' lavorativa il contratto non e' stato rinnovato dopo tante promesse e pacche sulle spalle nonostante abbiamo lavorato a gratis da mesi e anticipato soldi nessun segnale da nessuno tante riunioni parlamentari ma solo parole.
Ci hanno dato un bel calcio nel c.lo e visto che la commessa era pubblica al governo non gli poteva fregare di noi tante promesse ma a quanto pare siamo indesiderati e da oggi ci aggiungiamo ai disoccupati.
Poi chi dice fermiamo le attivita' lavorative di agile per protesta rispondo ma quali attivita' lavorative tutti stanno disdicendo i contratti.
Il disegno e' gia' stato scritto da un anno tutti lo conoscono dobbiamo fallire non prima di giugno.
Ancora qualcuno sogna e guarda a caso oggi e' stata rimandata l' udienza a maggio per il fallimento di libeccio troppe pressioni politiche.
Tutti daccordo salviamo eutelia i dipendenti sono solo un peso.
E' oramai sicuro che tutti ci vogliono a casa ma cerchiamo dico ai sindacati e custodi di ottenere almeno degli ammortazzitori sociali decenti visto che non vediamo retribuzioni molti potrebbero andare verso la pensione?
Piu' anni riusciamo ad ottenere forse molti non ci penseranno due volte ad andare a casa il vostro compito secondo me' e' questo ora visto che le commesse non ci sono piu' mandiamo in pensione piu' gente possibile.
Cerchiamo tra cassa e mobilita' di ottenere il piu' possibile.
Non mi pare che in questo momento la politica sia interessata a noi come non si e' mai interessata.
Ma visto che ci sono le regionali magari se qualcuno spinge qualcosa otteniamo.
Ciao

Anonimo ha detto...

Stanno ricostituendo le vecchie linee getronics con i vecchi personaggi.A Roma tutti indaffarati a riorganizzare stanze e postazioni di lavoro per gli eletti dai dirigenti e al diavolo categorie protette,affitto della sede,assicurazioni,la digos che doveva controllare lo stabile,etc, etc, Ma che fine hanno fatto le paure delle denuncie penali?Basta guardare chi è stato scelto, sono gli stessi personaggi che erano sui tetti e c'è il sindacato che controlla che nessun presidiante pidocchioso gli dia fastidio.
E' una vergogna ormai credono che i giochi sono fatti.
Invece no! Riprendiamo il loro motto "Giù Sansone e tutti i Filistei" Il fallimento sarebbe l'unica uscita da un licenziamento mascherato da sospensione.
Guardate sul blog nessun verbale dell'assemblea, nessuna comunicazione riguardante la sospensione e la cancellazione dall'intra e posta aziendale.Ma ancora non avete capito?
Il sindacato ha fatto il suo sporco lavoro e ora ci hanno messo nelle mani della Carnicella che ancora pensa al successo televisivo.Nessuno ha comunicato ai lavoratori che il messaggio dei custodi ai sospesi, di non entrare in azienda, non era da tenere in considerazione e che l'azienda è di fatto occupata....Meglio così si presenteranno in pochi!.......
Portiamo il nostro esempio alle altre aziende seguite dai Potetti e Seccia, sbuggiardiamoli e salviamo altri lavoratori visto che non siamo in grado di salvare noi stessi.

EX, EX, EX, EX PRESIDIANTE praticamente sospeso.

Anonimo ha detto...

DA PREGNANA MILANESE :

Ordine Del Giorno del 1 Marzo 2010

Le lavoratrici e i lavoratori di Pregnana Milanese, riuniti in assemblea e successivamente in sciopero

● Stigmatizzano la comunicazione dei custodi giudiziari del 26 Febbraio relativamente al metodo utilizzato di non confrontarsi preventivamente con le OO.SS., le RSU e i lavoratori

● Come più volte comunicato verbalmente e attraverso prese di posizione scritte votate in assemblea, le OO.SS. e le RSU ritengono le sospensioni decise quantomeno discutibili sia nel merito che nel metodo; non è stato ancora avviato un vero confronto sulla Cigs, sul numero dei lavoratori da coinvolgere e di conseguenza sull'effettiva necessità di organici utili al proseguo delle attività

● E' necessario altresì avere i lavoratori presenti e informati in merito alla continua evoluzione della situazione, cosa che è possibile solo con la presenza costante nelle sedi di tutto il personale e non vietando l’ingresso

● Si chiede che le OO.SS. Nazionali interloquiscano immediatamente con la custodia giudiziaria per evitare forzature, come l’inibizione dei sistemi informativi aziendali, che in un momento come questo sarebbero di difficile comprensione e gestione

● A fronte della comunicazione della Presidenza del Consiglio e della decisione del Tribunale di Roma che rinvia l’udienza sulla richiesta di insolvenza al 31 Marzo, si chiede alle OO.SS. Nazionali di indire le iniziative legali e di mobilitazione per sbloccare al più presto possibile l’impasse creatasi


RSU Agile/Eutelia Pregnana Milanese


Il documento è stato approvato all'unanimità



E A ROMA COSA FACCIAMO ? VENDUTI!!!

Anonimo ha detto...

Disoccupazione: Lavoratori sospesi


L’indennità di disoccupazione con requisiti ridotti spetta anche ai lavoratori che sono stati sospesi. Quest’ultimi hanno diritto alla disoccupazione qualora l’impresa si trovi in una temporanea difficoltà, non causata dalla dirigenza o dai dipendenti. Lo Stato fa cosi in modo che l’azienda non debba sostenere i costi di manodopera non utilizzata nel momento di crisi. Ovviamente per far accedere alla cassa integrazione le parti, azienda, lavoratori e enti territoriali devono aver raggiunto un accordo.


La richiesta dell’indennità di disoccupazione per i lavoratori sospesi deve essere presentata dal datore di lavoro ai Centri per l’impiego ed alla sede INPS del territorio, a cui è allegata la lista dei nominativi dei lavoratori sospesi.

L'indennità di disoccupazione per i lavoratori sospesi è riconosciuta ai lavoratori che non possono far valere 52 contributi settimanali negli ultimi due anni e hanno lavorato per almeno 78 giornate nell'anno precedente (esclusi coloro che si dimettono volontariamente, a meno che non si tratti di dimissioni per giusta causa) o coloro che risultaino assicurati da almeno 2 anni e possano far valere almeno 1 contributo settimanale prima del biennio precedente la domanda.

L'indennità di disoccupazione per i lavoratori sospesi può essere corrisposta nel limite di 90 giorni e l’ammontare è pari al 35% della retribuzione dell’anno precedente, suddiviso per il numero di giornate effettive di lavoro.

La domanda per l'indennità di disoccupazione dei lavoratori sospesi va presentata all'Inps entro il 31 marzo dell'anno successivo a quello di disoccupazione. Il moduli sono disponibili presso gli uffici dell’Inps e nella sezione “Moduli” del sito internet.
Il ricorso può essere presentato, in carta semplice al Comitato Provinciale dell'Inps, entro 90 giorni dalla data di ricezione della lettera con la quale si comunica il rifiuto.












Contatti
Per contattare la redazione del sito Arealavoro scrivere all'indirizzo email perconti.laura@gmail.com





Link di approfondimento
Link utili per approfondire il tema Lavoratori sospesi Diritti Lavoratore Disoccupazione
Approfondimento ai diritti dei lavoratori by AreaLavoro
Guida alla tutela del diritto del lavoro. Approfondimenti sugli enti che garantiscono il rispetto delle leggi in materia lavoro: Ispettorato, sindacati, cassa integrazione, centri per l´impiego. Consulta la sezione Diritto dei lavoratori di AreaLavoro

Anonimo ha detto...

9.E' illegittima la collocazione in Cigs ove i provvedimenti di sospensione adottati dall'impresa non risultino coerenti con la denunciata causale di "riorganizzazione aziendale", risultando viceversa riconducibili ad una situazione di "crisi aziendale", in forza della quale era stata ottenuta una precedente autorizzazione al ricorso alla Cassa; competono in simili casi ai dipendenti sospesi le differenze tra quanto percepito a titolo di trattamento Cigs e la normale retribuzione. (Trib. Milano 15/9/2001, Est. Mascarello, in D&L 2002, 122)

Anonimo ha detto...

La domanda
Ciascuna domanda � riferita a un periodo massimo di dodici mesi e va presentata, corredata dalla documentazione richiesta, anche per via telematica, direttamente al competente ufficio presso il ministero del Lavoro.
In caso di ristrutturazione, riorganizzazione o conversione aziendale deve essere inviata anche al servizio ispezioni del lavoro della Direzione provinciale del lavoro competente in base all'ubicazione dell'azienda.
Il termine entro il quale va presentata � fissato in 25 giorni dalla fine del periodo di paga in corso al termine della settimana in cui ha avuto inizio la sospensione. Anche nel caso di domanda di proroga della Cigs valgono gli stessi termini. La presentazione in ritardo della domanda fa s� che l'integrazione salariale abbia decorrenza dall'inizio della settimana precedente la data di presentazione della richiesta stessa.
Qualora i lavoratori, per responsabilit� aziendale nella presentazione della domanda, perdessero parzialmente o totalmente il diritto all'integrazione salariale, la stessa dovr� essere rimborsata dall'impresa.
I termini sopra esposti non trovano applicazione in caso di aziende assoggettate a procedure concorsuali. (concordato preventivo, fallimento etc.)

Anonimo ha detto...

La legge differenzia la procedura sindacale a seconda della causa che ha
prodotto la contrazione o la sospensione (art. 5 L. 164/75). L’intera procedura
deve esaurirsi entro 25 giorni (10 giorni per le aziende con meno di 50
dipendenti).
La procedura di consultazione sindacale deve essere esperita sia per la
domanda di prima ammissione che per la proroga (Cass. 15 maggio 1987 n.
4486).
Se la contrazione o la sospensione dell’attività non è differibile, il datore di
lavoro è tenuto a comunicare alle RSA oppure, in mancanza, alle organizzazioni
sindacali di categoria dei lavoratori più rappresentative operanti nella provincia, la
durata prevedibile della sospensione o contrazione e il numero dei lavoratori
interessati. In tutte le altre ipotesi il datore di lavoro deve comunicare
preventivamente le cause di sospensione o riduzione di orario, l’entità, la durata
prevedibile, il numero e i criteri di scelta dei lavoratori interessati alle RSA e,
anche tramite le associazioni territoriali dei datori di lavoro, alle organizzazioni
sindacali di categoria dei lavoratori più rappresentative in ambito provinciale.

RESISTERE RESISTERE RESISTERE ha detto...

Alcune considerazioni:premetto che io personalmente vorrei continuare a lavorare.Quelli che in perfetto ANONIMATO inneggiano alla cigs in questo blog hanno 2 possibilita':
1) se sono di quelli buttati fuori (perchè il termine giusto è questo)dovrebbero essere contenti di aver ottenuto quello che volevano e levarsi dai coglioni senza cercare di convincerci che la merda è buona!
2) se sono di quelli che si sono salvati ma vorrebbero la cigs escano semplicemente dall'anonimato e la chiedano e poi si tolgano anche loro dai coglioni!
Personalmente intorno a me non vedo nessuno contento della cigs o che la voglia richiedere.Vedo solo persone amareggiate umiliate (perchè tagliare la intra e la mail è un azione viscida)e tradite.LO SO AMICI COME CI SENTIAMO non dormiamo la notte e siamo a pezzi moralmente e fisicamente.Adesso è la fase piu' delicata,non crolliamo,
raccattiamo tutti i nostri pezzettini e vendiamo cara la pelle. Contiamoci noi che vogliamo ancora lavorare.
CREIAMO un BLOG (o se è d'accordo il gestore riadattiamo questo)specifico per noi dove i messaggi di disturbo di chi vuole la cigs vengano eliminati!Abbiamo visto che forse i sindacati stanno pensando a qualcosa di diverso da quello che pensiamo noi,bene,riprendiamoci la nostra lotta sciegliamoci i nostri avvocati,MA IN TEMPI BREVI.perchè e proprio il tempo che potrebbe fregarci.
QUINDI riassumendo se qualcuno,un gruppo,si sente in grado di farci ripartire da qui lo faccia .
con amicizia

Anonimo ha detto...

sono sopesa, dopo il primo momentio di ennesima delusione
dò ragione a chi dice che tutto sommato ma chi se ne frega,
anzi è pure meglio
basta che si chiuda questa squallida storia

e meno male che è stato il 2008 l'anniversario del teatro dell'assurdo ( ad es. vedi beckett)

RESISTERE RESISTERE RESISTERE ha detto...

Scusate,dimenticavo
non è che voglia delegare altri semplicemente penso che questa cosa deve essere gestita da persone veramente capaci di farlo.
Penso anche che si debba uscire dall'anonimato ,solo cosi' possiamo garantire idee commenti seri e veri.
Allora forza
Lottare non vuol dire automaticamente vincere ma sicuramente ci aiuterà a non impazzire

Anonimo ha detto...

LAVORO:UDIENZA PREFALLIMENTARE SU SOCIETA' LIBECCIO A MAGGIO (ANSA)- MILANO, 1 MAR - E' stata rinviata al prossimo 4 maggio l'udienza prefallimentare che si e' aperta oggi a Milano relativa a Libeccio, la holding che controlla il gruppo Omega, la societa' romana nella quale nei mesi scorsi sono confluiti le attivita' di information technology e i call center ceduti da Eutelia ad Agile e un consorzio di 16 aziende tra cui Phonomedia e Videoline 2. All'udienza di questa mattina, il giudice della seconda sezione civile del tribunale, come ha spiegato l'avvocato Fabrizio Imbardelli, in
rappresentanza di Libeccio, ha concesso i termini richiesti sia dai legali della societa', sia dai pm, Sergio Spadaro e Carlo Nocerino,che a meta' febbraio avevano chiesto il fallimento ritenendo l'insolvenza della holding. L'avvocato Imbardelli ha precisato che questa mattina in udienza, insieme al collega Stefano Scotti
Foglieni, sono state sollevate da parte loro eccezioni di tipo
processuale e sostanziale. Inoltre i due legali per contrastare quanto ha sostenuto la procura, e cioe' il mancato rispetto degli obblighi formali come il deposito dei bilanci, hanno ''depositato gli ultimi bilanci approvati, quelli del 2008 e del 2007, e altri documenti''. I due avvocati inoltre, come hanno affermato, hanno chiesto termini ''per meglio illustrare la situazione di Libeccio che non e' insolvente e di cui riteniamo che la procura non ha dimostrato l'insolvenza''. ''Abbiamo inoltre chiarito - ha concluso l'avvocato Imbardelli che ha sostituito il collega Mario Santaroni - il contesto in cui si e' venuto a trovare il gruppo e abbiamo ribadito che la volonta' e' quella di risanare le societa' acquisite e rilanciarle anche e soprattutto in riferimento ad Agile''. Infatti alcuni lavoratori di Agile ex Eutelia avevano manifestato la settimana scorsa davanti a palazzo Grazioli per difendere il loro posto di lavoro. (ANSA). BRU/MEA 01-MAR-10 13:03 |

Anonimo ha detto...

le mail le ho ricevute anche io, prima che bloccassero la mail...

Anonimo ha detto...

L’intera procedura di consultazione si esaurisce entro 25 giorni (10 per le aziende fino a cinquanta dipendenti) dalla data in cui è stata avanzata la richiesta di esame congiunto.

Ciascuna domanda di concessione della CIGS è riferita ad un periodo massimo di 12 mesi. Le imprese che intendono richiedere il trattamento CIGS devono presentare domanda al competente Ufficio del Ministero del lavoro e della Previdenza sociale entro 25 giorni dalla fine del periodo di paga al termine della settimana nella quale ha avuto inizio la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro. Esaurita la fase istruttoria il Ministero del lavoro emana decreto di concessione nei termini previsti dall’art. 8 del D.P.R. 10 giugno 2000, n. 218. Entro 25 giorni dalla fine del periodo di paga in corso al termine della settimana nella quale è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il D.M. di concessione della CIGS, il datore di lavoro deve presentare domanda di autorizzazione all’INPS.

L’INPS con apposito provvedimento comunica al datore di lavoro che può porre a conguaglio le somme erogate agli aventi diritto e se è dovuto il contributo addizionale.

Anonimo ha detto...

Art.6
(Amministrazione straordinaria e procedure concorsuali)
1 - Nel caso di imprese assoggettate alla procedura di amministrazione straordinaria, sia nel caso in cui vi sia prosecuzione dell'esercizio d'impresa, sia nel caso in cui la continuazione dell'attività non sia disposta o sia cessata, nonché nei casi di dichiarazione di fallimento, di omologazione del concordato preventivo consistente nella cessione dei beni, di liquidazione coatta amministrativa, previo svolgimento dell'esame congiunto, secondo le modalità di cui all'articolo 2, il commissario, il curatore ovvero il liquidatore presentano o inviano, all'ufficio indicato nell'articolo 11, la domanda intesa ad ottenere il trattamento straordinario di integrazione salariale o le eventuali proroghe, redatta in conformità al modello stabilito dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e corredata dalla documentazione richiesta.

Anonimo ha detto...

Art.10
(Sospensione dei termini)
1 - I termini di cui agli articoli 4, 5, e 8 sono sospesi, per motivate esigenze istruttorie ravvisate dalla Direzione Generale della Previdenza e Assistenza Sociale relativamente alle ipotesi di cui agli articoli 4 e 8 e dal Comitato Tecnico nel caso di cui all'articolo 5, per il tempo strettamente necessario all'espletamento delle attività ad esse connesse, e comunque per un periodo non superiore ai venti giorni, prorogabili di altri dieci in presenza di difficoltà tecniche nell'espletamento dell'istruttoria.

Anonimo ha detto...

Il godimento continua!!!!????


http://finanza.lastampa.it/Notizie/0,383143/Eutelia_perde_ancora_quota.aspx


01/03/2010 13.13
Eutelia perde ancora quota


FTA Online News

Eutelia ancora in rosso: il titolo cede il 3,91% e si riporta a quota 22,1 centesimi dopo un affondo intraday a 21,61 centesimi. La società di Telecomunicazioni subisce forse, nuovamente, le incertezze collegate al trasferimento del ramo IT ad Agile. Nel corso degli ultimi sei mesi il titolo ha ceduto il 61,25% e nell'ultimo anno il valore dell'azione ha perso il 28% circa.

Anonimo ha detto...

Ma come oltre che la intra anche la email aziendale è stata bloccata non possono farlo io ho diritto comunque di avere le comunicazioni aziendali questo è un regime.

Anonimo ha detto...

FTA Online News

Eutelia ancora in rosso: il titolo cede il 3,91% e si riporta a quota 22,1 centesimi dopo un affondo intraday a 21,61 centesimi. La società di Telecomunicazioni subisce forse, nuovamente, le incertezze collegate al trasferimento del ramo IT ad Agile. Nel corso degli ultimi sei mesi il titolo ha ceduto il 61,25% e nell'ultimo anno il valore dell'azione ha perso il 28% circa.
----------------------------------

Cazzi loro male voluto.
E sempre peggio devono andare.

Anonimo ha detto...

Eutelia ha mandato 120 ticket a testa a qualcuno che ha fatto l'ingiuntiva per i ticket!!!
perche gli avvocati del sindacato non l'hanno fatto????

Anonimo ha detto...

Una cosa è certa che più passa il tempo e la matassa non si sbroglia, è peggio è anche per Eutelia.

Quelli di Eutelia avevano fatto il conto senza l'oste.

...DIO C'E' !!!

albarossa ha detto...

Roma, Milano e Torino non è che tutto finisce a tarallucci e vino?
Abbiamo e stiamo affrontando tutti una battaglia di giustizia e di dignità.
Aspettiamo che il Governo faccia la sua parte per recuperare le commesse illecitamente sottratte prima di contrattare casse integrazioni che sembrano sempre più casse da morti.

Anonimo ha detto...

Ma che comunicato del cazzo ha scritto il sindacato. Fate schifo. noi veniamo vessati e loro continuano a leccare il culo.
Siete dei mediocri, dei codardi.
Con quel sindacato fate ridere i polli

Anonimo ha detto...

oggi sono arrivati con corriere a casa i tiket da eutelia,due blocchetti mrday dic 2008 genn 2010.....evviva.... siamo propio ridotti maleeeee......

============================


perchè non cerchi di essere piu chiaro? hai fatto ingiunzione oppure ti sono piovute dal cielo? come mai parli di periodo dal dic. 2008 al genn. 2010

Anonimo ha detto...

Un piccolo messaggio per i tre nazionali, se quello è il contenuto del comunicato forse era meglio non scriverlo. Fate ridere a me che sono sospeso e monoreddito, figuriamoci ai custodi e al Governo.
Siete solo dei buffoni che hanno perso la credibilità verso i lavoratori.
Fosse per me non vi assegnerei nemmeno la vertenza del pizzicagnolo giù casa mai.
Incapaci e venduti

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo che spera che Eutelia vada sempre peggio

Ti dico VERGOGNATI !!!!!!!
di nominare il nome di DIO
dici bene che Dio esiste ,ma non per gente malvaggia come te

Ravvediti e solo allora potrai dire Dio esiiste

Anonimo ha detto...

Ma avete visto con chi vogliono risanare l'azienda?
Hanno preso la crema dei fannulloni. W Brunetta!
Solidarietà ai colleghi che nonostante la grande professionalità e dedizione al lavoro se la sono presa in quel posto!

Anonimo ha detto...

urante l’assemblea che si è tenuta stamane sotto la galleria Umberto a Napoli, eravamo in trepidosa attesa del comunicato sindacale delle OO.SS.


Bene, dopo una stramaledetta attesa è uscito il comunicato!

Pensavamo che si fossero addormentati i tre moschettieri, ora di nuovo uniti nel comunicato, che bello vederli assieme.

Fanno davvero paura uniti.

Comunque leggo il comunicato su eulav e, stavolta…..mi addormento io!!!


Ma che razza di comunicato hanno fatto.


Ma è mai possibile che a fronte della situazione che i lavoratori stanno vivendo, i nazionali fanno un comunicato e ciò che riescono a dire di quanto più forte è:

“Invitiamo pertanto i Custodi a non operare forzature che in un momento come questo

sarebbero di difficile comprensione e gestione.”

Senza considerare:

AGILE: INOPPORTUNE LE DECISIONI PRESE DALL’AZIENDA.

Uhaooo, io vengo sospeso, non ho l’accesso alla intra, e le OO.SS. dicono semplicemente che sono state inopportune!

Ma non è che si bevono troppa camomilla questi tre c………..

E poi, a fronte della richiesta di nuovo incontro al Min del Lavoro, ci aspettavamo una risposta delle OO.SS. di non partecipazione.

E invece…nulla e di solito il silenzio è assenso. Quindi andranno al Min. del Lavoro i nostri portavoce, coloro che devono difendere i nostri diritti, quelli dei lavoratori?!?

Anonimo ha detto...

IL SINDACATO DEVE FIRMARE LA CASSA INTEGRAZIONE SU BASE ACCORDO DI RIENTRO E CORSI DI FORMAZIONE!!!!!!!!!!NON ABBIAMO DA MANGIARE CAPITO????

Anonimo ha detto...

Scrivo che sono le tre di notte.
Ormai non riesco più a dormire.
Le notizie che arrivano sono scoraggianti e non si intravedono soluzioni.
Dobbiamo forzare con il governo per avere commesse che ci riportino al lavoro.
So che nell'ambito della sanità con l'avvento della carta sanitaria ci possono essere possibilità di occupazione.
Devono darci la possibilità di sopravvivere, non possono permettere che dei truffatori facciano scempio di questa azienda e uscirne indenni.
Ci sono circa 2000 famiglie che non sanno come tirare avanti.
La disperazione può fare brutti scherzi..
e.l.

Anonimo ha detto...

...Roma, Milano e Torino non è che tutto finisce a tarallucci e vino?
.....
Prendo spunto da un commento del collega che in maniera molto simpatica ironizza sulla faccenda.
Peggio dei tarallucci e vino! Qui alla fine ci stanno depredando.
Ai colleghi di Roma vi consiglio di farvi accompagnare ai piani nelle vostre stanze e vedere cosa manca.
Nella mia hanno razziato tutto, ma non il presidio......I nostri "riabilitati" che insieme hanno creato le postazioni per i colleghi che devono ritirare su l'azienda.
Vi risparmio i commenti,le frasi ironiche e le risatine di soddisfazione verso quella o quello. A quei colleghi dico VERGOGNA e pensate solo a quello che eravate prima della lettera.
Più che uno sciacallaggio e la mancanza di rispetto verso le persone. Presi da curiosità morbose su oggetti e cose altrui.
Non vi è bastato portare vagonate di roba "offerta dalla gente" a casa? Queste cose raccontano la vostra storia.
Il tempo mi farà scordare questi fatti ma non le vostre facce!

Anonimo ha detto...

Ieri ci hanno presi in giro, non hanno detto la verità sul fatto che se non si sgombra l'azienda non è attivo il NOS e qualcuno stà lavorando "non protetto".
Poi alla faccia della sicurezza e della privacy.... come facevano alcune persone a sapere quello timbrava, quello no, quello metteva lavoro fuori sede etc. etc.
mettendoci uno contro l'altro e alimentando il rancore tra occupanti e non.
Forse hanno bucato la supersicurezza dei sistemi?
A pensar male.....

Anonimo ha detto...

non so voi ma in effetti tra
azienda (le molteplici oramai), sindacati, governo, politici

mi sento tra l'incudine ed il martello, anzi più martelli

Anonimo ha detto...

Sindacati, non dovete firmate nessun tipo di accordo, anzi è meglio che disertiate l'incontro al Min. del Lavoro. Noi in questi mesi abbiamo sempre chiesto dignita e non elemosina. Vogliamo il lavoro

Anonimo ha detto...

la cassa integrazione con rientro mi sta benissimo ma per favore risparmiamoci i corsi di formazione che servono solo a prendere soldi per non servire a nient'altro...

se devo stare in cassa preferisco essere libero di stare con la mia famiglia e non in aula per 8 ore con la paga della cassa...

Anonimo ha detto...

PERSO CLIENTE ISTITUTO DEI TUMORI
L'APPALTO L'HA VINTO IBM.

Anonimo ha detto...

Domanda

Salve, le scrivo per avere un consiglio su quanto segue.
Sono impiegata a tempo indeterminato in un'azienda privata dal gennaio 2003. L'azienda ha una holding e due controllate. Una delle due controllate, presso la quale ho il contratto, non naviga in buone acque e si prospettano scenari di cassa integrazione, piuttosto che di chiusura o, nella peggiore delle ipotesi, di fallimento. Alla luce di ciò, mi conviene chiedere una liquidazione anticipata del TFR, visto che non si sa cosa ci prospetta il futuro? E se sì, è vero che posso chiedere il 100% se lo trasferisco in un'Assicurazione a fini pensionistici?

Grazie mille

Risposta

Si ritiene, superficialmente, che il rimborso del TFR sia in ogni caso assicurato dal Fondo di Garanzia presso l’INPS. Ciò è vero solo virtualmente, nel senso che l’INPS prima di accollarsi tale onere oppone tutte le forme di resistenza possibili. Spesso, per vedersi riconosciuti i propri diritti, il lavoratore deve addirittura ricorrere al tribunale. Infatti, il dipendente a tempo indeterminato per aver accesso al Fondo di Garanzia deve prima aver dimostrato, oltre all’avvenuta cessazione del rapporto di lavoro ed all'inadempimento del datore di lavoro per il credito inerente al trattamento di fine rapporto, anche l'insolvenza del medesimo datore di lavoro, sottoponendolo ad esecuzione forzata (tentando il pignoramento dei beni dell’azienda o dell’imprenditore).

I tempi, comunque, non sono mai brevi. Chiedere la liquidazione anticipata del TFR (ove possibile) o il trasferimento ad un fondo pensione potrebbe salvaguardarla in misura maggiore. Certo che l’azienda se già ora “non naviga in buone acque” farà tutte le opposizioni possibili affinché non le venga a mancare anche la liquidità del TFR.


lucio.sgarabotto@gmail.com
soldionline

Anonimo ha detto...

Colleghi,
sede per sede fate sapere a tutti se i sindacalisti sono stati sospesi o sono in servizio.
Questi sono gli elementi di credibilita' ...

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo che spera che Eutelia vada sempre peggio

Ti dico VERGOGNATI !!!!!!!
di nominare il nome di DIO
dici bene che Dio esiste ,ma non per gente malvaggia come te

Ravvediti e solo allora potrai dire Dio esiiste
--------------------------------

Sono d'accordo, io sono malvaggio (quindi due volte malvagio)...
ma il tuo Dio non è percaso lo stesso di LIORI ?

Anonimo ha detto...

c'e' qualcuno che mi sa' spiegare perche' nella voce contabilita' rimborsi dal 02/03/2010 c'e' un pagamento "fantasma" da parte dell'azienda con una somma piu' grande dei quanto dovevamo prendere per i rimborsi/motorizzazioni ?

Anonimo ha detto...

Mi fate capire perchè Ivrea, e Pregnana lavorano. Torino e ROMA sono occupate non e forse la stessa Azienda ? Oppure appartengono ad altri sindacati?

Anonimo ha detto...

Ricevuto oggi 65% stipendio mese di ottobre

Anonimo ha detto...

Cari colleghi.
Ora molti di voi cominciano a sospettare che i sindacati non abbiano fatto i nostri interessi.
Purtroppo molti lo sapevano bene, anche se, non avendo voce in capitolo, o meglio "non essendo rappresentati" non hanno mai avuto ascolto.
I sindacalisti che molti hanno seguito in modo acritico sapevano bene (come chiunque abbia mai avuto a che fare con un tribunale) che le lungaggini, i ricorsi, le acrobazie di un qualsiasi azzeccagarbugli possono ritardare di anni le decisioni del magistrato, che invece deve attenersi al proprio codice di procedura.
Io sono un povero cristo come voi senza stipendio da mesi, però ho l'abitudine, quando sono a corto di conoscenza, di giudicare dal risultato.
Un'impresa come Eutelia, ricca e ben fornita di consulenti legali ed il più grosso sindacato d'Europa non potevano non sapere dove sarebbero andati; dove saremmo andati noi!
Quelli che hanno fatto ricorso agli avvocati del sindacato hanno dovuto iscriversi, se non lo erano, e pagare un 'piccolo' obolo (100 euro a testa che, moltiplicato x 1000 circa fa 100.000 euro).
In cambio cosa si è ottenuto? Nulla, qualche arancia di raccatto che si sono dovuti vendere da soli e un pò di sostentamento). Ah, dimenticavo i cineforum e i comizi. Ben magro bottino.
Tutti ricordate che già molti anni fa le nostre aziende erano in fallimento ma la opposizione oltranzista della triplice ha provocato la vera catastrofe, spingendo anche quei poveri cristi dei Landi a fare le ultime cazzate.
Quali sono i risultati veri di questi mesi di LottaDura?
1. Eutelia forse si salva.
2. Il sindacato ha raggranellato bei soldini e forse anche qualche voto.
3. Le proteste contro il Governo (ma qui il rispetto della magistratura, invocata dai sindacati, non vale?) avranno forse un piccolo peso sulle regionali...
4. Noi forse andremo in cassa integrazione con mesi di ritardo e non avremo più risorse per far valere (singolarmente) le nostre ragioni.
4. Qualche Lottadurista come la Carnicella sarà assunta dal suo sindacato (per meriti resi alla causa).

Vedete un pò voi a chi è giovato.

Io sono un povero cristo, colleghi, ma spesso ci azzecco, comunque attendo smentite, sarei felice di dovermi ricredere.

Anonimo ha detto...

DOMANI TUTTI A ROMA .
LA CASSA INTEGRAZIONE CON GARANZIA DI RIENTRO E CORSI DI FORMAZIONE .

Anonimo ha detto...

Soluzione Problema Agile ed Eutelia
Articolo del Responsabile di un Sindacato Manager

http://www.scribd.com/share/upload/23442731/20dxw9yiskfzq30z2z86

Anonimo ha detto...

...ma la opposizione oltranzista della triplice ha provocato la vera catastrofe, spingendo anche quei poveri cristi dei Landi a fare le ultime cazzate.

Và bene tutto il resto ... ma a "poveri cristi" bisogna sostituire
"ricchi delinquenti"

Anonimo ha detto...

Se è vero, come ci viene detto dal sindacato che le lettere di sospensione sono illegittime, perché gli avvocati del sindacato non fanno un'istanza al giudice del Tribunale chiedendone l'annullamento? Perché non fanno un'istanza chedendo anche i criteri di scelta adottati dai custodi? Perché non fanno un'istanza chiedendo le cose che il Giudice di Novara ha decretato nella Sua sentenza per una società nella nostra identica situazione? Come i poteri straordinari, l'estromissione della "proprietà", la quantificazione precisa del compenso ai custodi (che così non andrebbero a percentuale!). Se gli andasse di lavorare, gli avvocati del sindacato, ne avrebbero di spunti!!! Invece vegetano ed il sindacato cosa fa????? Risponde alle vessazioni alle quali siamo ancora sottoposti dopo 2 anni di Eutelia e mesi di occupazione, con tutte le armi possibili .... con un comunicato! Non sò se ridere o piangere. Gli avvocati dovrebbero fare tutto il possibile per difendere i propri assistiti, che appunto corrispondono a tutte le firme di delega, invece loro fanno solo quello che gli dice il sindacato ... che non sà che pesci prendere... o non lo dice.

Anonimo ha detto...

Ti dico VERGOGNATI !!!!!!!
di nominare il nome di DIO
dici bene che Dio esiste ,ma non per gente malvaggia come te

Ravvediti e solo allora potrai dire Dio esiiste
--------------------------------

Sono d'accordo, io sono malvaggio (quindi due volte malvagio)...
--------------------------------

ROFL

Anonimo ha detto...

Spero che EUTELIA scompaia in una marea di debiti e di merda!!!!
Si anchio sono un malvagio

Prof.Spugna ha detto...

Cari amici ed ex-colleghi,

sono certo che a molti farà piacere sapere che sono il primo ed unico dipendente Agile in mobilità (breve).

L'aver saputo d'essere ancora l'unico non è stata una sorpresa...e se qualcuno vuole sapere come fare, adesso ve lo posso spiegare molto bene visto che me ne sono occupato di persona e potrò essere anche più preciso di quanto già descritto qualche giorno fa sempre su questo blog.

Ovviamente mi sono ben guardato dal barrare la casella che consente al sindacato di "trattenersi" la sua quota: la scelta dipende da voi e se vi sentite traditi da chi per anni vi ha trattenuto un sacco di soldi per poi nel momento del bisogno "ingannarvi"....allora ricordatevi di non barrare la casella sul modulo dell'INPS.


Per quanto riguarda il recupero delle ultime mensilità e del TFR, bisognerà aspettare la sentenza del Giudice (quando arriverà!) e poi se l'azienda fallirà, ci si dovrà accodare al passivo e poi con le carte si arriverà a richiedere anche al fondo quanto dovuto (mesi, forse qualche anno);
se invece non fallirà, si dovrà dare mandato ai propri legali o in alternativa ai legali del sindacato affinché recuperino quanto dovuto (altre spese, altro tempo).

Al momento mi pare che chi non ha alternative fuori, l'unica è restare in Agile; aspettare la CIGS e poi forse anche la mobilità.

Come vedete ci sono più alternative: io ho scelto di uscire, una scelta non facile.

Grazie,
Daniele Salpietro
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

? Perché non fanno un'istanza chiedendo le cose che il Giudice di Novara ha decretato nella Sua sentenza per una società nella nostra identica situazione? Come i poteri straordinari, l'estromissione della "proprietà", la quantificazione precisa del compenso ai custodi (che così non andrebbero a percentuale!).
---------------------
Non so se hai letto la sentenza, ma il custode di RAF, non ha nessun potere straordinario, ma sonùlo ordinario.

Anonimo ha detto...

Per
"Non so se hai letto la sentenza, ma il custode di RAF, non ha nessun potere straordinario, ma sonùlo ordinario."

Forse è il caso che te la rileggi meglio

Anonimo ha detto...

Risultato vertenza Agile:
1089 casse integrazioni
e circa 640 posti di lavoro ricoperti da:
10% dirigenti asserviti
20% capi lecca lecca
40% capetti lecca lecca lecca
30% lavoratori di cui:
70% lecca lecca lecca e
30% con capacità professionali

Sono felice della mia sospensione.

Anonimo ha detto...

A Salpiè t'hanno cacciato.
Così impari a fare le liste dei cattivi!
- 1
.
.

Anonimo ha detto...

Guardiamo anche gli aspetti positivi:
forse ci siamo tolti dalle palle Salpietro

Anonimo ha detto...

X
Forse è il caso che te la rileggi meglio
------------
L'ho letta..
CONFERISCE
al nominato custode tutti i poteri di esercizio dell'impresa e di amministrazione ordinaria del patrimonio.