lunedì 1 febbraio 2010

ULTIMISSIME DA PALAZZO CHIGI



OMEGA: LETTA, OK A TAVOLO ISTITUZIONALE IL 22 FEBBRAIO Roma, 1 feb. - (Adnkronos)- Si terra' il 22 febbraio il tavolo istituzionale con governo, regioni ed enti locali sulla vertenza Agile ex Eutelia per garantire le commesse. E' il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Gianni Letta, a quanto si apprende, ad annunciarlo rispondendo alle richieste avanzate dal leader della Cgil, Guglielmo Epifani. Letta ha proposto anche una istruttoria con il Ministero dello Sviluppo Economico. (Tes/Pn/Adnkronos) 01-FEB-10 21:31

157 commenti:

Anonimo ha detto...

Agile/ Uil: Situazione drammatica, invertire rapidamente la rotta Agile/ Uil: Situazione drammatica, invertire rapidamente la rotta "Governo non può sottrarsi a impegno" Roma, 1 feb. (Apcom) - La situazione dei lavoratori dell'Agile, ex Eutelia, "è molto complicata e drammatica". Lo ha detto il segretario confederale della Uil, Paolo Pirani, nel corso dell'incontro a Palazzo Chigi tra Governo, sindacati e azienda. "Siamo in attesa di una decisione del tribunale per quanto riguarda l'amministrazione controllata, che avverrà nei prossimi giorni - ha proseguito - siamo in assenza degli stipendi per i lavoratori e di fronte all'interruzione di tante commesse pubbliche. La situazione, quindi, rischia di precipitare se non si inverte rapidamente la rotta. Chiediamo che ci siano decisioni, che il Governo si impegni almeno ad assicurare le commesse e che si apra un tavolo con tutte le parti interessate". La Ui chiede anche "che si trovino delle soluzioni che consentano attraverso la cassa integrazione in deroga di dare un primo sollievo ai lavoratori. Il Governo - ha concluso Pirani - non può sottrarsi a un impegno sociale ed economico, di tenuta di un settore così importante per il paese come l'informatica" Vis 01-FEB-10 21:31

Anonimo ha detto...

EUTELIA: LETTA, C'E' PROCEDIMENTO PENALE, PUNTO SITUAZIONE (ANSA) - ROMA, 1 FEB - Per affrontare il problema dei dipendenti del gruppo Omega, occorre ''tenere conto che c'e' un procedimento penale aperto che ci porta a poter fare solo il punto della situazione''. E' quanto avrebbe ricordato, secondo indiscrezioni che trapelano dal tavolo a palazzo Chigi, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta aprendo i lavori della riunione sul caso Omega e dei lavoratori Agile (ex Eutelia). (ANSA). CHI 01-FEB-10 21:12

Anonimo ha detto...

Agile/ Epifani: Cose chieste ottenute ma soluzione non vicina Agile/ Epifani: Cose chieste ottenute ma soluzione non vicina "C'è una prospettiva ma futuro è tutto da costruire" Roma, 1 feb. (Apcom) - "Le cose che volevamo sono state accettate, ma la soluzione della vertenza non è vicina". Lo ha affermato il leader della Cgil, Guglielmo Epifani, al termine della riunione a Palazzo Chigi sulla vertenza Agile, ex Eutelia. "Le cose ottenute (il tavolo del 22 febbraio sulle commesse con i rappresentanti delle Regioni e degli enti locali e l'avvio del confronto sul settore dei call center, ndr) - ha detto Epifani - ci consentono una prospettiva su cui lavorare. Però bisogna lavorare duramente e il futuro è tutto da costruire". Vis 01-FEB-10 21:51

Anonimo ha detto...

Agile/ Uil: Situazione drammatica, invertire rapidamente la rotta Agile/ Uil: Situazione drammatica, invertire rapidamente la rotta "Governo non può sottrarsi a impegno" Roma, 1 feb. (Apcom) - La situazione dei lavoratori dell'Agile, ex Eutelia, "è molto complicata e drammatica". Lo ha detto il segretario confederale della Uil, Paolo Pirani, nel corso dell'incontro a Palazzo Chigi tra Governo, sindacati e azienda. "Siamo in attesa di una decisione del tribunale per quanto riguarda l'amministrazione controllata, che avverrà nei prossimi giorni - ha proseguito - siamo in assenza degli stipendi per i lavoratori e di fronte all'interruzione di tante commesse pubbliche. La situazione, quindi, rischia di precipitare se non si inverte rapidamente la rotta. Chiediamo che ci siano decisioni, che il Governo si impegni almeno ad assicurare le commesse e che si apra un tavolo con tutte le parti interessate". La Ui chiede anche "che si trovino delle soluzioni che consentano attraverso la cassa integrazione in deroga di dare un primo sollievo ai lavoratori. Il Governo - ha concluso Pirani - non può sottrarsi a un impegno sociale ed economico, di tenuta di un settore così importante per il paese come l'informatica" Vis 01-FEB-10 21:31

Anonimo ha detto...

chiacchere sempre e solo chiacchere

Anonimo ha detto...

Agile/ Cisl: Commesse disdette, serve responsabilità Agile/ Cisl: Commesse disdette, serve responsabilità "Nessuno può lavarsene le mani" Roma, 1 feb. (Apcom) - "Alcune importanti commesse come Acea, Poste, Camera dei deputati e Rai sono state disdette. Il timore è che altri pezzi importanti prendano il volo. Per questo il lavoro di vigilanza va rinnovato e rafforzato per tutelare l'intero settore". Lo ha affermato il segretario confederale della Cisl, Annamaria Furlan, al termine dell'incontro a Palazzo Chigi sulle vertenza Agile, ex Eutelia. "Ci vuole vigilanza e responsabilità - ha detto Furlan - nessuno può lavarsene le mani". Vis 01-FEB-10 22:00

Anonimo ha detto...

LAVORO: EPIFANI, CRISI SI SOMMANO SETTIMANA DOPO SETTIMANA (ANSA) - ROMA, 1 FEB - ''Come si vede, settimana dopo settimana si sommano i punti di crisi: non e' possibile resistere con i vecchi problemi aperti e con quelli nuovi'' . Lo ha detto al termine della riunione a palazzo Chigi il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, parlando delle numerose vertenze in corso in questi giorni. ''Per questo si devono dare intanto risposte a Termini e Pomigliano, ad Alcoa e anche a questi lavoratori di Omega'', ha detto il segretario della Cgil. (ANSA) CHI 01-FEB-10 22:00

Anonimo ha detto...

EUTELIA: DAMIANO, FONDAMENTALE RECUPERO DELLE COMMESSE (AGI) - Roma, 1 feb. - "La vicenda di Agile-ex-Eutelia mette a nudo tutta l'inadeguatezza del governo nell'affrontare la crisi, quando si tratta di settori profondamente innovativi come quelli dell'information technology". Lo dichiara Cesare Damiano, capogruppo Pd in Commissione Lavoro alla Camera. "Questo caso - ha aggiunto - non va paragonato a situazioni come Alcoa o Fiat, che devono affrontare la loro crisi per problemi di costi e mercati. Qui siamo di fronte a una gestione aziendale che ha privilegiato, nel gioco di scatole cinesi di acquisizioni e dismissioni, i risultati finanziari a scapito di quelli industriali ed occupazionali. Per mettere al riparo il settore e i lavoratori da una crisi irreversibile, l'obiettivo fondamentale è quello di portare ora l'azienda in amministrazione straordinaria e di riprendere le importanti commesse degli enti pubblici e istituzionali che, nonostante le promesse del governo, sono passate ad altre imprese. In questo contesto il Partito Democratico ha proposto al Senato un emendamento al "Milleproroghe" per consentire ai lavoratori, senza stipendio dal mese di agosto, di avere la giusta copertura salariale. Ci auguriamo - conclude - di trovare un convergenza da parte dei partiti di maggioranza". (AGI) Red/Ila 012207 FEB 10

Anonimo ha detto...

EUTELIA: FURLAN (CISL), ORA DOBBIAMO 'BLINDARE' LE COMMESSE (ANSA) - ROMA, 1 FEB - Serve un impegno istituzionale per ''blindare'' le commesse pubbliche al gruppo Omega. Lo ha detto in occasione del tavolo a palazzo Chigi il segretario confederale della Cisl Annamaria Furlan, secondo la quale ''va fermata questa emorragia''. ''Alcune importanti commesse come Acea, Poste, Camera dei Deputati e Rai sono state disdette'', ha ricordato la sindacalista, secondo la quale ''il timore e' che altri pezzi importanti prendano il volo''. (ANSA) CHI 01-FEB-10 22:09

Anonimo ha detto...

EUTELIA: UGL, INCONTRO IMPORTANTE, COSTRUITO UN PERCORSO MIRATO (AGI) - Roma, 1 feb. - "L'incontro di oggi e' stato importante perche' ha consentito di costruire un percorso mirato a trovare soluzioni idonee per i molti lavoratori senza stipendio da mesi, attraverso l'individuazione degli strumenti di sostegno piu' idonei, la ricerca di garanzie da parte del governo sul mantenimento delle commesse". Lo ha affermato il segretario confederale dell'Ugl, Cristina Ricci, al termine del tavolo a palazzo Chigi sulla vertenza Agile ex Eutelia. Inoltre ha aggiunto e' stato avviato "un osservatorio sui call center presso il Mse in collaborazione con ministero Lavoro".(AGI) Ila 012211 FEB 10

Anonimo ha detto...

EUTELIA: RICCI (UGL),STRUMENTI SOSTEGNO GOVERNO PER COMMESSE (ANSA) - ROMA, 1 FEB - ''Un incontro importante che ha consentito di costruire un percorso mirato a trovare soluzioni idonee per molti lavoratori senza stipendio da mesi''. E' il commento della segretaria confederale dell'Ugl, Cristina Ricci, all'esito del tavolo che si e' tenuto a palazzo Chigi sul gruppo Omega. Per la dirigente sindacale oggi sono stati individuati gli ''strumenti di sostegno e le garanzie da parte del governo sul mantenimento delle commesse'' e l'avvio ''di un osservatorio sui call-center al ministero dello Sviluppo economico in collaborazione con il ministero del Lavoro''.(ANSA) CHI 01-FEB-10 22:24

Anonimo ha detto...

EUTELIA: GOVERNO SI IMPEGNA SU COMMESSE, TAVOLO IL 22 /ANSA RIUNIONE ISTITUZIONALE DOPO TRIBUNALE, E ISTRUTTORIA CALL CENTER (ANSA) - ROMA, 1 FEB - Un tavolo istituzionale fra tre settimane, il 22 febbraio, a stretto giro dall'udienza del Tribunale, prevista il 17. E' questo il timing fissato questa sera a Palazzo Chigi per i circa 3.000 lavoratori Agile-Omega, da sette mesi senza stipendio. Il tavolo, che coinvolgera' Regioni, Province ed enti locali interessati alle commesse al gruppo Omega, e' stato convocato alle 19.00, mentre gia' il 12 si terra' al ministero dello Sviluppo economico un'istruttoria sul ramo call-center del gruppo che fa capo a Phonomedia (6.500 dipendenti), anche questo in difficolta'. La vicenda dell'ex Eutelia, nata con la cessione del ramo di It, e del gruppo di lavoratori ex Olivetti e Bull, ad Agile, ha gia' registrato, a fine dicembre, il sequestro dei beni aziendali da parte del Tribunale civile di Roma, che ha nominato tre custodi giudiziari che stanno seguendo la gestione dell'impresa in attesa, appunto, del prossimo pronunciamento, il 17 febbraio, che potrebbe decidere l'amministrazione straordinaria. Per affrontare il problema dei dipendenti del gruppo Omega, occorre ''tenere conto che c'e' un procedimento penale aperto che ci porta a poter fare solo il punto della situazione'', ha spiegato, in apertura del tavolo, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta. ''E' stata accolta la nostra richiesta di aprire un tavolo istituzionale per Agile per affrontare sia il tema della commesse che quello dell'occupazione, ma c'e' anche il grande problema, che si aggrava, nel call center'', ha spiegato il leader della Cgil, Guglielmo Epifani. ''La soluzione della vertenza, quindi, non e' vicina - ha aggiunto - bisogna lavorare duramente, e il futuro e' tutto da costruire''. Per i dipendenti di Phonomedia, ha annunciato il segretario confederale della Uil, Paolo Pirani, ''si apre domani la strada legale con la prima richiesta di insolvenza per un'azienda del gruppo, che verra' presentata al Tribunale di Novara''. Anche Pirani ha sottolineato che, oltre all'assenza degli stipendi per i lavoratori, si e' ''di fronte all'interruzione di tante commesse pubbliche''. ''Alcune importanti commesse come Acea, Poste, Camera dei Deputati e Rai sono state disdette'', gli ha fatto eco il segretario confederale della Cisl, Annamaria Furlan, spiegando che ''questa emorragia va fermata'' e chiedendo che le commesse pubbliche siano ''blindate''. (ANSA). CHI-CAO 01-FEB-10 22:34 NNN

Anonimo ha detto...

E' solo aria fritta.

Anonimo ha detto...

E come al solito tante chiacchiere e nulla di concluso.
E Il sostegno economico ai lavoratori?
Ed intanto si allunga il brodo.

Anonimo ha detto...

Si terra' il 22 febbraio il tavolo istituzionale con governo, regioni ed enti locali sulla vertenza Agile ex Eutelia per garantire le commesse.
......Si perde ancora del tempo prezioso così si perderà anche quel poco che resta.Ma allora è vero che stiamo aspettando le elezioni per poi morire?

Anonimo ha detto...

...e intanto il tempo se ne va

Anonimo ha detto...

Non voglio fare politica, ma alle prossime elezioni, ricordatevi di quanto ci ha aiutato il governo....
Assenza totale.

Anonimo ha detto...

Prima "il Governo non è titolato a dichiarare il Commissariamento che spetta solo alla Magistratura".
Adesso "c'e' un procedimento penale aperto che ci porta a poter fare solo il punto della situazione".
Allora a che servono questi incontri?

Anonimo ha detto...

la volete finire di prenderci per il c....?

Anonimo ha detto...

Chi si aspettava novità importanti, visto che all'incontro c'era addirittura Epifani, è stato servito.
Ma il bello è che, al di la di tre mesi di chiacchere, di Cigs non si è neppure parlato, forse stanno aspettando che finiscano i posti con Fiat Alcoa ecc.

Blindare le commesse? Il 22 quando avranno l'onore ed il piacere di parlarne ci saranno si e no 10 milioni rimasti !!!

Non conoscono neanche i numeri, ma quali tremila lavoratori con le dimissioni e gli scippi della concorrenza,complici gli stessi clienti, siamo rimasti in 1.700, con lavoro per 200!

Mi sbaglierò ma qualche soluzione si troverà solo dopo le Regionali,quando non serviremo più come vetrina elettorale.

Le nostre famiglie ringraziano sentitamente.

Anonimo ha detto...

Ma possibile che non capite che vi stanno prendendo in giro.
SVEGLIATE!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Come pensate di andare avanti?

possibile che non capite che i politici vi stanno prendendo in giro ?
Oppure credete ancora alle favole
Svegliatevi da questo torpore, smettetela di fare gite e feste negli uffici uscite fuori cercatevi un lavoro..........
Solo così le vostre famiglie saranno orgogliosi di voi

Anonimo ha detto...

Perchè questi bastardi venduti del sindacato non dicono la verità: si sono calati le brache dopo il 22 la maggior parte andrà in CIGS. Non vogliono piu farci rientrare in Eutelia. Bastardi dovete morire

Anonimo ha detto...

ECCO COME STA A CUORE IL NOSTRO PROBLEMA A CHI GOVERNA ORA:
(decreto milleproroghe)

http://www.repubblica.it/economia/2010/02/02/news/condono_milleproroghe-2163225/

Anonimo ha detto...

ROMA - Nessun condono edilizio e nessun piano casa all'interno del decreto Milleproroghe. Ad escludere le norme, che pure erano state proposte attraverso alcune emendamenti al provvedimento, è stato il presidente della Commissione affari costituzionali, Carlo Vizzini che oggi ha annunciato che sulle oltre 650 proposte di modifica presentate, più di 300 sono state da lui giudicate inammissibili e quindi espunte dalla norma.

''Si tratta di una percentuale che supera notevolemente quella di altri provvedimenti - ha ammesso Vizzini - ma abbiamo strettamente rispettato i criteri richiesti di omogeneità e conformità delle proposte emendative al testo ed alla natura della proroga dei termini. Abbiamo insomma dichiarato inammissibili anche questioni che i gruppi parlamentari credo dovranno affrontare, perché di rilievo, ma in separata sede, con altri provvedimenti, allo scopo di evitare che il dl diventi una sorta di omnibus con ingresso libero''.

Vizzini ha quindi precisato che ad esempio l'ipotesi di condono edilizio ed il piano casa di cui tanto si è occupata anche la stampa, non rientrano tra gli emendamenti ammessi, come pure l'emendamento Pd per Eutelia , mentre al contrario rientra nella norma la proroga degli sfratti.

Anonimo ha detto...

epifani puoi andare gentilmente affanc....? grazie

Anonimo ha detto...

Come pensate di andare avanti?

possibile che non capite che i politici vi stanno prendendo in giro ?
Oppure credete ancora alle favole
Svegliatevi da questo torpore, smettetela di fare gite e feste negli uffici uscite fuori cercatevi un lavoro..........
Solo così le vostre famiglie saranno orgogliosi di voi



....o solit strunzz.......

Anonimo ha detto...


Perchè questi bastardi venduti del sindacato non dicono la verità: si sono calati le brache dopo il 22 la maggior parte andrà in CIGS. Non vogliono piu farci rientrare in Eutelia. Bastardi dovete morire.


E dove credi di andare se ritorni in Eutelia?
Magari pensa prima di premere i tasti della tastiera a caso.

Anonimo ha detto...

EX Alchera Solutions: Carlo Corba Colombo per il fallimento Alchera è stato condannato a oltre 5 anni.
A quando la condanna al Pirata ?

Anonimo ha detto...

INVECE DI LAMENTARVI DICENDO SEMPRE CHE SONO CHIACCHIERE, ALZATE CULO DALLA VOSTRA POLTRONA E COMBATTETE IN PIAZZA COME STIAMO FACENDO NOI, FANNULLONI!

LE CHIACCHIERE LE STATE FACENDO VOI DA SEMPRE!

Anonimo ha detto...

EUTELIA: DA REGIONE TOSCANA GARANTITI 2 MESI DI STIPENDIO AI LAVORATORI UTILIZZATI 900 MILA EURO DOVUTI PER LAVORI COMMISSIONATI ALL'AZIENDA Firenze, 2 feb. - (Adnkronos) - Buone notizie per i lavoratori dell'Ex Eutelia che, dal settembre scorso, non ricevono lo stipendio. Nei prossimi giorni, grazie all'intervento della Regione Toscana, saranno liquidate loro due mensilita', corrispondenti alla busta paga di setttembre e ottobre 2009. In accordo con i custodi nominati dal tribunale per la gestione del gruppo, la Regione ha infatti deciso di anticipare, finalizzandola al pagamenti degli stipendi, una tranche di 900 mila euro del corrispettivo dovuto a ex Eutelia per i lavori svolti in base ai contratti in essere. L'annuncio e' stato dato questo pomeriggio ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali dal vicepresidente della Regione Federico Gelli e dall'assessore all'Istruzione formazione e lavoro Gianfranco Simoncini nel corso di un incontro per fare il punto sulla complessa vertenza. «Finalmente possiamo dare un segnale di speranza a questi lavoratori che da mesi - ha spiegato Gelli - si vedevano negato un fondamentale diritto. La cifra messa a disposizione servira', oltre a sostenere i loro redditi, anche a garantire il regolare pagamento dei contributi. Si tratta di un primo concreto passo avanti che speriamo possa preludere ad una positiva conclusione della vertenza». A questo proposito l'assessore Simoncini ha ricordato le numerose tappe che hanno portato all'incontro di oggi. «La Regione continuera', come sempre, a seguire da vicino la vicenda - ha detto - in una prospettiva di mantenimento dell'attivita' produttiva e dell'occupazione, sia rapportandosi con i tavoli locali che nazionali, come dimostra l'ulteriore passaggio che si e' avuto ieri presso il tavolo alla presidenza del consiglio dei ministri». Le organizzazioni sindacali hanno concordato sulle misure intraprese, prendendo atto con soddisfazione della positiva novita'. (Red-Xio/Pn/Adnkronos) 02-FEB-10 18:55

Anonimo ha detto...

e' vero dei circa 2000 lavoratori in crisi, a Roma ieri solo un centinaio di lavoratori .Ma dove siete? Non capite che piu' siamo piu' rumore facciamo e piu' ci ascoltano .

Anonimo ha detto...

... e così con un rinvio qua ed un rinvio là il mese di giugno arriverà
e a noi nessuno ci salverà.
Buona serata a tutti

Anonimo ha detto...

Scusate, ma le derrate alimentari della COOP, che fine hanno fatto?
Chi ha il diritto di distribuirle e in base a cosa?

Anonimo ha detto...

I vari post denotano forte delusione anche per quest’ultima riunione a Palazzo Chigi.
Ma per quelli che ……non facciamo casino, tanto di noi si accorgono lo stesso, il risultato ottenuto non dovrebbe essere fonte di lamento,anzi come al solito, tutti si sono accorti di noi.

E’ infatti Letta dice: “occorre tenere conto che c'e' un procedimento penale aperto che ci porta a poter fare solo il punto della situazione''.
Epifani dice: “ le cose che volevamo sono state accettate”.

…..Ancora il punto della situazione?
…..Accettate cose che volevamo?
…..E che vuol dire “tavolo del 22 febbraio sulle commesse con le Regioni e gli enti locali” ?

Si attendiamo,attendiamo e convinciamo i nostri figli a stringere la cinghia ancora per un po’, tanto Letta, dopo sette mesi ha fatto il punto della situazione ed Epifani ha ottenuto un tavolo per discutere le commesse. Quali commesse?
Ma Letta, nel suo punto della situazione, avrà assimilato che il nostro lavoro c’è stato distrutto e siamo senza più il “becco di un quattrino”?
Ed Epifani avrà capito che le nostre commesse ci sono ormai già state rubate?
Nel blog ci sono sempre quelli bravi a dare le colpe agli altri: a questo governo, al sindacato, ai manifestanti, e non vedono il loro assenteismo.
E’ inutile menarcela (come direbbe qualcuno), quando si manifesta sempre in quattro gatti, non ci si deve poi meravigliare per questi risultati.

O forse siamo noi manifestanti che non abbiamo capito nulla?
Che non abbiamo capito il credo di “quelli che ……..”,:
“Racchiudersi nella propria meschinità, nella paziente attesa che sia qualcun altro a risolvere i propri problemi creati da imPRENDITORI disonesti e politici conniventi, e con il silenzio, avvalorare e supportare l’obiettivo dell’attuale politica neoliberista: quello di togliere ai lavoratori tutti quei diritti conquistati con lotte e sacrifici dei nostri padri”.

Da uno che nonostante tutto non si arrende.

Anonimo ha detto...

E dove credi di andare se ritorni in Eutelia?
Magari pensa prima di premere i tasti della tastiera a caso.

Caro pezzo di merda, caso mai pensa tu prima di premere i tasti della tastiera, o sei uno di eutelia o sei un emerito stronzo e te lo spiego. Agile è una scatola SRL UNIPERSONALE con un capitali sociale di 96000,00 euro cioè il nulla. Euteliaè una SPA quotata in borsa propietaria di immobili ed una fibra ottica di 14 mila KM che vale una cifra. Capisci che bisogna prima rientrare in Eutelia e poi iniziare a fare certi discorsi...
COGLIONE

Anonimo ha detto...

Come pensate di andare avanti?

possibile che non capite che i politici vi stanno prendendo in giro ?
Oppure credete ancora alle favole
Svegliatevi da questo torpore, smettetela di fare gite e feste negli uffici uscite fuori cercatevi un lavoro..........
Solo così le vostre famiglie saranno orgogliosi di voi

-----------------------------------
Solo dopo che ci ridaranno il lavoro che quel b….eneamato di Samuele ha distrutto, saremo liberi di trovarci un nuovo lavoro a nostro piacimento.
Solo dopo che quel b….eneamato di Samuele ci ridarà tutti i nostri soldi, saremo liberi di scegliere se trovare o no anche un altro lavoro.

Anonimo ha detto...


Scusate, ma qualcuno ha modo di sentire i custodi per sapere esattamente quando verrà pagato lo stipendio di SETTEMBRE 2009. ????



Visto che hanno in più occassioni, ribadito e promesso che sarebbe stato pagato entro il 15.02.2010



CUSTODI CI SIETE ??
ILLUMINATECI GRAZIE.



AGILE AFFAMATO

Anonimo ha detto...

e' vero dei circa 2000 lavoratori in crisi, a Roma ieri solo un centinaio di lavoratori .Ma dove siete? Non capite che piu' siamo piu' rumore facciamo e piu' ci ascoltano .

e' vero che fa freddo ,e' vero che qualcuno fa qualche lavoretto per mandare avanti la famiglia ,e' vero che ci sono problemi familiari .Ma il 22 Febbraio dobbiamo essere molti di piu '
Grazie

Anonimo ha detto...

Solidarietà con chi è senza lavoro

http://www.hyperlinker.com/ars/f&l.htm


Cordiali saluti,


Danilo D'Antonio

Anonimo ha detto...

in questa vicenda che sa di assurdo all'ITALIANA c'è anche chi ha avuto un figlio da qualche mese e non prende più lo stipendio sempre da qualche mese con la consapevolezza che tali somme di denaro sono poste direttamente a conguaglio con i debiti aziendali verso l'INPS e quindi con le casse disoneste della società fantasma!! VERGOGNA A TUTTI

Anonimo ha detto...

VERGOGNA

Anonimo ha detto...

Concordo!!! Dpbbiamo tornare i Eutelia,è stato notificata dai sindacati la sentenza Art.28 che altrimenti non ha valore?? Come mai nessuno ci informa su quali sono le strategie? Siamo in regime per caso??
Come mai questa cappa soprattuto su Roma???

Anonimo ha detto...

Leggo sul Blog la notizia di un anticipo sulle spettanze Agile da parte della Regione Toscana per un importo di 900000 Euro, con il dichiarato scopo che servano a pagare gli stipendi. Quello che nessuno ha detto pero' e' a QUALI stipendi si riferisca la notizia. Quelli dei colleghi che lavorano per la Regione Toscana? Quelli di tutti i dipendenti? Lo chiedo perche' la cifra mi sembra ridotta, relativamente al numero di dipendenti. Se qualcuno sa qualcosa (al di la' della propaganda elettorale) puo' comunicarlo? Grazie

Anonimo ha detto...

Gente sveglia, nessuno riesce a contattare questi ca...o di custodi, per avere un termine preciso relativo al pagamento di SETTEMBRE 2009 ??!!


AGILE affamato ed incazzato !!!!

Anonimo ha detto...

" EX Alchera Solutions: Carlo Corba Colombo per il fallimento Alchera è stato condannato a oltre 5 anni. "
La domanda sorge spontanea: MA LI HA FATTI VERAMENTE oppure E' STATO IN VACANZA?
Chi sa qualcosa di questa vicenda ne dia informazione.
Grazie.
Tecnici STAC Olivetti Milano

Anonimo ha detto...

Contributi INPS versati da Agile fino al 30/11/2009 dal 16/6/2009. Qualcuno può dare conferma?

Anonimo ha detto...

Pur nella convinzione che i custodi giudiziari stiano facendo del loro meglio per entrare nel merito amministrativo contabile della Società Agile e recuperare i soldi per poterci pagare entro il 15/02/2010 ache lo lo stipendio del mese di settembre,sono altresì consapevole,almeno di smentita, che per recuperare le spettanze accumulate ad oggi dovrebbe divenire esecutiva la sentenza di cui tutti noi abbiamo letto dagli organi di stampa: "Quanto stabilito dal Tribunale del lavoro è in linea con quanto deciso dal Tribunale fallimentare lo scorso dicembre. Dando sempre ragione ai sindacati, la Sezione Fallimentare del Tribunale di Roma aveva infatti deciso di mettere sotto sequestro beni e stabilimenti di Agile. Il Tribunale aveva poi fissato al prossimo 17 febbraio l'udienza in cui deliberare l'eventuale amministrazione controllata, data che quindi resta la prossima importante tappa dell'iter processuale".A seguito della sentenza ci si aspettava di ritornare in Eutelia che avrebbe dovuto(visto le proprietà, fibra ottica e...) onorare i debiti con i lavoratori.
Di quanto sopra non c'è più accenno da parte delle RSU.
Spero di sbagliarmi.

Anonimo ha detto...

Confermo che i contributi INPS sono stati versati fino al 30/11/2009.

Anonimo ha detto...

che schifo....siamo stanchi....i sindacati, il governo, gli inciuci, le sceneggiate.....che schifo

Anonimo ha detto...

indipendentemente dal fatto che il sindacato ci informi o meno sulla sentenza art.28,tanto ormai al silenzio del sindacato ci stiamo abituando,credo che la suddetta sentenza debba essere eseguita o no?

Anonimo ha detto...

Una domanda : il 22 ci sarà "una riunione con la partecipazione di tutti gli enti locali e delle aziende a capitale pubblico che hanno e/o hanno avuto commesse con la società" : ma qualcuno stà convocando?..chi e quali aziende? ....o ci si aspetta che il 22 si presenteranno frotte di aziende ineteressate? ..e nel caso che qualche azienda ci sia, quali saranno gli impegni (leggi commesse) che il governo esporrà?..scusate ma mi sembra un'altra emerita c...ata per allungare il brodo. Intanto il tempo passa, a noi hanno dato il contentino dei rimborsi spese, gli stipendi sono fermi ad agosto, in Via Bona si pasteggia grazie alla COOP, la sede di Napoli è chiusa, a Bari enrano per giocare a carte, a Milano fanno finta di lavorare, i sindacati inneggiano alle LORO vittorie ( e non a quelle dei lavoratori....loro lo stipendo lo prendono...Seccia mi sembra abbia preso qualche chiletto), Potetti si agità (fà finta) , la FIM è latitante. Ed ancora non ci sono, in pratica, più commesse, la cassa piange ( vogliamo gli stipendi...ma da dove prendiamo/ono i soldi?...si e nò si riuscirà a pagare settembre), professionalmente siamo indietro 2 anni luce ma vogliamo lavoro (commesse) per la migliore azienda italiana d'informatica ( suggerimento : fatevi un giro nelle aziende informatiche medio/grandi e, poi, fatene un altro nella sede, ad esempio, di Roma...occhio alle differenze :-) )....e potrei continuare...
Concludo con una proposta : facciamo fuori ( nel senso che li cacciamo...maligni) i sindacati, contattiamo un buon Avvocato del Lavoro ( a Roma ci sono nomi illustri) e cerchiamo di recuperare tutto il possibile (anche utilizzando la sentenza per l'art.28...mica dobbiamo dimenticarci di Samuele). Subito dopo, ci mettiamo l'anima in pace e cerchiamo un altro lavoro ....e non venitemi a parlare delle difficoltà a trovarne di nuovo, lo sò benissimo ( ho quella che viene definità età critica ovvero troppo giovane per la pensione e troppo vecchio per la ricollocazione). La mia speranza, che riporto a voi, è che uscendo dal merdaio nel quale ci hanno ficcato riusciamo a guardare fuori con un'altra prospettiva....e può essere l'occasione buona per ricominciare magari con un'attività completamente diversa. Rimanendo ad aspettare date ( ora c'è il 17, poi il 22...scommettiamo che ci sarà un'altra data ?)non faccimao che del male a noi stessi illudendoci che qualche Santo ci darà qualcosa. E non pensate che siamo in tanti ( mi riferisco all'organico di AGile oggi a 1700 risorse circa) : in Italia ci sono 2 MILIONI 138MILA disoccupati...noi siamo una goccia.
Fatemi sapere per la proposta di mettere alla porta i sindacati e contattare un Avvocato del Lavoro.

Anonimo ha detto...

Contributi INPS versati da Agile fino al 30/11/2009 dal 16/6/2009. Qualcuno può dare conferma?

giovedì, 04 febbraio, 2010

confermo.
ho appena verificato sul sito dell'Inps,puoi iscrverti anche tu, è facile e gratuito

fvg

Anonimo ha detto...

Potetti, Bellisai, Rocchetti, state in campana altrimenti vi spezzeremo le gambe, a voi ed ai vosti comparetti del kazzo!

NO ALLA CIGS!

SI AL RIENTRO IN EUTELIA E LOTTARE PER NUOVE PROSPETTIVE DI LAVORO!
AVANTI CON L'ART. 28!

Anonimo ha detto...



...Regione Toscana
EX EUTELIA, GARANTITI DALLA REGIONE 2 MESI DI STIPENDIO
Il vicepresidente Gelli e l'assessore Simoncini incontrano i sindacati
Utilizzati 900 mila euro dovuti per lavori commissionati all'azienda
Buone notizie per i lavoratori del'Ex Eutelia che, dal settembre scorso, non ricevono lo stipendio. Nei prossimi giorni, grazie all'intervento della
Regione, saranno liquidate loro due mensilità, corrispondenti alla busta paga di setttembre e ottobre 2009. In accordo con i custodi nominati dal
tribunale per la gestione del gruppo, la Regione ha infatti deciso di anticipare, finalizzandola al pagamenti degli stipendi, una tranche di 900
mila euro del corrispettivo dovuto a Eutelia per i lavori svolti in base ai contratti in essere. ....

... 02/02/2010 16:39
Regione Toscana




Cari custodi, perchè queste notizie non vengono divulgate al popolo aziendale per intero, magari riuscendo anche a comunicarci quando verremo pagati ??

Oppure si tratta solo di slogan pre-elettorale ??

AGILE affamato

Anonimo ha detto...

Dopo l'assemblea di oggi a Pregnana Milanese chiediamo al confuso Bagaria, gia' tesoriere della cgil, come dalui dichiarato pubblicamente di dimettersi dalla RSU e di andare all casa madre del sindacato (se lo voglio)

Basta Pangelo grazie di tutto ma dimettiti

Anonimo ha detto...

Il Vostro ex AD che mente palesemente
a LA7
http://www.la7.tv/richplayer/index.html?assetid=50168799

Anonimo ha detto...

Mi mantengo anonimo
Ho buoni motivi per pensare che
PP Argiolas e forse qualcun altro
non remino a favore della causa comune,
ma probabilmente a favore degli ex proprietari
Chi può vigili ed informi

Anonimo ha detto...

A proposito della notizia riportata sulla home del blog (la querela di Landi a Caprara per diffamazione), e giusto per farvi 2 risate,leggetevi il post della moglie di Samuele sulla bacheca di "imprenditori d'Italia" su facebook: un giornalista come Caprara criticato da una pseudo-giornalista le cui uniche pubblicazioni significative si segnalano sul giornalino aziendale del marito e del suocero....ah che brutta cosa l'invidia!

Anonimo ha detto...

...due risate.....e chi cazzo ha voglia di ridere.... siamo nella merda....e fuori di lavoro non c'è un cazzo

Anonimo ha detto...

A tutti quei signori che sanno solo prendersela con i sindacati,i colleghi che ancora occupano,i custodi che ancora non hanno pagato gennaio(e a chi non piacerebbe che fosse cosi),vorrei ricordare che la causa dei nostri problemi sono,in ordine di apparizione: la dirigenza Getronics che ha permesso a quella Italiana di fare sfracelli nella gestione;imprenditori incapaci e truffaldini (Schisano);imprenditori imbecilli,arroganti e massoni(Samuele Landi e famiglia);banche vampiro(MpS);im-prenditori ladri lobbisti e figli di mign..otta.Gli altri personaggi ed interpreti siamo noi,quelli che anno partecipato alle occupazioni ed agli scioperi sono gli attori principali,quelli che anno lavorato nei presidi sono comunque attori,quelli che sono stati a guardare comparse,quelli che anno solo sputato veleno INNUTILI.
Biro

Anonimo ha detto...

Che si cucina oggi in Via Bona???.....ahoo quando preparate la paiata e coda alla vaccinara fate una comunicazione ufficiale sui blog. Un bel documento firmato dai sindacati magari.

Anonimo ha detto...

Il Vostro ex AD che mente palesemente
a LA7
http://www.la7.tv/richplayer/index.html?assetid=50168799

=============================

certo che quel sammy insieme alla moglie (pseudo giornalista) hanno proprio una bella faccia di c.....o

minuto 1.36.oo circa

Anonimo ha detto...

Per STAC MILANO:

la sentenza è di primo grado. Prima che vada a San Vittore ci toccherà aspettare due gradi ulteriori di giudizio.

Anonimo ha detto...

in sede a Bari è stata istituita la legge marziale..... la rsu invece di andre incontro ai dipendenti, li obbliga a timbrare per le 8,30 e chiude i battenti inderogabilmente alle 17,30 !!!!! nientedimeno che persino quella gran schifezza di l.a.n.d.i aveva garantito l'elasticità !!!!!!!! così, se uno disgraziatamente fa tardi anche di qualche minuto al mattino.... non può recuperare !
RSU DI BARI..... vi ci mettete anche voi ??????? Ma chi pensate di essere ? i nuovi amministratori delegati ????? I lavoratori devono essere liberi di scegliere e voi non potete obbligarli in questo senso ! e che cazzo già stiamo nella merda !!!!!!

un lavoratore della sede che non c'è (Napoli)

Anonimo ha detto...

Il rientro in Eutelia è esecutivo. Ogni dipendente può farlo. Sorprende il fatto che il sindacato dopo aver ottenuto la sentenza non fa niente.
Probabilmente tra poco saremo tutti in cassa integrazione in Agile società senza futuro invece di essere in Eutelia con un futuro meno nero.
Chi vuole salvare Eutelia ed MPS iinvece dei dipendenti

Prof.Spugna ha detto...

Caro collega,

"Il rientro in Eutelia è esecutivo." !?

Si vede che sei male informato,
non vorrei però intrattenerti con questioni legale-si, ti consiglio invece di sentire i colleghi di Milano sull'argomento, quest'oggi la Prof. ha spiegato ad urbi e torbi presenti nella piazza difronte alla grande quercia in Pregnana perché é meglio restare in Agile.

Anche sulla questione TFR la professoressa ha descritto "tecnicamente" bene dov'è e perché mai nessuno lo ha fatto sparire.

Inoltre, sempre la professoressa, ha risposto in modo preciso e puntuale a tutte le domande/osservazioni fatte dai colleghi su diversi argomenti.

Concludo ricordando che, è quasi certo che gli stipendi di settembre venganno pagati la prossima settimana (forse già a partire da lunedì?).

Per gli altri mesi, i custodi non possono fare più nulla in quanto sono mesi "controversi" per i quali solo i futuri "commissari" potranno fare qualcosa.

Ah dimenticavo, i custodi hanno rifatto tutti i conti per bene, e pare che una certa cifra sia stata richiesta ad Eutelia come conguaglio sulla cessione.

Che dire, non ci resta che prepararci a salutare i custodi...magari offrendo loro un piccolo presente per il lavoro fin qui fatto?

"Ma se qualcuno dovesse attuare invece la sentenza del giudice per il rientro in Eutelia?"

Semplice, come al monopoli: si torna alla casella numero 1, e tutto il lavoro fin qui fatto dai custodi non sarà servito a nulla..invece dei comissari, torniamo sul vascello...e chissà magari torna anche il Capitano?

Pensaci!

Grazie,
Daniele Salpietro
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

Il rientro in Eutelia è esecutivo. Ogni dipendente può farlo. Sorprende il fatto che il sindacato dopo aver ottenuto la sentenza non fa niente.
Probabilmente tra poco saremo tutti in cassa integrazione in Agile società senza futuro invece di essere in Eutelia con un futuro meno nero.
Chi vuole salvare Eutelia ed MPS iinvece dei dipendenti
-----------------------------------------
Quelli che hanno fatto l'impugnativa dal giudice sono garantiti da questa sentenza. Si può sapere ad oggi quanti hanno chiesto l'esecutività della sentenza per tornare in eutelia dove c'è ancora polpa e fibra?

Anonimo ha detto...

Vicano, ma che credi che Vendola vi proteggerà il culo in eterno??!!??

Guarda che Vendola si attiva per le pesrone in gamba e non per i paraculi e lekkaculi come te.

Anonimo ha detto...

Il 17 febbraio dovrebbero arrivare i commissari.Quindi verremo messi tutti in CIGS. Successivamente verranno ripescati solo quelli indispensabili.

In questo caso gli stipendi verranno pagati?Se manca questa certezza è meglio rimanere in CIGS!

Si può chiedere di non essere ripescati e rimanere in CIGS?

Inoltre le sedi attuali verranno mantenute, o qualcuna verrà dismessa?

ANONIMO MODERNO

Anonimo ha detto...

Dal sito :


I Lavoratori Agile Ex Eutelia (Gruppo Omega) - Sede di Pregnana Milanese

È stato confermato il pagamento dello stipendio di Settembre a cominciare da Lunedì 8 febbraio. (Briefing del 5 feb con la Dott. Saitta)



... per chi non lo sapesse !!

Anonimo ha detto...


Il rientro in Eutelia è esecutivo. Ogni dipendente può farlo.


Visto che sei cosi' perentorio, puoi darci dei riferimenti e i dati su cui basi la tua affermazione?

Anonimo ha detto...

Come al solito il prof. Spugna è poco perspicace.
Non capisce che quello che noi rivogliamo sono tutti i nostri soldi e il lavoro che ci è stato distrutto dal suo b…..eneamato Samuele.
E poi se dovessimo tornare in Eutelia (purtroppo di questi tempi dobbiamo accontentarci),il prof. Spugna può stare tranquillo, perché visti i personaggi che attualmente la gestiscono e visto l’andazzo, non dovrebbe stupire se Eutelia venisse (il condizionale in questo caso non è d’obbligo) commissariata.

Azzittatelo!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Aspettiamo il tribunale il 17...poi il 22 febbraio...e se le situazioni che ci propinano con i vari accordi Non vanno si fa' l' impugnativa per ritornare in Eutelia si si proprio in Eutelia così si vendono casa aerei e tutte le proprieta'...per ripagare il male che ci hanno fatto.
A Presto...

Anonimo ha detto...

NO ALLA GIGS!!!

LA LOTTA NON E' FINITA, VOGLIONO FARLA FINIRE I LEKKACULI ED I SERVI DEI PADRONI!!!

VERGOGNATEVI BASTARDI, VI SPEZZEREMO LE GAMBE!!!

Ex-Agile ha detto...

Leggevo il post del 'Prof. Spugna'... due considerazioni. Primo: visto che e' stato spiegato tecnicamente dove e' finito il TFR, la d.ssa Saitta ha anche spiegato SE E QUANDO questo TFR sara' pagato a coloro che (con la morte nel cuore) si sono licenziati, ricominciando la loro vita tutta dall'inizio? Secondo: a me sembra che i mesi in contestazione siano Novembre e Dicembre, non Ottobre, mese per cui e' stato emesso anche il cedolino (che io ho ricevuto a casa). Di Ottobre non se ne occuperanno perche' il 17 e' ormai prosssimo e non ci sarebbe il tempo materiale (leggasi soldi) per pagare? Se qualcuno che era presente alla riunione puo' dare qualche risposta gliene sarei grato. Grazie

Anonimo ha detto...

Semplice, come al monopoli: si torna alla casella numero 1, e tutto il lavoro fin qui fatto dai custodi non sarà servito a nulla..invece dei comissari, torniamo sul vascello...e chissà magari torna anche il Capitano?

Pensaci!

Grazie,
Daniele Salpietro
Servo della Giustizia
===================================

Incredibile, venerdì il servo della.. ha annunciato le sue dimissioni !!!!
Qui lo speriamo tutti, ma sarà sicuramente un altro suo bluff.
Con la lingua impregnata di colla, aspetterà di attaccarsi ai nuovi venuti.

Pregnana Unita

Anonimo ha detto...

Dal sito :


I Lavoratori Agile Ex Eutelia (Gruppo Omega) - Sede di Pregnana Milanese

È stato confermato il pagamento dello stipendio di Settembre a cominciare da Lunedì 8 febbraio. (Briefing del 5 feb con la Dott. Saitta)



... per chi non lo sapesse !!


sabato, 06 febbraio, 2010

-----------------------------------

Per cortesia indica il link al sito.
Grazie anticipatamente.

Anonimo ha detto...

rispondo al Sig. Spugna
scrive:
"sull'argomento, quest'oggi la Prof. ha spiegato ad urbi e torbi presenti nella piazza difronte alla grande quercia in Pregnana perché é meglio restare in Agile."

prof. "urbi e torbi" con il latino prof. hai qualche problema (il dizionario non ti aiuta) urbi ET orbi. gnurant , che titolo di studio hai? (solo per curiosità.)
Ritenevo facessi parte della ...ciurma (almeno per questo eri pagato per scrivere sul blog). I Santi le Madonne? dove le hai messe?
La verità vera che hai bisogno un cu.__. da leccare. Ti hanno usato e scaricato. Non sai esattamente che servire (oltre la tua giustizia)... Aggiungo se avessi le p.lle non saresti a scrivere sul blog saresti un "TOP Driver" in un'altra azienda. Invece ...annaspi aspetti il mensile. Fai a defecare (è italiano non latino maccheronico come lo conosci tu).VERGOGNA SERVO DEL PADRONE .... DI TURNO.
Forse non ti pagherà più nessuno sarai un cassintegrato come i peones che non credono in Dio, ma tu ....leccando e credendo in Dio pensi che Risorgerai

Anonimo ha detto...

< Il rientro in Eutelia è esecutivo. Ogni dipendente può farlo..>
Il prof Spugna o è un cretino o un imbroglione paraculo.
Scusate l’aggettivo qualificativo per questo figuro ma è veramente allucinante quando dice che sono male informato, ma per affermarlo in sostanza dice che non conviene come dice la prof e conviene restare in Agile.
Rimanere in Agile conviene solo ad Eutelia ed i custodi e questi prof lo sanno bene. Ma secondo voi i custodi si stanno facendo il culo solo per il bene dei lavoratori? Ma dove li hanno presi dal Paradiso?
Tutto questo casino è stato messo in atto per tutelare la ricchezza in Eutelia ed allora la domanda sorge spontanea: conviene tornare dove qualcuno ha visto del valore per giustificare questa mafiosa operazione di cessione o restare in Agile dove praticamente sono rimaste 4 commesse e sedi periferiche.
Se si tornasse indietro tutti avremmo la stessa situazione antecedente al 15 giugno. Non era quello che volevamo?
Un altro spunto di riflessione:
se tutti tornassero in Eutelia non è verosimile, considerata la situazione di insolvenza, il commissariamento di Eutelia?
Meditiamo gente perché i poteri forti stanno tentando un’altra presa per il culo dopo il 15 giugno: quello di convincerci che conviene morire in Agile per tutelare il culo di Eutelia. Vogliamo morire tutti in Eutelia, il funerale sarà più ricco ed il carro funebre ci sarà anche per Landi e Monte dei Paschi di Siena
Giusto Omen?
Giusto!

Anonimo ha detto...

Per gli altri mesi, i custodi non possono fare più nulla in quanto sono mesi "controversi" per i quali solo i futuri "commissari" potranno fare qualcosa.

Ma siamo sicuri che il giudice deciderà per il commissariamento?

E poi è meglio il commissariamento che permetta di "salvare" pochi (magari senza i futuri stipendi) con la perdita degli arretrati, oppure il fallimento che
permetta di recuperare gli stipendi arretrati, in qualità di creditori privilegiati?In questo caso ci potrebbero essere degli acquirenti....

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Per gli altri mesi, i custodi non possono fare più nulla in quanto sono mesi "controversi" per i quali solo i futuri "commissari" potranno fare qualcosa.

Ma siamo sicuri che il giudice deciderà per il commissariamento?

E poi è meglio il commissariamento che permetta di "salvare" pochi (magari senza i futuri stipendi) con la perdita degli arretrati, oppure il fallimento che
permetta di recuperare gli stipendi arretrati, in qualità di creditori privilegiati?In questo caso ci potrebbero essere degli acquirenti....

domenica, 07 febbraio, 2010

******************************************

Probabilemnte, mentre il fallimento potrebbe creare danni ad Eutelia, con il commissariamneto si salveranno solo pichissime centinaia di lavoratori e gli altri saranno licenziati. Eutelia, salva!!!

Eutelia salva orammai sta a cuore un pò a tutti, Governo, Giudice, Sindacato! E noi a guardare questi farabutti!

Chi appoggia questi delinquenti diventa anche lui un delinquente!

Con il fallimento continueremo a dare fastidi ed il sindacato questo non vuole! Vuole chiudere la vertenza, BUFFONI!!!

Anonimo ha detto...

< Il rientro in Eutelia è esecutivo. Ogni dipendente può farlo..>
Il prof Spugna o è un cretino o un imbroglione paraculo.
Scusate l’aggettivo qualificativo per questo figuro ma è veramente allucinante quando dice che sono male informato, ma per affermarlo in sostanza dice che non conviene come dice la prof e conviene restare in Agile"

Facendo seguito al collega Io personalmente aspetto il Tribunale il 17 e poi il 22 al Ministero e poi faccio valere un mio "diritto" al ritorno in Eutelia e poi vediamo cosi' il Capitano.. da vicino
Pronti alla Battaglia...

Anonimo ha detto...

Non capisco di che si parla. Esiste una sentenza che consente ai lavoratori di rientrare in eutelia, occorre semplicemente una letterina ai tutori. Per cui chi ha impugnato davanti al tribunale non occorre che aspetti la sua causa, può agire immediatamente. Per cui se l'impugnativa è stata fatta con convinzione chiede di rientrare in eutelia, se non è così il lavoratore non ha capito un tubo, è stato abbindolato da furbetto sindacalista di turno che lo ha usato per i suoi interessi. E' il momento di capire chi sono i burattini ed i burattinai.

Buona domenica

Prof.Spugna ha detto...

Cari amici,

prof. "urbi e torbi" con il latino prof. hai qualche problema

Si, hai ragione, ma in verità la prof. non ha parlato a tutto il mondo, ma ai 4 gatti di Pregnana :-)

I Santi le Madonne? dove le hai messe?
Dove sono sempre stati, accanto a noi....nel bene e nel male!

credendo in Dio pensi che Risorgerai
E' vero, è l'unica certezza che ho nella vita!

Rimanere in Agile conviene solo ad Eutelia
Se ne sei davvero convinto, torna in Eutelia cosa aspetti, perché sei ancora in Agile?

Ma siamo sicuri che il giudice deciderà per il commissariamento?

Certo, è un'opzione, l'altra è che restituiscano l'azienda ad Omega Spa; di certo però l'azienda dopo il 17/febbraio sarà un'azienda più snella e molti in CIG.

la d.ssa Saitta ha anche spiegato SE E QUANDO questo TFR sara' pagato a coloro che (con la morte nel cuore) si sono licenziati

Se ti sei già licenziato, così mi pare di capire, ti consiglio di rivolgerti ad un avvocato, il quale ti farà parlare con un consulente del lavoro: il resto te lo spiegheranno bene loro.

Incredibile, venerdì il servo della.. ha annunciato le sue dimissioni !!!!

Cosa dovevo fare, rivedere un film già visto, dove dirigenti aziendali pagano consulenti esterni per fare il nostro lavoro e non fare nulla? nonostante i custodi abbiamo più volte detto che non dovevano essere fatti cambiamenti prima dell'arrivo dei commissari?


Grazie,
Daniele Salpietro
Servo della Giustizia

Anonimo ha detto...

a marzo vendono eutelia.
segnatelo

Anonimo ha detto...

in sede a Bari è stata istituita la legge marziale..... la rsu invece di andre incontro ai dipendenti, li obbliga a timbrare per le 8,30 e chiude i battenti inderogabilmente alle 17,30 !!!!! nientedimeno che persino quella gran schifezza di l.a.n.d.i aveva garantito l'elasticità !!!!!!!! così, se uno disgraziatamente fa tardi anche di qualche minuto al mattino.... non può recuperare !
RSU DI BARI..... vi ci mettete anche voi ??????? Ma chi pensate di essere ? i nuovi amministratori delegati ????? I lavoratori devono essere liberi di scegliere e voi non potete obbligarli in questo senso ! e che cazzo già stiamo nella merda !!!!!!

un lavoratore della sede che non c'è (Napoli)


... per non parlare delle condizioni dei bagni e delle uscite di sicurezza chiuse con le catene (!!)

Anonimo ha detto...

http://www.facebook.com/posted.php?id=227622962279&share_id=272477937940&comments=1#s272477937940

il Nostro è attivissimo su Facebook, dove, travolto dalla paranoia, continua a insultare i dipendenti Eutelia ogni volta che qualcuno si affaccia a contestargli le sue azioni

Anonimo ha detto...

Venerdì 5 febbraio scorso a Pregnana Milanese si è svolto un breve
incontro con la Custode Giudiziaria Prof.ssa Daniela Saitta.

I punti salienti emersi dall'incontro:

1)
fra lunedì 8 e martedì 9 febbraio prossimi saranno mandati in pagamento
gli stipendi di settembre ai Lavoratori che non li hanno ancora ricevuti.

2)
entro il 17 se vi sarà capienza si manderanno in pagamento anche gli
stipendi di ottobre. È pensabile anche una erogazione di di acconto in
caso la capienza di cassa sia sufficiente a pagare una percentuale
superiore al 20% dello stipendio (stiamo sempre parlando di ottobre).

3)
Entro il prossimo 15 Febbraio i Custodi porteranno a termine e
presenteranno la relazione sullo stato patrimoniale di Agile al
Tribunale Fallimentare di Roma così come previsto.
Abbiamo i requisiti per l'ammissione all'Amministrazione Straordinaria,
sia in termini di stato patrimoniale debitorio
che di numero di dipendenti.
La Prof.ssa Saitta precisa che i requisiti all'Amministrazione
Straordinaria riguardo i dipendenti verrebbero a mancare se i dipendenti
di Agile ritornassero in capo ad Eutelia ovvero venisse data esecuzione
alla rimozione degli effetti di cessione di ramo così come previsto
dalla sentenza art.28.

4)
La Prof.ssa Saitta informa dell'urgente necessità di attivazione di
ammortizzatori sociali, a tal proposito informa della presentazione il
giorno stesso, venerdì 5 Febbraio, di apposita istanza presso il
Ministero del Lavoro, della quale non è in grado di fornire dettagli ed
informazioni dato che di competenza degli altri custodi.

5)
informa che dalla data di attivazione di Amministrazione Straordinaria
la "nuova Società Agile" riparte da zero dando seguito ad un esercizio
provvisorio in cui tutti i debiti pregressi vengono azzerati (i
creditori si insinuano al passivo) ed i debiti futuri devono essere
regolarmente pagati (fra cui gli stipendi a venire dei Lavoratori in
servizio).
Per tale ragione, e per il fatto che nell'attuale Società non vi è
lavoro per tutti i dipendenti è necessario riequilibrare il numero dei
dipendenti per entrare in Amministrazione Straordinaria con un conto
economico in pareggio.

6)
A domanda riguardo il TFR è stato precisato che il fondo di garanzia
INPS è competente a tutti gli effetti per tutti i casi di impossibilità
di erogazione.

Anonimo ha detto...

A Tutti coloro che affermano che e' possibile rientrare in Eutelia, in forza della sentenza "ex art.28":
Lasciando da parte che trattasi solo di sentenza di I grado, la sentenza, da quanto leggo, non annulla la cessione ma gli effetti della cessione.
I sindacati sapevano gia' che pur vincendo la causa art.28, cio' non avrebbe comportato il rientro in Eutelia, proprio per questo motivo avevano invitato i dipendenti ad impugnare singolarmente il passaggio in Agile.
Secondo me si rientra in Eutelia, solo se l'impugnazione della cessione verra' accettata.

Anonimo ha detto...

.....incontro con la Custode Giudiziaria Prof.ssa Daniela Saitta.
I punti salienti emersi dall'incontro:
.......5)
informa che dalla data di attivazione di Amministrazione Straordinaria
la "nuova Società Agile" riparte da zero dando seguito ad un esercizio
provvisorio in cui tutti i debiti pregressi vengono azzerati ......

*************
*************


Qualcuno mi faccia capire, questo cosa vuol dire che perdiamo Novembre, Dicembre , Tredicesima 2009 - Gennaio 2010 e Febbraio 2010?

Se è vero, non abbiamo veramente concluso nulla di buono. !!

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
in sede a Bari è stata istituita la legge marziale..... la rsu invece di andre incontro ai dipendenti, li obbliga a timbrare per le 8,30 e chiude i battenti inderogabilmente alle 17,30 !!!!! nientedimeno che persino quella gran schifezza di l.a.n.d.i aveva garantito l'elasticità !!!!!!!! così, se uno disgraziatamente fa tardi anche di qualche minuto al mattino.... non può recuperare !
RSU DI BARI..... vi ci mettete anche voi ??????? Ma chi pensate di essere ? i nuovi amministratori delegati ????? I lavoratori devono essere liberi di scegliere e voi non potete obbligarli in questo senso ! e che cazzo già stiamo nella merda !!!!!!

un lavoratore della sede che non c'è (Napoli)

... per non parlare delle condizioni dei bagni e delle uscite di sicurezza chiuse con le catene (!!)

domenica, 07 febbraio, 2010

1) La sede di Bari è ancora presidiata.
2) Tu, lavoratore della sede di Napoli, esci dall'anonimato e prenditi la responsabilità delle chiavi della sede di Bari.
3) Per quanto riguarda i bagni, sei stato/a accontentato/a... Ma TU hai dato i 2 euro per le pulizie autogestite????
4) Il portone principale resta sempre aperto... per uscire!!!

LAVORATORE DI BARI CHE AGISCE... E NON PARLA SOLTANTO!!!

Anonimo ha detto...

94 Eutelia, Zipponi: Idv segue la vicenda da vicino Roma, 08 FEB (Velino) - "L'Italia dei valori, Antonio Di Pietro in prima persona, segue la vicenda delle migliaia di lavoratori dell'ex Eutelia, oggi Agile, e delle societa' connesse: l'abbiamo seguita e denunciata nelle sedi preposte, alle procure della Repubblica territorialmente competenti. Ma oltre a questo seguiamo le problematiche sul territorio e incontriamo i lavoratori presidio per presidio. Stamane qui a Bari abbiamo voluto incontrare l'assessore Losappio che attendeva una delegazione sindacale dei lavoratori: abbiamo recepito positivamente l'intenzione della regione di revocare i contratti e concordiamo con la linea sindacale della Cgil di Bari di insistere sul commissariamento dell'azienda". "A dichiararlo e' Maurizio Zipponi, responsabile nazionale del dipartimento Welfare e Lavoro dell'Italia dei valori. "Il nostro primo obiettivo e' preservare il diritto dei lavoratori a lavorare serenamente: l'unica via per ottenere questo risultato e' quello di estromettere i professionisti del fallimento che hanno determinato l'attuale condizione dei lavoratori e delle aziende: ci sono imprese sane - prosegue Zipponi, parlando con i lavoratori presenti in delegazione sotto la sede dell'assessorato regionale al lavoro ed alla formazione professionale - interessate a collaborare a questo piano di recupero occupazionale e di rilancio del settore, ma nessuno entrera' in gioco senza una procedura di commissariamento che ponga fine a quello che sinora e' accaduto. L'auspicata ripresa delle commesse a livello di governo centrale e l'eventuale riavvio del contratto di programma con le regioni, tra cui la Puglia, - conclude - deve essere necessariamente subordinata ad un azzeramento della situazione: la proprieta' attuale e' sotto indagine in diverse procure italiane e non e' minimamente pensabile che le si permetta nuovamente di attingere a risorse pubbliche disattendendo accordi su piani industriali e occupazionali". (com/udg) 081526 FEB 10

Anonimo ha detto...

1) La sede di Bari è ancora presidiata.
2) Tu, lavoratore della sede di Napoli, esci dall'anonimato e prenditi la responsabilità delle chiavi della sede di Bari.
3) Per quanto riguarda i bagni, sei stato/a accontentato/a... Ma TU hai dato i 2 euro per le pulizie autogestite????
4) Il portone principale resta sempre aperto... per uscire!!!

LAVORATORE DI BARI CHE AGISCE... E NON PARLA SOLTANTO!!!


Vedo che non ti sono chiari concetti di base come l'igiene o la sicurezza. Di conseguenza non vale la pena che mi dilunghi a spiegarteli.

Trattatela bene la sede, voi che ancora l'avete.

Anonimo ha detto...

Qualcuno mi faccia capire, questo cosa vuol dire che perdiamo Novembre, Dicembre , Tredicesima 2009 - Gennaio 2010 e Febbraio 2010?

Se è vero, non abbiamo veramente concluso nulla di buono. !!
==================================
forse hai preso nel segno....

Anonimo ha detto...

DA viaolivetti79 SI LEGGE:
Bozza di documento di preparazione all’incontro con i Custodi Giudiziari...
Sintesi dei principali punti richiesti:
.Collusione della dirigenza e dei dipendenti nelle gestioni Landi e Massa
.....sara' il momento buono per azzerare il sistema ZANENGA & COMPANY??? i colleghi di vecchia data getronics avranno capito al volo..... poi con l'aggiunta dei nuovi inquilini exbull vedi aureli/lettieri e company il quadro tecnico e' completo!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

La sede di Roma è un caso emblematico.
I custodi non si fanno vedere,i sindacati non ci danno notizie, la confusione regna sovrana.
C'è la corsa alle escalation politico sindacali.
Colleghi riprendiamoci la sede ed il lavoro come altri stanno già facendo.
Ora, subito altrimenti sarà troppo tardi.

Anonimo ha detto...

in sede a Bari è stata istituita la legge marziale..... la rsu invece di andre incontro ai dipendenti, li obbliga a timbrare per le 8,30 e chiude i battenti inderogabilmente alle 17,30 !!!!!.......

Questo si che è coordinamento sindacale!
Ancora in mano a questi buffoni che ci hanno venduto.
Dobbiamo reagire e denunciare.

Anonimo ha detto...

Da quello che capisco : viene cosituita una nuova azienda (Pippo s.r.l) nella quale confluiscono tutti i dipendenti e ordini attivi con Conto Economico a zero. Ua parte dei dipendi viene messa in cassa ed una parte continua a lavorare ripescando fra i cassa integrati il personale che risulterà necessario. Nella vecchia Agile s.r.l rimangono solo i debiti, l'azienda Agile s.r.l fallisce e tutti i creditori (noi compresi) se lo prendono in quel posto ( qundi addio a stipendi di novembre, dicembre, gennaio, febbraio e parte della tredicesima) . E' corretto?

Prof.Spugna ha detto...

Caro Collega,

BAD Company, New Company !?

"Qualcuno mi faccia capire, questo cosa vuol dire che perdiamo Novembre, Dicembre , Tredicesima 2009 - Gennaio 2010 e Febbraio 2010?"

Cerchiamo di semplificare facendo qualche ipotesi:

1) Con il fallimento, tutti i lavoratori saranno tutelati per 3 mensilità ed il TFR dal fondo INPS; quindi, a far data dal 17/02/2010..si dovrebbero recuperare: gennaio, dicembre e novembre (i valori sono più o meno quelli della CIG), tutto il resto forse un giorno si potrà recuperare seguendo il procedimento di fallimento.

2) l'azienda passa in amministrazione controllata: arrivano i commissari e si parte da i conti lasciati dai custodi ( seguendo il lavoro fin qui portato avanti) l'azienda avrà debiti zero e i contratti in essere sopravvissuti allo sciacallaggio degli ex-colleghi e concorrenti.

3) Cosa succederà ai tutti coloro che saranno stati "attivati" dagli ammortizzatori sociali (da prima sarà quasi certamente la CIG, poi, molto probabilmente la mobilità o per meglio dire il licenziamento per cessazione dell'attività da parte dell'azienda) ? dipende da quanto saranno bravi quelli che restano :-)

4) Cosa faranno quelli che resteranno nella New Company dal 17 febbraio ? forse dipenderà molto dai lavori che avranno inizio dal 22?

5) Cosa succederebbe se invece si tornasse tutti in Eutelia? questo sembrerebbe il salto più buio di tutti gli altri, di certo i punti da 1 a 4 salterebbero tutti.

Allo stato attuale, è meglio recuperare 3 stipendi, il TFR e andare in CIG (e/o Mobilità) seguendo il lavoro fin qui fatto dal tribunale ?

oppure ????

Forse non sai, inoltre, che ci sarebbero tutti i presupposti per essere comunque tutelati anche se TU decidi di dare le dimissioni per giusta causa seguendo il medesimo procedimento che l'azienda (credo) intenda perseguire. Ma come sempre, prima di fare un passo così rivolgiti ad un avvocato o consulente del lavoro, loro poi di diranno come e quali sono i tempi per farlo (anche se il 17 è oramai vicinissimo).

Se speravi che avessi tutte le risposte, sarai rimasto deluso...mi spiace. Credimi: è facendo le giuste domande, che spesso si è più vicini a trovare le giuste risposte.

"Se è vero, non abbiamo veramente concluso nulla di buono. !!

In verità non mi sembra che non abbiamo concluso proprio nulla: ma senza conoscere quali fossero realmente le tue aspettative è difficile capirlo.

Anonimo ha detto...

Salve,

oggi, 9/02/2010, io in banca non ho ricevuto nè lo stipendio di Settembre nè di Ottobre!
Qualcuno ha ricevuto le sopracitate retribuzioni?
E intanto i giorni passano!!!!

Anonimo ha detto...

A TUTTI I COMPAGNI DI LOTTA

Sono trascorsi ormai quasi 8 mesi da quel fatidico Giugno, che ha significato per noi la rovina, e più di 100 giorni di occupazione delle sedi.
Una lotta condotta con sacrificio, una lotta dura che ci ha visti insieme combattere nelle piazze e dovunque potessimo gridare al mondo intero la vergognosa vicenda di cui siamo stati vittime, con lo scopo di difendere il nostro lavoro, la nostra dignità e denunciare l'illegalità, la truffa, la falsa imprenditorialità.
Abbiamo lottato per rompere il muro di silenzio che il Governo e la stampa hanno imposto sulla vicenda dell'Agile-ex Eutelia ed Omega, contro un Governo che dopo aver finto di trattare con l'Azienda presso il MiSE ha poi consentito che di noi si facesse carne da macello.
Im-prenditori, banche capaci solo di mettere in atto una truffa legalizzata ai danni di 2000 famiglie e di altre prossime 10000 ! Con un Governo che fino ad oggi è rimasto a guardare, non riponendo la giusta attenzione su di noi forse perchè condizionato da un recondito interessamento, figlio del solito e inquinante conflitto di interessi.

Probabilmente tutti credevano di soffocarci nel silenzio. Non ci sono riusciti. Con la nostra determinazione, con la forza di chi è convinto di essere nel giusto, abbiamo sfondato il muro del silenzio.
Abbiamo anche subito tante delusioni, tanti incontri dinanzi ai quali siamo rimasti, dopo ore di attesa sotto la pioggia, senza parole. Non è stato facile ed oggi lo è ancora meno. Dopo mesi di lotta, di mancate risposte, di nessun sostegno al reddito, sappiamo tutti quanto sia difficile far fronte ai bisogni primari, ai figli che chiedono di mangiare, alla scuola, ad un medico che chiede di essere pagato, al rischio di perdere la casa se non paghi la rata del mutuo.
Ed è su questa nostra necessità che oggi Governo ed anche le OO.SS., vogliono far leva, per adottare una soluzione alla nostra vertenza che si allontana dai nostri obiettivi iniziali e, soddisfando il piano del Governo e di Eutelia, sprofonda noi nel buco nero della CIGS, della perdita del posto di lavoro senza una prospettiva di uscita.
Ed Eutelia ne resta fuori. Chi ci ha procurato tutto questo e continua a fare danni nella società, viaggia indisturbato. Non possiamo permettere che ciò accada. Non dimentichiamo che il nostro obiettivo era ed è:
Rientrare in Eutelia e, nell'ambito di una società che ha ancora capitali, immobili, fibra ottica, poter ridiscutere, in presenza del Governo, di una nuova prospettiva industriale, di nuove commesse e se, necessario, ammortizzatori sociali, che non possono e non devono essere messi in atto in Agile!
E per addivenire a questo obiettivo utilizzare subito tutti gli strumenti necessari, dal rendere esecutiva la sentenza dell'art. 28, a dare spinta alle impugnative. Tutto questo sembra, invece, allontanarsi ogni giorno e sempre con motivazioni diverse, l'ultima delle quali legata al rischio di mettere in discussione l'amministrazione straordinaria. Non si capisce sulla base di quali elementi.
Abbiamo lottato per avere l'amministrazione straordinaria quale unico strumento per togliere l'azienda dalle mani dei malfattori ma con lo scopo di rendere esplicita la fraduloenza della cessione e gettare le basi per il rientro in Eutelia. Oggi sembra che anche l'operato dei custodi e la posizione di Governo e OO.SS. stia seguendo una traiettoria diversa tesa solo a mostrare la gravità del deficit ed a fornire un disegno di rilancio, dietro il pagamento di un alto prezzo sulla spalle dei lavoratori, della società Agile.
Come ci si più aspettare che istituzioni locali o altri soggetti industriali possano mai avvicinarsi ad una scatola cinese piena solo di debiti ed impegnarsi a creare opportunità di lavoro e di investimento? La CIGS sarebbe solo il primo passo verso l'esclusione della maggior parte di noi a sostegno di quelli che, chisà ancora per quanto, resteranno. Sarebbe portare a compimento il disegno iniziale di Eutelia.

segue...

Anonimo ha detto...

...segue


Questo il motivo per cui dobbiamo batterci e sollevare il nostro grido di protesta verso i custodi, il Tribunale, il governo e le OO.SS., affinchè si riporti la discussione all'origine del nostro male : Eutelia!
A chi, vinto da mesi di sacrificio e rassegnazione, chiede come si possano vincere i tempi lunghi di legge senza nel frattempo avere un sostegno al reddito, diciamo che non può essere la CIGS il sostegno al reddito. Non si può pensare di trattare la nostra vertenza come un qualsiasi caso di Azienda in crisi.
L'abbiamo sempre detto e non solo noi, anche rappresentanti illustri di questo Governo, nonché dell'opposizione, che la nostra è una vertenza unica per la speculazione finanziaria messa in atto e per il dramma in cui, senza alcuno scrupolo, sono state poste 2000 famiglie.
Ebbene, dovere di questo Governo ed anche delle OO.SS. è individuare una soluzione diversa, nuova perchè nuova ed unica nella sua gravità è la nostra vicenda! Non siamo noi a dover pagare per il malaffare altrui e per l'insipienza sospetta del Governo e, visto l'ultimo incontro a Roma, anche delle OO.SS.
Che sia chiaro una volta e per tutte che in ballo c'è il futuro di tante famiglie e lavoratori che ormai da troppo tempo vedono la vita sospesa senza una risposta da chi avrebbe il dovere di darla.
Noi lavoratori Agile della sede di Napoli abbiamo diffidato le OO.SS. A firmare accordi di CIGS. Non accetteremo l'elemosina di questo Governo ed anche se costerà ancora sacrificio lotteremo tenendo fede all'obiettivo da cui è partita la nostra lotta.
Saremo a Roma il 17 p.v. Perchè è una data importante augurandoci di trovare con noi tanti colleghi sebbene le OO.SS. Non abbiano reputato di dover organizzare nulla.
Altrettanto importante è l'incontro del 22 p.v., dove invece si prevede la mobilitazione di tutto il Gruppo, probabilmente per servire sul piatto d' argento ciò che qualcuno, non noi, pensa essere l'unica soluzione.
Noi saremo lì, ma non per brindare ad un accordo di cassa integrazione bensì per far sentire, ancora una volta, la nostra voce che chiede giustizia per le nostre famiglie, che qualcuno ha deciso di portare alla fame, e ridare dignità a TUTTI i lavoratori che sono stati vittime solo della mala imprenditoria italiana non punita.

I lavoratori Agile della sede di Napoli

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
1) La sede di Bari è ancora presidiata.
2) Tu, lavoratore della sede di Napoli, esci dall'anonimato e prenditi la responsabilità delle chiavi della sede di Bari.
3) Per quanto riguarda i bagni, sei stato/a accontentato/a... Ma TU hai dato i 2 euro per le pulizie autogestite????
4) Il portone principale resta sempre aperto... per uscire!!!

LAVORATORE DI BARI CHE AGISCE... E NON PARLA SOLTANTO!!!


*************************************

Sei un gran lekkakulo e servo del padrone! Dovresti vergognare davvanti al'immenso sacrificio dato dai lavoratori di tutt aitalia. Voi a Bari siete tanto abituati a dire così, che vi date da fare! Vergognati!!!

Lavoratore che lotta invece di parlare e parlare e parlare

Anonimo ha detto...

Il sindacato si è venduto, purtoppo hanno sposato la linea governativa cioè salvare Eutelia. Se landi e massa hanno provato ad ucciderci il sindacato ci è riuscito. Ha licenziato circa 1200 lavoratori
Cerchiamo almeno noi ex-lavoratori di far fronte comune e non farci abbindolare dalle chiacchiere di questi filibustieri

Anonimo ha detto...

Incredibile tutti già sanno che la sentenza del 17 darà l'amministrazione controllata dell'azienda e i sindacalisti ancora fanno i paraculi.
BASTARDI

Anonimo ha detto...

caro anonimo del 09 febbraio 2010 09.06 il quadro e' gia' operativo altro che completo........... i collusi zanenga/aureli/lettieri come nel passato perdono appositamente commesse ,vedi poste, per aprire le porte a patner amici sperando nel "ripescaggio"............. ed i custodi che fanno???????? aspettano che si vendano anche l'aria che respiriamo prima di bloccarli???

09 febbraio 2010 14.49

-----------------------------------
Magari sei proprio uno che si è asportato i PC e il server dal magazzino.
Che ti serve altro tempo per far sparire altre cose da Avellino ??
Perchè sarai sicuramente un ex Bull.

Anonimo ha detto...

Incredibile, venerdì il servo della.. ha annunciato le sue dimissioni !!!!

Cosa dovevo fare, rivedere un film già visto, dove dirigenti aziendali pagano consulenti esterni per fare il nostro lavoro e non fare nulla? nonostante i custodi abbiamo più volte detto che non dovevano essere fatti cambiamenti prima dell'arrivo dei commissari?


Grazie,
Daniele Salpietro
===================================

E allora cosa aspetti ? Firma le dimissioni, facci sognare.

Pregnana Unita

Anonimo ha detto...

Per quelli che vogliono rientrare in eutelia
E chi ci dice che il giorno dopo che siamo rientrati in Eutelia scopriamo che siamo rientrati in una scatola vuota più vuota di quella di Agile.
Ma ammesso che non sia cosi, cosa vi aspettate di trovare, la scrivania bella e pronta col vostro nome, o una serie infinita di ricorsi, vertenze, cause da fare e soldi per gli avvocati.

Anonimo ha detto...

Concordo con il lavoratore anonimo di Napoli che ha scritto bene un lungo commento. Indica una sola via che è quella ci ha portato a manifestare da un anno: tornare a fare i conti con Eutelia che ci ha derubati.
L'unico modo per perseguire l'obiettivo, senza le solite chiacchiere, è fare l'impugnativa.
Suggerisco all'amministratore del blog di inserire il lungo commento come editoriale perchè tutti devono capire la strada maestra

Anonimo ha detto...

Ragazzi, che amarezza, che delusione!
Dopo tanto penare, quando ci presenteranno su un piatto d'argento la CASSA INTEGRAZIONE, ce la faranno vedere come l'unica cosa possibile. E c'era bisogno di fare le occupazioni, le manifestazioni, le lettere, le preghiere... quanta fatica sprecata. La cassa integrazione ce la dava chiunque, anche Massa, o c'è ancora chi crede allo spauracchio dei 1192 licenziamenti? tutta una finta .. ma dove li trovavano i soldi per le liquidazioni!?!? tempo 2 mesi e li avremmo fatti fallire ed a loro, lo sappiamo, questa cosa non gli và. Cosa molto utile sarebbe dare subito esecuzione alla sentenza dell'art 28, ma il sindacato dice che c'è il ricorso. Tutte balle, lo sappiamo tutti che l'esecuzione per atti antisindacali è immediata, poi se c'è l'opposizione ... se ne "discute", ma DOPO. Secondo i sindacati Eutelia aveva già fatto ricorso, BALLE, fino a 10 giorni fa', ancora non gli era stata notificata la sentenza! la notifica è a cura della parte offesa (sindacato)e da quella notifica partono i 15 gg. di tempo per il ricorso. Informazioni forvianti, come se piovesse! Tanto loro ora hanno le elezioni, i congressi,e noi siamo il palco per le sceneggiate. Se avessero "fatto l'art. 28" quando gli era stato chiesto a luglio, ci saremmo risparmiati un sacco di fatica e di soldi. Ma chi ce li darà gli stipendi dei mesi di occupazione? I custodi o commissari che si trovano un'azienda quasi in fallimento? e dove li trovano i soldi? oppure qualcuno che ci compra? pensa che affare!!!
Ed io che ci ho creduto... pensate che idiota!
E poi ... sarà vero che il sindacato prende l'uno % sulle casse integrazioni?... pure l'incentivo!!!!

Anonimo ha detto...

solo quello siamo capaci di fare. scagliarci gli uni contro gli altri. tutti a pararsi.. che tristezza.
ci vorrebbe un pò di onestà ad ammettere quello che ci è successo lo abbiamo permesso noi e siamo capaci solo di lamentarci, ma in tutti questi anni quante persone hanno lavorato veramente.

Anonimo ha detto...

LA RSU DI BARI E' D'ACCORDO CON LA CASSA INTEGRAZIONE, PERO' BASTA CHE CI VADANO I COLLEGHI DELLE ALTRE SEDE E NON BARI, COME E'SUCCESSO CON LA SOLIDARIETA'.

Anonimo ha detto...

grazie sindacato ci avrai tutti sulla coscienza.

Anonimo ha detto...

Colleghi,
in TUTTE LE SEDI dobbiamo seguire a ruota i coraggiosi colleghi napoletani DIFFIDANDO le Organizzazioni sindacali a firmare accordi di ammortizzatori sociali.

Trovate il tutto su eulav:
http://www.eulav.net/2010_02_04_diffida.jpg

Che ne pensate ?

Anonimo ha detto...

........
Cosa molto utile sarebbe dare subito esecuzione alla sentenza dell'art 28, ma il sindacato dice che c'è il ricorso. Tutte balle, lo sappiamo tutti che l'esecuzione per atti antisindacali è immediata, poi se c'è l'opposizione ... se ne "discute", ma DOPO. Secondo i sindacati Eutelia aveva già fatto ricorso, BALLE, fino a 10 giorni fa', ancora non gli era stata notificata la sentenza! la notifica è a cura della parte offesa (sindacato)e da quella notifica partono i 15 gg. di tempo per il ricorso. Informazioni forvianti, come se piovesse! Tanto loro ora hanno le elezioni, i congressi,e noi siamo il palco per le sceneggiate. Se avessero "fatto l'art. 28" quando gli era stato chiesto a luglio, ci saremmo risparmiati un sacco di fatica e di soldi.......
......
CONCORDO!!!!
Qui a Roma venerdi 5 il sindacato ci ha detto che nulla era stato ancora notificato.Concordo con il collega che tanto i sindacalisti hanno le elezioni ed i congressi, infatti qui non si parla di altro e si contianua ad essere usati come immagine per le loro propagande.
Non si fanno assemblee stiamo allo sbaraglio e nessuno ci dice chi dovrà pagare gli avvocati dopo tutte le denunce che ci hanno fatto firmare.
Chiederemo al sindacato i danni ricevuti.
E' ora di aprire gli occhi, il sindacato deve fare quello che decidiamo NOI !

Anonimo ha detto...

La conclusione di questa bellissima vicenda?? Ottenere esattamente quello che volevano darci Eutelia/Agile ovvero cassa integrazione. La differenza è che i sindacati ci hanno fatto perdere delle mensilità e tempo importante, data la situazione di crisi del mercato.

Anonimo ha detto...

>>Che ne pensate ?

Penso che sei mona...

Anonimo ha detto...

Sarebbe ora che tutti si rendessero conto,
anche a Napoli, che purtroppo :

1) c'è lavoro per mantenere si e no un terzo delle persone

2) gli strumenti di sostegno al reddito sono la cassa
integrazione e, in ultimo, l'indennità di mobilità

3) Eutelia non può offrirci ne lavoro ne stipendi,
ma il solo il prolungamento dell'agonia

Anonimo ha detto...

Ma i 3 custodi non dovrebbero far emettere entro oggi i cedolini di gennaio 2010? o tutto passa in cavalleria....

Anonimo ha detto...

Finalmente una buona notizia!
----------------
Eutelia: chiesto il rinvio a giudizio per associazione a delinquere
Mancherebbero oltre 100 milioni dalle casse societarie

Coinvolti tutti i membri della famiglia Landi, azionista di maggioranza della società. Il PM ha chiesto il rinvio a giudizio consegnando al GIP le carte dell’inchiesta.

Un inchiesta che è iniziata ufficialmente nel maggio del 2008, ma che era già nel mirino degli investigatori da almeno un anno. Segreta la causa che ha dato inizio all’indagine.

Per il PM Roberto Rossi, ex ufficiale delle fiamme gialle, i conti societari non tornano e coadiuvato dagli uomini della GdF, ha perquisito le sedi centrali e periferiche di Eutelia, le abitazioni dei Landi, perfino gli areoporti ove erano custoditi i mezzi della società.

Se come presumibile, si arriverà al processo, sarà un fatto clamoroso, con risvolti nel mondo finanziario e bancario di grande peso, non fosse altro per il fatto che Eutelia è quotata in Borsa.

http://www.informarezzo.com/index.php/cronaca/2052.html

Anonimo ha detto...

PM ROSSI : RINVIO A GIUDIZIO PER 15 PERSONE DI EUTELIA !!!111 non so di più, la notizia è di 15 secondi fa !!!!!

Anonimo ha detto...

Ma i 3 custodi non dovrebbero far emettere entro oggi i cedolini di gennaio 2010? o tutto passa in cavalleria....


---------------------------------

settembre ed ottobre si spera sono in via di definizione.
novembre e dicembre c'è stato il problema delle occupazioni e sono quindi da definire (anche per via dell'art. 28)
gennaio 2010 come ci è stato chiesto dai custodi invece sono stati tolti i presidi (anche se poi nel frattempo sono state perse la maggior parte delle commesse).
non credo sia giustificato non emettere i cedolini per questo mese.

Anonimo ha detto...

http://lanazione.ilsole24ore.com/arezzo/cronaca/2010/02/10/291166-eutelia_sconti.shtml

Arezzo, 10 febbraio 2010 - Non era previsto che si salvasse nessuno e nessuno si è salvato dai fulmini del Pm Roberto Rossi. Il caso Eutelia scende di un piano a Palazzo di Giustizia: dal terzo della procura al secondo dell’ufficio Gip, dove dovranno presentarsi in quindici (tutti quelli che avevano ricevuto l’avviso di chiusura indagini, membri della famiglia Landi, dirigenti dell’azienda, avvocati d’affari e altri personggi legati al gruppo) per rispondere di una raffica di reati che si riassumo in varie ipotesi di associazione a delinquere: finalizzata al falso in bilancio, all’appropriazione indebita e alla frode fiscale. Più una raffica di imputazioni minori in cui rientra persino la subornazione di un testimone.



Ora che il Pm Roberto Rossi ha firmato una richiesta di rinvio a giudizio che era attesa da settimane se non da mesi, l’attenzione si sposta sul futuro di un’inchiesta che si avvia a diventare processo. Il primo passaggio è la fissazione della data per l’udienza preliminare e questo spetta all’ufficio Gip, sulla base dei soliti criteri: rischio prescrizione e presenza di imputati detenuti. In questo caso non c’è nessuno in carcere e non c’è neppure il pericolo di estinzione del reato per il troppo tempo trascorso. Il che rischia un po’ allungare i tempi, ma si potrebbe comunque approdare nell’aula del Gip prima dell’estate, al massimo al ritorno dalla ferie. A seguire il dibattimento vero e proprio, davanti al collegio del tribunale, e qui le date prevedibili vanno dalla fine dell’anno al primo semestre del 2011.



Sarà indubbiamente un processo clamoroso. Per i reati contestati (siamo di fronte a violazioni societarie per un’azienda quotata in borsa), per il livello degli avvocati difensori (assieme all’aretina Alessandro Cacioli c’è il principe del foro milanese Ennio Amodio, esperto di diritto societario, già legale di Silvio Berlusconi) e per il nome degli imputati. Tra i quindici ci sono infatti sei membri della famiglia Landi, venuta su quasi dal niente ma assurta a notorietà nazionale: sono il presidente onorario di Eutelia, Angiolo, Samuele, ex amministratore delegato, poi uscito anche dal consiglio d’amministrazione, per molti anni il vero uomo forte del gruppo di via Calamandrei.



Fu il protagonista della contestatissima ’irruzione d’autunno nella sede romana dell’azienda ed in seguito ha persino fondato una specie di partito politico. Con lui i fratelli Raimondo e Isacco, il figlio di Raimondo, Sauro, e il figlio di Angiolo, Alessandro. Tutti loro sono accusati dell’appropriazione indebita di 33 milioni di euro, più 3 milioni di sterline, che sarebbe andata avanti dal 2003 al 2008, fino alla vigilia del blitz della Finanza. In sostanza, somme ingenti sarebbero state stornate dai conti di Eutelia e dirottate in Svizzera per tramite di triangolazioni societarie in Inghilterra, Isole del Canale, Romania e Bulgaria, verso banche estere. Sarebbe toccato poi all’avvocato elvetico Pier Francesco Campana, riciclare i soldi attraverso altre società estere.



C’è poi un secondo capitolo fondamentale d’accusa ed è quello che riguarda la cessione alla "Voiceplus" srl del ramo d’azienda relativo ai numeri telefonici a valore aggiunto. Sessantadue milioni, secondo gli inquirenti, mai contabilizzati e dunque sottratti agli azionisti di minoranza. A seguire i reati fiscali (sulle somme ricordate non sarebbero mai state pagate le tasse) e l’accusa (subornazione di teste per il solo Sauro) di aver fatto pressione su un teste perchè desse la versione più favorevole ai Landi. Gli altri imputati sono Daniele Bonarini, Giovan Battista Canali, Alessandro Iaboni, Fabio Luci, Marco Mariotti, Pasquale Pallini, Daniele Bonarini, Maurizio Sorini e Roberto Zambrenti. Per tutti ormai l’appuntamento col Pm Rossi è nell’aula del Gip.

Salvatore Mannino

Anonimo ha detto...

Ancora niente stipendi sul conto!!!!

Anonimo ha detto...

Eutelia: il Pm non fa sconti
e passa le carte al Gip
Chi sono i 15 imputati: 6 i Landi, fra loro Angiolo e Samuele
-----------------------------------

Finalmente sono state accolte le mie preghiere se esiste una giustizia,ebbene si esiste.

Finalmente qualcuno che li leva di torno sti delinquenti.

Anonimo ha detto...

http://lanazione.ilsole24ore.com/arezzo/cronaca/2010/02/10/291166-eutelia_sconti.shtml

Anonimo ha detto...

forse c'è una giustizia:

http://lanazione.ilsole24ore.com/cronaca/2010/02/10/291202-eutelia.shtml

Anonimo ha detto...

Eutelia: chiesto il rinvio a giudizio per associazione a delinquere

La redazione 10/02/2010 10:47:00

http://www.informarezzo.com/index.php/cronaca/2052.html

Anonimo ha detto...

http://lanazione.ilsole24ore.com/arezzo/cronaca/2010/02/10/291166-eutelia_sconti.shtml

Anonimo ha detto...

Interessante

http://www.eulav.net/2010_02_09_lettera_ai_colleghi.doc

Anonimo ha detto...

Ragazzi,

http://lanazione.ilsole24ore.com/arezzo/cronaca/2010/02/10/291166-eutelia_sconti.shtml

piano con lo spumante però .....

Anonimo ha detto...

..LA RSU DI BARI E' D'ACCORDO CON LA CASSA INTEGRAZIONE, PERO' BASTA CHE CI VADANO I COLLEGHI DELLE ALTRE SEDE E NON BARI, COME E'SUCCESSO CON LA SOLIDARIETA'.

Si è vero non lo sapevi??? a Bari ci salviamo tutti e riprendiamo a lavorare siamo pieni di commesse.

Ma cosa ti sei fumato per scrivere questa immane stronzata????
Lascia stare i pippotti se proprio lo desideri fumati una sigaretta che forse ragioni meglio.
Me lo conservo questo tuo post fra qualche giorno te lo ripropongo caro idiota.

Anonimo ha detto...

Visto che la famiglia Landi è stata rinviata a giudizio e siamo tutti contenti spero non pensiate veramente che certa gente vada in galera.
Già me li vedo i post finalmente!!! era ora?!!!!!" spero vadano tutti galera!!!ecc ecc, se vi va di sognare fate pure ma vi consiglio di rassegnarvi per noi non cambia nulla non incominciate a farvi seghe mentali su possibili sviluppi a ns vantaggio sono troppo potenti e ammanicati con la politica.Uno dei capi d'accusa è falso in bilancio che come tutti sapete in Italia grazie allo psiconano non è più un reato.

Anonimo ha detto...

Eutelia, richiesto il rinvio a giudizio per la famiglia Landi e altri imputati
Accusa di frode fiscale, appropriazione indebita e falso in bilancio per Angiolo e Samuele Landi, rispettivamente presidente onorario ed ex amministratore delegato della società di Arezzo

Mercoledì 10 Febbraio 2010
Frode fiscale, appropriazione indebita e falso in bilancio. Questi i principali reati contestati a quindici indagati per il caso Eutelia, tra cui sei membri della famiglia Landi e alcuni dirigenti dell'azienda toscana.

Lo ha deciso il pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Arezzo Roberto Rossi, firmando la richiesta di rinvio a giudizio e aprendo dunque di fatto un'inchiesta che ora passa nelle mani del giudice per le indagini preliminari cui spetterà fissare la data per l'udienza preliminare.

Tra i quindici indagati ci sono, come anticipato, sei esponenti della famiglia Landi, tra cui il presidente onorario Angiolo e l'ex amminsitratore delegato Samuele.

Ricordiamo intanto che per quanto riguarda la sorte dell'ex ramo IT di Eutelia, Agile, il 17 febbraio il tribunale di Roma deciderà circa il commissariamento dell'azienda, mentre il 22 febbraio si aprirà un tavolo di confronto istituzionale tra sindacati e azienda per affrontare sia il tema della commesse sia quello dell'occupazione. (sm)

Anonimo ha detto...

L.... SI VANTA PURE DI AVER FONDATO IL PARTITO IMPRENDITORI ITALIANI (forse lo deve trasformare in partito predatori italiani). E NON FINISCE QUA C'E' ANCORA L'ALTRA INCHIESTA APERTA DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI MILANO.

http://www.repubblica.it/economia/2010/02/10/news/eutelia_rinvii_a_giudizio-2247422/

Anonimo ha detto...

Ragazzi a rendiamoci conto ma il lavoro per 2000 persone dov'è
che cosa facciamo tutto il giorno a girarci i pollici nel giro di 2 mesi siamo falliti accettiamo per adesso la gigs poi DIO provvederà.

Anonimo ha detto...

Ci dobbiamo costituire parte civile contro Eutelia visto che i PM li hanno indagati.
Rivogliamo il lavoro e i soldi che ci hanno tolto.
Se non lo facciamo adesso non ne avremo più occasione.
Facciamo una class action noi visto che i sindacati pensano solo al loro orticello...

Anonimo ha detto...

> EUTELIA: CHIESTI 15 RINVII GIUDIZIO,COINVOLTA FAMIGLIA LANDI
>
> (ANSA) - AREZZO, 10 FEB - Rinvio a giudizio per tutti. E' la
> richiesta firmata dal pm Roberto Rossi per i 15 indagati dell'
> inchiesta su Eutelia. Una richiesta, resa nota dai giornali
> locali, che porta davanti ai giudici tutti i componenti della
> famiglia Landi, fondatori di Eutelia, e di molti loro
> collaboratori.
> Con diverse motivazioni e responsabilita' i reati vanno
> dall'associazione a delinquere: finalizzata al falso in
> bilancio, all'appropriazione indebita e alla frode fiscale. Piu'
> una raffica di imputazioni minori in cui rientra persino la
> subornazione di un testimone. Tra i quindici ci sono sei membri
> della famiglia Landi: il presidente onorario di Eutelia,
> Angiolo, Samuele, ex amministratore delegato, (protagonista
> della contestatissima irruzione d'autunno nella sede romana
> dell'azienda), i fratelli Raimondo e Isacco, il figlio di
> Raimondo, Sauro, e il figlio di Angiolo, Alessandro.
> Sono tutti accusati dell'appropriazione indebita di 33
> milioni di euro, piu' 3 milioni di sterline, che sarebbe andata
> avanti dal 2003 al 2008, fino alla vigilia del blitz della
> Guardia di Finanza nella sede di via Calamandrei ad Arezzo,
> nelle sedi sparse in Italia, nelle abitazioni e perfino negli
> aerei della loro flotta aziendale. In sostanza secondo le tesi
> dell'accusa, somme ingenti sarebbero state stornate dai conti di
> Eutelia e dirottate in Svizzera tramite triangolazioni
> societarie in Inghilterra, Isole del Canale, Romania e Bulgaria,
> verso banche estere. Sarebbe toccato poi all'avvocato elvetico
> Pier Francesco Campana, riciclare i soldi attraverso altre
> societa' estere.
> Un altro filone riguarda la cessione alla 'Voiceplus' srl del
> ramo d'azienda relativo ai numeri telefonici a valore aggiunto.
> Sessantadue milioni, secondo gli inquirenti, mai contabilizzati
> e dunque sottratti agli azionisti di minoranza. In questo caso
> sono contestati reati fiscali (sulle somme non sarebbero mai
> state pagate le tasse) e la subornazione di teste (per il solo
> Sauro) per aver fatto pressione su un teste affinche' desse la
> versione piu' favorevole ai Landi. Gli altri imputati sono
> Daniele Bonarini, Giovan Battista Canali, Alessandro Iaboni,
> Fabio Luci, Marco Mariotti, Pasquale Pallini, Daniele Bonarini,
> Maurizio Sorini e Roberto Zambr

Anonimo ha detto...

Chi sa qualcosa degli stipendi?

Anonimo ha detto...

Stupendo. Il giorno 15 Febbraio il sindacato e i custodi si incontreranno alle ore 15 al Ministero del Lavoro per parlare di CIGS, PRIMA DEL 17 già si organizzano.
LO CAPITE CHE CI STANNO PRENDENDO PER IL CULO.
BASTARDI

Anonimo ha detto...

Convocazione al Ministero del Lavoro per il giorno 15/2 ore 15.00.... è finita !!!!

Anonimo ha detto...

Colleghi, compagni non vi fate abbindolare dalle chiacchiere della Carnicella. La cigs equivale al liceniamento. Lei si è venduta al sindacato avendo rassicurazione che lei si salverà. Conservate questo post e rileggetevelo con calma a metà marzo

Anonimo ha detto...

Assurdo appuntamento il 15 febbraio al Ministero del Lavoro per la CIGS di circa 1200 persone e solo dopo la sentenza.
DOBBIAMO UCCIDERLI, SINDACATO MERDA

Anonimo ha detto...

count down

http://www.repubblica.it/economia/2010/02/10/news/eutelia_rinvii_a_giudizio-2247422/

Anonimo ha detto...

IL MINLAV CI HA CONVOCATI PER IL 15P.V.

Anonimo ha detto...

Ma se il giorno 15 parlano di CIGS, prima della sentenza ma che cazzo continuiamo a fare i presidi. Colleghi di Roma andiamocene a casa.
SINDACATO VENDUTO

Anonimo ha detto...

Il 15 Febbraio tutti sotto al Ministero del LAvoro a rompere il culo al sindacato, altro che le manifestazione pilotate del 17 e del 22!!

Anonimo ha detto...

Perchè non pubblicate la convocazione del Ministero del Lavoro per il giorno 15 in maniera tale che tutti i lavoratori sanno che Potetti e company stanno tramando alle nostre spalle e sulla vita dei nostri figli
RIBELLIAMOCI

Anonimo ha detto...

Eutelia: il Pm non fa sconti
e passa le carte al Gip. Leggi l'articolo

Anonimo ha detto...

Uscite dai presidi di tutta Italia, il sindacato ci ha già venduti. E' FINITA
IL 15 accordo CIGS!!

Anonimo ha detto...

Art. 28 vinto, i Landi rinviati a giudizio... ed il sindacato cosa fa??
Il 15 si accordano per 1200 CIGS

Anonimo ha detto...

Carnicella venduta. Lei si è salvata, noi in CIGS!

Anonimo ha detto...

Care OO.SS. ed RSU, perchè nessuno comunica niente relativo ad un bel fax ricevuto oggi alle ore 13.39, da parte del Ministero del Lavoro per Lunedi 15.02.2010 ?

Perchè non ci portate a conoscenza del contenuto della convocazione ?

Siete una massa di ipocriti e collusi.

Sto pensando seriamente di bruciare la tessera FIOM.

Anonimo ha detto...

Accordo CIGS prima della sentenza. Mai visto uno scandalo simile.
Inaudito. Sindacato venduto.
Il 17 strappiamo le tessere in faccia ai nazionali

Anonimo ha detto...

Convocazione del ministero :
http://www.viaolivetti79.it/Documenti/ComunicatiSindacali/0487%20-%20Agile%20-%20incontro%20mdL%20-%2015%20febbraio%202010.pdf

Anonimo ha detto...

Ma se il giorno 15 parlano di CIGS, prima della sentenza ma che cazzo continuiamo a fare i presidi. Colleghi di Roma andiamocene a casa.
SINDACATO VENDUTO

===================================

Ma non vi chiedete perchè solo Roma è ancora occupata ?
Servite come campagna elettorale ( già tre sono stati candidati nelle liste delle prossime regionali )pubblicità e cassa di risonanza!
Non vi fate fottere da quattro cantastorie, riaprite i cancelli e mettetevi a lavorare come da tempo succede a Pregnana per salvare il salvabile.
Altrimenti rimarrete solo con le feste di quarto ordine e le cene sponsorizzate dalla coop.

Pregnana Unita